Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

LA LINGUA DEI GIOVANI

No description
by

Rebeca M S

on 4 November 2015

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of LA LINGUA DEI GIOVANI

NEGLI ANNI OTTANTA-NOVANTA I GRUPPI SOCIALI SI AFFERMANO.

CI SONO DELLE REGOLE SUL VESTIRE E SUL PARLARE.

A QUESTO PUNTO COMINCIA LA STORIA DELLA LINGUA DEI GIOVANI.
AFFISSI IN
-ARO (Cazzaro)
-OSO (Moroso)
-ATA (Figata)
PREFFISI (Mega)
L'USO DELL'IPERBOLE
Elementi gergali

Elementi dialettali

Elementi provenienti dal linguaggio della pubblicità

Elementi propri di linguaggi settoriali.
QUANDO È NATA?
QUALE SONO LE CARATTERISTICHE DI QUESTO LINGUAGGIO?
QUALI SONO GLI ELEMENTI CHE COSTITUISCONO LA LINGUA DEI GIOVANI?
LA LINGUA DEI GIOVANI
Anni sessanta: c'è qualche informazione sulla lingua dei giovani.

Linguaggio che ha a che vedere con i movimenti sindacali e studenteschi.
Anni ottanta-novanta:
Primi studi sulla lingua dei giovani.
Non si usavano ancora i mass media.
Troviamo termini della "Malavita" e militari:
IMBRANATO
PEZZO GROSSO
QUALI SONO I FENOMENI PER CUI POSSIAMO DISTINGUERE QUESTA LINGUA?
Sigle e abbreviazioni (para, schizo)
Suffissazione (bonazza, figata)
Usi figurativi (ameba, fossile)
L'enfasi (Sto da Dio)
I prestiti linguistichi (hi invece di ciao)
Usi di neologismi.
DIFERENZA TRA NEOLOGISMO E LINGUA DEI GIOVANI
La lingua dei giovani non vuole diventare la prima lingua dentro di un'altra lingua.
Semplicemente vuole essere un'alternativa.
ESEMPI
SCIALLA
Essere/stare tranquillo/a:

"vabbé, Marco, scialla"

"No, ieri sera serata scialla"
SCLERARE
IMPAZZIRE:

"Ieri sera non riuscivo a trovare le chiavi di casa e ho sclerato"
CI STA DENTRO DI BRUTTO
VA BENISSIMO:

"Andiamo a prendere una pizza? -Ci sta dentro di brutto!"
ESSERE UNA FOGNA
Persona che mangia troppo e non è mai soddisfatto.
CAZZEGGIARE
FARE NIENTE

"OGGI HO CAZZEGGIATO"
PER FINIRE
http://www.italysoft.com/curios/dizio-giovani/a.php
Full transcript