Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

Quinto Orazio Flacco

No description
by

elina ferrino

on 12 May 2014

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of Quinto Orazio Flacco


Orazio nasce l' 8 dicembre 65 a.C a Venosa e muore il 27 novembre 8 a.C. a Roma
Studia presso il grammatico Orbilio a Roma, successivamente in Grecia.
Ha partecipato alla battaglia di Filippi nel 42 a.C
A Roma diventa
scriba quaestorius
Fortuna:
- Grande fama già nell'età imperiale
- Influenza autori del tardo Medioevo (Dante e Petrarca) e dell'Umanesimo
- La sua "ars" è importante per il classicismo
- Amato fino al Settecento
- Non amato dai Romantici
- Non molto successo nel '900

Odi
- Modelli greci: Anacreonte, Saffo, Pindaro e la tradizione alessandrina, dalla quale Orazio ricava le considerazioni sul ruolo del poeta e il tema erotico
- Nel rapportarsi ad i modelli greci utilizza l' imitatio
- Si definisce Ego primus: compie una sintesi poetica tra il mondo greco ed il mondo romano
- Temi
1)erotico: l'amore è caratterizzato dal distacco ironico del poeta; vi sono frequenti riflessioni sul fluire del tempo, sull'incertezza del futuro e sulla brevità della vita;
2)religioso, legato alle festività popolari
3)carpe diem: non è un banale invito a godere ma scaturisce dalla considerazione malinconica della vanità e della fugacità della vita
- Motivi ricorrenti
amicizia
vocazione poetica
paesaggio
- Precetti fondamentali: lathe biosas (vivere nascosto), frui paratis (accontentarsi di quello che si ha)
- Stile: lo stile si ispira ai principi dell'eleganza e della misura
Epodi
Tratta di 17 componimenti pubblicati nel 30 a.C. con il secondo libro delle satire. Il nome rinvia alla forma metrica: l'epodo è un sistema metrico distico in cui un verso più corto segue uno più lungo.
CARATTERISTICA PRINCIPALE: tono aggressivo.
MODELLO: Archiloco, da cui riprende i metri e l'impeto, ma non i contenuti ed il linguaggio ingiurioso.
I toni polemici di Orazio si appuntano contro bersagli di poco conto, come ad esempio un usuraio, una fattucchiera...

Satire (Sermones)
- 2 libri, per un totale di 17 componimenti
- il metro utilizzato è l'esametro
- carattere autobiografico e aggressivo
- utilizzo del
labor limae
- influenzato dalla diatriba cinico-stoica
- concetti di
autarkeia
(autosufficienza interiore) e
metriotes
(moderazione)
- nel secondo libro l'elemento autobiografico viene sostituito dalla forma dialogica
- stile medio, ispirato alla
brevitas
e
callida iunctura
Quinto Orazio Flacco
La vita
La satira è un genere letterario di origine romana, nata da antiche rappresentazioni popolari. In Età Classica la satira latina si presenta ripartita in due indirizzi:
1) La satira Menippea, caratterizzata dalla mescolanza di prosa e versi e dal tono assai trasgressivo
2) La satira Luciliana-Oraziana, la quale si esprime in esametri e in Orazio depone lo stile aggressivo e diventa
sermo
su temi morali
Nella satira I leggiamo la famosa massima oraziana:
est modus in rebus
(esiste una giusta misura nelle cose).Il concetto è subito spiegato nel senso che "vi sono limiti determinati al di là e al di qua dei quali il giusto non può sussistere"

"Dum loquimur fugerit invida
aetas: carpe diem, quam minimum credula postero. "

"Mentre stiamo parlando il tempo invidioso sarà già fuggito.
Cogli l'attimo, confidando il meno possibile nel domani. "
(Orazio, Odi I 11 ,7-8)
Ars poetica
Trattato in 476 esamentri in forma epistolare.
Suddiviso in due parti; la prima tratta dell'
ars(poesis, contenuto della materia)
, mentre la seconda è dedicata all'
artifex(poeta si sofferma sulla sapienza)
Full transcript