Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

Spazi e scambi

No description
by

Sonia Miottini

on 29 November 2016

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of Spazi e scambi

Spazi e scambi
Emigrazioni e immigrazioni in Italia
Emigrazione degli italiani
Le migrazioni transatlantiche
Le immigrazioni verso l'Italia
L'emigrazione europea
Le migrazioni interne
Come l'Italia affronta i movimenti migratori? Dopo esser stata terra di emigrazione, diviene una terra d'immigrazione.
Numerose negli anni 60
La data simbolica d'inizio dell'emigrazione italiana nelle Americhe può essere considerata il
4 ottobre 1852
, quando venne fondata a Genova la Compagnia Transatlantica per la navigazione a vapore con le Americhe.

L'emigrazione nelle Americhe fu enorme nella
seconda metà dell'Ottocento e nei primi decenni del Novecento.
Quasi si esaurì durante il Fascismo, ma ebbe una piccola ripresa subito dopo la fine della seconda guerra mondiale.

Alla metà degli anni 1880, più del 50% degli emigrati italiani (soprattutto gli abitanti del Mezzogiorno tra 1900 e 1914) partono verso il continente americano. Le nazioni dove più si diressero gli emigranti italiani furono gli
Stati Uniti
,
il Brasile
e
l'Argentina
nel Sudamerica.

Fanno i lavori i più difficili -> più o meno schiavitù moderna.

Gli emigrati non pensano di stare a lungo via dell'Italia: il 20-30% tornerà nel proprio paese.
Soprattutto
XIX
(diciannovesimo) e
XX
(ventesimo) secolo
Molte
navi
con migliaia di italiani
Direzione: le
americhe
Obiettivo :
futuro migliore
Due grandi periodi di emigrazione italiana
La grande emigrazione
L'emigrazione europea
Fine del
XIX
secolo -> gli anni '
30
del
XX
secolo
Iniziata
'50s
- Dal 1900 fino al 1915: più di 8 milioni di italiani scappano dall'Italia.
- Nessun altro paese europeo ha avuto un flusso costante di emigranti per un periodo cosi' lungo.
Perché volevano partire?
Condizioni socioeconomiche difficili
Perché?
"Cosa intende per nazione, signor Ministro? Una massa di infelici? Piantiamo grano ma non mangiamo pane bianco. Coltiviamo la vite, ma non beviamo vino. Alleviamo animali, ma non mangiamo carne. Cio' nonostante voi ci consigliate di non abbandonare la nostra Patria. Ma è una Patria la terra dove non si riesce a vivere del proprio lavoro?"
Risposta di un emigrante italiano ad un ministro italiano, sec. XIX, riportata da Costantino Ianni -
Homens sem paz
, Civilizacao Brasiliera, 1972, ed esposta nel Memoriale dell'immigrato di San Paolo.
1890-1900: arrivano in massa italiani a New-York. Si specializzano nel commercio di frutta e verdura.
-
Il 3 ottobre 2011
: naufragio a Lampedusa. Almeno 211 morti su una barca di pescatori. Partivano dalla Libia.

-
Il 6 settembre 2012
: 100 persone su una barca che partiva dalla Tunisia. Più di 40 persone spariscono, 2 morti ritrovati.

-
Tra gennaio e settembre 2013
: più di 31 000 persone sono arrivate in Italia dalla pericolosa strada marittima su delle barche troppo piene. Eravano 10 000 nel 2012.

-
11 febbraio 2015
: 300 morti.

--> La grande parte degli immigrati partono dalla
Tunisia
o della
Libia
.
Negli ultimi 10 anni sono venute in Italia moltissime persone alla ricerca di condizioni di vita migliori.
- Dopo l'Unificazione dell'Italia (1861): difficoltà per il paese di industrializzarsi velocemente come i suoi vicini inglesi o tedeschi.
- Nel 1861, quasi il 70 % (per cento) della popolazione era composta da contadini.
- Fino degli anni 1880, l’Italia vive un periodo di crisi economica.
- Gli italiani partono: manodopera per i paesi più industrializzati dell'Europa, ma anche dell'America.
L'Italia degli anni
50
conosce un "
boom economico
": a partire degli anni
1975
gli immigranti diventano più numerosi degli emigranti in Italia.
Italy, love it or leave it
Gustav HOFER e Luca RAGAZZI
La nuova emigrazione: semplicemente italiana oppure centra tutta la nuova generazione?
Prima l'Italia era una terra d'emigrazione a causa della sua povertà e del fascismo.

Adesso è diventata una delle strade per accedere all'Europa per le popolazioni africane-> Paesi in guerra o popolazione che sogna una vita migliore.

Il sistema è in retromarcia. La differenza con il passato è che gli immigrati vogliono solo passare dall'Italia per andare in altri paesi più ricchi (Germania, Inghilterra), non vogliono rimanere in Italia.

Ouverture avec
Italy Love it or Leave it:
nuova generazione di emigranti italiani.

Opinion personnelle
Il fascismo
L'emigrazione in America:
La Francia aveva uno sviluppo industriale che
necessitava una manod
o
pera
importante.

Dopo la Prima Guerra Mondiale
: un flusso arriva di
emigrati poveri
e di
rifugi politici
.

L'emigrazione europea della seconda metà del XX secolo
era considerata da molti, al momento della partenza, come un'emigrazione temporanea - spesso solo di alcuni mesi - nella quale lavorare e guadagnare per costruire, poi, un
migliore futuro
in Italia. Questo fenomeno si verificò però soprattutto a partire dagli anni
1970
, periodo in cui molti italiani rimpatriarono.

Censimento (= recensement) del
1931
: In Francia gli italiani sono più di
800 000
.
Fino agli anni 1970, riceve 1,8 millioni di immigrati. E' diventata a partire dagli anni 1930, il primo paese d'accoglienza.
Per concludere:
Lampedusa: Isola italiana situata a 200 km al sud della Sicilia e vicina delle coste africane.
Cigarette - Simone Cristicchi
Intervista Francitalia
Modena City Ramblers - Ebano
Celebre motto
(devise)
fascista (manifesto del 20 giugno 1940)
Discorso di Mussolini “Vincere e vinceremo” (Roma, 10 giugno 1940)
Il fascismo
= regime nazionalista, autoritario e totalitario
nato ufficialmente nel 1919.
uso della violenza
Diverso del nazismo, non era antisemista, non credeva in una razza superiore.
Benito Mussolini
= Fondatore del fascismo.
Ex direttore di un giornale socialista
Presidente del Consiglio del Regno d'Italia dal 31 ottobre 1922 al 25 luglio 1943.
Voleva un paese più grande, per quello secondo lui necessitava autorità.
Chiamato "il Duce" -> latino Dux significa "capo", o "guida"
Le camicie nere:
gruppo violento del partito fascista
La rappresentazione degli italiani dagli americani: cf
Nuovo Mondo
di Emanuele Crialese, 2007.
Stereotipi: sporchi, non sanno leggere, pericolosi, etc.
Giovani uomini non studenti
-> verso le città industriali del Nord-Ovest
i polentoni
i terroni
Tradurre:

una nave
un vicino
un contadino
una crisi economica
manodopera
un flusso
una schiavitù
pericoloso
Trovate il contrario:
veloce/mente
scappare
la metà
sporco
toleranza
una partenza
una morte
una diminuzione
emigrazione
una guerra
una richezza
migliore
diverso
massimo
inizio
Dal nome al verbo:

un'industria
un lavoro
un viaggio
una caduta
un'opposizione
un'esecuzione
una repressione
un'invasione
una vittoria
una fuga
uno sviluppo
un'accoglienza
Mettete sulla mappa le nazionalità giuste:

europeo, tedesco, francese, americano, italiano
Trovate il sinonimo:

nazione /patria / paese
frontiera
Vocabolario:
Che cosa indicano questi documenti?

Milano
Torino
Genova
L'Italia negli anni '60: il boom economico
Exposés :
Il fascismo:
L'emigrazione italiana in America :
L'Italia -> rovinata e distrutta dalla guerra.

Piano Marshall (piano politico-economico americano per la ricostruzione dell'Europa dopo la seconda guerra mondiale) -> crescita miracolosa nel Nord dell'Italia (Fiat, Piaggio, ...). Ma il meridionale resta povero e contadino.

Il triangolo industriale ->
La polenta
Anna MAGNANI, attrice, davanti a scritte discriminatorie
Meridionali in una stazione del "treno del sole" (linea specialmente approntata dallo Stato per favorire gli spostamenti sud-nord negli anni '60.)
-> Descrivere le foto con l'aiuto della metodologia (10 min)
-> Descrivere questa fotografia (10 min)
Sono i nuovi "schiavi" o "schiave"
Difficile trovare un lavoro in regola (lavori "in nero" o peggio, illegali) e un'abitazione.
Film: Terraferma
e Fuocoammare à
voir si possible
Quizlet per allenarsi : https://quizlet.com/_2lgi6m
Synopsis
Luca e Gustav sono due ragazzi italiani (il secondo proviene dall’Alto Adige ed è quindi di madrelingua tedesca) che di recente hanno assistito all’esodo di molti amici coetanei che hanno deciso di lasciare l’Italia per mete come Berlino, Londra o Barcellona. Persone creative che non vedono un futuro in questo paese […].
Anche Gustav crede che andarsene sia la cosa migliore da fare mentre Luca vuole convincerlo che l’Italia è ancora un paese pieno di buoni motivi per restare […].
Prima di prendere una decisione definitiva, si danno sei mesi per capire se è ancora possibile re-innamorarsi dell’Italia. Decidono di fare un viaggio con una vecchia Fiat 500 […]. Vanno alla ricerca di storie, aneddoti, personaggi, per scoprire cos’è rimasto dell’Italia che all’estero fa ancora tanto sognare, cercando di capire meglio un paese dal passato tanto celebrato e dal futuro incerto, lasciando la porta aperta all’imprevedibile. Scopriranno un paese diviso e contraddittorio ma sull’orlo di un cambiamento. […]

Spazi e scambi
Emigrazioni e immigrazioni
Come l'Italia affronta i movimenti migratori? Dopo essere stata terra d'emigrazione diventa terra di immigrazione.
Emigrazione
Quando?
Soprattuto nel XIX e XX sec.
Perché?
Per futuro migliore -> Condizioni socio economiche difficili + fascismo (def)
Dove?
America e Europa
->>
Risposta di un emigrante italiano ad un ministro italiano
+
Nuovomondo
America
Come?
Navi
L'arrivo :
razzismo, stereotipi (sporchi, malattie, violenti, ...) + lavori difficili (schiavitù moderna)
->>
Cigarette
+
Nuovomondo
Europa
Dove :
Francia perché sviluppo industriale importante necessitava manodopera
Fino agli anni 1970 la Francia riceve immigrati e diventa a partire dagli anni '30 il primo paese d'accoglienza
->>
mappa
+
grafico Nantes
+
intervista Francitalia
Immigrazione verso l'Italia
Quando?
L'Italia degli anni '50 -> boom economico
A partire dagli anni 1975 gli immigrati diventano più numerosi degli emigranti.
Da dove?
Africa verso Lampedusa per esempio (isola italiana)
Problema?
Naufragi - numerosi morti
->>
fotografia
Perché partono?
Ricerca di condizioni di vita migliori + profughi.
Condizioni?
Sono i nuovi schiavi. Difficile trovare lavoro in regola (lavori in nero o peggio, illegali) e un'abitazione.
->>
Ebano
Migrazione interna di ieri
Chi?
Uomini del Sud
Dove?
Verso le città industriali del Nord Ovest
Quando?
Numerose negli anni '50-'60 con il boom economico
Perché?
- Rovinata dopo la guerra.
- Piano Marshall (def) -> crescita miracolosa nel Nord (Fiat, ...) ma il meridionale resta povero e contadino.
- Triangolo industriale (Torino, Milano, Genova)
Effetto?
Problemi discriminatori (polentoni e terroni -> def)
->> Fotografia Anna Magnani
Come?
Treno del sole
->> Fotografia meridionali alla stazione
Per concludere
Prima
l'Italia era una terra di emigrazione a causa della sua povertà e del fascismo.
Adesso
è diventata una delle strade per accedere all'Europa per le popolazioni africane (paesi in guerra o popolazione che sogna una vita migliore).
Il sistema è in
retromarcia
. La differenza con il passato è che gli immigrati vogliono solo passare dall'Italia per andare in altri paesi più ricchi (Inghilterra, Germania),
non vogliono rimanere
in Italia.
Ouverture:

->> Italy Love it or Leave it
: la nuova generazione
Opinion personnelle:
regard sur l'actualité, ....
Full transcript