Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

Per le strade del mondo. Quarta parte: emigrazione. Agnese Morandotti a.a. 2012/2013

No description
by

Agnese Morandotti

on 24 May 2013

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of Per le strade del mondo. Quarta parte: emigrazione. Agnese Morandotti a.a. 2012/2013

ILVATICANO E L'EMIGRAZIONE NELLE AMERICHE
Matteo Sanfilippo PIANELLO LARIO Variabili economiche e politiche poco padroneggiabili
Inedita libertà ai cittadini in U.S.A. e Canada
Ceto dirigente = protestante
Esiliati eretici “infettanti”
Divisioni etniche tra cattolici Termine querelle: PRINCIPIO DELLA SEPARAZIONE LINGUISTICA CONTROLLO COLONI
=
CONTROLLO COSCIENZE MA... RICOGNIZIONI SUL CAMPO GIOVANNI BATTISTA SCALABRINI LE CONGREGAZIONI FEMMINILI Rapporto dell'internunzio Bedini al segretario di Pio IX Antonelli 07/1854 Punti di forza e punti di debolezza 1) Promuovere un'unica lingua per la Chiesa Cattolica in Usa
2) Formare un clero LOCALE e FEDELE a Roma
3) Necessità di una nunziatura in U.S.A. Cambiamenti:
- nascita istituti solo per migranti
- il "lacerante mutamento " Cambiamento della valutazione della "Questione migratoria" I MIGRANTI SONO VISTI ANCHE COME MASSA DI MANOVRA 1870 ES: nascita delle parrocchie nazionali in U.S.A. PIETRO PISANI SITUAZIONE ANTEGUERRA 1887 ~ Leone XIII:
escalation attenzione a migranti Fondazione istituto per italiani in America
Collegio formazione missionari in America
1901 legge tutela migranti ~ congregazioni femminili: scuole e ospedali Missionarie del Sacro Cuore

Missionarie Zelatrici del Sacro
Cuore di Gesù (Brasile)

Ancelle degli orfani e dei
derelitti all'estero Viaggi: 1901:U.S.A. 1904: Brasile DIFFICILE conciliazione
IDENTITA'
nazionale
religiosa PROPOSTA: Commissione "Pro
emigrantis catholicis" GEREMIA BONOMELLI 1900 Opera di assistenza agli operai italiani emigrati in Europa e nel Levante > Sostegno dell'Associazione Nazionale per Soccorere i Missionari Italiani : studio e ricognizione
< No sostegno da SS "Italica Gens"
= federazione di congregazioni e associazioni 1909 Rapporto con Bonomelli 3 MILIONI DI ITALIANI
POCO CLERO ITALIANO 1908 Segreteria di Stato
attenzione ai partenti, Patronato diocesi?
Pisani: sezione del Concistoriale

Conferenza internazionale dell’Emigrazione
Peter Paul Cahensky
2 nemici della "salute spirituale" + necessità di occuparsi di partenza-viaggio-arrivo-permanenza

Pontificio collegio per l’emigrazione italiana 1912 1911 1912 DIFFICOLTA'
1) polemiche con altre congregazioni
2) accusato di troppa acquiescenzanei confronti del Regno d'Italia
3) P.F dal 1895 non sostiene più Comunque il gruppo italiano è
considerto più importante 1914 - 1920 FINE della lenta elaborazione di una strategia unitaria
Consapevolezza drammaticità diaspora italiana Fonti: P.F.
altri archivi SS
concistoriale Dati aumento unità:
es: Philadelphia S. Cuore:
1914 = 1 ....1921 = 15
città: Pittsburgh, Newark, Chicago, Syracuse

Sembrerebbe ruolo minoritario CORRISPONDENZA EPISTOLARE PIO X - F. CABRINI - mediazione del segretario Bressan: protezione sconosciuta
- schema
- difficoltà: inglese, stereotipi e aporismi
costruzione ospedale "framassoni" NY

orfanotrofio Denver
- suore: visite nelle fatiche e sofferenze. Ampiezza
- vantaggio soprattutto degli italiani CORRISPONDENZA EPISTOLARE SS - PRELATI USA "Guadagnare al bene le
anime degli italiani"per
salvarli da "chi è troppo
sollecito aiutarli pur
di pervertirli"! TRA MARGINALITA’ ED EMPOWERMENT: LA FONDAZIONE AMERICANA DELLE MAESTRE PIE FILIPPINI
Elisabetta Vezzosi Lucia Filippini e card. Barbarigo Risposta delle congregazioni Europa:
Sister of Mercy (Irlanda), School sisters of Notre Dame (Germania), Felician sisters( Polonia), Missioanrie del Sacro Cuore (Italia).
Fondazioni americane:
Elizabeth Baley, Seton's sisters charity, Oblate sisters of Providence. Parrocchia a Trenton 1692 1901 04/08/1910 Obiettivi 1) Preservare cattolicesimo tra italiani 2) Creare una barriera al protestantesimo 3) Americanizzazione delle seconde generazioni Arrivo
Inizio scoraggiante:
solo 13 bambini, scetticismo italiani, campanilismo, pochi fondi (non chiedevano compensi), gerarchia cattolica Roma e U.S.A. reazione, ostruzionismo del Dipartimento Statale per l’Istruzione

salute, scoraggiamento, abbandoni


no consenso su giudizi
s. Ninetta Jonata dopo un viaggio a casa
si rinvigorisce tanto che di lei si scriverà
“è maschia nell’azione e nei propositi”. "Avere le maestre italiane per
gli scolari italo-americani" 17/08 06/09 1916 Nuova fase: s. Ninetta superiora
cambiamenti da cui:
1) aumenta il riconoscimento dei parrocchiani = potere
2) più alunni ma stesso n di suore
3) diverso stile di leadership

Comunque sempre ostacolate a Trenton!! Progetto Walsh Il Fondatore 1918 "Governo impedisce
partenza" - convergenza due obiettivi: fede
cittadinanza (v. vena patriottica)
- istruzione universitaria alle suore (+ o – italiane)
- alleanza con Cox Brady, protestante
- vicariato provincia

- copertura totale delle spese 1922 1928 1934 Anni '30: meno della metà italiane. Jonata sup. Provinciale

II Dopoguerra: solidità economica, muore Walsh Jonata superiora Generale

Consolidamento in U.S.A. e espansione nel mondo (Brasile Jonata) 1952 Da questa esperienza... “La nostra società ha un debito per coloro che hanno dedicato le loro vite per lo sviluppo
morale e intellettuale dei
giovani" Cultural Ethnic Brokers = ruolo civile e patriottico
Istruzione = mezzo di integrazione Superiori no fronte comune = spazi di iniziativa autonoma, potenzialità emancipatorie professionalità manageriale e pianificazione delle risorse, sorellanza egualitaria,
istruzione.

Automodellamento di: ruoli, compiti, identità (religiosa, individuale, collettiva)
Creazione di una rete + fund raising
Sostegno vescovo NONOSTANTE ambivalenza contesto
Coscienza nazionalità = Fede in Cristo Negoziazione
di spazi No dicotomia tra una loro lettura come subalterne o eguali, ma lettura più complessa (vedi femminismo)
Tavola rotonda sulla crisi: “La crisi quindi è vissuta come occasione di cambiamento rispondendo a essa creando istituzioni educative che rispondono a bisogni, che fino a quel momento erano ignorati.” 1887 LE GUANELLIANE A CHICAGO
Michela Carrozzino 1913-1940 Coppini muore don Luigi Guanella (beatificato nel ) 1881 1842-1915 1964 Pia Unione delle figlie di Maria Immacolata: Bosatta riconoscimento SS 500 membri, 90 strutture 1908 Visita di 3 mesi in U.S.A. : G. Gambara a Chicago

partenza delle Figlie di Santa Maria della Provvidenza: (in conformità a P.F. )
candidatura
difficoltà + spiritualità
AMBIGUITA': giovani senza formazione specialistica + esperienza 1912 05/1913 1915 1887 Muore don Guanella

impronta e volontà femminili!!! Modello religiosa di Guanella: "pronta a lavorare con persone di ogni parte del mondo" = Zelo e cura

PRINCIPI: CURA->dignità
FORMAZIONE->custodia italianità
DIFFICOLTA': guerra, salute, senso inadeguatezza, richieste senza aiuti concreti (es. Quigley), scarsità fondi, poche vocazioni suore COSMOPOLITE
v. Maximum illud povertà spaventa
volubilità americane
riserva canonica 1901-1917 ATTIVITA'
parrocchia: scuole, asili, cast-offs society
ospedale in South Dakota
Saint Mary of Providence School 1920 1925 12 anni per concretizzare la propria specifica missione:
< diversità contesti, rapporti gerarchici, fondi
> sostegno di laici/associazioni, spirito pioneristico, mediazione prudente = scuola speciale per "ritardate"
< difficoltà
> punti di forza: fondi, gestione,
progettazione, riconoscimento pubblico New Jersey Home for Education and Care of Feebleminded Children
s. Ethel 1918 1888 PROGETTO PEDAGOGICO Direzione
Ricerca
Didattica
Unitarietà intenti
Amore "La felicità è il primo obiettivo del nostro programma... infatti è ritenuta la condizione grazie alla quale la persona coglie il senso della sua dignità e del suo valore intrinseco"
s. Chiara Holmes Alleanze peculiarità

Cabrini, visitandine, Figlie di Maria Ausiliatrice, gesuiti, serviti, stimmatini, redentoristi, domenicani... Attriti con:
1) Scalabriniani
2) Gerarchie ecclesiastiche
3) Comitati di donne cattoliche (Pie Dame, St. Rose Society, Ladies of Isabella, Building Association)

LIBERTA' D'AZIONE E AUTONOMIA intende farle "lavorare assai e non vorrebbe che pagare poco" + idea "cosmopolita" es. Urbano, incoerenza, senso appartenenza=insubordinazione "Qui [...] bisogna pigliare subito ciò che si può altrimenti si perde tutto"

s. Rosa > aiuto con lingua, burocrazia, autorità e beni Il lavoro per il Bene Comune è missione di tutti! PIONIERE SEMPRE. LE CONGREGAZIONI ITALIANE IN NORDAMERICA: UN'INCURSIONE NELLA STORIA ORALE
Maria Susanna Garroni STORIA delle religiose (immigrate) in NordAmerica
ruoli emersi: investimenti nell'assistenza
professionalizzazione potere
= emancipazione e riconoscimento
IMMIGRAZIONE E CHIESA
nuova storia della Chiesa: ruolo immigrati, radicamento, capillarità suore (49600>12000 preti) Cosa è rimasto della cultura d'origine ed è stato di ostacolo?
Come sono state influenzate le consorelle in patria?
Come sono cambiati i concetti di "religiosità" e "identità di genere"? Da cosa dipende la scelta della congregazione? Etnia vs genere
Come si è preservata l'identità nazionale?

Fonti: Sorelle del Sacro Cuore Buffalo - italiane
San Giuseppe, Terziarie francescane - italoamericane
interviste a Pallottine 1996 2004 Problemi nuovo mondo
Percorso ideale:
etnicizzazione - cristianizzazione - americanizzazione
Spazio libero a suore pioniere
FORMAZIONE

modernizzazione + americanizzazione
> espansione > aiuto a Italia "L'ho sempre detto che da solo l'uomo può arrivare a metà, dietro il missionario deve seguire la suora, allora solo gli Ordini, come le Istituzioni si completano."
G. Gambera Da confronto con protestanti e West: rischio corruzione.
Soluzione studi e no clausura = condizioni mature per una presenza attiva Fasi missioni
1) irlandesi,tedesche, ceto medio-alto
2) Etnicizzazione (1090 suore italiane in 9 ordini )

Scuola pubblica
Spiritualità
Comunità di donne: rassicurazione sociale (#famiglia)
protagonismo (rischio abbandono) 1930 1812-1881 Janet Di Pasquale, Charlene Marie Fontana, Irene Elia, Natalina Ispirazioni alla vocazione:
1) Fondatori
2) "Fare" e comunità
3) Assenza modello femminile alternativo accettato Sacro Cuore di Gesù: esistono aspetti specifici italiani
esistono valori che trascendono la nazionalità
"italianità" è confinata nel privato to be loving, generosità, senso della famiglia, protezione deboli FRONTIERA (ambivalente): dato da scarti tra 1) contesti
2) ruoli-funzioni 3) rapporti tra generi

INVENZIONE di un nuovo comportamento PUBBLICO Prima determinazione è maschile
Conflitti D&U 1) casa madre è in Italia
2) questione delle rimesse Istituto/Missione?
doppia appartenenza = interpretazione soggettiva obbedienza
sperimentazione sè - coscienza propria forza "...oramai sono una forza con cui bisogna fare i conti. I vescovi preferiscono non entrare in collisione con le religiose."
s. Janet Successivamente la spinta parte da congregazioni femminili in maniera informale!

1) E' necessario riscrivere il "social work" (#idea comune)
2) Suore/ Stato: spazio sociale transnazionale
3) Pratiche > rivendicazioni istituzionali
4) Etica del dovere
5) # idee filosofiche = # tessuto sociale
6) "costrette" a emanciparsi PER LE STRADE DEL MONDO. LAICHE E RELIGIOSE FRA OTTO E NOVECENTO
Stefania Bartoloni

PARTE QUARTA: EMIGRAZIONE K. Eisenhower Donne...
camera di decompressione tra conservatorismo e modernità;
non si fermano di fronte ai fallimenti, ai limiti propri o del contesto e non si arrestano davanti alla burocrazia e alle autorità grazie all'amore e alla carità...
...che permette un intervento capillare e unitario (vs gerarchie);
dopo un primo spaesamento per la troppa libertà si costruiscono identità e ruoli;
riescono a mantenere autonomia da modelli maschili. m. F. Cabrini “...mentre tutti gli altri aggruppamenti si sfaldano nel pulviscolo infetto delle loro cento sette protestanti e miscredenti, gli italiani continuano a costruire l’elemento più vitale” T. Walsh "Far amare il nuovo paese ai bambini"
"Far sì che l'immigrazione sia vista come una RISORSA" m. F. Cabrini Denise, Ambrogia, Janet
Full transcript