Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

Basilica di S. Maria Maggiore (Bergamo)

No description
by

Marco Seberini

on 8 April 2013

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of Basilica di S. Maria Maggiore (Bergamo)

Struttura massiccia, grande ed essenziale
Pianta basilicale a tre/cinque navate divise da file di colonne
Abside coperta dal catino absidale
Scomparsa dell’atrio
Protiro
Presenza del matroneo al di sopra delle navate laterali
Diffusione della cripta e del transetto
Volta a crociera in sostituzione delle capriate lignee
Pilastri affiancati o in sostituzione alla colonna
Arco a tutto sesto
Facciata a capanna o salienti
Pesantezza strutturale: muri grossi, aperture ridotte e scarse, contrafforti
Prevalenza delle linee orizzontali su quelle verticali
Materiali: pietra, marmo e cotto per decorazioni
Presenza di loggette, contrafforti ed archetti ciechi nelle facciate ARCHITETTURA
Caratteristiche Barbarico: simbologia, impressione di solidità delle costruzioni


Bizantino: uso della cupola e della pianta centrale in alcuni edifici


Romano: elementi strutturali (arco a tutto sesto, volta) ROMANICO: Influssi principali 3 2 1

CHIESA





BATTISTERO ARCHITETTURA RELIGIOSA Archi ciechi Principali artisti BENEDETTO ANTELAMI
Deposizione dalla croce (Duomo di Parma)















Primavera (Battistero di Parma) BASILICA DI S. MARIA MAGGIORE
IN BERGAMO XII-XVII sec. ROMANICO E GOTICO DIFFUSIONE DEL ROMANICO IN EUROPA ARTE GOTICICA: PRESENTAZIONE La basilica La pianta Campata, costoloni e vele Elementi architettonici Influssi artistici La basilica ha tracce di diversi stili:
-romanica all'esterno
-gotico nelle piccole guglie dei portali
-barocca nelle decorazioni e negli stucchi all'interno
-rinascimentale nel campanile UBICAZIONE TIPOLOGIA CRONOLOGIA STRUTTURA Porta settentrionale Porta meridionale La pianta Elementi strutturali:
-tre navate
-quattro absidi
-pianta a croce greca con transetto
-volte a crociera
-due entrante principali, che si immettono nel transetto 1 Tre differenti visuali della cupola: le prime due dall'interno e la terza dall'esterno. Per il suo slancio verticale e la snellezze nelle proporzioni possiamo dimostrare che si tratta di una cupola gotica. Dove si trova? Nucleo storico di Bergamo
Tra piazza Rosate e piazza del Duomo
Nel passato centro spirituale e politico della città
Due entrate, che collegavano due centri economici importanti Piantina di città alta Lo scopo della costruzione La basilica è stata costruita nel XII sec. sostituendo una chiesa più piccola già esistente. Gli storici raccontano che si tratta di un voto alla Madonna per preservare la città dalla peste. La foto a fianco ci mostra la statua della madonna con il bambino Gesù sul portale settentrionale. 2 1 esterno di un abside laterale con doppia fila di colonne romaniche Posizione geografica - 1137: Inizia la costruzione di S. Maria maggiore
-1347: Guidino Suardi fa eseguire il grande affresco dell'albero di S. Bonaventura
-1350: Giovanni da Campione compie il portale settentrionale
-1360: Giovanni da Campione lavora al portale meridionale
-1375-1380: Pacino da Nova affresca l'abside principale
-1400-1402: Hans von fernach erige la guglia sopra il portale meridionale
-1436-1439: Costruzione del campanile Portale settentrionale Portale meridionale Abside Campanile -1489-1491: Costruzione della sacrestia nuova
-1522: costruzione del coro ligneo
-1524: Lorenzo Lotto esegue i disegni per le tarsie
-1603: Per le peggiorate condizioni della basilia, l'interno viene trasformato chiudendo i matronei e aggiungendo opere barocche
-1614: Restauro della cupola
-1833: Costruzione dell'attuale altare
-1855: Costruzione del monumento a Donizetti Tarsie e Coro ligneo Altare Cupola Abside centrale della basilica raffigurante l'Incoronazione della Vergine Cupola Absidi volta a crociera (costoloni, vele e campata)
pilastri
contrafforti
arco a tutto sesto
decorazione essenziale (archi ciechi e loggette) pianta a croce latina
3 navate
scomparsa di un atrio
protiro
transetto e cripta seminterrati, prebiterio rialzato 2 3 3 slanciatezza verso l' alto
arco auto
volte a ogivale AB= l
r= 3/4l pilastri a fascio
arco rampante
pinnacolo
scarso spessore delle pareti
matroneo (triforio)
claristorio (finestre) CURIOSITA' Tomba di Donizetti, morto nel 1848, realizzata da Vincenzo Vela nel 1855 Tomba di Mayr, morto nel 1845, realizzata da Innocenzo Flaccaroli nel 1852 accede su piazza del
Duomo L'Albero di S.Bonaventura Tomba del cardinale Longhi l'arco a sesto acuto è retto da telamoni stilifori
Navata centrale 4 Presbiterio e coro due leoni
stilifori in piedi l'arcone con l'annunciazione
raffigura un fregio con scene
di caccia leoni stilifori
bianchi l'arcone del protiro è
sostenuto da mensole
con capitelli fogliati si apre nel transetto destro il cardinale è vegliato da due angeli e due diaconi il cardinale giace in statica euritmia una rappresentazione della vita di Cristo narrata da S. Bonaventura le vicende seguono la successione dei rami di un tronco sono raffigurati anche tre santi monaci e Guidino Suardi
(committente dell’opera) In questa foto si possono notare:
- coro ligneo e tarsie del XVI sec.
- crocefisso del '300 che pende sulla balaustra
-matronei con monumentali organi 4 In questa foto si possono notare:
- coro ligneo e
tarsie del XVI
sec.
- crocefisso del
'300 che pende
sulla balaustra
-matronei con
monumentali
organi
Full transcript