Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

prensentazione Concorso

No description
by

stefano rini

on 19 June 2013

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of prensentazione Concorso

TECNOLOGIA: UTILIZZARE SEMPLICI MATERIALI DIGITALI PER L'APPRENDIMENTO E CONOSCERE A LIVELLO GENERALE LE CARATTERISTICHE DEI NUOVI MEDIA E DEGLI STRUMENTI DI COMUNICAZIONE

Classe: prima 2.0 a modulo di 30 ore settimanali in Istituto comprensivo di Comunità montana.
25 alunni: 14 femmine di cui un'alunna ucraina di prima immigrazione, un'alunna brasiliana in adozione dall'età di tre anni, un'alunna certificata ipoacusica e ipovedente, 11 maschi di cui un alunno cinese nato in italia, un alunno certificato F83.
Due docenti di sostegno assegnati alla classe per un totale di 27 ore settimanali e un educatore comunale per un totale di 12 ore settimanali assegnato per la copertura dell'alunna ipoacusica e ipovedente.
Nel territorio di rifermento opera un CTS.
Tempi: intero anno scolastico
Strumenti e materiali: connessione WI-FI, LIM, Notebook, stampante, videocamera digitale, ogni alunno ha in comodato d'uso un netbook

LA TRACCIA
due premesse
Tecnologia
esercizio autentico
(la tecnologia è oggetto di conoscenza)
uso strumentale
Quando possibile, gli alunni potranno essere introdotti ad alcuni linguaggi di programmazione particolarmente semplici e versatili che si prestano a sviluppare il gusto per l’ideazione e la realizzazione di progetti (siti web interattivi, esercizi, giochi, programmi di utilità) e per la comprensione del rapporto che c’è tra codice sorgente e risultato visibile.
Indicazioni Nazionali per il Curricolo - 2012

"È il bambino che programma il computer e non il computer che programma il bambino”
Papert 1993

l’ambiente di programmazione SCRATCH (scratch.mit.edu)

la competenza digitale consiste nel saper utilizzare con dimestichezza e spirito critico le tecnologie della società dell’informazione (TSI) per il lavoro, il tempo libero e la comunicazione. Essa è supportata da abilità di base nelle TIC: l’uso del computer per reperire, valutare, conservare, produrre, presentare e scambiare informazioni nonché per comunicare e partecipare a reti collaborative tramite Internet.
Competenze chiave per l’apprendimento permanente - 2006

Tecnologia
1
2
area disciplinare
disciplina diffusa
programmazione curricolare
1 h a settimana
40 ore circa annuali
progettazione delle azioni didattiche
in una CLASSE 2.0
sicurezza / privacy
sicurezza, privacy e ‘media education’
mediazione degli insegnanti
strumenti (firewall – proxy)

utilizzo del netbook in comodato d’uso
utilizzo delle periferiche (tastiera – trackpad – videocamera – stampante)
utilizzo di alcuni semplici software per videoscrittura / disegno

Programmazione disciplinare (prerequisiti e alfabetizzazione)
tux paint
open office kids
gcompris

ripensamento della metodologia e dell'ambiente educativo
perché fare didattica laboratoriale?
?
la mente umana trattiene
il 10% di ciò che vede
il 20% di ciò che ascolta
il 50% di ciò che vede e ascolta
l’80% di ciò che vede, ascolta e fa

fondamentale in presenza di alunni con Bisogni Educativi Speciali

Cloud
Classroom
lezioni disponibili sui netbook personali (anche offline)
video / audio podcast
mappe concettuali / mentali
strumenti di google Apps for Education (drive)
http://www.google.com/apps/intl/it/edu/
accessibile da postazioni e OS diversi
non necessita di software installato
nessun problema di conservazione dei materiali
Il netbook
strumento individuale
approccio uno a uno con la tecnologia
possibilità di fare una didattica personalizzata in funzione delle necessità specifiche di ogni alunno secondo le metodologie scelte nel PDP

sintesi vocale
esercizi per la memorizzazione della tastiera (10 fingers)
software di dettatura (speech recognition)
zoom e ingrandimento
Il BLOG
famiglia
altre scuole (rete classe 2.0)
web
comunicazione verso l’esterno
comunicazione interna
senso di appartenenza al gruppo che
condivide una storia (serie di esperienze comuni)
aumento dell’autostima per gli apporti personali
http://chiacchiereinquinta.blogspot.it
http://limmettari.blogspot.it
http://lemitichepolpettedivillafontana.blogspot.it

La LIM
didattica partecipata
didattica collaborativa
didattica esperienziale/laboratoriale


- didattica per
competenze
e non
trasmissiva
-
classe prima – la scrittura
gestione del foglio (uso delle righe e quadretti come sul quaderno)
Alunni con Bisogni Speciali
le tecnologie diffuse offrono soluzioni di apprendimento multiple attraverso canali sensoriali differenti (audio – video – immagini)
gli insegnanti di sostegno possono supportare Il lavoro sui piccoli gruppi in modo da potenziare il cooperative learning
L’alunno certificato F83 trova giovamento nell’utilizzo di strategie cognitive differenti e individualizzate
il materiale scolastico digitale può essere manipolato (nel volume, nelle dimensioni, riprodotto in cuffia, rallentato, ecc)
gli ausili informatici sono accettati più facilmente in quanto condivisi con tutta la classe e non dedicati solo ad alcuni

Specificità - il territorio
presenza di un CTS per aggiornamento e supporto hardware software e progetti di inclusione.
apertura attraverso gli strumenti di comunicazione verso risorse altrimenti difficilmente raggiungibili da una comunità montana (musei, gallerie, ecc.).

Verifica?
Di rete: la scuola (come istituto) ha aderito al progetto scuola 2.0 e nella rete delle scuole saranno attivate una serie di attività di monitoraggio e valutazione dei progetti attivati.
interna: valutazione sull’uso delle tecnologie di cui la classe è dotata (nella programmazione di classe/interclasse/istituto).
tecnologia al servizio della valutazione degli alunni (moduli online di google).
un esempio:
Italiano -raccontiamo una fiaba
brainstorming iniziale
fiabe classiche
personaggi – ruoli
funzioni nelle fiabe
LIM
iniziamo a raccontare
per piccole scene
domande guida finali
LIM
i bambini illustrano
le singole scene
i bambini a piccoli gruppi (con il supporto di insegnanti di sostegno e educatore) registrano file audio associati alle singole scene che hanno rappresentato
montaggio di un piccolo
cortometraggio
condivisione sul blog
PC
PC
LIM
BLOG
Esperienza personale
Classe "quasi 2.0"
LIM
internet
aula informatica
webcam

motivazione
coinvolgimento
personale

coinvolgimento
delle famiglie

utilizzo del blog
pubblicazione di animazioni
ed elaborati
Full transcript