Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

Gina Borellini

No description
by

Annalisa Zizza

on 1 April 2016

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of Gina Borellini

La casa del padre di Gina era sede di un
centro d'azione partigiano
, di cui lei faceva già parte come
staffetta partigiana,il suo nome di battaglia era Kira
Gina Borellini
Gina Borellini è nata a San Possidonio il
24 ottobre 1919
e morì a Modena il
2 febbraio 2007
, all'età di 87 anni
Proveniva da una famiglia di agricoltori
Si sposò a soli
16 anni
con
Antichiano Martini
, un falegname da cui ebbe 2 figli:
il primogenito,
Euro
, scomparso all'età di 2 anni; ed il secondogenito, che porta lo stesso nome del fratello, nato 1 anno (1939)
Antichiano

Nato a San Possidonio il
14 dicembre 1911
da una famiglia contadina, era il più giovane dei suoi fratelli.
Nel maggio 1940 si trasferì
a Concordia con la moglie Gina e il secondogenito
, quando venne richiamato alle armi sul fronte africano, dove rimase fino alla fine della guerra di Libia.

Tornato a Concordia, in convalescenza, fu tra i primi ad
organizzare
in zona
la Resistenza ai tedeschi.

Gina e suo marito "lavoravano" insieme, quando un giorno i Fascisti
irruppero
nella loro casa; entrambi furono catturati.
Portato a Modena nelle celle dell'accademia Militare e sottoposto a torture, Martini
si rifiutò di parlare
.
Viene ferita il 12 aprile 1945 durante un
rastrellamento
della "Brigata Nera Pappalardo", avvenuto a seguito di una denuncia.
Operazione di ricerca e cattura dei partigiani e dei civili da parte dei fascisti, durante la Seconda Guerra Mondiale
CHE COS'ERA?
Fu l'insieme dei movimenti politici e militari che in Italia si opposero al nazifascismo nell'ambito della guerra di liberazione italiana.
RASTRELLAMENTO:
"Erano 18 partigiani rifugiati in un buco sottoterra della
Bassa Modenese
, quando fu proprio un
contadino
a venirli ad avvisare che i Fascisti stavano arrivando....
Dovettero uscire, venne il suo turno.
Intorno si sentivano le pallottole che fischiavano da tutte le parti, fino a quando udì la seguente frase: "è lei, è la donna!
Sparate sulla donna
!"
Si alzò da terra, ma non ebbe il tempo di correre che
le spararono ad una gamba
.
La sparatoria continuava ed il sangue le usciva abbondantemente dalla sua ferita.
Mentre lei cercava di resistere
e completare la loro missione,
incominciò a pensare a suo figlio orfano
del padre, alle parole di suo marito e a tutto ciò che
le era successo...
Le
forze le iniziarono a mancare
, fino a quando...
Arrivò qualcuno, che le chiese chi era.
Costui la portò a casa sua e con l'aiuto di sua figlia e chiamarono un medico,il quale per la paura
si rifiutò di venire.
Dovevano cercare un ospedale
al più presto... perciò partirono verso quello di
Carpi
.
Appena arrivata sul lettino della sala operatoria,
credette di essere finalmente al sicuro, ma
non sapeva ancora che la gamba le
era stata amputata.
Gina interrogata dalla polizia fascista non parla.
Gina Borellini riceve una delle Medaglie d'Oro al Valore Militare concesse a 19 partigiane come ricompensa per il coraggio ed eroismo dimostrati nella lotta di Liberazione.
Nessuna parola uscì dalla sua bocca, tanto che fu
fucilato il 19 marzo 1945
.
1943-1947
1947
Rifugiava militari sbandati e ricercati aiutandoli nel sottrarsi al servizio con i tedeschi.
Staffetta instancabile
,
trasportava
armi,
diffondeva
opuscoli di propaganda,
comunicava
ordini, sempre incurante del grave pericolo a cui si esponeva.
Arrestata con il marito,
resisteva
alle più atroci torture senza dire una parola sui suoi compagni di lotta
Fucilato il marito e arrestatole il fratello, raggiunse
una

formazione partigiana
con la quale affrontava rischi e disagi e non esitava ad impugnare le armi dando prove di
virile coraggio
.
Lavoro svolto da:LindaMorselli,Annalisa Zizza.
Secondaria Primo grado F.Montanari-Mirandola (MO) 2015/16
Linda Morselli
Annalisa Zizza
3B
A.s. 2015-2016
Gina Borellini è stata una donna forte e coraggiosa, con una speranza e forza di volontà indistruttibili. E' riuscita a resistere anche dopo aver perso un figlio, il marito e pure una gamba.
Con questi
gesti ammirevoli
ha dimostrato di essere disposta a dare tutto, anche la sua vita se fosse stata necessaria, pur di assicurarci
un'Italia migliore
di quella che ha vissuto lei durante quei terribili anni
.
A.Z.
-
L.M.
Informazioni prese dal libro
"Un paltò per l'Onorevole"
di Caterina Liotti e Mariagiulia Sandonà
Immagini Google

Foto prese da
G
o
o
g
l
e
immagini
https://www.google.it/search?q=casina+disegno&rlz=1CAACAH_enIT660IT664&espv=2&biw=1366&bih=633&tbm=isch&imgil=XPwYnlAPZ5Ny_M%253A%253BM4Vwp2fQNPERAM%253Bhttp%25253A%25252F%25252Fwww.filastrocche.it%25252Ffeste%25252Fla-casetta-con-le-finestrelle%25252F&source=iu&pf=m&fir=XPwYnlAPZ5Ny_M%253A%252CM4Vwp2fQNPERAM%252C_&usg=__jPnAs0IPAk3hrkTz_AOg8W6jrwg%3D&ved=0ahUKEwis5b-447rLAhWBxxoKHeBNBqgQyjcINA&ei=mdnjVuy0JIGPa-CbmcAK&safe=active&ssui=on#imgrc=XPwYnlAPZ5Ny_M%3A
https://www.google.it/url?sa=i&rct=j&q=&esrc=s&source=images&cd=&ved=0ahUKEwjt0qSU5LrLAhUDVxQKHT8jDHgQjRwIBw&url=http%3A%2F%2Fwww.unisciipuntini.com%2Fgioco-unisci-puntini-di-Halloween.html&bvm=bv.116636494,d.d2s&psig=AFQjCNGaVJajKTkx1WaPtyWWhZEgM_mV_Q&ust=1457859535913133
http://resistenzamappe.it/sites/default/images/galleries/ex_ippodromo/5_le_lapidi_riunite_allex_ippodromo.jpg link
Che cosa ha fatto da partigiana?
https://www.google.it/search?q=agricoltori+disegno&biw=1366&bih=667&tbm=isch&imgil=SAhh_yg6f6N_bM%253A%253Bq9PVruBS_KxjgM%253Bhttp%25253A%25252F%25252Fwww.contiinordine.com%25252FIVA-ED-IRPEF-IN-AGRICOLTURA.htm&source=iu&pf=m&fir=SAhh_yg6f6N_bM%253A%252Cq9PVruBS_KxjgM%252C_&usg=__7x3cpMnwToqqHoHOJMLp6RSiFzk%3D&ved=0ahUKEwjJ4fbfpcDLAhWln3IKHVygCgwQyjcINg&ei=N77mVonqK6W_ygPcwKpg#imgrc=SAhh_yg6f6N_bM%3A
https://www.google.it/search?q=resistenza&biw=1366&bih=667&source=lnms&tbm=isch&sa=X&ved=0ahUKEwjSitr1psDLAhWCjXIKHVreA4oQ_AUIBigB#imgrc=v1BNNShqzPkX9M%3A
https://www.google.it/search?q=resistenza&biw=1366&bih=667&source=lnms&tbm=isch&sa=X&ved=0ahUKEwjSitr1psDLAhWCjXIKHVreA4oQ_AUIBigB#imgrc=DuASpFYKjVHGHM%3A
https://www.google.it/search?q=resistenza&biw=1366&bih=667&source=lnms&tbm=isch&sa=X&ved=0ahUKEwjSitr1psDLAhWCjXIKHVreA4oQ_AUIBigB#tbm=isch&q=gina+borellini&imgrc=7eEu1OpOZNdMrM%3A
https://www.google.it/search?q=resistenza&biw=1366&bih=667&source=lnms&tbm=isch&sa=X&ved=0ahUKEwjSitr1psDLAhWCjXIKHVreA4oQ_AUIBigB#tbm=isch&q=medaglia+d%27oro+al+valore+militare&imgrc=QkAMfJh2rl15FM%3A
https://www.google.it/search?q=gina+borellini&biw=1366&bih=667&source=lnms&tbm=isch&sa=X&sqi=2&pjf=1&ved=0ahUKEwjN7b77p8DLAhXLQBQKHTkJCxgQ_AUIBigB#imgrc=BTin3xJaZnPXzM%3A
Full transcript