Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

Le Crociate sono anche un fecondo incontro di civiltà

No description
by

Giacomo Trombetti

on 18 April 2013

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of Le Crociate sono anche un fecondo incontro di civiltà

IL BILANCIO POSITIVO DELLE
CROCIATE Le crociate rappesentarono un fallimento sotto il profilo militare ma, secondo gli storici più recenti, si conclusero con un bilancio positivo sotto 4 aspetti fondamentali: Dei nuovi documenti dimostrano che non fu un urto devastante, ma un proficuo incontro di civiltà. Gli Arabi e i turchi, che sono due popoli guerrieri, a loro volta che stanno sempre alla conquista di popoli e nuovi territori, non vissero gli attacchi dei cristiani come atti di sopraffazione, ma come normali operazioni di guerra. Al contrario, al di là di reciproci massacri in battaglia, tra cavalieri e, addirittura, tra i sovrani delle due parti si strinsero grandi amicizie. Centinaia di cristiani si stabilirono in Terrasanta dove pur mantenendo la propria religione impiantarono basi commerciali e scambiarono preziosi nozioni scientifiche e tecniche con i loro ex nemici. Sul piano commerciale segnarono il decollo economico delle città marinare Italiane. Dopo le due spedizioni che attraversarono l'Europa via terra, le alre procedettero via mare. Una di queste città è Venezia, perchè grazie alla quarta crociata, che arrivò a sostituirsi con i Bizantini nei commerci con l'Oriente. Tutto ciò fece nascere la passione per i viaggi di conoscenza e di studio che diedero grande impulso alla scoperte matematiche e scientifiche, all'arte e all'abbattimento delle frontiere dell' ignoranza. Sul piano religioso le Crociate rappresentavano una svolta. San Francesco d'Assisi, un grande uomo fedele, si unìai cavalieri della Quinta crociata e forse ebbe un colloquuio con il sultario d'Egitto. Tornò pieno di rispetto nei confonti della religione che non condivideva ma di cui aveva compreso i principì che erano ben diversi dai pregiudizi che circolavano in Europa. San Francesco d'Assisi aprì una scuola di arabo tra i francescani, che traducevano i grandi filosofi e scienziati musulmani, e li esortò a risvegliare la vocazione missionaria del cristianesimo delle origini. Un grande imperatore fece a su volta amicizia con il sultario e ottenne per i cristianii la custodia dei Luoghi Santi dell Palestina che ne hanno ancora oggi la cura insieme con i cristiani di rito greco e di rito armeno.
Full transcript