Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

SANT' AGOSTINO

No description
by

alika antoniolli

on 27 April 2014

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of SANT' AGOSTINO

SANT' AGOSTINO
LA VITA:
Aurelio Agostino è nato nel 354 d.C. a Tageste. A Cartagine studiò retorica, ha aderito alla setta del Manicheismo, qui ha visto una spiegazione scientifica dell'universo. Si trasferì a Roma dedicandosi all'insegnamento della retorica e dello scetticismo. Rimase affascinato dalle prediche del vescovo Ambrogio. convinto dal vescoVo d'Ipponia, Valerio, si fece vescovo. Da li ebbe una vita pastorale molto intensa. morì nel 430.


Il Medioevo si apre con la
diffusione del Cristianesimo.
Il Cristianesimo è importante
perchè influenza anche oggi le
nostre idee.
IL PENSIERO E LA CONVERSIONE
La conversione avviene a Milano nel 386 grazie al vescovo Ambrogio.
le sue opere formano la sintesi del pensiero cristiano. Elabora il rapporto tra ragione e fede.

luce che illumina il cammino
Fede e ragione sono complementari, si completano e rafforzano a vicenda, formando un sottile equilibrio.
Alla ricerca della verità

Agostino ha concepito la sua vita come una continua ricerca della verità e di Dio. Le idee fondamentali sono:
- cercare l'anima attraverso il pensiero e la confessione (indagare su tutti i problemi che ci assillano);
- la verità è Dio e finchè l'uomo non l'ha trovata non sarà felice;
- la verità è il criterio di cui la ragione si serve per guidare le cose.
Illuminazione divina
Agostino si ispira a Platone ma aggiunge che Dio attraverso l'illuminazione produce nella nostra mente le idee.
Illuminazione: luce che l'anima riceve da Dio e che usa come mezzo per comuniucare all'uomo la verità. Ed è un atto di grazia, di amore col quale Dio colma l'inquietudine umana.
Dio:verbo ciò sapienza e maestro interiore.
Trinità
Agostino rappresenta la trinità mediante tre facoltà distinte:
-memoria (stabilire nell'anima un riconoscimento attraverso la formazione dell'identità)
-intelligenza (consente all'anima di avere notizie di sè)
-volontà (produce nell'anima l'amore di se stessa).
OPERE
-Le Confessioni, 400,è la storia della maturazione religiosa; l'uomo è incapace di oriertarsi da solo.
-Le Retractationes o "ritrattazioni", comprendono l'evoluzione del pensiero di Agostino.
-Le Epistolae o "lettere", sono utili per la conoscenza della vita di Agostino.
ACCOSTAMENTO E DISTACCO DALLA FILOSOFIA
Con la lettura dell'Hortensius di Cicerone, Sant'Agostino si
avvicina alla filosfia, distaccandosi dalla retorica, vedendo la
filosofia, come uno stile di vita che conduce alla felicitá.Felicitá
che per Cicerone, consiste nel "sapere", secondo il modello etico
comune alla tradizione fliosofica classica di quel tempo.

FILOSOFIA O RETORICA?
Ancora una volta si ripercorre l'opposzione tra
le due parti. Agostino interpreta il libro di
Cicerone come un inictamento alla filosofia, una filosofia come ricerca della veritá attraverso la ragione, come alternativa alla retorica considerata
come pura finzione letteraria.
IL MANICHIESMO
La filosofia è la via che lo porta ad incontrasi con il Manicheismo
Attraverso il dualismo di questa filosofia, sembra in grado
di rispondere ai suoi problemi più urgenti. la filosofia di Mani
sembra adeguata allo scopo che Sant'Agostino si poneva.

Per Agostino la ricerca delle veritá e strettamente legata alla
soluzione del problema della felicitá. Trovare le veritá per raggiungere
La felicitá.
Mani, pone in contrapposizione gli aspetti del bene e del male,
luce e tenebre, in relazione al fondamento del mondo,
infatti, a reggere tutta la realtá ci sono i due principi,
bene e male.

Tutto ciò per Agostino si traduce in anima e corpo
e in una collocazione razionale tra veritá ed errore, infatti egli non
è disposto a concentrarsi totalmente in tutto ciò che il manicheismo gli porpone,
ma ora è in grado di conoscere perchè esistono veritá ed errore, il male nel mondo
e soprattutto in grado di scelgiere ciò che è giusto fare
per uscire dalla inqiuietudini che lo angosciano.
DALLO SCETTICISMO
AL SUO SUPERAMENTO
Nel 383 si rese conto che il Manicheismo non ha risposte da dare rispetto alla veritá, ma
si limita a duplicare il dualismo affermando con certezza l'esistenza dei due principi,
Bene e Male.

Propenso ad un atteggiamento proprio degli scettici,
ovvero coloro che ritengono che la veritá sia innegabile,
giunge a Milano nel 384 come professore di retorica.
Insinuando il dubbio sulla possibiltá di accedere alla veritá, lo scetticismo
gli apre la strada al suo superamento.
sant Agostino dice: "Posso sbagliare su tutto, il dubbio può essere esteso ad ogni
oggetto del mio pensiero, ma non anche all'atto del pensare, alla certezza del mio
esistere come soggetto pensante"
"Chi ha conoscenza di sé nell'atto del dubitare conosce la verità, e
di questa verità, di cui ha consapevolezza, è certo"
Agostino e la cultura classica
La formazione culturale di Agostino è avvenuta nell'ambito della tradizione retorica e per questo è stato influenzato dai più grandi pensatori del mondo antico. Ha utilizzato la cultura classica per dare una nuova sistemazione a tutta la conoscenza umana. Agostino ha sintetizzato il pensiero dei Padri della chiesa e l'ha assimilata con la cultura greco romana. Agostino ribadiva che un cristiano doveva essere convinto che ogni conoscenza ripresa dalla scrittura fosse superiore a qualsiasi testo filosofico pagano.
Il modello agostiniano dell' educazione
Il modello pedagogico dell'educazione di Sant'Agostino si basa sul modello dell'educazione cristiana e la sua vita assume un significato molto importante come la madre che è stata l'educatrice di tutta la sua vita. L'ideologia agostiniana si basa sull'educazione del bambino che deve essere rigida e pesata per allontanare il male e far risaltare il bene e la verità dal bambino. L'educazione è una fase della crescita umana dove c'è il maestro che indirizza l'allievo e lo aiuta a trovare la via giusta, della salvezza. Il vero maetro è Dio e i maestri aiutano e a comprendere la giusta educazione.

esisto io, esiste dio
la scoperta della Veritá si rivela anche come la scoperta della
via che condice alla felicitá
dio
Full transcript