Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

ATOMO

No description
by

Massimiliano Bolognesi

on 29 June 2015

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of ATOMO

ATOMO

Il concetto di atomo fu introdotto nel mondo greco, nel V secolo a.C., da Democrito.

Il termine ‘a-tomo’ proviene dal greco ‘àtomos’[gr. ἄτομος «indivisibile», comp. di ἀ- priv. e tema di τέμνω «tagliare»].

DUE PRINCIPI:

ATOMI

VUOTO

Il nascere non é che un "aggregarsi di atomi", e il morire un "disgregarsi".
"..l’atomo non ha mai luogo prima di essere determinato dalla declinazione. Domandare la causa di questa declinazione quindi significa domandare la causa che fa dell’atomo un principio – una domanda che non ha alcun senso per chi considera l’atomo causa di ogni cosa, e quindi in se stesso senza una causa.”
(Karl Marx. MEW Ergbd. 1, p. 282).

Clinamen in Marx
Libertà dell'agire umano
Ogni nostra azione è determinata storicamente dalle condizioni socio-economiche
Rivoluzione comunista e ceneri capitalismo = libertà.

Clinamen-Marx:

MATERIALISMO
+
LIBERTA'

Duemilacinquecento anni di evoluzione
Atomismo ripreso dal filosofo greco Epicuro ed esaltato nel DE RERUM NATURA del poeta latino Lucrezio (I secolo a.C.).

Tema poema didascalico lucreziano natura, regolata da leggi rigorose e formata da atomi che danno origine ai corpi.

Al sistema Democriteo Epicuro portò alcune modifiche, accolte anche da Lucrezio, come la
TEORIA DEL CLINAMEN
:

"I corpi primi (gli atomi), quando in linea retta per il vuoto sono trascinati in basso dal proprio peso, in un momento del tutto indeterminato e in un luogo indeterminato deviano un po’ dal percorso, quel tanto che basta per dire che è mutato il movimento. Se non solessero così declinare, tutti verso il basso come gocce di pioggia cadrebbero per il vuoto profondo, né sarebbe mai nato uno scontro, né un urto si sarebbe creato tra gli atomi: così la natura non avrebbe creato mai nulla."
(Lucrezio, De Rerum Natura, libro II, vv 217-224)

Principio di casualità del clinamen libero arbitrio dell'uomo.
L’argomento di Marx è fondamentalmente questo: una volta che l’atomo viene posto come principio non vi è alcuna altra causa che possa interessarlo a parte la causalità già iscritta in esso: per questo la declinazione appartiene alla sua causalità interiore, non alla sua sorte successiva. Ritornando alla tesi di Marx, da essa traspare una fortissima attenzione per la teoria del clinamen e per la libertà che, con essa, viene riconosciuta all’agire umano: nella maturità del suo pensiero, Marx arriverà a sostenere che ogni nostra azione è determinata storicamente dalle condizioni socio-economiche in cui viviamo, negando in tal senso ogni libertà all’agire dell’uomo. Tuttavia l’uomo di cui sta parlando è l’uomo del passato; l’uomo del futuro, ovvero l’uomo che nascerà dalla rivoluzione comunista e sulle ceneri del capitalismo ormai tramontato si riconquisterà quella libertà che per tutto il corso della storia gli è stata negata. Da ciò si capisce benissimo come Marx potesse nutrire grande simpatia per una concezione come quella di Epicuro, la quale interpretava il mondo in modo materialistico ma non per questo negava del tutto la libertà all’agire umano.
MODELLO DI THOMSON
MODELLO DI RUTHERFORD
MODELLO DI BOHR
MODELLO A PANETTONE:

Scoperta elettrone Raggi catodici
Carica positiva uniforme
Elettroni come "uvetta nel panettone".
MODELLO PLANETARIO:

esperimenti condotti da Ernest Rutherford smentiscono il modello di Thomson

Nucleo centrale di carica positiva intorno a cui ruotano gli elettroni negativi
Sistema solare

Problemi: no stabile accelerazione centripeta verso il nucleo e perde energia infatti dovrebbe percorrere una spirale e finire per cadere sul nucleo.
Concetto di atomo in Democrito
Atomismo in Epicuro e Lucrezio
Ripresa in Marx del concetto di clinamen
Modello atomico:
Thomson
Rutherford
Bohr
Teoria atomica moderna in chimica

ATOMO MODERNO






De Broglie, Schroedinger, Heisenberg, Paulie e innumerevoli altri studiosi hanno permesso di attuare l'attuale teoria atomica.

Nell’atomo d’idrogeno quantistico l’elettrone non orbita a una distanza precisa dal nucleo.

Fu abbandonato il concetto di orbita e fu introdotto il concetto di orbitale.

Le regioni più dense della nuvola rappresentano le zone in cui è maggiore la probabilità di trovare l’elettrone.
NUMERI QUANTICI

N
, detto numero quantico principale, definisce il raggio e l'energia dell'orbitale. Può assumere valori tra 1 e infinito.
L
, numero quantico secondario, definisce la forma possibile per l'orbitale, e per ogni n assume valori che vanno da 0 a n-1. (Quando L=0 l'orbitale è S; L=1 l'orbitale è P; L=2 l'orbitale è D; L=3 l'orbitale è F).
M
, numero quantico magnetico, definisce l'orientamento dell'orbitale nello spazio, e avrà valori da -L a +L.
Ms
, numero quantico di spin, definisce il senso di rotazione dell'elettrone con valori o +1/2 o -1/2.
"Forse attraverso una catastrofe prodotta dagli ordigni ritorneremo alla salute. Quando i gas velenosi non basteranno più, un uomo inventerà un esplosivo incomparabile e un altro uomo più malato ruberà tale esplosivo e si arrampicherà al centro della Terra, dove il suo effetto potrà essere il massimo. Ci sarà un'esplosione enorme che nessuno udirà e la Terra, ritornata alla sua forma nebulosa, errerà nei cieli, priva di parassiti e di malattie". (Italo Svevo - Coscienza di Zeno - dal capitolo Psico-analisi )
MODELLO DI BOHR:

Fisica classica + fisica quantistica

Il modello di Bohr si basa su quattro ipotesi:
In un atomo l’elettrone si muove su un orbita circolare intorno al nucleo.
Sono permesse solo determinate orbite circolari.
Quando si trovano in un orbita permessa gli elettroni non emettono radiazione elettromagnetica perciò le orbite sono stabili.
Viene emessa o assorbita radiazione elettromagnetica solo quando un elettrone passa da un orbita permessa a un'altra.

Biblio-sitografia:

http://www.filosofico.net/marxepicuro.htm
DIZIONARIO TRECCANI
LIBRO DI TESTO LATINO (LATINITAS 1)
WIKIPEDIA
http://ilrasoiodioccam-micromega.blogautore.espresso.repubblica.it/2013/07/03/cosa-e-un-atomo-ammesso-che-sia-qualcosa
EBOOK SCUOLA Zanichelli online
LIBRO DI TESTO DI FISICA (WALKER 3)
http://www.tuttochimica.it/chimica_generale_modelli_atomici.asp
FINE
Grazie per l'ascolto
Federica Sani
Classe 5C
Full transcript