Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

L'endecasillabo

Il verso principe della poesia italiana
by

Francesca Donazzan

on 27 September 2015

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of L'endecasillabo

E' il verso più importante della tradizione italiana
In base alla parola che chiude il verso, l'endecasillabo si definisce:
Vi ringrazio molto dell'attenzione!
Dal Medioevo...
"
L'endecasillabo è il più alto, tanto per durata quanto per capacità di espressione, costruzione e vocaboli; la bellezza di ciascun elemento si moltiplica in esso...
"
(Dante,
De vulgari eloquentia
, II, V)
L'endecasillabo
Francesca Donazzan
... ad oggi, per i poeti che scelgono la metrica chiusa
Un verso deve avere "undici sillabe e almeno due significati"
(Patrizia Valduga, 2002)
Anima, perduta anima, cara,
io non so come chiederti perdono,
perché la mente è muta e tanto chiara
e vede tanto chiaro cosa sono,
che non sa più parole, anima cara,
la mente che non merita perdono,
e sto muta sull'orlo della vita
per darla a te, per mantenerti in vita.

(Valduga,
Requiem
, ottava 1)
Ma che cos'è un endecasillabo?
E' un endecasillabo un qualsiasi verso
che abbia come ultima sillaba tonica la
10
a!
Nel mezzo del cammin di nostra
vi
ta
1 2 3 4 5 6 7 8 9
10

Oltre la spera che più larga
gi
ra
Ciò che non siamo, ciò che non vo
glia
mo
Prova anche tu a costruire un endecasillabo!
Piano
: il più frequente, termina con una parola piana
La verità dispersa delle
co
se
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10

Cioè accentata sulla penultima sillaba
Sdrucciolo
: termina con una parola sdrucciola
!!!

Un endecasillabo è tale perché ha l'accento sulla 10a,
non perché ha 11 sillabe!
Poi mi dicesti con la voce
tre
mula
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 - -
Cioè accentata sulla terz'ultima sillaba
Tronco
: termina con una parola tronca
!!!

Ricorda: endecasillabo = accento in 10a
Non sono venti giorni vener

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10
Cioè accentata sull'ultima sillaba
Gli endecasillabi si dividono in:
=
Corretti
per la tradizione
A maiore
Quando c'è un accento in
6a
posizione
Sempre caro mi
fu
quest'ermo colle
1 2 3 4 5
6
7 8 9 10 (3-6-8-10)
A minore
Quando c'è un accento in
4a
posizione piana
Se la mia
vi
ta da l'aspro tormento
1 2 3
4
5 6 7 8 9 10 (4-7-10)
Sia di 4a, sia di 6a
Il carattere a maiore/a minore diventa una scelta di esecuzione, influenzata da vari fattori (punteggiatura, sintassi, rilevanza della parola che ospita l'accento...)
e senza
no
me
vi
vo nel tuo nome
1 2 3
4
5
6
7 8 9 10 (4-6-10)
=
Scorretti
per la tradizione
Secondo te quali sono?
Né 4a né 6a
La
dub
bia di
ma
ne non t'impaura
1
2
3 4
5
6 7 8 9 10 (2-5-10)
Ogni
gior
no ti to
glie
va qualcosa
1 2
3
4 5 6
7
8 9 10 (3-7-10)
Accento di 4a su parola sdrucciola

Qui tra le
can
dide gioie di Bacco
1 2 3
4s
5 6 7 8 9 10 (4s-7-10)
(Che tipo di endecasillabo è?)
. . .

... alla modernità ...
Manoscritto autografo de
L'infinito
, Leopardi
Non canonici
Canonici
(= endecasillabo rolliano)
Full transcript