Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

Il Muro - per un ideale, enorme graffito contro l'intolleranza

Tesina d'Esame di Stato
by

Francesco Angiolini

on 15 June 2011

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of Il Muro - per un ideale, enorme graffito contro l'intolleranza

per un ideale
enorme graffito contro l'intolleranza Semplice calce e mattoni o limite e barriera? Another brick in the Wall Mending Wall “We don’t need no education
we don’t need no thought control
no dark sarcasm in the classroom.
Teacher! Leave them kids alone!
Hey! Teacher! Leave them kids alone!
All in all it’s just another brick in the wall.
All in all you’re just another brick in the wall.”
Pink Floyd […...] And on a day we meet to walk the line
And set the wall between us once again.
We keep the wall between us as we go.
To each the boulders that have fallen to each.
[…...]
He only says, 'Good fences make good neighbors' [...…]
R.L. Frost Tesina interdisciplinare a cura di:
Francesco Angiolini Meriggiare pallido e assorto Meriggiare pallido e assorto
presso un rovente muro d'orto,
ascoltare tra i pruni e gli sterpi
schiocchi di merli, frusci di serpi.
Nelle crepe dei suolo o su la veccia
spiar le file di rosse formiche
ch'ora si rompono ed ora s'intrecciano
a sommo di minuscole biche.
Osservare tra frondi il palpitar
lontano di scaglie di mare
mentre si levano tremuli scricchi
di cicale dai calvi picchi.
E andando nel sole che abbaglia
sentire con triste meraviglia
com'è tutta la vita e il suo travaglio
in questo seguitare una muraglia
che ha in cima cocci aguzzi di bottiglia. RICEVENTE
decodifica COMUNICATORE
codifica rumore MESSAGGIO Risposta Feedback BARRIERE NELLA COMUNICAZIONE IL MURO DI BERLINO Il Muro Come data della caduta del muro si considera il 9 novembre 1989, ma la Germania fu ufficialmente riunificata solo il 3 ottobre 1990. Romanzo autobiografico dello scrittore italiano Carlo Levi Il titolo vuole spiegare che Cristo, a Eboli, città della campagna in provincia di
Salerno, non è arrivato. Perché lì si ferma la vita umana la civiltà, la storia, il progresso e la libertà chiamate
dall'autore in modo metaforico "Gesù". Eugenio Montale Nel 1925 pubblica la raccolta di poesie intitolata "Ossi di Seppia" La barriera di separazione israeliana 4 "MOTIVAZIONI"
di CONTROLLO territorio fonti d'aqua
sotterranee sicurezza espansione
demografica FORMAZIONE DELLO STATO Il progetto sarebbe dunque di porre fine al conflitto mediante l’istituzione di due entità nazionali unite. La soluzione ottimale sarebbe rappresentata dalla formazione di due Stati sovrani e indipendenti, con il ritiro di Israele dai territori occupati dal ‘67 Come risolvere la questione arabo-palestinese? Fabio Salviato racconta la storia di una banca unica al mondo, nata su iniziativa di movimenti pacifisti e ambientalisti e botteghe del commercio equo e solidale. Uno sportello della Banca Etica Europea, o semplicemente di Banca Etica a Gerusalemme con un israeliano allo sportello e un palestinese all’ufficio fidi e decine di clienti musulmani, ebrei, cattolici.” L'OLP non può essere considerato Stato perché NON possiede uno dei requisiti fondamentali per essere considerato tale! territorio sovranità popolo IMMIGRAZIONE povertà lavoro conflitti squilibri socio-economici istruzione religione sottosviluppo C calamità naturali MIGLIORARE
LA QUALITÀ DELLA VITA ...ovvero per “Generalmente sono di piccola statura e di pelle scura. Non amano l’acqua, molti di loro puzzano perchè tengono lo stesso vestito per molte settimane. Si costruiscono baracche di legno ed alluminio nelle periferie delle città dove vivono, vicini gli uni agli altri. Quando riescono ad avvicinarsi al centro affittano a caro prezzo appartamenti fatiscenti. Si presentano di solito in due e cercano una stanza con uso di cucina. Dopo pochi giorni diventano quattro, sei, dieci. Tra loro parlano lingue a noi incomprensibili, probabilmente antichi dialetti. Molti bambini vengono utilizzati per chiedere l’elemosina ma sovente davanti alle chiese donne vestite di scuro e uomini quasi sempre anziani invocano pietà, con toni lamentosi e petulanti. Fanno molti figli che faticano a mantenere e sono assai uniti tra di loro. Dicono che siano dediti al furto e, se ostacolati, violenti. Le nostre donne li evitano non solo perché poco attraenti e selvatici ma perché si è diffusa la voce di alcuni stupri consumati dopo agguati in strade periferiche quando le donne tornano dal lavoro. I nostri governanti hanno aperto troppo gli ingressi alle frontiere ma, soprattutto, non hanno saputo selezionare tra coloro che entrano nel nostro paese per lavorare e quelli che pensano di vivere di espedienti o, addirittura, attività criminali.” Ispettorato per l’Immigrazione - Congresso americano - Stati Uniti - Ottobre 1912
su IMMIGRATI ITALIANI ...concludendo La soluzione per abbattere queste barriere sta in due concetti. Uno scritto nella prefazione di “1989 Dieci storie per attraversare i muri” da Michael Reynolds, “[...] per nuovi, giovani architetti che alla ottusa rigidità dei muri sostituiscano l’acuta flessuosità dei ponti.” L’altra proviene dal romanzo “La Chiave a stella” di Primo Levi, quando il protagonista Tino Faussone afferma nel suo italiano approssimativo: “Io ho sempre pensato che i ponti è il più bel lavoro che sia: perché si è sicuri che non ne viene del male a nessuno, anzi del bene, perché sui ponti passano le strade e senza le strade saremmo ancora come i selvaggi; insomma perché i ponti sono come l'incontrario delle frontiere e le frontiere è dove nascono le guerre.” THE END U
S
E Nel maggio del 1964, a Gerusalemme, da una riunione di 422 personalità nazionali palestinesi nacque l'OLP Una banca della pace in Palestina “La storia del Muro di Berlino ci insegna, al contrario, che i muri si possono ancora abbattere con coraggio e determinazione. La capitale tedesca all'inizio fu divisa in quattro zone, poi in due ed infine è stata riunificata. La sua vicenda, dunque, si caratterizza come un processo di eliminazione dei muri.” Andrea Camilleri Retto dal governo comunista della Germania Est divise in due la città di Berlino per 28 anni! dalla sua costruzione
- 13 agosto del 1961 - 1945 - conferenza di Jalta
divisione di Berlino in quattro settori:
URSS, USA, UK e Francia. BIBLIOGRAFIA

Luca Baldissara e Stefano Battilossi, Corso di Storia e percorsi di approfondimento Volume 3 il Novecento, Firenze, Sansoni per la scuola, 2005

E. Barceló, H. Böll, A. Camilleri, D. Daeninckx, M. Frisch, J. Kratochvil, L. Petruševskaja, I. Schulze, O. Tokarczuk, M. Vamós, 1989 - Dieci storie per attraversare i muri, LUOGO, Orecchio Acerbo, 2009

Luigi Bobbio, Ettore Gliozzi e Leonardo Lenti, Diritto Pubblico lo stato, la giustizia e l'amministrazione, Torino, Elemond Scuola & Azienda, 2006

Manlio Dinucci, Il sistema globale, Bologna, Zanichelli, 2004

Roberto Giardina, Dalla Slovacchia agli Usa: crescono barriere, in Primo Piano “il Resto del Carlino”, lunedì 30 agosto 2010, (pag. 6 e 7)

Carlo Levi, Cristo si è fermato a Eboli, Torino, Einaudi,1945

Primo Levi, La chiave a stella, Torino, Einaudi, 1978 (pag. 106 e 107) Istituto Statale d'Istruzione
Caduti della Direttissima
Anno Scolastico 2010/2011
Classe VAR Corso IGEA MURO FISICO OLP SITOGRAFIA

<http://it.wikipedia.org/wiki/Checkpoint_Charlie> (consultato 02/03/2011)

<http://it.wikipedia.org/wiki/Cristo_si_è_fermato_a_Eboli_(romanzo)> (consultato 03/03/2011)

<http://it.wikipedia.org/wiki/Eugenio_Montale> (consultato 03/03/2011)

<http://it.wikipedia.org/wiki/Muro> (consultato 13/10/2010)

<http://it.wikipedia.org/wiki/Muro_di_Berlino> (consultato 02/03/2011)

<http://www.vigata.org/bibliografia/diecistorie1989.shtml> (consultato 13/10/2010) MURO MENTALE mattoni, filo spinato, blocchi di cemento, corrente elettrica, sensori agli infrarossi diffidenza, egoismo, paura, odio, mancanza
d’immaginazione... LA GRANDE MURAGLIA IL VALLO DI ADRIANO per un ideale enorme graffito contro l'intolleranza M. Magri; V. Vittorini , Il nuovo fare letteratura, testi, forme, idee – Progetto modulare 3C dall’età dei totalitarismi a oggi, Trento, Paravia, 2004

Fabio Salviato, Ho sognato una banca – dieci anni sulla strada di Banca Etica, Milano, Feltrinelli, 2010, (cap. 23)

Gian Antonio Stella, L'Orda. Quando gli albanesi eravamo noi, BUR Rizzoli, 2003

Nicola Zingarelli, Vocabolario della lingua italiana, Bologna, Zanichelli 1996
Full transcript