Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

LIM, quando la tecnologia incontra la mente dei bambini

No description
by

Alessandra Zampieri

on 17 June 2013

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of LIM, quando la tecnologia incontra la mente dei bambini

Quando
la TECNOLOGIA incontra
LA MENTE
dei più PICCOLI

Cos'è?

La Lavagna Interattiva Multimediale,
detta anche L.I.M. o lavagna elettronica,
è una superficie interattiva
su cui è possibile scrivere,
disegnare, allegare immagini,
visualizzare testi,
riprodurre video o animazioni.
I contenuti visualizzati ed elaborati
sulla lavagna vengono
DIGITALIZZATI
grazie ad un SOFTWARE
di PRESENTAZIONE
appositamente dedicato.
Esperienza di lavoro
nella classe I
della Scuola Primaria
"G. Marconi" di Celeseo
Anno Scolastico 2012- 2013
I.C.S. di Sant'Angelo
di Piove di Sacco
Il kit di base
L'utilizzo della LIM in classe richiede:
la lavagna interattiva multimediale;
un computer;
un videoproiettore;
software e materiale per la didattica
L.I.M.
Il kit di base
L'utilizzo della LIM in classe richiede:
la lavagna interattiva multimediale;
un computer;
un videoproiettore;
software e materiale per la didattica
POTENZIAMENTO
DELL'ESPOSIZIONE
La lavagna è percepita
soprattutto come strumento di
PRESENTAZIONE.
La multimedialità e l’interattività
non sono esplorate in
funzione della modellazione dei
concetti, ma solo della loro
POTENZIALITA' VISIVA.

Lo strumento, in questa fase,
INFLUENZA L'ATTENZIONE degli allievi:
la CURIOSITA' suscitata
(Beauchamp et al. 2005) è transitoria,
ma risulta particolarmente UTILE
per stimolare la loro
MOTIVAZIONE INTRINSECA
DIDATTICA FRONTALE
per la
Utilizzando materiali multimediali in proiezione sulla lavagna;
disegnando o scrivendo sullo schermo con le apposite penne;
trascinando oggetti;
catturando immagini o video sul web;
salvando quanto prodotto per poterlo riutilizzare in seguito.
COME PUO'
ESSERE
UTILIZZATA
IN CLASSE?
Diario di un'esperienza
personale
3 MODELLI
DI UTILIZZO
I. POTENZIAMENTO
DELL'ESPOSIZIONE
La lavagna è percepita
soprattutto come strumento di PRESENTAZIONE.
La multimedialità e l’interattività non sono esplorate in funzione della modellazione dei concetti,
ma solo della loro POTENZIALITA' VISIVA.

Lo strumento, in questa fase,
INFLUENZA L'ATTENZIONE degli allievi:
la CURIOSITA' suscitata
è transitoria,
ma risulta particolarmente UTILE
per stimolare la loro
MOTIVAZIONE INTRINSECA
II. SVILUPPO DI UNA LEZIONE INTERATTIVA
La LIM diviene lo strumento per differenziare la varietà delle rappresentazioni dei concetti.
Al linguaggio verbale, orale e scritto, è spesso associato l’uso della COMUNICAZIONE VISIVA.
Si dà spazio ad esercizi che coinvolgono gli studenti in operazioni di manipolazione dei concetti illustrati dal docente.
La creazione di
attività
di
hide and reveal
, di
ordinamento, raggruppamento o associazione
, di
trasformazione di forme e figure,
specialmente tramite IL GIOCO FINALIZZATO,
sviluppa un’
ATTENZIONE
da parte dell’insegnante
agli ASPETTI CINESTETICI dell’apprendimento
.
III. POTENZIAMENTO
DELL'INTERAZIONE
La superficie interattiva della LIM è utilizzata per COMUNICARE:
i contenuti forniscono stimoli per la
discussione, la formazione di ipotesi, la risoluzione di problemi.
L’insegnante sperimenta la costruzione di
interazioni diverse dalla relazione
docente-classe
variando la dinamica classica della lezione frontale con piccole
attività di gruppo;
stimolando

la COMUNICAZIONE TRA PARI
attraverso la presentazione
alla lavagna dei diversi lavori
svolti dagli alunni.
per
ATTIVITA' CHE
COINVOLGONO IL
GRUPPO CLASSE
INTERROGAZIONI
si proiettano ad esempio
quiz interattivi
o immagini e filmati
che possono essere
commentate e rielaborate
dagli alunni
per PRESENTARE in modo innovativo
ATTIVITA' ed ELABORATI
realizzati dagli alunni
in un'ottica di
PEER EDUCATION:
Particolarmente adeguata alla presentazione di elaborati poichè permette di:
proiettare TESTI, DIAGRAMMI e DISEGNI realizzati
dagli alunni;
operare tutti i controlli direttamente dalla lavagna rendendo più agevole ed articolata l'interazione con i contenuti esposti.
per EFFETTUARE
PERCORSI di NAVIGAZONE
SUL WEB IN CLASSE
potenziando in modo esponenziale la disponibilità di materiali da cui attingere per sviluppare le proprie attività didattiche.
educando ad un corretto uso della rete.
In sintesi: una mappa concettuale...
LIM e differenze individuali. Mappa concettuale. Progetto Smarteach - handbook
Ins. Alessandra Zampieri
Ins. tutor: Mara Boscolo
D.S. Dott.ssa Antonella Benvegnù
Introduzione
teorica
Video utilizzato durante le lezioni di lingua inglese per consolidare i numeri da 1 a 10
Video a supporto della spiegazione di scienze relativa a "Le onde sonore"
Esempio di video utilizzato a supporto di una lezione di lingua inglese.
Si tratta di un episodio di un cartone animato già conosciuto dai bambini ma visto e ascoltato in lingua originale per consentire loro di familiarizzare con i suoni della l2 attraverso una modalità particolarmente accattivante.
In classe prima la lavagna LIM è stata programmata e resa disponibile durante i primi giorni di settembre.
I bambini, pertanto, hanno potuto usufruire della
periferica sin dall'inizio dell'anno scolastico.
In classe prima insegno matematica, scienze, musica e lingua inglese.
La scelta quindi di
focalizzare
la mia attenzione
su tale aspetto della
pratica

didattica

nasce dall'opportunità di poter utilizzare questa
nuova tecnologia


(uno strumento attivo di costruzione delle conoscenze direttamente in aula)
in ogni momento e in ogni ambito disciplinare.
Sequenze di immagini che riprendono più momenti connessi ad un'attività di risoluzione di problemi.
In un precedente lavoro di cooperative learning agli alunni è stato richiesto:
di inventare il testo di un problema con la relativa domanda;
di rappresentarlo graficamente;
di trovare la soluzione e di esprimerla tramite diagramma;
di scrivere la risposta.
I diversi lavori degli alunni sono stati poi scansionati e salvati nel pc connesso alla LIM.
Durante le lezioni successive i bambini, di volta in volta, sono stati chiamati alla lavagna per risolvere i problemi inventati dai compagni, utilizzando lo strumento "tendina" del software Notebook.
Il pieno

POTENZIALE della TECNOLOGIA

si realizza, infatti,

quando essa
migliora

l’efficacia di un ambiente di apprendimento,

quando
favorisce e sostiene


l’apprendimento profondo e significativo,

quando
realizza

un approccio didattico attivo, costruttivo,

collaborativo, autentico ed intenzionale
(Jonassen, 2008; Scardamalia e Bereiter, 2006)
.
Attività di MUSICA:
alla lavagna è proiettato il brano che gli alunni devono cantare.
Per loro risulta molto più semplice, seguendo le mie indicazioni, rispettare il ritmo e le pause della canzone.
Grazie alla multimedialità della LIM, inoltre, posso accedere al contenuto audio con facilità, azionando i vari tasti (play, stop, pausa...) del programma Windows Media Player che mi consente di rendere la lezione PIU' ATTIVA E DINAMICA.
Il

GIOCO FINALIZZATO

mediato dalla
LIM
, nel corso del processo di apprendimento,
ha una

duplice valenza
:

- relazionale
- didattica.

Il gioco finalizzato (così come il gioco libero) presenta innanzitutto una valenza

fondamentale per il processo di socializzazione
,
non solo per quanto riguarda il gruppo di compagni, ma anche nel rapporto con i docenti.

Il gioco assume particolare valore quando all'interno del gruppo convivono difficoltà o BES specifici, che devono essere integrati nell'attività ludica.
Tramite essa è possibile potenziare e attivare attenzioni e sensibilità specifiche, sfruttando le peculiarità di ciascun gioco finalizzato, che sono:

- il rispetto delle regole condivise;
- il rispetto dei tempi individuali di azione;
- l'aiuto reciproco per la risoluzione di un problema di gioco;
- il giocare insieme, quindi l'agire cooperativo per il raggiungimento
di uno scopo;
- la gestione degli stati emotivi legati al gioco (ansia, gioia, rabbia, frustrazione, ecc.).

In più, il gioco finalizzato ha uno

scopo didattico che verte sui contenuti legati alla disciplina o a progetti interdisciplinari.
Da questo punto di vista, la LIM facilita moltissimo l'utilizzo delle risorse di gioco, veicolando all'intera classe, contemporaneamente, qualsiasi tipo di interfaccia ludico: dalla semplicissima attività di trascinamento oggetti realizzata con il programma di gestione della lavagna, ai giochi programmati in Flash dal docente più esperto, alle attività di gioco animato gratuite online,
ai CD-ROM didattici, fino ad arrivare ai veri e propri videogiochi professionali.
F. Zambotti, La didattica inclusiva con la LIM, Ed. Erickson, Trento 2009.
“La questione importante non è ciò che la tecnologia
sta facendo a noi,
ma ciò che stiamo facendo noi con la tecnologia”
(Henry Jenkins)
Rivolta ad un "pubblico" tecnologicamente predisposto
e culturalmente digitale ("Digital Natives")

la LIM appare come uno strumento di sintesi capace di sfruttare numerosi supporti cooperativi ed interattivi:
risorse didattiche online e offline, software specifici di apprendimento, Internet…

Permette di impiegare, al contempo, più tipologie didattiche
in quanto favorisce l’incontro tra una lezione strutturata e l’adattamento della stessa, in tempo reale, alla realtà
della lezione che si sta svolgendo.

La lavagna interattiva consente infatti di:
Una lavagna interattiva tuttavia,
non garantisce una lezione interattiva.
L’
interattività didattica
consiste nel
far interagire continuamente

quello che l’
insegnante
dice, mostra e, soprattutto, chiede,
con quello che gli
studenti
pensano,
capiscono, domandano e rispondono.
1. considerare la “classe” come un tavolo di lavoro nel quale avvengono "costruzioni"
di apprendimento grazie al contributo di ogni singolo individuo che vi appartiene;


2. utilizzare procedure di apprendimento cooperativo
permettendo così agli alunni di:


operare in gruppi per creare risorse
da utilizzare come prodotti di approfondimento e di ricerca
da affiancare ai contenuti
proposti dall'insegnante;

di
sperimentare ruoli e compiti
differenti
connessi alla
presentazione di tali risorse da essi stessi elaborate.
3
.
predisporre contesti basati
su tecnologie innovative che permettono
di formare padronanze di specifiche competenze,
nella prospettiva del
lifelong learning.
Per l'ambiente laboratorio (di tipo applicativo)
Per la vita (di tipo sociale)
– Presentare in pubblico
– Argomentare in modo persuasivo
– Sostenere i propri punti di vista
– Proporre punti di vista divergenti
– Comunicare efficacemente
– Produrre risorse per l’apprendimento tra pari
– Partecipare
– Cooperare
– Lavorare in gruppo
– Pensare criticamente
Articolo di G. Ellerani: "Apprendere con-tatto. La LIM1 nuovo strumento per comunicare, cooperare e generare apprendimenti?"
"Il focus parte dalla centralità dell'insegnante per spostarsi via via, progressivamente,
sulla centralità dello studente, ferma restando la convinzione che nella didattica
c'è posto tanto per la lezione frontale quanto per la ricerca euristica degli alunni:

il problema fondamentale che l'insegnante deve porsi è quello del corretto dosaggio
di tipi diversi di attività, a seconda degli obiettivi che, di volta in volta, si pone,
facendo attenzione a non proporre sempre lo stesso tipo di approccio."
Prof.ssa Patrizia Vayola, docente di Lettere in una scuola superiore di secondo grado del Piemonte da tempo impegnata nella didattica con la LIM.
Quando soffia il
VENTO
del
CAMBIAMENTO
alcuni costruiscono MURI
altri
MULINI A VENTO
Proverbio cinese
Sono due ricercatori della Keele University, Miller D. e Glover D. ad aver definito, attraverso le loro osservazioni,
i diversi livelli di competenza d’uso della LIM nella didattica
Con la LIM aumentano le occasioni di
interazione nel dialogo educativo,
tanto tra docenti e alunni,
quanto tra alunni e alunni,
quanto, ancora,
con materiali e risorse contenutistiche
di svariate tipologie;
La LIM facilita i momenti di
verifica,
di recupero e/o di potenziamento
di correzione e di autocorrezione
grazie alla visualizzazione collettiva "in grande".
Il video di una canzone in lingua inglese viene utilizzato quale punto di partenza per successive attività di "drama time" in cui gli alunni, a coppie, si esprimono in l2
La LIM può essere usata in modo piuttosto efficace anche per gestire le esercitazioni in classe, momento in cui è più facile che si manifesti una dispersione dell'attenzione: c’è sempre perdita di tempo quando si deve cercare la pagina dell’esercizio sul libro, individuare l’attività e poi svolgerla individualmente.
A tal proposito le case editrici stanno realizzando libri multimediali -LIMbook- da abbinare ai libri di testo che presentano, oltre alle pagine del libro, approfondimenti sia audio sia video
ed esercizi interattivi e autocorrettivi per stimolare l'interesse dei bambini.

Gli esercizi sulla LIM possono essere gestiti in modi diversi, a seconda degli obiettivi prefissati e
della disciplina coinvolta: si può proiettare un esercizio ingrandito sulla LIM e far lavorare gli alunni sui quaderni o sui libri e poi correggere insieme o si può chiamare un alunno e fargli svolgere l’esercizio sulla LIM.
per le
Con i LIMbook
un solo click
porta sotto
gli occhi
di tutti
l’esercizio
da svolgere
.

Gli esercizi eseguiti
alla LIM possono
diventare anche
delle verifiche scritte:
si dà un voto
al lavoro svolto,
si salva la schermata
e si stampa come documentazione.
Viene letto il testo
Si cerchiano i dati
Si trova la domanda
Si decide come rappresentare il
problema graficamente
e come risolverlo utilizzando il diagramma
Si formula la risposta
Gioco interattivo svolto durante una lezione di MATEMATICA per consolidare i numeri entro il 10.
Il gioco risulta particolarmente coinvolgente per gli alunni perchè permette loro di contare gli oggetti spostandoli manualmente come se fossero reali.
Le immagini e le quantità, cambiando ad ogni esercizio, e il feedback immediato che li accompagna mantengono vivo l'interesse e la partecipazione di tutti gli alunni, anche di coloro che non sono direttamente chiamati a svolgere l'attività alla lavagna.
Percorso
realizzato
"a più mani"
mediante
indicazioni scritte
Lezione di matematica
Esercizio di verica:
individuazione
delle coordinate
relative alle caselle
di una mappa

.
Durante una lezione di scienze i miei alunni sono rimasti particolarmente colpiti dal ruolo fondamentale delle api nella riproduzione delle piante. E' sorta così una discussione collettiva molto interessante e stimolante e la lavagna LIM mi ha permesso di soddisfare, in tempo reale, le loro più disparate curiosità.
... e una metafora:
Tratto dall'articolo: "LIM ACCESE IN CLASSE. Linee guida e consigli pratici". A cura di Donato De Silvestri
Una buona metafora potrebbe essere quella dell’automobile:
tutti devono fare un po’ di scuola guida e l’esperienza viene solo guidando.
Ci sarà chi la usa per risolvere la necessità di piccoli spostamenti e chi potrà avventurarsi in grandi viaggi;
chi si limiterà ad usare il mezzo e chi lo vorrà conoscere,
sviluppare, riadattare per sempre nuovi utilizzi.
Ma soprattutto la LIM, come l’automobile o meglio un pulmino,
è un mezzo collettivo con cui puoi viaggiare assieme
e il dove e il come
possono essere continuamente reinventati.
Bibliografia
Sitografia
Biondi G. (2009). LIM. A scuola con la lavagna interattiva multimediale. Nuovi linguaggi per innovare la didattica. Giunti Editore.

Bonaiuti G. (2009), Didattica attiva con la LIM. Erickson.

Glover D. Miller D., Averis D. Door V., The evolution of an effective pedagogy for teachers using the interactive whiteboard in mathematics and modern languages: an empirical analyses from the secondary sector, Learning, Media and Technology, 32:1,5-20, 2007, Routledge, Taylor and Francis

Jonassen D.H., Howland J., Marra R.M., Crismond D. (2008). Meaningful learning with technology. Columbus, OH: Merrill/Prentice Hall.

Marean G (2010) La Lavagna Interattiva Multimediale, in Guerra L. (A cura di), Tecnologie dell’educazione e innovazione didattica, Junior

Mc.Kenzie (2006), Intelligenze multiple e tecnologie per la didattica. Erickson

Scardamalia M., Bereiter C. (2006). Knowledge building: Theory, pedagogy, and technology. In K. Sawyer (ed.). Cambridge Handbook of the Learning Sciences. New York: Cambridge University Press

Zambotti F. (2010) Didattica inclusiva con la LIM. Strategie e materiali per l'individualizzazione. Erickson,






http://www.adam-europe.eu/prj/4213/prd/1/2/Smarteach_handbook_ITA.pdf

http://www.atuttalim.it/

http://brunella-beato.blogspot.it/

http://www.didaweb.net/risorse/visita.php?url=http://www.bibliolab.it/lim_web/lim_formazione.htm

http://for.indire.it/global_lms/uploads/tecnologie_per_la_didattica/10232.pdf

Innovascuola, esperienze didattiche con la LIM, http://www.innovascuola.gov.it/opencms/opencms/innovascuola/esperienze/

http://www.lavagna-interattiva.it/

http://maestraanna.it/documents/risorse%20LIM/Articolo_Ellerani.pdf

http://www.mathubi.com/archivio/2011/05/Lim-accese-in-classe.pdf

Software open source per LIM http://www.innovascuola.gov.it/opencms/opencms/lim/menu_sinistro/05_link_utili/01_Software/index.html?
colore=FEBF01&folderSelected=/lim/menu_sinistro/05_link_utili/01_Software/

http://www.rassegnaistruzione.it/rivista/rassegna_045_0708/barca_scuola.pdf

Comunità di pratica sulla LIM http://www.slimteam.it/j/

http://www.tdmagazine.itd.cnr.it/files/pdfarticles/PDF50/3_Faiella.pdf
per concludere:
Full transcript