Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

Impressionismo

No description
by

Allegra Guelfi

on 15 May 2014

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of Impressionismo

1886
1872
Impressionismo
Profilo generale
Nella seconda metà dell'800 in Francia nasce un nuovo modo di fare pittura. I pittori, per la prima volta, iniziarono a dipingere all'aperto ( en plein air ) grazie all'invenzione dei tubetti e dei cavalletti portatili. Si dipinge in modo veloce ma preciso.
Per gli impressionisti il nero non esiste, anche le ombre si colorano e allo stesso tempo il bianco.
in questo stesso periodo viene inventata la macchina fotografica e nelle opere molti pittori viene usato il taglio fotografico e così si coglie l'intimità della scena.
I principali protagonisti sono: Monet, Renoir, Degas, Pissarro, Sisley.
Claude Monet

Auguste Renoir
Nato a Limoges,
Il principio base della pittura en plein air è quello di dipingere all'aperto per cogliere le sottili sfumature che la luce genera su ogni particolare e quindi di cogliere la vera essenza delle cose.
Grazie a Esmeralda che danza, un'opera poi perduta (forse distrutta dall'artista stesso), nel 1864 fu ammesso al Salon: nonostante le successive commissioni ricevute, non era però in grado di mantenersi autonomamente.
Nel 1870 partecipò al conflitto franco–prussiano. Nel 1873 insieme ad altri pittori creò la Società anonima cooperativa di artisti, pittori, scultori, incisori, etc. che nel 1874 organizzò la prima esposizione degli impressionisti presso lo studio del fotografo Nadar.
Tra il 1874 ed il 1877, pur in difficoltà economiche, si dedicò assiduamente alla pittura: risalgono a questi anni alcuni tra i suoi capolavori, come Bal au moulin de la Galette e Nudo al sole.
Nel 1880 incontrò a Parigi la sua futura sposa, Aline Victorine Charigot (1859-1915), che diventerà ben presto la sua modella e, in seguito, la sua amante.
Venne sepolto a Essoyes, come l'adorata moglie, morta appena qualche anno prima.


Edgar Degas
Camille Pissarro
Boulevard,
Pissarro
Alfred Sisley
Una sera di fine Ottobre,
Sisley
Edgar Degas nacque a Parigi il 19 luglio 1834 è stato un pittore e scultore francese.
La maggior parte delle opere di Degas possono essere attribuite al grande movimento dell'Impressionismo.
Gli impressionisti riuscirono a rivoluzionare la pittura, accorgendosi che l’occhio umano non riceve dalla realtà un'immagine dettagliata, ma un insieme di colori che poi la mente rielabora in forme distinte. Così la prima impressione visiva divenne fondamento e scopo dell’impressionismo. Infatti questi artisti, lavoravano “en plein air” (all’aperto), ciò consentiva di riportare subito sulla tela la realtà visiva percepita. Nella scelta dei temi prevalsero le situazioni in cui le vibrazioni luminose erano più percepibili perché accentuate dal movimento.
Morì a Parigi il 27 settembre 1917

Soleil levant,
Monet
Moulin de la Gallette,
Renoir

1876
Donna con il parasole,
Monet
Nasce a Parigi nel 1840.
E' un pittore paesaggista suggestionato dalle coste della Normandia, dove conosce Sisley e Renoir.
Nel 1874 il
Moulin de la Galette
da il nome al movimento impressionista. Nel 1883 si trasferisce a Giverny dove ha un giardino giapponese che sarà soggetto per i suoi dipinti. Dal 1892 ha dipinto molte delle sue opere molto importanti come le
Cattedrali di Rouen,
dove lo stesso soggetto è rappresentato in diverse ore del giorno. Nel 1901 è a Londra dove, nel 1905, viene allestita la mostra degli impressionisti. Va, nel 1908, a Venezia e nel 1916 diventa cieco. Muore nel 1926 a Giverny.

Monet riesce a rappresentare il rapporto luce-colore in forme quasi astratte.
VITA MONET
Cattedrale di Rouen
, Monet 1892
VITA RENOIR
Lo stagno delle ninfee,
Monet 1899
Venezia,
Renoir

1881
1866
VITA PISSARRO

Camille Pissarro nasce nel
1830, è uno dei principali
fondatori del gruppo
impressionista. Le sue
tele esprimono con un forte
linguaggio espressivo, l’amore che ha per la natura e la vita. Dopo gli anni ottanta, proprio quando tutti i traguardi dell’Impressionismo erano stati raggiunti ed era iniziato il momento della gloria, Pissarro si staccò dal gruppo perché era affascinato da una nuova tecnica: il “puntinismo, ma poco dopo ritornò alla tecnica impressionista che non lascerà più fino
alla fine della sua vita. muore nel 1903.
1830
VITA SISLEY
Alfred Sisley nasce nel 1839 a Parigi, era un pittore inglese, visse e lavorò sempre in Francia, per cui è spesso considerato un artista francese. Sisley non si stancò mai di scegliere come soggetti per le sue tele il cielo e l'acqua animati dagli innumerevoli riflessi della luce, dai paesaggi dei dintorni di Parigi, dove era stabilito. Sisley realizzò in tutto circa 900 tele ad olio e un centinaio di pastelli, oltre a numerosissimi disegni e bozzetti. Fu anche un eccellente incisore e litografo. Muore nel 1899.
Ninfee,
Monet
La tinozza,
Degas 1866
La terrazza a sainte addresse,
Monet 1867
Jeanne Samary in abito scollato,
Renoir 1877
VITA DEGAS
L'assenzio,
Degas 1876
Interior,
Degas

1869
Giovani spartani che si esercitano,
Degas 1860
La famiglia Bellelli,
Degas 1867
Hermitage pontoise,
Pissarro 1867
Flood at Port-Marly,
Sisley 1876
The Loire,
Sisley 1896
Full transcript