Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

Gli interessi della mafia e i pentiti

No description
by

jacopo lanza

on 31 March 2014

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of Gli interessi della mafia e i pentiti

I pentiti della mafia
Rischi dei pentiti
Smaltimento dei rifiuti
$1.25
Giovedì, Marzo 27, 2014
Vol XCIII, No. 311
Quali sono gli interessi della mafia
Spaccio di droga
In questi ultimi anni i settori in cui la mafia
ricava interessi
sono aumentati notevolemente.

Oggi si occupa di:
spaccio
smaltimento rifiuti
sale giochi
pizzo
"favori"
edilizia

prostituzione
bische clandestine
traffico d' armi
alta moda
ll mercato delle droghe negli ultimi decenni è diventato sempre
più complesso
per il proliferare delle
sostanze psicoattive
, l’espansione dei consumi e per l’incremento delle associazioni mafiose che producono e commercializzano le varie droghe.

In Italia
il commercio illegale
di droghe su
scala nazionale
risulta la fonte maggiore di
guadagno per i mafiosi
, che stanno acquistando sempe più autonomia oltrepassando tutti i confini.


Gli interessi della mafia e i pentiti
Lo
smaltimento illegale di rifiuti
industriali è il più pericoloso campo d’attività delle ecomafie e uno tra i business illegali più redditizio.

Anziché essere trattati e gestiti secondo le norme, che ne assicurano lo smaltimento in regime di sicurezza ambientale e sanitaria,
i rifiuti speciali
vengono nascosti e così
avvelenano
l’aria,
contaminano
le falde acquifere,
inquinano
i fiumi e le coltivazioni agricole,
minacciano la salute
dei cittadini, contaminando con metalli pesanti, diossine e altre sostanze cancerogene i prodotti alimentari.

I mafiosi
collaborano insieme a grandi manager,
amministratori locali e tecnici senza scrupoli creando delle
grandi associazioni criminali
che ogni anno evadono milioni di euro in frode fiscali.


Il pizzo
Il pizzo è una forma di estorsione applicata dai mafiosi, che consiste nel pretendere
il versamento
di una percentuale o di una parte
dell'incasso
in cambio di una presunta protezione della propria attività.

Se l'imprenditore
si rifiuta
di versare la
quota
richiesta riceve varie intimidazioni e se necessario gli viene anche
bruciato
il negozio o la macchina
I pentiti sono degli
ex mafiosi
che decidono di collaborare volontoriamente con le forze dell'ordine
in cambio di uno
sconto sulla propria condanna.
Tommaso Buscetta
, il primo pentito importante della Mafia
I pentiti collaborando con la polizia si espongono a
grandi rischi
. Chi tradisce la mafia infatti viene punito severamente attraverso
l'omicidio delle persone più strette e care.
Servizio Centrale di Protezione
Il Servizio Centrale di Protezione
è una struttura inquadrata presso il Ministero dell'Interno italiano fondata nel
1991
. Il suo scopo è quello di
proteggere i pentiti mafiosi e i familiari
fornendo stretta sorveglianza e se necessario anche dei documenti per
cambiare la loro identità
.

Un altro suo compito è quello di
assicurare un sicuro reinserimento
del pentito nel contesto sociale e lavorativo
Full transcript