Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

Tesina Lavoro

No description
by

Stefano Pozza

on 26 August 2013

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of Tesina Lavoro

Stefano Pozza
5°A
IPSGE
Nel mio percorso vi parlerò del lavoro in generale e della sua importanza in termini storici e intellettuali.
Materie trattate:

Diritto:
Contratto di lavoro subordinato
Storia:
Catena di montaggio
Inglese:
Taylorismo
Francese:
Céline (Destouche)
Italiano:
Rosso Malpelo (Verga)
E' prestatore di lavoro subordinato chi si obbliga mediante una retribuzione, a svolgere un'attività manuale o intellettuale, sotto le direttive di un imprenditore.
L'importanza dell'attività lavorativa
Questo contratto necessita di determinati elementi per poter esistere.
La capacità di agire, quindi poter intendere e volere.
L'età minima di 16 anni.
La capacità giuridica, l'abilità di concludere contratti giuridici.
E' un contratto bilaterale in quanto è composto da due parti:
Colui che affida ad altri, incarichi da svolgere per suo conto, in cambio di una retribuzione.
Esso ha dei poteri che gli permettono di dirigere l'azienda.
Il datore di lavoro
Potere direttivo
Il potere dell'imprenditore di organizzare, indirizzare, controllare e disciplinare l'attività lavorativa dei prestatori di lavoro.
Potere disciplinare
Il potere concesso al datore di lavoro di applicare
sanzioni
ai lavoratori non diligenti e che non rispettano gli obblighi.
1. Richiamo verbale
2. Ammonizione scritta
3. Multa
4. Sospensione dal lavoro e dalla retribuzione
5. Licenziamento
Sanzioni:
Il lavoratore
E' colui che mette a disposizione il proprio lavoro intellettuale o manuale, sotto la direzione di un imprenditore.
Come dipendente deve rispettare dei DOVERI ma può anche godere di alcuni DIRITTI.
Retribuzione
Deve essere proporzionata alla qualità e quantità del lavoro svolto e sufficiente ad assicurare al lavoratore un'esistenza libera e dignitosa.
>> Diritto
Contratto di lavoro subordinato
A tempo
La retribuzione è stabilita in base al tempo di lavoro, distinta in due compensi mensili: STIPENDIO per i dirigenti e impiegati e SALARIO per gli operai.
A cottimo
La retribuzione è assegnata in base al risultato produttivo ottenuto.
Diritti
Doveri
Riposo
Il lavoratore ha diritto:
Riposo giornaliero di almeno 11 ore
Soste intermedie durante la giornata per consumare dei pasti o altre attività.
Un giorno di riposo ogni 7 giorni.
Sospensione del lavoro durante le festività.
Ferie
Oltre ai riposi periodici il lavoratore ha diritto a un periodo di ferie retribuito.

Sono concesse 4 settimane all'anno di ferie di cui almeno 2 continuative.

E' un diritto irrinunciabile, significa che in caso che il lavoratore rinunciasse alle ferie, questo sarebbe nullo.
Eseguire la prestazione lavorativa
Il lavoratore deve svolgere le mansioni a lui assegnate mettendo a disposizione il proprio lavoro intellettuale o manuale alle dipendenze dell'imprenditore.
Diligenza e obbedienza
Il lavoratore è tenuto ad essere fedele al suo datore di lavoro, seguendo le sue direttive.
Inoltre deve svolgere le mansioni con diligenza (detta del buon padre di famiglia.)
Fedeltà
Il lavoratore deve mantenere un comportamento leale nei confronti del suo datore di lavoro e deve evitare atti che potrebbero nuocergli.
Principalmente questo obbligo si suddivide in:
Divieto di concorrenza
Il lavoratore non deve fare concorrenza sleale alla propria azienda trattando affari per conto di terzi o in concorrenza con l'imprenditore stesso.
Obbligo di riservatezza
Non devono essere divulgate notizie interne riguardanti metodi di produzione o di organizzazione.
>> English
Taylorism
Frederick Winslow Taylor
Taylorism is a scientific theory developed by Frederick Winslow Taylor, an american engineer and entrepreneur. He published his theory in 1911 on his monography: The Principles of Scientific Management.


Charlie Chaplin in "Tempi Moderni"
Thanks to this new workmode is possible to:
Avoid wastes
Increase production
This means
more profit
for the entrepreneur and
higher salaries
for the workers.
The target of this new theory was to maximise the profit by dividing the complete production process into many little operations with a continuous and an accurate analysis.
But such a good project like this has complications too!
The alienation
A common problem between factory workers.

This pathology is caused by the same and continuous performance made over and over again for a long time, leading the poor workers into a mindless state, robbed of their own personality, becoming one with the factory. Like a machine.
>> Storia
Catena di montaggio
Una catena di montaggio in una fabbrica fordista
Questo nuovo sistema di produzione è stato introdotto per la prima volta agli inizi del '900 da Henry Ford, un ricco industriale che ha dato la possibilità anche ai cittadini meno agiati, di avere un mezzo di locomozione come la Ford Modello T.
Composizione
La catena di montaggio è composta da un nastro trasportatore che scorre portando con sé i diversi oggetti da assemblare per ottenere il prodotto finito.

Ogni operaio può così assemblare un unico pezzo, tramite movimenti ripetitivi e meccanici, permettendo un notevole risparmio dei tempi di produzione

Da quando questo metodo entrò in funzione, negli stabilimenti della Ford, i tempi necessari a produrre una singola autovettura si ridussero da 12 ore ad un'ora sola.
Il processo produttivo venne così migliorato, grazie all'utilizzo di nuove infrastrutture e macchinari.

Ciò significò una
maggiore produzione
che portò a un profitto ancora più alto, con
aumenti salariali
per i lavoratori e un guadagno più alto per l'imprenditore.
Come detto in precedenza nella parte di inglese, i lavoratori potevano essere soggetti ad una forte
alienazione
nella loro psiche, causata da movimenti continui e ripetitivi.

Questa patologia che attecchiva in loro nel corso degli anni, li portava all'esasperazione, eliminando definitivamente la loro personalità e la loro creatività, facendoli diventare una cosa sola con la fabbrica, proprio come una macchina.

In seguito a numerose polemiche e lamentele, Ford decise di introdurre nelle fabbriche dei presidi medici per poter evitare questi problemi.
Alienazione
>> Français
Céline
Louis Ferdinand Destouches
Louis Ferdinand Destouches est un écrivain de littérature française du vingtième siecle.
La vie
Il naît et il passe son enfance dans les quartiers populaires de Paris. Destouche participe à la première Guerre Mondiale et il est blessé a l'épaule droite.
Il s'épouse trois fois et il a un fille avec Edith Follet.

Il prépare le baccalauréat de médecine de 1920 à 1924 et dans le 1928 il changera son nom avec le prénom de sa mère:


Céline
Céline écrit certains romans, caractérisés d'un vocabulaire scientifique et recherché. Son roman le plus important est "
Voyage au bout de la nuit
", une autobiographie.
L'écrivain change le nom des personnages et il réfère d'expériences réelles de sa vie, comme par exemple son travail de médecin et les injustices de la guerre.

Dans la même période il écrit des articles pour un revue medicale qui expliquent sa pensée sur le méthodes de travail dans les usines:
"La plupart des malades peuvent travailler"
et
"L'assuré doit travailler le plus possible avec le moins d'interruption possible à cause de maladie"
Ensuite il sera jugè négativement de la droite et de la gauche pour ces affirmations, pour la propension à rebaisser l'homme e pour la production de deux pamphlets fortement antisemites.
>> Italiano
Rosso Malpelo (Giovanni Verga)
Rosso Malpelo, dall'omonimo film del 2007.
Verga nasce nel 1840 a Catania da una famiglia benestante. Compie i primi studi presso Antonio Abate, patriota entusiasta che gli trasmette la sua passione per i romanzi storico - patriottici: i suoi romanzi giovanili riflettono gli ideali dello scrittore. Col passare degli anni Verga decise di dedicarsi totalmente al mestiere di scrittore. Così abbandona gli studi in legge (1869) e si trasferisce a Firenze, allora capitale del regno. Tre anni dopo si stabilisce a Milano, dove creerà le sue opere più importanti.

L'opera
Rosso Malpelo è la prima delle otto novelle di "
Vita dei campi
", una raccolta verista che contiene le vicende di vari personaggi di finzione, accomunati dalle loro umili origini campestri. Per conferire una maggiore immersione, Verga usa tecniche particolari come:

L'artificio della regressione
,

consiste nel condurre la narrazione sotto il punto di vista dei personaggi, spesso evidenziando questo concetto tramite l'uso di dialetti locali o con modi di dire tipici.

E il
canone dell'impersonalità
, cioè una narrazione oggettiva in cui l'autore si eclissa totalmente così che:

"L'opera sembrerà essersi fatta da sè." - Prefazione a "L'amante di Gramigna"
La trama
La novella parla di Malpelo, un ragazzo di origini siciliane figlio di un minatore di sabbia (Mastro Misciu) e di una madre perennemente assente, maltrattato da chiunque per il suo aspetto malandato e specialmente per i suoi capelli rossi perchè si pensava che avesse a che fare con il diavolo. Nonostante ciò egli non si ribella, accettando così le punizioni.
Per sopravvivere lavora nella stessa cava di sabbia in cui il padre morì soffocato anni prima.
La continua
emarginazione
e il continuo
sfruttamento
hanno reso Malpelo una persona quasi crudele, dimostrando il suo affetto unicamente con delle bastonate, perchè la vita gli ha insegnato che la sopraffazione dei più deboli è all'ordine del giorno: dimostra di essere il più forte o sarai schiacciato.
In seguito conobbe Ranocchio, un ragazzino nuovo della cava, chiamato così per il suo andamento zoppicante. Malpelo decise di proteggerlo e spronarlo nell'unico modo che conosceva, bastonandolo.
Un altro evento narrato nella novella è quello del povero asino malato, picchiato da Rosso per terminare le sue sofferenze, che successivamente morì e venne portato lontano dalla cava come cibo per cani.
In seguito Ranocchio si ammalò a sua volta ma continuò a lavorare finchè un giorno Malpelo non lo vide più arrivare alla cava. Rosso dopo aver sentito dagli altri minatori che il ragazzino era morto, perse l'unica speranza di vita che aveva, portandolo ad accettare anche gli incarichi più pericolosi, tra cui esplorare un nuovo percorso della cava e morire seppellito vivo come il padre prima di lui.

Fonti e sitografia
Libro di testo: "Moduli e modelli letterari - Terza Edizione" di A. Dendi e S. Re
Libro di testo: "Storia ieri e oggi 2" di De Vecchi, Giovannetti e Zanette.
Libro di testo: "Società e cittadini 2" di S. Crocetti.
Siti web consultati:
http://www.tesionline.it/default/index.asp
http://www.studenti.it/
http://www.skuola.net/
E materiale vario fornito in classe dai professori.
Consensuale
(si perfeziona con il consenso delle parti)

Ad effetti obbligatori
(produce obbligazioni)

Non solenne
(può essere concluso sia oralmente sia in forma scritta)

A titolo oneroso
(è richiesto un sacrificio economico per le parti)

A prestazioni corrispettive
(prestazioni a carico di entrambi le parti)

Di durata
(non istantaneo)

Non aleatorio
(il rischio non è l’elemento essenziale)

Per adesione
(non c’è la possibilità di fare una controproposta)
Caratteri essenziali
Full transcript