Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

Copy of Copia di Learn Prezi Fast

Copy this quick tutorial to learn how prezi works
by

Paola Benzi

on 2 September 2016

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of Copy of Copia di Learn Prezi Fast


PREMESSA

Scuola Sec. di II Grado
Uno sguardo alle normative
Le
Competenze Chiave per l'Apprendimento Permanente
(2006 Unione Europea) e le
Competenze

Chiave di Cittadinanza
(2007 Ministro Fioroni), dovrebbero essere già state acquisite in quanto sono ricercate al termine del ciclo di studi obbligatorio di 10 anni previsto dalla nostra legislazione scolastica.
Nel corso della scuola secondaria queste competenze vengono riprese e consolidate.
PRECISAZIONE IMPORTANTE
Uno degli obiettivi strategici di particolare importanza soprattutto nella scuola secondaria di secondo grado, è quello di rendere "l'apprendimento attraente" favorendo e sostenendo la motivazione, cercando di conquistare gli alunni alimentando un clima positivo nella classe.


Porsi in modo da favorire il rapporto insegnante -alunno fondato su stima, fiducia e rispetto reciproci.

"Fondamentale la disponibilità dell'educatore all'ascolto e all'accoglienza delle
emozioni
dell'alunno.." (Aucouturier 2005).
NELLO SPECIFICO DELLE SMS
"Continuità motoria"
come percorso motorio ininterrotto, modificando, variando e adattando i contenuti e gli obiettivi alla classe di riferimento

"
Orientamento motorio
" come possibilità di valorizzare la personalità dello studente generando interessi e motivazioni specifici utili a scoprire ed orientare le attitudini personali che ciascuno potrà sviluppare

Paola Benzi
24 Agosto 2016

CONCORSO DOCENTI 2016 - AD02 - A048/A049
COMPETENZE MOTORIE ATTESE secondo biennio
SAPER ESSERE, COMBINARE ABILITA' E CONOSCENZE
Essere in grado di orientarsi negli ambiti motori e sportivi, utilizzando le tecnologie e riconoscendo le variazioni fisiologiche

Essere in grado di praticare le attività sportive applicando tattiche e strategie con fair play e attenzione all'aspetto sociale

EMOZIONE
...la capacità di emozionarsi
è alla base dell'attenzione, dell'interesse,
della voglia di partecipare , d'imparare
e quindi di APPRENDERE
Le conoscenze e le abilità quando sono acquisite
con l'attività personale "motivata", si dimenticano meno facilmente e vengono utilizzate con maggiore facilità
ACQUISIZIONE di COMPETENZE PERMANENTI
COME FARE?
Periodo di attività
: di mobilità e flessibilità si parlerà durante tutto l'anno scolastico.
In particolare queste UDA saranno proposte nel mese di OTTOBRE.

Organizzazione del lavoro
Due UDA:
Nella prima l’obiettivo ricercato sarà quello di conoscere gli aspetti relativi alla flessibilità e mobilità del proprio corpo in relazione ai concetti di salute e benessere.

Nella seconda si tratterà l’argomento sotto l’aspetto pratico.

ATTIVITA' PROGETTUALE
Scuola
: Liceo Scientifico Sportivo "Respighi" di Piacenza

Classe
: 3^

Realtà socio- culturale
: Questo Liceo rappresenta la prima realtà scolastica della città indirizzata all’ambito sportivo. Il corso è iniziato da tre anni. La collaborazione con gli Enti sportivi privati e pubblici di Piacenza e Provincia è buono, positivo collaborativo. (STAKEHOLDERS).


N.B.
Novità nelle proposte scolastiche italiane in quanto i Licei Scientifici Sportivi sono stati introdotti ed istituiti dal MIUR dall'anno scolastico 2013-2014
Valutazione
Attraverso l'utilizzo di piattaforme condivise, (esempio "Edmodo") s'invitano gli alunni a commentare le lezioni, a compilare un test di gradimento e a condividere video e approfondimenti relativi all'argomento trattato
"Il candidato predisponga una attività progettuale dove si evidenzi il contributo delle Scienze Motorie ai temi della continuità didattica e dell'orientamento". Scuola Sec. di II Grado

Valutazione intriseca
: cioè ogni alunno verificherà attraverso analisi di riflessione sulle sensazioni personali, ciò che è stato appreso

Valutazione estriseca
: riferita a ciò che si potrà valutare attraverso test di riferimento
Valutazione in itinere
attraverso l'osservazione dell'insegnante: il docente valuterà in questo modo l'impegno, la partecipazione, la collaborazione dell'alunno

Valutazione sommativa
: si valuta complessivamente se il processo di apprendimento è stato raggiunto tenendo conto del livello iniziale di partenza


Valutazione delle competenze
In relazione alla prestazione
In relazione all'attività
LIVELLI DI COMPETENZA
Base
: possiede o si avvicina al livello stabilito
Intermedio
: possiede in modo adeguato il livello stabilito
Avanzato
: possiede o supera il livello stabilito
Nel viaggio della conoscenza e della competenza motoria...
Agli alunni dovrà essere data la possibilità di crescere ed esprimersi in un clima e in un ambiente positivo dove poter far emergere i propri talenti e i propri punti di forza, migliorare i propri punti deboli, nella consapevolezza dei propri limiti, nel rispetto di se stessi e degli altri per una corretta convivenza nel raggiungimento di una perfetta COMPETENZA DI CITTADINANZA
COMPITO UNITARIO
DIDATTICA INCLUSIVA PER BES

GRAZIE PER L'ATTENZIONE!
Riferimento D.M. 27/12/2012 Didattica Inclusiva
Clima della classe
Apprendimento cooperativo
Adattare stili d'insegnamento, tempi e tecnologie
Problem solving
Variare strategie in itinere
Favorire attivazioni reti e relazioni (famiglia, territorio, esperti)
Materiale didattico già strutturato in livelli di difficoltà
Lavori più semplici
Impostare gli esercizi in piccoli gruppi
Attivare ruoli di tutoraggio tra gli alunni
Attività laboratoriali
Giochi di collaborazione, di ruolo, di partecipazione, di accettazione e di condivisione
Nelle Indicazioni Nazionali del Curricolo 2012 si legge:
CONTINUITA' DIDATTICA
: iniziative scolastiche che si attuano per azzerare la discontinuità relativa all'aspetto curricolare, didattico-metodologico e valutativo del percorso di apprendimento.

ORIENTAMENTO
: serie di attività che mettono in grado i cittadini di ogni età in qualsiasi momento della vita, di identificare le proprie capacità, le proprie competenze e i propri interessi prendendo decisioni in ogni ambito.
Continuità verticale
: riferita alla progettazione da parte dei docenti di insegnamenti d'istruzione diversi in sinergia e in simbiosi tra loro
Continuità orizzontale
: riferita all'ambito dell'Istituto stesso, calato in modo efficace nella realtà sociale, civile, culturale ed economica che caratterizza il contesto nel quale la scuola opera
La conoscenza e la pratica di varie attività sportive sia individuali che di squadra, permettono allo studente di scoprire e valorizzare attitudini, capacità e preferenze personali acquisendo e padroneggiando abilità motorie e tecniche sportive specifiche da utilizzare in forma appropriata e controllata.
VISIONE GENERALE IN UN' OTTICA QUINQUENNALE:
PRIMO BIENNIO
SECONDO BIENNIO
V° ANNO

Si tiene conto:
del percorso già fatto e acquisito
dei bisogni degli alunni nelle diverse fasce d'età
attitudini che gli alunni dimostrano di possedere
modellare il percorso formativo in corso d'opera adeguandolo alle necessità richieste
CONTESTO SCOLASTICO
LIFE SKILLS
Identificate all'OMS in un contesto di educazione alla salute:
acquisire quelle abilità che ci consentono di assumere comportamenti adeguati per affrontare in modo efficace le richieste e le sfide della vita quotidiana.

Sono individuate
10 Life Skills
che verranno prese in considerazione in modo specifico e analitico nel corso degli studi superiori:
Capacità di prendere decisioni
Capacità di risolvere problemi
Creatività
Senso critico
Comunicazione efficace
Capacità di relazioni interpersonali
Autocoscienza
Empatia
Gestione delle Emozioni
Gestione dello stress
OSA SECONDO BIENNIO
Consolidamento e sviluppo delle conoscenze e abilità al fine di migliorare la loro formazione motoria e sportiva

Favoriti da una completa maturazione delle aree cognitive frontali, acquisire ampia capacità di lavorare con senso critico e creativo per essere attori di ogni esperienza vissuta
Come l'attività fisica e motoria può contribuire ad aiutare gli alunni in questa età adolescienziale ad orientarsi nella scuola, in una determinata scelta e soprattutto nella vita?

Diversificazione della proposta didattica e di apprendimento
Risaltare negli alunni quelle che sono le caratteristiche individuali
Riconoscere i punti di forza di ognuno e valorizzarli
Conoscere e migliorare i punti deboli
Condurre gli allievi a fare scelte e prendere decisioni
All'inizio dell'anno scolastico, propongo agli alunni un questionario/indagine utilizzando una piattaforma digitale (EDMODO) in cui andranno ad esprire le loro considerazioni in merito all'attività sportiva svolta nel biennio
Inoltre verrà richiesto di fare un'indagine delle strutture e delle attività sportive presenti nel territotorio:
Dall'indagine eseguita è risultato che tra gli sport di squadra quelli più apprezzati sono pallavolo e pallamano; negli sport individuali l'atletica leggera.

Visto che a Piacenza molto risalto ha il gioco della pallavolo in quanto presente una squadra che gioca in A1, si sceglie di presentare un progetto alla classe che riguardi questo sport.

Per quanto riguarda l'atletica leggera, sempre in città è presente un grande centro sportivo attrezzato e multidisciplinare.
PALLAVOLO
Esercizi mirati alla corretta esecuzione dei gesti tecnici fondamentali
Tattica e schemi di gioco
Conoscenza dei gesti arbitrali e capacità di arbritrare una competizione
ATLETICA LEGGERA
Esercizi mirati all'esecuzione corretta in tutte le fasi del salto in lungo (rincorsa, battuta, fase di volo, atterraggio)
Esercizi mirati all'analisi ed esecuzione completa del salto in alto (rincorsa, battuta, stacco, posizione del corpo in volo, atterraggio)
Esercizi mirati ad una corretta partenza dai blocchi
Esercizi mirati ad una corretta esecuzione del getto del peso
Visione di filmati (LIM) in cui gli alunni possono vedere come si esegue il gesto tecnico nel migliore dei modi magari effettuato dai campioni dello sport

Con l'ausilio di tablet, filmare l'esecuzione degli esercizi proposti, presentarli e commentarli insieme (Collaborazione e dialogo - Capacità di relazioni interpersonali)

Osservazione reciproca degli alunni : in coppia (uno esegue e l'altro osserva seguendo le indicazione di una scheda assegnata dal docente), in gruppi di tre (due eseguono una sequenza e l'osservatore valuta l'esercizio) - Senso Critico-

Schede di autovalutazione sia inerenti all'esecuzione del gesto tecnico, sia alla componente emotiva (mi sono impegnato, ho collaborato, ho partecipato, mi è piaciuto) -Gestione delle Emozioni
L'osservazione reciproca oltre ad integrare la valutazione del docente, diviene un importante strumento di consapevolezza; inoltre essere valutati da un compagno è molto più significativo perchè viene da un pari.
Non solo, riconoscere gli errori dei compagni, aiuta a correggere i propri
PALLAVOLO
- si possono proporre diversi compiti a seconda delle propensioni degli alunni: organizzare torneo di pallavolo per il biennio riconoscendo e distinguendo diversi ruoli come l'arbritro delle partite, l'organizzatore del torneo, la guida tattica delle varie squadre (tutoraggio)

ATLETICA LEGGERA
- organizzare gare sportive, rivestire ruoli diversi come giudice di gara, giudice di linea, scrivere articolo per Giornale della Scuola con interviste ai protagonisti sportivi (Interdisciplinarietà, collaborazione con il docente di lettere)
METODOLOGIE UTILIZZATE
Problem solving
Peer toutoring
Metodo deduttivo
Circle time
Brainstorming
CONCLUSIONI
Ho affrontato la "continuità didattica" proseguendo ciò che è stato affrontato nel corso del biennio andando a lavorare più nello specifico e nel tecnico.
La differenzazione e la proposta plurisportiva mette in condizioni l'alunno di conoscere le proprie predisposizioni non solo fisiche, ma anche espressive, comunicative nello sviluppo e nel consolidamento delle LIFE SKILLS utili per la vita. (Capacità di prendere decisioni - "Orientamento")
"L'opera di un Maestro non deve consistere nel riempire un sacco, ma.... nell'accendere una fiamma!"
Paola Benzi
Linee guida Nazionali per l'orientamento permanente per ogni scuola di ogni ordine e grado - Nota del MIUR del febbraio 2014 in cui si evince lo scopo dell'orientamento scolastico:
aiutare il soggetto a conosceree sperimentare i propri interessi e le proprie attitudini
importante come lotta alla dispersione e all'insuccesso formativo
Full transcript