Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

Concorso Docenti 2016

No description
by

Elena Costa

on 4 August 2016

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of Concorso Docenti 2016

AMBITO NORMATIVO
OBIETTIVI UDA
(in raccordo con il PEI)
Scuola:
Torino, Zona

Parella
Contesto sociale medio/alto

Classe:
Terza Primaria
Eta':
8/9 anni
Contesto classe:
24 allievi
1 sospetto DSA
Titolo:
SIAMO TUTTI SCIENZIATI!

Area Disciplinare:
Scienze

Competenza di riferimento:
Avere familiarità con la variabilità dei fenomeni atmosferici (venti, nuvole, pioggia, ecc) e con la periodicità dei fenomeni celesti (dì/notte, percorsi del sole, stagioni).


Concorso Docenti 2016
Sostegno Scuola Primaria

UDA: Siamo tutti scienziati!

Candidata: Dalla Costa Elena

4 Agosto 2016

ALUNNO CON DISABILITA' (n. 104/92)
SIAMO TUTTI SCIENZIATI!
BIBLIOGRAFIA

D.M. 254/2012, Indicazioni Nazionali per il curriculo.
2006/962/CE , Competenze chiave per apprendimento permanente.
D.M. 139/2007, Competenze per la cittadinanza.
Legge 5 febbraio 1992, n. 104, Legge quadro per l’assistenza, l’integrazione sociale, e i diritti delle persone handicappate.
Legge 8 ottobre 2010, n. 170: Norme in materia di Disturbi Specifici di Apprendimento in ambito scolastico.
Linee guida per l’autismo, approvate dalla Società Italiana di Neuropsicologia dell’Infanzia e dell’Adolescenza, 2005.
ICF : Classificazione Internazionale del Funzionamento, della Disabilità e della Salute, 2001.
Scapin C. e Da Re F. (2014), Didattica per competenze ed inclusione, Erickson.
Guide Erickson (2015), BES a scuola. I 7 punti chiave per una didattica inclusiva, Erickson.
Miato L. e Miato S. (2003), La didattica inclusiva. Organizzare l'apprendimento cooperativo metacognitivo, Erickson.
Booth T. e Ainscow M. (2014), Nuovo Index per l'inclusione. Percorsi di apprendimento e partecipazione a scuola, Carocci Faber
di TUTTI gli ALUNNI (e STAFF EDUCATIVO) adottando tutti i facilitatori possibili e rimuovendo tutte le barriere all'apprendimento e alla partecipazione.

Disability Studies
Punti di forza

D310/D315: Comunicare con - ricevere- messaggi verbali e non verbali
D/650: Prendersi cura degli oggetti
D/910: Vita di comunità (Risorsa compagni)
D/155: Acquisizione abilità in modo strutturato o tramite immagini
Punti di debolezza

D220: Intraprendere compiti articolati in autonomia o in gruppo
D240: Gestione della tensione (stress e crisi)
D/160: Focalizzare l'attenzione
Disturbo dello spettro autistico, alto funzionamento.
SCUOLA ED ALLIEVI
SPECIALE NORMALITA'

Ianes
APPRENDIMENTO
AUTENTICO

Ausubel
ZOPED

Vygotsky
LEARNING TOGETHER

Jonhson e Jonhson
MODIFICABILITA'
COGNITIVA
STRUTTURALE

Feuerstein
INTELLIGENZE
MULTIPLE

Gardner
INCLUSIONE
NEURONI
A
SPECCHIO
INTELLIGENZA EMOTIVA

Goleman
APPROCCI
DIDATTICI UTILIZZATI
FAVORENTI INCLUSIONE
Didattica metacognitiva
Didattica laboratoriale
Metodo deduttivo
Peer tutoring
Lavoro di gruppo (coppia, piccolo gruppo e grande gruppo)
Apprendimento per immagini
Competenze chiave per apprendimento permanente (2006/962/CE)
comunicazione nella madrelingua
comunicazione nelle lingue straniere
competenza matematica e competenze di base in
scienza e tecnologia
competenza digitale
competenze sociali e civiche
Profilo delle competenze al termine del primo ciclo di istruzione
Indicazioni Nazionali 2012 (D.M. 254/2012 )

Le sue conoscenze matematiche e scientifico-tecnologiche gli consentono di analizzare dati e fatti della realtà e di verificare l’attendibilità delle analisi quantitative e statistiche proposte da altri.
Interpreta i sistemi simbolici e culturali della società, orienta le proprie scelte in modo consapevole, rispetta le regole condivise, collabora con gli altri per la costruzione del bene comune esprimendo le proprie personali opinioni e sensibilità.



Fase 3:
CHI NASCONDE IL SOLE? (parte 1)
Attività:
Creiamo le nuvole!
Facciamo piovere!
Discussione partecipata sui risultati.

Spazi: Aula
Tempi: 2 ore

Strumenti: LIM, casse, quaderno delle scienze, macchina fotografica.

Materiali: Acqua calda, ghiaccio, contenitori, cucchiaino, penne, quaderno.
Attivita’:
Registrazione dei movimenti del Sole osservando le ombre nel cortile.
Creazione segni per la misurazione.

Tempi: Una settimana, varie osservazioni programmate.
Spazi: Cortile.

Strumenti: Quaderno delle scienze, macchina fotografica.

Materiali: Gessi, penne.
Fase 1:
DOV'E' L'OMBRA?
Attivita’:
Discussione in piccoli gruppi: Come facevano una volta a misurare il tempo?Ipotesi.
Discussione in grande gruppo.
Introduciamo la meridiana.
Conosciamo le misure di tempo internazionali.

Spazi : Cortile, aula.

Tempi: 4 ore

Strumenti: LIM, quaderno delle scienze.

Materiali: Cartoncino, penne, forbici.

Fase 2:
MISURIAMO!
Attivita’:
Introduzione al ciclo del Sole: La notte ed il giorno (Mito dei Vichinghi).
Discussione sulla funzione del mito.
Passaggio dal fantastico al reale: Come mai scende la notte?
Discussione in coppia e raccolta delle ipotesi sul quaderno.
Visione video: Ciclo della Terra (Notte/Giorno)
Verifichiamo le nostre ipotesi.

Spazi: Aula

Tempi: 3 ore

Strumenti: LIM, casse, quaderno delle scienze.

Materiali: Schede, penne, pennarelli.
Fase 4:
CHI NASCONDE IL SOLE? (parte 2)
Attivita’:
Ascolto: Weather song
Inserimento scheda testo nel quaderno.
Estrapolazione elementi atmosferici dal testo con successiva rappresentazione grafica in tabella.
Lavoro di gruppo: rileggo la canzone e penso come rappresentarla a gesti.
Rappresentazione della canzone.
Fase 5
COMUNICHIAMO NEL MONDO!
VALUTAZIONE
DIAGNOSTICA
IN ITINERE
FINALE
Osservazione contesto e clima classe.
Individuazione dei pre-requisiti in team.
Osservazione partecipata (Docenti)
Discussione in piccoli gruppi
Monitoraggio elaborati di gruppo ed individuali
Creazione Portfolio dello studente (Quaderno delle scienze)
Creazione Porfolio gruppo (Cartellone o elaborato)
Autovalutazione in piccoli gruppi ed individuale
Valutazione competenze apprese (Docenti)
Competenze per la cittadinanza (139/2007)

Imparare ad imparare
Comunicare
Collaborare e partecipare
Agire in modo autonomo e responsabile
Individuare collegamenti e relazioni
ULTERIORI SVILUPPI INTERDISCIPLINARI
RAPPORTO CON I COLLEGHI
TERRITORIO
RAPPORTO CON LE FAMIGLIE
TABELLE
METACOGNIZIONE

Cornoldi
STILI
DI
APPRENDIMENTO
COGNITIVI

RISORSE UTILIZZATE
PRIMA DI INIZIARE
Discipline:
Scienze, Italiano, TIC , Musica.
Discipline:
Scienze, Italiano, TIC.
Discipline:
Matematica, Italiano, Storia, TIC.
Spazi:
Aula
Tempi: 2 ore
Strumenti: LIM
DOMANDE STIMOLO:
Che cosa mi viene in mente se parlo di fenomeni atmosferici? Quali sono?
Che cosa mi viene in mente se parlo di fenomeni celesti? Quali sono?
Cosa vorrei capire di questi fenomeni?
Come potrei aiutare gli altri a comprenderli?
Attività:
Ascolto: Preludio di Chopin "La goccia"
Discussione in coppia: Cosa mi ricorda questa canzone?Che emozione provo quando la ascolto?E quando sento la pioggia?
Riporto sul quaderno le mie sensazioni.

Spazi: Aula
Tempi: 1 ora
Strumenti: LIM, quaderno italiano.
DIscipline:
Italiano, Geografia, Scienze, TIC.
Spazi: Aula

Tempi: 2 ore

Strumenti: LIM, quaderno inglese.

Materiali : Schede, penne e matite.
Discipline:
Inglese, TIC
FASE 7:
COSA ABBIAMO IMPARATO?
Fase 6:
OSSERVIAMO IL SOLE
Attività:
Partecipazione alla Settimana della Scienza a Torino.
Laboratorio didattico presso l'Istituto Nazionale di Astrofisica - Oss. Astrofisica di Torino

Spazi: Territorio

Tempi: 1 Mattinata
Attività:

In piccoli gruppi: Selezione degli apprendimenti più importanti per ogni argomento del quaderno delle scienze.
Creazione cartellone (o differente elaborato) che riporti le fasi selezionate, arricchite e decorate a discrezione del gruppo.
Esposizione di gruppo del prodotto finale.
Autovalutazione.

Spazi: Aula

Tempi: 4 ore circa (in più giorni)

Strumenti: LIM, Quaderno delle scienze, stampante.

Materiali: Cartelloni, fogli, penne e colori, colla, forbici, materiali a discrezione del gruppo.
SIAMO TUTTI
SCIENZIATI!
SPAZI
Aula

Cortile della scuola

Istituto Nazionale di Astrofisica - Oss. Astrofisica di Torino
DURATA



PERIODO

Marzo- Maggio
RISORSE UMANE
INTERNE:
Docenti curricolari.
Insegnante di sostegno (facilitatore degli apprendimenti per la classe (Allievi e colleghi).
Alunni classe (peer tutoring)
PREREQUISITI ALLIEVI
CONOSCENZE:
Ciclo dell'acqua.
Riconoscimento dei principali elementi atmosferici e celesti: sole, nuvole, pioggia, stagioni.

ABILITA':
Prendere la parola negli scambi comunicativi di gruppo rispettando i turni.
Comprendere l’argomento e le informazioni principali dei discorsi affrontati in classe o in gruppo.
Leggere semplici e brevi testi.
Scrivere semplici e brevi testi.
L'unità didattica si propone di avvicinare i fenomeni atmosferici e celesti alla realtà quotidiana vissuta dagli allievi, in base alla loro età ed ai loro bisogni educativi.
Ore scolastiche: 28 circa
ESTERNE:
Educatori dell'Istituto di Astronomia.
Nuove tecnologie
LIM
Macchina fotografica
Video Youtube (Canzoni/video educativi)
Uscite sul territorio
Obiettivi educativi:

Relazionarsi positivamente con i compagni di classe e gli insegnanti.
Esprimere le proprie opinioni in piccolo e grande gruppo.
Rispettare le regole stabilite, senza discussioni.
Cooperare costruttivamente con compagni ed insegnanti.
Usare responsabilmente il materiale personale e comune.
Musica:
Le 4 stagioni di Vivaldi
Arte ed immagine:
Gli Impressionisti e la luce
Italiano:
Scrittura testo poetico sugli elementi atmosferici
Coinvolgimento di tutti



Attenzione ai bisogni
Utilizzo delle risorse personali
La settimana della Scienza (A Maggio a Torino)
Laboratorio dei Perchè
Quaderno delle scienze

Elaborati finali

Condivisione esperienze scientifiche svolte a casa o osservate nei Musei ed eventi
Museo delle Scienze Naturali di Torino
Full transcript