Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

JAZZ

No description
by

morena pavone

on 2 July 2015

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of JAZZ

JAZZ
Le origini
Work Songs e "Lettera sugli schiavi" di Seneca a confronto
La schiavitù da due punti di vista
Errori e Casualità che portano all'Evoluzione
Mutazioni nel DNA
Improvvisazione e Forma
Pollock
Punti di contatto tra l'arte informale di Pollock e il jazz
L'importanza del movimento: la
danza
;
rapporto tra
improvvisazione e progettazione
;
abbandono della
forma
.
"Veniva spesso pure Benny Goodman. Un giorno mi chiese di fare un'incisione con lui, ed era il mio primo disco. Non me lo dimenticherò mai. Benny venne a prendermi e mi portò a questo studio, giù in centro, e quando vidi il microfono fui presa da una fifa matta. Non avevo mai cantato dentro un microfono, e quell'idea mi atterriva."
Billie Holiday,
Lady Sings the Blues.
Billie Holiday...
..e i primi microfoni
Sociologia del Jazz
"Se è certa la presenza di elementi africani nel jazz, altrettanto lo è, fin da principio,
l’irreggimentazione, la riduzione a rigido schema dell’elemento irregolare, la fusione
del gesto di rivolta con la disposizione alla cieca obbedienza. […] Furono proprio
queste tendenze intrinseche a favorire la standardizzazione, lo sfruttamento
commerciale e la pietrificazione del genere"
Th. W. Adorno, Moda senza tempo. Sul jazz in Prismi. Saggi sulla critica della cultura, Einaudi,
Torino, 1972
Rottura degli schemi:
Futurismo e bebop
"Ascolta il jazz mio lettore! Seguimi. Ci arrampicheremo sulle pertiche della sua sfrenata allegria. Io lo inseguirò per te. Ma ecco i quattro colpi che danno il via!"
Vladimiro Miletti,
Aria di Jazz
1934
Jazz as background
"So ten o’clock found the Jelly-bean with his legs crossed and his
arms conservatively folded, trying to look casually at home and po-
litely uninterested in the dancers. At heart he was torn between
overwhelming self-consciousness and an intense curiosity as to all
that went on around him. He saw the girls emerge one by one from
the dressing-room, stretching and pluming themselves like bright
birds, smiling over their powdered shoulders at the chaperones, cast-
ing a quick glance around to take in the room and, simultaneously,
the room’s reaction to their entrance—and then, again like birds,
alighting and nestling in the sober arms of their waiting escorts."

F. Scott Fitzgerald,
Tales of he Jazz Age, Jelly-bean
1920
L'America degli accordi jazz
nella pagine di Scott Fitzgerald
I V-Disc
Il Jazz al fronte...
Mutazioni nella musica
Si trattava di un'iniziativa nell'ambito del programma ricreativo delle truppe, durante la Seconda guerra mondiale, guidato dal capitano Howard Bronson.
Seppure la mutazione di un gene è un'alterazione nella maggioranza dei casi dannosa, a volte può conferire un vantaggio evolutivo.
Possiamo considerare analogo il procedimento con cui si è evoluta l'armonia jazz e numerosi aspetti della musica. In particolare alcuni musicisti, come Thelonius Monk, cercano l'
errore
considerandolo un'opportunità, un punto di inizio per
un nuovo discorso.
Work Songs
: esprimono la condizione degli schiavi, la fatica, la nostalgia del luogo di origine.
"Lettera sugli schiavi"
: esprime la condizione degli schiavi e in particolare il trattamento che doveva essere loro riservato secondo Seneca.
Go Down, Old Hannah
Oh, we call the sun ol' Hannah
Blazing on my head
Yes, we call the sun ol' Hannah
And her hair is flamin' red.
Why don't you go down, ol' Hannah
Don't you rise no more
If you come up in the mornin'
Bring judgment sure
Well I look at ol' Hannah
She was turnin' red
Well I look at my partner
He was almost dead
Said if you get lucky,
Or make it on your own
Please go down by Julie's
Tell her I won't be long
Kept sayin' I was a good man
But they drove me down
Yes, I was a good man,
But they drove me down
Well, it look like ev'rything
Ev'rything I do
Yes, it looks like ev'rything
I do is wrong
Libenter ex iis qui a te veniunt cognovi familiariter te cum servis tuis vivere: hoc prudentiam tuam, hoc eruditionem decet. "Servi sunt"' Immo homines. "Servi sunt." Immo contubernales. "Servi sunt." Immo humiles amici. "Servi sunt." Immo conservi, si cogitaveris tantundem in utrosque licere fortunae. Itaque rideo istos qui turpe existimant cum servo suo cenare: quare, nisi quia superbissima consuetudo cenanti domino stantium servorum turbam circumdedit? [...] Sic fit ut isti de domino loquantur quibus coram domino loqui non licet. At illi quibus non tantum coram dominis sed cum ipsis erat sermo, quorum os non consuebatur, parati erant pro domino porrigere cervicem, periculum imminens in caput suum avertere; in conviviis loquebantur, sed in tormentis tacebant.
Epistulae ad Lucilium, 47, 1-4
Jackson Pollock,
White Light
, 1954, MoMA
Morena Pavone VB
Anno scolastico 2014/2015
Liceo Scientifico "Corradino D'Ascanio"

Thelonious Monk e Dizzy Gillespie
il pensiero di Adorno
Billie Holiday in studio di registrazione
Brani in sottofondo:
Go Down Old Hannah
Suddenly (In Walked Bud)
- Carmen Mcrae
Don't Expain
- Billie Holiday

KoKo
- Charlie Parker e Dizzy Gillespie
Anthropology
- Charlie Parker
Le analogie con il successivo stile bebop
dinamismo

dissonanze
atteggiamento ribelle
Thelonius Monk, Howard McGhee, Roy Eldridge, McGraw Hill
Russolo, Carrà, Marinetti, Boccioni, Severini
"Le note sono sempre le stesse ma ciò che fa uno stile è come arrivi da una all'altra"
Dizzie Gillespie

1 Onde sonore; 2 Membrana; 3 Armatura posteriore; 4 Alimentazione; 5 Resistenza;
6 Segnale audio.

Quello in figura è lo schema della composizione di un microfono a condensatore, prevalentemente utilizzato in studio.
Full transcript