Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

Untitled Prezi

No description
by

Marta Soler

on 17 July 2013

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of Untitled Prezi

STORIA DELL' ARTE
Filippo Brunelleschi
- Firenze 1377 - 1446
- protagonista della rivoluzione artistica del '400 + Massaccio & Donatello
- figura di architetto moderno
- studia gli antichi monumenti romani con interesse per : - planimetrie
- sistemi di muratura
- tecnica costruttiva
- considera lo spazio una realtà concreta

Marta Soler 4°A
Spedale degli Innocenti
- ospedale dei bembini abbandonati
- Piazza Santissima Annunziate, Firenze
- relaziona il volume pieno dell'edificio con quello vuoto della piazza --> facciata porticata
- faccia porticata --> fa unificare il volume della piazza e quello dell'edificio grazie alla misura degli archi e delle colonne


Chiesa di San Lorenzo
- nuova vista dello spazio
-spazio infinito --> concepito come finito razionalmente controllabitle
- chiesa basata su tre direttrici ortogonali
1. archi della navata centrale collegati di colonne
2. archi delle navate laterali
3. archi delle cappelle
- costruzione geometrica è sottolineata dalle membrature in pietra grigia che risaltano sul bianco delle pareti
La cappella de' Pazzi
-cappella situata nel convento Santa Croce a Firenze
- a pianta centrale --> continuo riferimento allo schema planimetrico antico
- principi proporzionali e prospettici
- importanza delle membrature in pietra
Chiesa di Santo Spirito
- Firenze
- Colonne elemento FONDAMENTALE della chiesa
-colonna: protagonista di costruzione
perno degli assi prospettici
elemento distributore e regolatore della luce
LEON BATTISTA ALBERTI
- 1406-1476, Firenze
- letterato, architetto, teorico dell'arte
- definisce arte come dottrina primaria e autonoma
- teoria dell'arte da più importanza al processo creativo,ideativo piuttosto che a quello operativo
Tempio Malatestiano
- Rimini
-trasformato in mausoleo dalla chiesa di San Francesco
- Leon Battista interviente sulla facciata e sul fianco
-FACCIATA: riprende il motivo dell'arco trionfale romano
- FIANCO: ripropone la struttura dell' acquedotto
-Cornici, archi e colonne formano un telaio che contenga lo spazio interno
Palazzo Rucellai
-Firenze
- tipo di palazzo signorile
- più importante per la perfezione delle proporzioni piuttosto che per l'ostentazione della richezza e della potenza

Facciata chiesa di
Santa Maria Novella
- Firenze
- Riprende il motivo romanico a tarsie geometriche
-lo elabora secondo i principi classici della composizione modulare--> assume come modulo il quadrato
-per Leon Battista Alberti:
1. l'antico va ritrovato percorrendo a ritroso la storia
2. le forme geometriche hanno precisi significati ideologici

Sant' Andrea
- Mantova
- Opera più completa di Leon Battista Alberti
- Composizione modulare basata sul Quadrato
- interno & esterno --> alternanza tra volumi squadrati pieni e vuoti ariticolti da membrature plastiche
- Architettura rappresenta una concezione dello spazio
- rapprenta le diverse concezioni dello spazio chesi sono verificate nelle varie epoche
- Fondamento della architettura classica del Cinquecento
Piero della Francesca
- 1420 circa- 1492
- Umbro e giunge a Firenze
- una delle figure più significative del Quattrocento + arte rinascimentale
- Ha una concezione universalistica dell'arte --> totalità del sapere che porta a una ricerca unitaria che ha funzione di raccordo tra le varie culture artistiche italiana + fiamminga
- figura umana rapprenseta l'identità tra spazio
geometrico e luce
Leggenda della Croce
- scandisce le scene in riquadri di grandezza diversa
-più affollati i riquadri in basso e meno quelli in alto
- cerca di dare un senso di leggerezza
- i personaggi non sono individuati nè caratterizzati
-non vi è dramma e movimento perchè P.Della Francesca nelle rappresentazioni storiche o leggendarie elimina: cronologia, intento celebrativo e narrativo

Duca di Urbino e Battista Sforzi
- ritrattistica
- influenza fiamminga
- posa di profilo che richiama la tradizionedella ritrattistica di corte
- interisce i busti sulla veduta paesaggistica descritta dettagliatamente
-paesaggistica nordica

Pala di Brera
- in questa tavola l'artista affronta il problema della proiezione prospettica sulla superficie curva
-le figure sono poste a semicerchio secondo la curvatura absidale
- ricevono luce dalle aperture laterlai
- la luce si raccoglie intorno alla figura della Madonna e si trasmette allacavità absidale
-proporzioni forndamentiali
ovale--> piccolo: uovo
medio: viso madonna
grande: cupola absidale
Andrea Mantegna

- nato tra Padova e Vicenza
- 1431-1506
- nato nel momento di rinnovo in semso umanistico della cultura figurativa padana
- influenzato dall'indirizzo storicistico padovano fondato sull'opera di Tito Livio- Historiae
- influenzato dall' affreschista A. del Castagno e dallo scultore Donatello
San Giacomo condotto al martirio
- dipinto per la cappella Ovetari a Padova
-accentuata la prospettiva e la lice che illumina luce e edifici --> fa si che i personaggi e architettura interagiscano nello spazio
- storia viene dal passato, vissuta nel presente, propaga nel futuro
- prospettive esasperate che coinvolgono lo spettatore
- in paragone a Donatello per Mantegna il dramma si
svolge non nel passato, ma nel presente

Trittico di San Zeno
- situato a Verona
- raccordo tra il passato e oresente ancora più palese
- l'artista vuole collegare l'antico mondo pagano con il nuovo sentimento cristiano
- le immagini provenienti dalla storia poassata si proiettano nello sguardo dell'osservatore
- cornice raccorda lo spazio interno con quello esterno
- finissima lavorazione di dipingere marmi stoffe
-sublime precisione
Morte della Madonna
- situata attualmente al museo ''El prado'' di Madrid
- forme morbidi
-atteggiamenti dei personaggisono contenuti e commossi
- il paesaggio si focalizza nel vano della finestra e appare molto naturale
- paesaggio partecipi e interviene alla vita ed emozioni
dell'uomo
Camera degli sposi
- affrescata per la famiglia Gonzaga a Mantova
- dipinti alcuni dei momenti della vita di corte
- scena si svolge sulle pareti e sulla volta
- nella scena ''l'incontro del marchese Gonzaga con il figlio'' si fa più stretto il legame tra la natura e la storia dell'uomo
-paesaggio, architetture si ammortizzano con le linee dei colli
-stessa luce investe personaggi e edifici e campagna
- concezione della natura e cività simile a quelal Virgiliana
Trionfo di Cesare
- situato attualmente alla Hampton Court
- costruisce grandiosi oggetti revocandoli dall'antico
- crea liberamente immagini ''classiche''
-considerato il più grandioso ''classicista della storia della pittura
Cristo morto
- negli ultimi dieci anni di attività
- orientamento di composizioni classiche-allegoriche, di soggetto sacro
-cristo morto situato attualmente a Milano (Brera)
- forma chiusa e dura
- i colori del cristo sono aspri e duri
Michelangelo
- 1475-1564
- concepisce l'arte come ispirazione interiore
-inizia giovanissimo
-cerca il sentimento del sacro nelle varie forme artistiche che si sono succedute nel tempo

Centauromachia
- espressione & movimento
- Furor
- moto si svolge nelle figure umane, ed non è generato da un principio naturale ma dal Dio Apollo
-non c'è un ambiente che inquadra l'azione
-michelangelo privilegia la scultura alla pittura perchè con la prima fa emergere il concetto e le figure che sono nella sua mente
- la disposizione delle figure produce un andamento vorticoso
- dinamismo sui corpi in lotta
David
- scultura svolta nel momento di massima concentrazione prima dell'azione
-figura eretta
- asse testa-piede, diverge la gamba obliqua--> moto
- movimento non si espande nello spazio
-concentra nella statua il massimo dell'energia
- artista non rappresenta l'azione ma movimento morale

Tondo Doni
- tema principale--> succedersi delle generazioni
- figure centrali formano un insieme serrato e compatto
- i colori non interagiscono
-nulla è statico
-ritmo a spirale all'interno del gruppo
-curve agli angoli per dare dinamismo--> susseguersi di epoche

Pietà
- tema di rinpianto
- la madonna sostiene il corpo di cristo morto come se fosse un bambino dormiente
- rimpianto--> mano della madonna che dice che la previsione si è avverata
-escluso il presente solo passato (vergine +bambino ingrembo) e futuro (prevvisione)
- composizione chiusa in una piramide

Leonardo
- 1452- 1519
-periodo Umanesimo
-arte è uno dei tanti modi di conocenza
- viene a contatto con Michelangelo a Firenze
-Periodo dell'alto rinascimento


Vergine delle rocce
- soglia di una grotta - cripta naturale
- luce proviene dall'alto + dall'apertura di fondo
- figure sono disposte a croce
- gesù si inclina in primo piano verso lo spazio esterno
- Battista+angelo suggeriscono espansione laterale dello spazio
- madonna sovrasta il gruppo
- atmosfera umida provveduta dalla natura
- natura descritta nei minimi dettagli
- pittura a caratteri ERMETICI
-significati rimasti oscuri, incatenati

Ultima Cena
- rovinata per la tecnica casalinga
-situazione non storia
- figure riunite in 3 gruppi diversi
1. espressione volti 2. atti con le mani 3.gesto di cristo
- luce proviene dal fondo e dai rapporti luce delle prospettive
- cerchi--> personaggi --> riunire il gruppo
-Cristo convolge tutte le linee prospettiche
- volto di cristo ha stabilità e solennità
Battaglia di Anghiari
- Concepimento della battaglia come un fenomeno della natura- Ciclone
- lotte furibonde, fumo, polvere, cavalli infuriati
-annulla differenza tra uomini e bestie
- non c'è ne un principio ne una fine
- guerra con ritrmo vorticoso

Gioconda
- strano paesaggio di fondo, profondo
- roccie corose e interrotte da corsi d'acqua
-atmosfera satura e cupa con dei filtri di luce
- figura della donna è investita da luce che si concetra tra i veli del viso partendo dai capelli e dalle grinziature del vestito sul collo
-la pelle lucente da l'idea che sia tiepida e che pulsi il sangue
-sorriso misterioso, è in un perfetto equilibrio morale

Raffaello
Tiziano
Bramante
Tomba di Giulio II
- pensiero della morte --> suoi ultimi anni di vita
- tomba non portata a termine
-concepita come monumento classico della cristianità
-fusione di architettura e scultura
-fusione eroico antico e spirituale cristiano
-rapresentazione ciclo storico da Pietro al tempo dell'impero di Roma fino al culime con Giulio II
che ha assicurato la Chiesa.
- il progetto non andò a buon fine per la vecchia e
si rassegnò alla soluzione minima del progetto
-rimane Mosè che era progettato per
il progetto originale
Volta della cappella Sistina
-storia della Genesi
- accetta l'incarico contro voglia affidato da Giulio II
- sostituisce dettagli dal progetto originale
- tutti gli elementi figurativi per la prima volta si fondono in una sintesi voluta di architettura, scultura e pittura
- diverse grandezze delle figure nei riquadri significa che l'artista non cerca un'unità prospettica
-l'opera probabilmente è cresciuta nel corso del lavoro
-architettura incatenalavolta con una successione di archi
- spinta verso l'alto --> fascia Profeti e Sibille paiono il prolungamente delle pareti laterali
- il cielo è una costruzione dottrinale, genesi idee
- profeti e sibille --> intuzione del divino
- Ignudi--> danno le spalle al cielo
rappresentano i pagani

- umanità antica appare grande ed eroica
CREAZIONE DI ADAMO
- sfondo naturale e spogli simboleggia l'aba del mondo
- Adamo corpo atletico vicino a Dio attorniato come per abitudine da angeli con figure reali non serafini e cherubini
- il gruppo divino è avvolto in un manto violetto che abbraccia tutticon una curva dinamica, ricordando una conchiglia
-braccia sono protese un attimo prima di venire in contatto
- Adamo ha un volto adolescente e ingenuo
-Dio padre è maturo (barba grigia) e carico di energia
- sotto Adamo appare un braccio degli Ignudi che
stanno ai lati dell'opera

Sagrestia

Giudizio Universale
Piazza del Campidoglio
Ricostruzione basilica di S. Pietro
Conversione di S. Paolo
Crocefissione di S. Pietro
- riflette il pensiero napoleonico di Michelangelo
-vuoto cupo dell'interno e luce che scende dalla cupola rappresenta la vita oltre la morte
- pareti separano la vita terrena
-dalle nicchie si affacciano le figure principali colte come se giungessero da uno spazio esterno
- telaio plastico di membrature scure che sottolineano il conflitto tra la natura e lo sprito
- 4 grandi statue sui sarcofagi: 1.giorno 2.notte 3.aurora
4. crepuscolo --> sono l'immagine del tempo
- torsione dei corpi indica il mutare del tempo
-immagine non rappresetano ma esprimono il concetto
- significato va cercato come l'artista lo cerca nella
materia


Firenze- 1513
Roma - 1534
-incaricato da Paolo III completa la cappella sistina con il Giudizio Universale
-affresco rompe l'impostazione iconografica tradiz.
- Cristo, img. suprema giustizia, in uno spazio vuoto con attorno gruppi di figure agitate come vortice
- identità tra Autorità e Giustizia nodo concettuale
- uomo in tensione con Dio
-come Dante rappresenta l'umanità grande ed eroica
sia nella colpa che nella pena
- Roma, sopra i Fori
-riorganizzata in modo che dia la faccia alla Basilica
di S.Pietro
-Progetto commissionato da Papa Paolo III
- piano leggermente a trapezio
-fuoco visivo Palazzo Senatorio

- riprende pianta centrale progettata da Bramate
- conclude l'edificio con una cupola che poggia su un alto tamburo costuito da un alternarsi di finestre e colonne
-massima spinta verso l'alto
- moto rotatorio
-sembra che tutto giri attorno al centro
prospettico luminoso della
lanterna
- le due ultime opere pittoriche di Michelangelo
- nella cappella Paolina
- momenti storici della vita religiosa: 1. conversione 2. martirio
- dietro le nature non vi è natura, solo linee orizontali
- colori dissonanti, aspri e stridenti scandiscono il ritmo irregolare come i movimenti delle figure

- 1483- 1520
- formazione ad Urbino
-esperienza in bottega a Perugia
-Firenze--> studia opere di Leonardo e
Michelangelo
- arte--> dimostrazione della verità divina

Maddalena Doni
- compisizione simile alla Gioconda
- figura e spazio uniti dalla vibrazione della luce e dell'atmosfera
- definisce chiaramente i volumi
- paesaggio si estende fino alla linea netta dell' orizzionte
- colori nitidi e luminosi
- figura si basa sulla forma ovoidale che si ripete
nel 1. volto, 2. busto 3. occhi
Madonna del Cardellino
- figura della Vergine - leonardesca
- dilata nello spazio ma nello stesso tempo racchiusa
in forma piramidale
-profondità del paesaggio - linee verticali e orizzontali
-sembra che le figure emergano oltre al piano limite del
quadro
- linee curve che servono per dare risalto alla forma
plastica
Disputa del Sacramento
- palazzi vaticani, stanza della Segnatura
-profondi concetti dottrinali resi immagine
- centro/alto rappresenta la Trinità
- sempre in alto c'è la Madonna e i santi
- Centro del semicerchio inferiore c'è la chiesa militante --> oggetto di disputa
- la scena non ha nulla di miracoloso o sovrannaturale
- unità compositiva parte superiore e inferiore che poggia sul terreno

Scuola di Atene
- rappresenta la sapienza antica
- filosofia --> costituzione di pensiero --> scena
si svolge all'interno di uno spazio costruito e architettonico
-Rinascita ------> 1. 2.
1-sapienza degli antichi filosofi è rinata attraverso il pensiero e la dottrina cristiana
2- come edificio rinato dall'antichità classica

Cacciata da Eliodoro
- molto simile alle rappresentazione nella stanza della Segnatura ( Palazzi Vaticani)
- figurazione drammatica
-percorsa da una corrente di moto--> figure spinte ai lati
- centro vuoto + prospettiva a cannochiale con un piccolo orizzonte
- Giulio II assiste alla cacciata del profanatore dal templio
- le luci irrompono dagli altri
Villa Madama
- ultimi anni della sua vita si dedica all' architettura
- villa Madama, Roma
- si pone il problema arte-natura
- mette in rapporto la villa con l'ambiente naturale
- modifica l'andamentodella collina con i terrazzamenti, giardini, fontane
-forma un contrasto dialettico tra artificio e natura
- 1490- 1576
- allievo di Giorgione
-costruisce la figura per distinzione e contrasto di colore
- no fusione e modulazione del tono
Martirio geloso
- Padova
- immagine deve colpire visivamente
e dare un'emozione immediata
-massa colorata della veste della donna contrasta con strisce della casacca dell'uomo --> mettono a fuoco gesto violeto
- impatto visivo ha sentimento sull'osservatore: la scoperta che reazioni visive provocano reazioni
morali
Assunta
- dipinta per la chiesa di Frari ( vicino Venezia)
- visione ultraterrena può riassumere immediatezza dell'emozione visiva
- tela robusa
-colore a olio
-rafforza i toni luminosi
- tutti gli elementi tendono verso la figura di
Dio

- 1444-1514
- proviene dalla corte di Urbino
- primi incarichi -->pittore
- rapporto uomo-mondo fondamentale
- primi lavori a Milano
- Roma


Santa Maria Presso Sant Satiro
- Milano
- crea un rapporto equilibrato e armonico tra la cupola e cavità
-transetto e navata
-sfrutta le possibilità illusionistiche della prospettiva creando un finto coro in stucco
Santa Maria delle Grazie
- costruisce il coro
-pareti murarie del corpo absidale le concepisce come diaframmi tra spazio interno ed esterno
- le alleggerisce
-ampie finestre in basso
-concepisce come struttura organica e naturale
Chiostro di Santa Maria della Pace
- prima opera Romana
- rapporto chiaroscuro tra i pilastri
- aggiunge una colonnina per evitare la enorme profondità degli archi
San Pietro in Montorio
- Attenzione al chiaroscuro, determinato dalle linee e superfici curve
- crea il modello di edificio sacro
- pianta centrale
- ma se osservata dall'esterno sembra più esparsa grazie alle illusioni prospettiche
Full transcript