Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

Campi di concentramento

No description
by

Andrea Giandolfo

on 29 January 2014

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of Campi di concentramento

I Campi di Concentramento
Il campo di concentramento di Auschwitz fu uno dei tre campi più importanti della
Polonia
. Era un Konzentrationslager (campo di concentramento).

Dal
1979
, ciò che resta del campo è
patrimonio
dell'umanità
dell'UNESCO
ed è visitabile dal pubblico.
Campo di Auschwitz
Il campo è stato aperto ai deportati il 14 giugno 1940 ed è il centro amministrativo del complesso concentrazionario dei campi tedeschi.
Il numero di prigionieri rinchiusi in questo campo varia tra le 15.000 e le oltre 20.000 unità.
Qui furono uccise o morirono a causa delle impossibili condizioni di lavoro circa 70.000 persone
Campo di Birkenau
Era un immenso
lager
nel quale persero la vita oltre
un

milione e centomila persone
, in stragrande maggioranza ebrei, russi, polacchi e zingari.
Birkenau era il più esteso
Konzentrationslager
(
campo di sterminio
) dell'intero universo concentrazionario nazista e arrivò a contare fino a oltre
100.000 prigionieri
presenti contemporaneamente
Era dotato di
quattro
grandi
Forni Crematori
e di «
Roghi
»,
fosse
ardenti ininterrottamente giorno e notte, usate per l'eccedenza delle vittime.
Campo di Monowitz
Era l'Arbeitslager (campo di lavoro).

Fu operativo dal 31 ottobre 1942 e alloggiò fino a 12.000 internati, tra cui
Primo Levi
ed
Elie Wiesel
.
Il campo di Monowitz nacque a circa 7 chilometri a est dal campo principale Auschwitz allo scopo di
avvicinare manodopera schiava
per il grande impianto chimico
Buna Werke
; evitando lunghe marce tra il campo principale e il sito in costruzione e aumentando così la produttività.
Polonia
Germania
Il campo di Bergen-Belsenera è un campo di concentramento nazista situato nella bassa Sassonia, a sud-est della cittadina di Bergen.
Tra il 1943 e il 1945 circa 50 000 persone morirono nel campo, di cui oltre 35 000 di
tifo
nei primi cinque mesi del 1945.
Campo di Bergen Belsen
I corpi venivano bruciati in fosse comuni.
Non esistevano camere a gas
a Bergen-Belsen, ciò nonostante si stima che circa 5 000 ebrei morirono nel campo. Le aspettative
di sopravvivenza
degli internati erano di
circa 9 mesi
.
Le strutture del campo di Bergen-Belsen f
urono bruciate
con i lanciafiamme
dagli inglesi
per combattere l'epidemia di tifo e l'infestazione da pidocchi. In questo campo
morirono Anna Frank
e la
sorella Margot
, ed il pittore e scrittore Josef Čapek.
Campo di Bolzano
Il Campo di transito di Bolzano fu un campo di concentramento nazista attivo tra l'estate 1944 e il termine del secondo conflitto mondiale.
Il campo di Bolzano era diviso in blocchi questi erano contrassegnati da una lettera. Nel
blocco A
, erano
i lavoratori fissi
, trattati leggermente meglio degli altri prigionieri perché necessari al funzionamento del campo; nei
blocchi D
ed
E
erano rinchiusi
i prigionieri politici
considerati i più pericolosi, separati dagli altri deportati; nel
blocco F donne e bambini
.
I deportati
ebrei
di sesso
maschile
venivano invece stipati nel
blocco L
.
Le celle
furono
luogo di tortura
e
di morte
per decine di prigionieri.
Italia
Campo di Buchenwald
Tra il 1937 e il 1945 Buchenwald fu uno
dei più importanti
e
vasti campi di concentramento e

di sterminio nazisti
situato sul
suolo tedesco
. In totale furono internati circa 250.000 uomini provenienti da tutti i paesi europei. Tra i lager tedeschi fu quello dove lo sterminio dei detenuti avveniva tramite i lavori forzati. Il numero totale delle vittime è stimato in circa 56.000, di cui 11.000 ebrei.
Campo di Flossenbürg
Il Campo di concentramento di Flossenbürg fu un campo di concentramento nazista realizzato a circa metà strada fra Norimberga e Praga. Himmler (comandante tedesco) ricevette l'incarico di costruire il campo per espressa volontà di Hitler.
Flossenbürg fu la tomba principalmente dei polacchi e dei militari sovietici.
Il genocidio dei popoli slavi era uno dei compiti svolti dai lager della morte per la pulizia etnica dei territori dell'est europeo.
Nel campo erano state rinchiuse oltre
111 mila persone
, di cui circa
30 mila furono uccise.
Tra queste persone spiccano:
Filippo d'Assia
, marito di Mafalda di Savoia, l'
ammiraglio Canari
s,
capo
del
Servizio Segreto tedesco
,
eliminato sul posto.
Campo di Ferramonti
Il campo di internamento di Ferramonti è stato il principale luogo di internamento per ebrei, apolidi, stranieri e slavi aperti dal regime fascista tra giugno e settembre 1940.
La decisione di collocare il campo in una zona insalubre e malarica deriva da un interesse economico.
Il campo era costituito da 92 capannoni situati in un perimetro di circa 160.000 m². Vi erano capannoni di 335 m², con due camerate da 30 posti, e capannoni da 268 m², che accoglievano otto nuclei familiari di cinque persone o dodici nuclei familiari da tre persone.
Considerata la sua natura di luogo di detenzione, con una struttura a baraccamenti e una recinzione fatta da una staccionata di legno sormontata da una linea di filo spinato, le condizioni di vita nel campo rimasero discrete e umane. Nessuno degli internati fu vittima di violenze o fu direttamente deportato da Ferramonti in Germania.
Croazia
Campo di Jasenovac
Il Campo di concentramento di Jasenovac fu il più grande campo di concentramento costruito nei Balcani durante la seconda guerra mondiale.
Si trova nei pressi dell'omonimo paese sulle rive del fiume Sava, ad un centinaio di chilometri a sud-est di Zagabria, vicino all'attuale confine croato-bosniaco.
Vi trovarono la morte serbi, zingari, bosniaci, ebrei e oppositori politici croati. Molti erano bambini di età compresa fra i tre mesi e i quattordici anni.
Campo di Varsavia
Il campo di concentramento di Varsavia è stato un complesso di lager della Germania nazista nella Polonia occupata che includeva un campo di sterminio. Era situato internamente al ghetto di Varsavia.
Il P
olish Institute of National Remembrance
ha stimato non meno di alcune decine di migliaia di vittime. Altre stime indicano in circa
duecentomila le vittime
del campo.
Questo campo è caratterizzato da una serie di controversie circa l'uccisione dei detenuti, una di queste riguarda l'esistenza di una camera a gas realizzata in un preesistente tunnel vicino alla stazione ferroviaria di Warszawa Zachodnia. La galleria misurava
630 metri quadrati
ed era larga a sufficienza per stiparvi ed
uccidervi simultaneamente fino a mille persone
.

Considerato che la camere a gas abitualmente adottate dal regime nazista erano piccole e dal soffitto molto basso, l'uso di una galleria di vaste dimensioni contrasterebbe con una plausibile ipotesi di un adeguato funzionamento.
Cracovia
Varsavia
Berlino
Asburgo
Hannover
Cosenza
Roma
Full transcript