Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

LE METODOLOGIE DIDATTICHE INNOVATIVE A SUPPORTO DELL' APPREN

No description
by

elisa elisa

on 28 July 2014

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of LE METODOLOGIE DIDATTICHE INNOVATIVE A SUPPORTO DELL' APPREN

LE METODOLOGIE DIDATTICHE INNOVATIVE A SUPPORTO DELL' APPRENDIMENTO SCOLASTICO
DSA-disturbi specifici dell'apprendimento
Dislessia
Disgrafia
Con disgrafia si intende un disturbo qualitativo del processo di trasformazione dei segni visivi o delle lettere nei corrispondenti grafemi, il soggetto ha quindi difficoltà nell'imparare a scrivere
Disortografia
Con il termine disortografia ci si riferisce alla scorretta trasformazione grafica del messaggio orale ascoltato o pensato, chi soffre di disortografia quindi non rispetta le regole di trasformazione del linguaggio parlato in linguaggio scritto, non è in grado di tradurre correttamente i suoni che compongono le parole in simboli grafici
Discalculia
È un disturbo specifico dell'apprendimento, molto più raro della dislessia, che consiste nella difficoltà incontrata dal bambino nella comprensione del senso dei numeri e nell'acquisire i meccanismi di calcolo
stranieri e dsa
Demetrio e Favaro (1997)
Gli alunni stranieri, rispetto a quelli italiani, presentano maggiori ritardi e insuccessi scolastici, in relazione con una serie di fattori:
numero di anni di permanenza in Italia
livello culturale
Paese di origine dei genitori
difficoltà linguistiche
basso status sociale della famiglia

Una difficoltà dei ragazzi dislessici è quella manipolare i suoni in particolare nel passare dal codice visivo a quello uditivo e viceversa
Il ragazzo dislessico avrebbe un campo visivo attentivo troppo ampio e quindi gli stimoli periferici andrebbero ad interferire con la discriminazione visiva creando un problema di affollamento di stimoli (crowding)
strumenti dispensativi
strumenti compensativi
strumenti riabilitativi
Il Tiro al Bersaglio
Descrizione:
l’attività consiste nel riconoscere la parola uguale al target proposto in due varianti: il Tiro al palloncino, dove la parola corretta è ripresentata insieme con altre tre parole in un’unica schermata e il Tiro al piattello, in cui compaiono in successione parole simili al target con una rapidità regolabile

Obiettivo:
velocizzare i tempi di lettura
Tachistoscopio
Descrizione:
è uno strumento riabilitativo e specialistico che si basa sull’esposizione temporizzata della parola sullo schermo che il bambino/ragazzo deve leggere.
Obiettivo:
potenziare le abilità di lettura con tempi di esposizione sempre più bassi, rafforzando le abilità di lettura visiva e favorendo la memoria a breve termine.
Da uno studio pubblicato nella rivista «Current Biology» è emerso che i videogiochi d’azione migliorano molti aspetti dell’attenzione visiva e favoriscono l’estrazione di informazioni dall’ambiente.

Il responsabile del progetto, Facoetti dell'università di Padova, sostiene che il trattamento funziona solo con i videogiochi di azione, caratterizzati da stimoli estremamente veloci, da un alto carico percettivo finalizzato a una pianificazione motoria molto accurata, oltreché dalla non prevedibilità temporale e spaziale degli stimoli che compaiono principalmente in visione periferica
La loro funzionalità è subordinata alla possibilità di strutturare percorsi rieducativi mirati alla specificità del deficit e mira a ridurlo
Videogames e dislessia
Flash Word e la dislessia
Descrizione:
è un programma riabilitativo tramite il programma si possono inviare, gli stimoli visivi (parole, brevi frasi) a uno solo dei due emisferi tecnica tachistoscopica, Metodo “Bakker”
Obiettivo: S
e si presentano velocemente stimoli nell’emicampo visivo sinistro, raggiungeranno la corteccia visiva dell’emisfero destro;al contratio raggiungeranno la corteccia visiva dell’emisfero cerebrale sinistro..

Sorpasso
Descrizione:
si presenta come un videogioco che riproduce una gara di automobili. in cui ogni volta che avviene un incidente è richiesto di compiere un esercizio.
Obiettivo:
si cerca di allargare il lessico interno del bambino e di favorire gli automatismi nella lettura, aumentandone la velocità. Stimola i processi visivi in bambini ancorati prevalentemente alla decifrazione dei grafemi.
Battaglia navale
Descrizione:
il software intermezza il gioco della battaglia navale ad esercizi di letto- scrittura specifici.

Obiettivo:
sviluppare, automatizzazione velocità di lettura e arricchire il lessico interno ortografico, mediante:
• potenziamento capacità di discriminazione visiva (ipotizzare lettere mancanti all’interno di parole);
• sollecitare il ricorso alla memoria visiva in un compito di riconoscimento di parole e non parole;
• stimolare l’uso di strategie visive e semantiche nell’identificazione di parole come unità, all’interno di un continuum grafico.

La dislessia è una difficoltà che riguarda la capacità di leggere e scrivere in modo corretto e fluente.
http://serviziomarconi.w.istruzioneer.it/digitale-scuola-materiali/digitale-scuola-materiali-online-classe-inclusiva/
Gli strumenti compensativi servono a supportare il soggetto durante il processo di apprendimento colmando i deficit dovuti al disturbo specifico.
Leggere
Usiamo la sintesi interna al sistema iOS, o Android, Windows Phone............ per leggere libri in formato digitale, documenti in PDF...anche in Inglese!
Scrivere
Scriviamo usando Apps con correttore e sintesi vocale per prendere appunti integrati: testo + immagini + links...
Creiamo un fumetto...
...o registriamoci!
...o un video...
Lavorare sul testo
Leggiamo e annotiamo un testo. Poi costruiamo una mappa per schematizzare e ripetere la lezione...
Presentiamo un'attività
Presentiamo una serie di slides che ci aiutino a ripetere la lezione... registriamoci... oppure mostriamo ai compagni una ricerca o un esperimento fatti da noi.
...anche in INGLESE!
E per studiare?
Adottiamo delle strategie...
Creiamo un libro
di racconti.... con illustrazioni fatte
da noi!
Se hai una bella storia da raccontare non è obbligatorio scriverla...








Alleniamoci con esercizi di lessico...
Guardiamo video in lingua originale...
E se proprio dobbiamo scrivere, usiamo il correttore in lingua...
IN MATEMATICA

Facciamo i calcoli con la calcolatrice, però alleniamoci nelle tabelline e nei calcoli rapidi con giochi didattici...
Facciamo leggere dalla sintesi che ha una buona pronuncia...
...collegando l'iPad, lo Smartphone, il tablet alla LIM con un cavetto...
...o condividendo su Dropbox o altri spazi condivisi dalla classe...
My first 100
words in english
Busuu
english
Meteor math
Verytables
Inspiration
Popplet
Mindomo
Quizlet
Gli strumenti dispensativi sono tutti i mezzi che l’insegnante ha a disposizione per ridurre gli effetti dello svantaggio:
progetti di diffusione:
Innovascuola, Digiscuola, Lim, classi web 2.0 .......
La L.I.M. uno strumento per tutti
Multimedialità di presentazione
Iterazione, manipolazione e ripetizione materiale presentato
software numerosi e flessibili: didattica personalizzata

google mobile
google document
google video

Cosa succede nella didattica
dell'informatica per i dsa?
Dislessia superficiale

dislessia profonda
discalculia

difficoltà di lettura e apprendimento parole chiave specialmente in lingua

Compromette le capacità
di leggere stringhe di lettere
che non formano parole e
con le parole commettono
vari tipi di errore.
Crea notevoli difficoltà principalmente nelle applicazioni matematiche e spesso anche negli operatori logici.
Html, siti e app per tutti
Il linguaggio di programmazione HTML non è un vero linguaggio!
facciamo un esempio
...........se vogliamo ottenere
E' un linguaggio di contrassegno, che permette di indicare come disporre gli elementi all’interno di una pagina: le indicazioni vengono date attraverso degli appositi marcatori, detti “tag”.
L’HTML è più immediato e consente di incominciare subito a produrre documenti web
Dobbiamo generare un file del tipo.......

per rendere il lavoro più facile a tutti usiamo.......
IDE:Integrated Development Environment
Aptana
Eclipse
Komodo

Notepad++
evidenziamento della sintassi per tutti i linguaggi web, client ftp integrato
possibilità di impostare la tabulazione del codice, possibilità di comparare due file
autocompletamento delle funzioni
possibilità di espandere le funzioni dell’editor attraverso una vasta scelta di plug-in in base alle proprie esigenze.
debugger integrato
Se le difficoltà sono ancora troppe
Adobe dreamweaver
Soluzioni a pagamento
Soluzioni gratuite e open source
Amaya
Bluegriffon
creare pagine Web e caricarle su un server
interfaccia utente curata completamente in italiano
possibilità di inserire qualsiasi tipo di gadget, dai documenti ai video, dalle immagini ai calendari condivisi
creare pagine Web anche agli utenti meno esperti
UN PIZZICO DI MOTIVAZIONE ....
MIGLIORA L'INTEGRAZIONE

versione no-install
Creare app
AppMker
Creare videogiochi
GameMaker
un’interfaccia utente che supporta
le azioni drag-and-drop
inserimento di qualsiasi elemento in pochissimi click.
non c’è bisogno di avere conoscenze particolari in ambito di programmazione
fino alla collaborazione
http://maestrin2puntozero.altervista.org/lavoriamo-in-html.html
creare tutorial
creare blog
FINE
google site
software d'aiuto nello sviluppo del codice sorgente di un programma
Programmi per la realizzazione di siti web
Notability
evernote
Babbel.com
y.Notebooks
halftone 2
SimpleMind
Full transcript