Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

IMPREVEDIBILI CONSEGUENZE

No description
by

Marta Golfera

on 6 July 2015

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of IMPREVEDIBILI CONSEGUENZE

"Chi disse preferisco avere fortuna che talento percepì l’essenza della vita. La gente ha paura di ammettere quanto conti la fortuna nella vita. Terrorizza pensare che sia così fuori controllo. A volte in una partita la palla colpisce il nastro e per un attimo può andare oltre e tornare indietro con un po’ di fortuna va oltre e allora si vince, oppure no e allora si perde.”( Match Point, Woody Allen, 2005).

IMPREVEDIBILI CONSEGUENZE
come la pallina da tennis superando la rete o rimbalzando indietro, può cambiare completamente le sorti di una partita, così un qualsiasi evento apparentemente insignificante può avere effetti su larga scala, fino a travolgere la vita delle persone.
Effetto farfalla

Le conseguenze che una singola scelta produce nella vita dell’uomo
Luigi Pirandello
“ Il treno ha fischiato”
“Uno, nessuno centomila”
James Joyce:
“Eveline”, racconto breve tratto da Dubliners
la visione esistenzialistica del filosofo francese Jean-Paul Sartre
film:
“Match Point” di W. Allen (2005)
“Il curioso caso di Benjamin Button” di David Fincher (2008)
1. Il Butterfly Effect come metafora del caos che governa il mondo



Introduce la teoria del Butterfly Effect altrimenti nota come dipendenza sensibile alle condizioni iniziali
Spiega come ogni azione, ogni singola scelta causino una serie di conseguenze più o meno grandi che si susseguono tra di loro, fino ad arrivare ad un risultato di grande rilevanza.


nell’ambito della Teoria del caos


si verifica all’interno di quei sistemi fisici detti caotici = presentano una sensibilità esponenziale alle modifiche delle condizioni iniziali.
“Può il batter d'ali di una farfalla in Brasile provocare un tornado in Texas?"

(cfr Edward Lorenz , 1972 Predictability: does the flap of a butterfly’s wings in Brazil set off a tornado in Texas?).
La scienza del Caos, (anni Sessanta del Novecento) :

Svolta nel pensiero occidentale :
1.Il sapere scientifico = fonte di certezze universalmente valide.
2.La scienza fosse in grado di prevedere con precisione cosa ci avrebbe riservato il futuro.
Concezione deterministica abbandonata
La scienza non offre più verità assolute e inattaccabili
Il meteorologo Edward Lorenz


costruzione di un modello matematico per la simulazione degli eventi
meteorologici


un “
mondo artificiale
” sul suo computer:
a partire da certi parametri iniziali di condizioni meteorologiche, in base ad un numero di equazioni deterministiche da lui scelte, sarebbe riuscito a calcolare lo sviluppo del clima.


un grafico con delle linee che indicavano di volta in volta la direzione dei venti o la temperatura di una regione.

Lorenz , nel ripetere l’esperimento, aveva inserito nel computer i valori della curva ottenuti dalla simulazione precedente aspettandosi di ottenere gli stessi risultati.

UNA PICCOLA VARIAZIONE DEI DATI INSERITI AVEVA PORTATO AL DIVERGERE DEI DUE GRAFICI.
Le caratteristiche principali (necessarie) di un sistema caotico :
la sensibilità alle condizioni iniziali
: se, in un sistema, ad una variazione infinitesima delle condizioni iniziali corrisponde una sensibile variazione delle condizioni in uscita sistema caotico
l'imprevedibilità
: è impossibile, per via di questa sensibilità, prevedere il comportamento del sistema in un arco di tempo sufficientemente lungo.
LA DINAMICA DI UN PALLONE:
La traiettoria di un pallone determinata dal calcio del tiratore.
Impossibile calciare il pallone due volte nello stesso modo.

Ci sarà sempre una pur minima differenza e , per quanto minuscola, darà luogo ad una variazione macroscopica nella dinamica del pallone.
QUALI CONSEGUENZE PROVOCHI SULL'ESISTENZA UMANA UN INSIGNIFICANTE EVENTO INIZIALE, UTILIZZANDO L'ESEMPIO DEL COSIDETTO EFFETTO FARFALLA (DIPENDENZA SENSIBILE DALLE CONDIZIONI INIZIALI), E L'IMPORTANZA DELLE SCELTE COMPIUTE QUOTIDIANAMENTE.
SCOPO:
2.“Match Point” o della centralità del caos nell’esistenza umana
La scena emblematica di come
la vita sia governata dal caos
e come un piccolo e insignificante gesto possa influenzare gli eventi successivi


il protagonista si libera dell'anello
Il regista :
Percorso senza sbocchi morali, senza valori etici, pervaso da fatti casuali e comprensibili solo a posteriori.
Non c’è nulla che possa risollevare le sorti dell’azione umana e l’intero percorso che la governa è regolato dal caos.

Non è possibile determinare quali saranno le conseguenze di un determinato evento, se positive o negative, se non al loro verificarsi; la pallina che cade di qua o di là della rete o l’anello nell’acqua o sulla strada sarà un bene o sarà un male?
Non esistono il bene e il male, non c’è morale o legge che tenga.

E' il Caos l’arbitro supremo dove l’uomo è solo un interprete casuale dell’intero universo.
3. James Joyce, la scelta e le sue conseguenze
“Dubliners "
una raccolta di 15 racconti (protagonisti dei comuni abitanti di Dublino)
il concetto dell'
Epifania
= un insignificante particolare o una situazione banale portano l'uomo a comprendere la propria situazione e a prendere delle scelte essenziali e decisive per la propria vita.


“ Eveline” :
la protagonista deve prendere una decisione paralisi
“Eveline”
(James Joyce, “Dubliners”, 1914)
The choice of a domestic life at home and the possibility of a new married life abroad.
The theme of “Paralysis” which leaves people slave of their fears and social conditions.
The
“Epiphany”
= narrative technique used to achieve the deeper meaning beyond reality and, caused by an external event or a ordinary situation , leads the character to a sudden self-realization about herself or the reality surroundings herself.



The Butterfly Effect:
1
. A ordinary situation can have a strong effect on Eveline' s mind, an effect that grows every minute.

2.
Eveline has to choose and the choice can change her life definitively making a series of consequences.
Non è possibile cristallizzare per sempre in forme compiute il flusso incessante della vita.
La vita scorre continuamente lontana dalle forme, da quei concetti elaborati per vivere, in cui l’uomo vorrebbe ingabbiarla.
4. Luigi Pirandello, l’ effetto farfalla nella vita quotidiana.
“La vita è un flusso che noi cerchiamo di arrestare, di arrestare in forme stabili e determinate, dentro e fuori di noi"
(Luigi Pirandello, Saggio sull’Umorismo, 1918).
“Il treno ha fischiato

(Luigi Pirandello, “Novelle per un anno”, 1914)
Belluca:
ingabbiato nelle istituzioni della famiglia e del lavoro
vive inconsapevole del flusso che lo circonda.
“Uno, Nessuno e centomila”

(Luigi Pirandello, 1926)
Moscarda:
crisi di identità, causata da un particolare insignificate
riflessioni sempre più complesse sulla quantità di immagini che ognuno assume di fronte agli altri


società precostituita dove ad ognuno viene assegnato un ruolo secondo cui comportarsi, e solamente il caso può risvegliare la parte tenuta nascosta e liberarlo dalla maschera che indossa.
Jean-Paul Sartre, maggior rappresentante dell’esistenzialismo francese del ‘900:

Definisce l’uomo come l’essere in cui l’esistenza precede l’essenza.
L’uomo prima esiste, scegliendo e progettando liberamente la sua esistenza.
L'uomo deve crearsi la propria essenza si crea quei caratteri specifici della sua individualità e li crea attraverso la sua libera scelta.


L’uomo non è ciò che è ma ciò che sceglie
, ma non può scegliere di non scegliere, anche il non scegliere è una scelta.

“La scelta è possibile in un certo senso, ma ciò che non è assolutamente possibile è non scegliere. Io posso sempre scegliere, ma devo sapere che, se non scelgo, io scelgo comunque”
. (Jean-Paul Sartre, L’esistenzialismo è un umanismo, 1946).


Essere liberi è un grosso peso da portare:
Ogni azione, ogni scelta possono provocare nel tempo grandi conseguenze.
La libertà rende la scelta sempre angosciosa. L'angoscia rivela alla coscienza la libertà personale e testimonia la costante modificabilità del progetto iniziale.



La vita = una somma di circostanze e scelte:
ciò che siamo oggi è il risultato di azioni e scelte passate
.
La “condanna” dell’uomo:
la Libertà.

“L’uomo è condannato ad essere libero: condannato perché non si è creato da se stesso, e pur tuttavia libero, perché, una volta gettato nel mondo, è responsabile di tutto ciò che fa.”
(Jean-Paul Sartre, L’esistenzialismo è un umanismo, 1946)

L’uomo con le sue scelte è responsabile del mondo e di se stesso e quindi libero, pur tuttavia
l’uomo non può scegliere di esistere.
6. Jean-Paul Sartre la scelta: libertà e responsabilità
In conclusione si può affermare che la vita può essere sintetizzata come una somma di eventi casuali ma anche di scelte consapevoli.
La domanda che mi pongo: quanto possiamo noi incidere su quello che ci accade e quanto invece siamo vittime della casualità?
Forse in questa imprevedibilità risiede il mistero, la parte più interessante del nostro vivere, che ci riserva sempre qualche cosa nel bene e nel male.
“Come funziona il caos. Dal moto dei pianeti all’effetto farfalla”, Ivar Ekeland, 2010, Ed. Bollati Boringhieri

“Predictability: does the flap of a butterfly’s wings in Brazil set off a tornado in Texas? “ , Edward Lorenz, Talk presented 29 Dec. 1972, AAAS Section on Environmental Sciences, New Approaches to Global Weather: GARP. Sheraton Park Plaza Hotel, Boston, Mass.

"Computing Machinery and Intelligence", Alan Turing, October 1950

“Eveline” , James Joyce, “Dubliners”, Gente di Dublino, 1914, Ed. Mondadori, 1998

“Il treno ha fischiato”, Luigi Pirandello, “Novelle per un anno”, 1914, Ed. Newton Compton s.r.l, 2011

“Uno, Nessuno e centomila”, Luigi Pirandello, 1926,Ed. E-text, 2011

“Saggio sull’Umorismo”, Luigi Pirandello, ”L’Umorismo”, 1918, Giunti Gruppo Editoriale, 1994, Firenze

“L'esistenzialismo è un umanismo”, Jean-Paul Sartre,1946, Ed Armando, 2006



“Only connect…New Directions” Terza edizione, Marina Spiazzi e Marina Tavella, 2010, Ed. S.p.A. Zanichelli, Bologna
“Leggere come io l’intendo…” Volume 5, Ezio Raimondi, 2014, Ed. Edizioni Scolastiche Bruno Mondadori, il capitolo di Luigi Pirandello escluso il teatro a cura di Francesca Negri
“Fare Filosofia” Autori, Testi, Laboratorio, Volume Terzo, Nicola Abbagnano e Giovanni Fornero,2001, Ed. Pearson Paravia Bruno Mondadori spa


“Match Point”, Woody Allen, 2005
“The Curious Case of Benjamin Button”, David Fincher, 2008


Match Point, pallina da tennis, www.youtube.com
Match Point, l’anello, www.ilpickwick.it
Alan Turing ,dallarete.blog.rainews.it
Dubliners, en.wikipedia.org
Luigi Pirandello, it.wikipedia.org
Il curioso caso di Benjamin Button, www.youtube.com
Jean-Paul Sartre, descartemoselrevolver.com
BIBLIOGRAFIA
Libri e saggi:
Libri scolastici:
Filmografia:
Immagini:
the inner world of the character “The stream of consciousness” and the interior monologue




Through these narrative techniques the author shows how Eveline’s emotions and feelings are governed by chaos.
La scelta tra una vita sociale agiata e una vita di passione
Caos puro
LICEO CLASSICO LUIGI GALVANI
TESINA MATURITA' 2015
MARTA GOLFERA III A
Full transcript