Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

Andromaca

No description
by

giulia zolin

on 3 October 2014

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of Andromaca

ANDROMACA
Jacques Louis David, Andromaca piange la perdita di Ettore
Andromaca è una tragedia di Euripide.
Il dramma fu composto verosimilmente verso il 428 a.C., in seguito all'alleanza con i Molossi e comunque durante la guerra del Peloponneso, come deducibile dal tono
anti-spartano che permea l'opera.
PERSONAGGI DELLA TRAGEDIA
MOLOSSO
ANDROMACA
ANCELLA
CORO
ERMIONE
MENELAO
PELEO
NUTRICE DI ERMIONE
ORESTE
NUNZIO
TETI
RE DI SPARTA,MARITO DI ELENA E PADRE DI ERMIONE
FIGLIO DI ANDROMACA E NEOTTOLEMO
FIGLIA DI ELENA E MENELAO,PROMESSA SPOSA A ORESTE,MA POI DATA IN SPOSA A NEOTTOLEMO
DONNE DI FTIA
RE DI FTIA,MARITO DI TETI,PADRE DI ACHILLE E NONNO DI NEOTTOLEMO
FIGLIO DI AGAMENNONE E CLITENNESTRA,CUGINO DI ERMIONE
FIGLIA DI EZIONE,RE DI TEBE, MOGLIE DI ETTORE E MADRE DI ASTIANATTE/SCAMANDRIO,POI,UNA VOLTA VEDOVA,CONCUBINA DI NEOTTOLEMO E MADRE DI MOLOSSO
LA PIU' BELLA DELLE NEREIDI,LE NINFE DEI MARI FIGLIE DI NEREO, SPOSA DI PELEO E MADRE DI ACHILLE
Andromaca, moglie di Ettore, divenuta schiava di Neottolemo, ha avuto da lui un figlio,Molosso, e, anche per questo motivo, è odiata da Ermìone,moglie sterile di Neottolemo. Quest'ultima, approfittando dell’assenza del marito, insieme al padre Menelao, trama la morte di Andromaca, che si rifugia presso l’altare di Teti, e del figlio Molosso. Interviene però il vecchio Peleo che trionfa nell’agone verbale con Menelao e lo costringe ad andarsene. Ermione allora, rimasta sola, teme l’ira del marito e medita di uccidersi. A salvarla è Oreste che la porta via per sposarla, dopo aver ucciso,a Delfi,Neottolemo. La notizia della morte del nipote,per Peleo, è un colpo atroce poiché egli teme che sia stata la gente di Delfi ad ucciderlo. Appare,tuttavia, Teti che gli rivela la verità. Peleo allora fa sposare Andromaca con Eleno e suo figlio sarà il capostipite di una nuova famiglia. Peleo diviene immortale.
TRAMA
De Chirco Giorgio, "Pianto d'amore" ( Ettore e Andromaca) 1974
TEMI
VITTIME DELLA GUERRA

ESIGENZA DI GIUSTIZIA

RAPPORTI FAMILIARI


RUOLO DELLA DONNA/MOGLIE

COLPA di Elena
di Andromaca
FAMA
giustizia divina
rapporto madre-figlio e padre-figlio
De Chirico Giorgio,"Ettore e Andromaca"(1917)
ANDROMACA....
RACINE
"Andromaca",tragedia in cinque atti composta nel 1667
JEAN
si ispira a Euripide
CHARLES
BAUDELAIRE
"Andromaque,je pense à vous" ( "I fiori del male",1857)
si ispira a Virgilio
"Quanto all'odio del tuo sposo, non si deve ai miei filtri: forse al fatto che tu non sai come si fa la moglie. Certo,anche questo è un filtro:per i coniugi la gioia viene non dalla bellezza,donna, bensì dalle doti morali. Se qualcosa t'irrita,solo Sparta è grande,a Sciro non dai che diprezzo.E tu sola sei ricca e gli altri poveri. E Menelao è più forte d'Achille. E' per questo che t'odia tuo marito.Anche se il suo consorte vale poco,una donna bisogna che s'adatti,che non gareggi per punto d'onore. Se nella Tracia irrigata di neve fosse signore tuo marito,dove un uomo solo divide il suo letto con molte donne a turno,che faresti?Le uccideresti? Daresti in tal modo alle donne la taccia di ninfomani. Una vergogna. Ci travaglia un morbo anche peggiore di quello degli uomini;pure diamo un orpello alla passione.Ettore caro,per amore tuo,se ti sviava Cìpride,spartivo i tuoi amori con te,diedi persino la poppa ai tuoi figli bastardi,per non darti amarezze.E m'attiravo,così facendo,con la mia virtù,lo sposo. Invece tu,per la paura,non lasci che il tuo sposo sia sfioratoneppure da una stilla di rugiada.
Non cercare di vincere tua madre nell'amore per gli uomini.
Se i figli hanno cervello, devono fuggire i difetti dell'indole materna."
gelosia
"Ahi fama,fama,hai dato grande prestigio a tanta gente che non vale nulla.Felici quelli la cui gloria è vera.Quand'è falsa,chi l'ha non ha nient'altro che una parvenza affatto casuale di saggezza."
"creatura barbarica"
ELEMENTI ANTI-SPARTANI
Full transcript