Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

Copy of Copy of Schema studio nazione

GIOVANNI ZANATO
by

Simone Corrò

on 29 January 2014

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of Copy of Copy of Schema studio nazione

CAPITALE
FORMA DI GOVERNO
Caratteristiche fisiche
Popolazione
Territorio
Ambienti naturali
Clima
Settore primario
Settore secondario
Settore terziario
Settore quaternario
Cenni storici
Indicatori sociali
Caratteristiche demografiche
Economia
ALTRE INFORMAZIONI

FRANCIA
PARIGI
Repubblica semipresidenziale
LINGUA PARLATA:
FRANCESE
RELIGIONE:
CATTOLICI
MONETA:
EURO
Territorio principalmente pianeggiante.
i fiumi più importanti sono: Rodano, Senna e Loira
I clima è atlantico con piogge regolari lungo la costa oceanica bagnata dalla Corrente del Golfo; continentale temperato nelle pianure e nelle colline all'interno; alpino con temperature rigide in montagna; mediterraneo con inverni miti lungo la costa meridionale. Qui in primavera soffia un vento freddo proveniente dalla valle del Rodano:il Maestrale.
LA TORRE EIFFEL

Francia settentrionale-occidentale occupata dal Bassopiano Francese che si divide nel bacino di Parigi e di Aquitania.
Nel centro e nell'est si estendono i Vosgi, il Giura, e il Massiccio Centrale (di origine antica). Le più alte si trovano al sud: le Alpi e i Pirenei
A nord-ovest i trova il Bassopiano Francese: una pianura interrotta da piccole coline e lunghi fiumi (Senna, Loira e Garonna) che si concludono con ampi estuari sull'Atlantico dove sorgono i principali porti. Qui il terreno è destinato ai pascoli alla coltivazione di melo. Nella zona di Parigi è importante la vite.
Nella parte centro-orientale si trovano i Vosgi con cime dolci e arrotondate, il Massiccio Centrale con i puy (coni craterici) e i Giura con cime più aspre.
A sud si estendono le Alpi e i Pirenei, la valle del Rodano e la costa mediterranea.Le Alpi sono molto elevate, ci sono diversi trafori e sono famose per il turismo invernale mentre i Pirenei per quello religioso. La valle del Rodano è densamente popolata ed un importante corridoio naturale tra il nord e il sud della Francia. Nel delta del Rodano si trovano le Camargue, un'area palustre con stagni, dune sabbiose e lagune. Il resto della costa mediterranea e la Corsica ha al tipica vegetazione a macchia.
La Francia è il terzo paese più popolato d'Europa con 64 milioni di abitanti. La popolazione non è distribuita in modo uniforme: la maggior parte è concentrata nella capitale con 11 milioni di abitanti.
Infatti il governo francese ha favorito la crescita demografica nelle città capoluogo contribuendo a migliorarle anche nelle attività economiche. Infine vicino alla capitale sono sorte nuove città (villes nouvelles) dove si sono trasferiti industrie uffici della capitale riducendone così l'affollamento.
La Francia è diventata terra d' imigrazione per altri paesi già dalla fine dell'ottocento quando accolse molti italiani, polacchi e spagnoli. Verso il 1950 la manodopera stranieraè giunta dalle ex colonie afro-asiatiche.
Le altre minoranze sono di religione (musulmani, protestanti e non religiosi) e di lingua (bretone, basco, corso e occitano).
La Francia ha raggiunto l'unità nazionale già nel '400. nel '600 Luigi XIV la lingua e la cultura francese.
un avvenimento importante è stata la rivoluzione francese nel 1789 che affermò i principi di uguaglianza.
Ha poi molte colonie in America Afica e Oceania.
La Francia è il paese con il tasso di natalità più alto di molte altre nazioni europee. Ciò si deve a una legislazione che incoraggia le nascite anche economicamente.
La torre Eiffel è il monumento più famoso di Parigi ed è conosciuta in tutto il mondo come simbolo della città stessa e della Francia. Fu chiamata così dal nome del suo progettista, l'ingegnere Gustave Eiffel, che costruì anche la struttura interna della Statua della libertà. È visitata mediamente ogni anno da oltre cinque milioni e mezzo di turisti. Nel 2006 è stata al nono posto tra i siti più visitati della Francia.La struttura, che con i suoi 324 m è la più alta di Parigi, venne costruita in meno di due anni, dal 1887 al 1889; sarebbe dovuta servire da entrata all'Esposizione Universale del 1889, una Fiera Mondiale organizzata per celebrare il centenario della Rivoluzione francese.Considerate le condizioni di sicurezza esistenti a quell'epoca, è sorprendente osservare che solo un operaio abbia perso la vita durante i lavori del cantiere.
La torre è alta con la sua antenna 324 m (le antenne della televisione sulla sommità sono alte 20 m), pesa circa 8 000 tonnellate, ma le sue fondamenta discendono di appena 15 m al di sotto del livello del terreno. Per 40 anni è stata la struttura più alta del mondo. l'altezza della Torre Eiffel può variare di diversi centimetri a causa della dilatazione del metallo (sino a 15 cm più alta durante le calure estive). Nelle giornate ventose sulla cima della torre si possono verificare oscillazioni sino a 12 cm.
Per salire fino in cima vi sono due possibilità: i 1665 scalini oppure due ascensori trasparenti. La struttura è divisa in tre livelli aperti al pubblico, raggiungibili sia con l'ascensore sia con le scale. A sud-est della torre si allunga una distesa erbosa da cui un tempo partivano i primi voli in mongolfiera.
Nel 1909 la Torre Eiffel rischiò di essere demolita perché contestata dall'élite artistica e letteraria della città; fu risparmiata solamente perché si rivelò una piattaforma ideale per le antenne di trasmissione necessarie alla nuova scienza della radiotelegrafia. Tuttavia è generalmente considerata uno degli esempi di arte in architettura più straordinari e costituisce indiscutibilmente uno dei simboli di Parigi più rappresentativi nel mondo ed è stata proposta per le sette meraviglie del mondo moderno.
Inizialmente ad Eiffel era stato concesso di lasciare in piedi la Torre per 20 anni, ma vista la grande utilità di questa struttura sia a causa del grande sviluppo che in quegli anni ebbero le comunicazioni via etere sia come laboratorio per studi scientifici, le fu permesso di restare anche per le generazioni future.

Eiffel, che all'inizio non aveva altra ambizione che celebrare con questa costruzione i progressi della tecnica, si sentì presto obbligato a trovare delle utilità scientifiche alla sua Torre, come misurazioni meteorologiche, analisi dell'aria, esperienze come quella del pendolo di Foucault, e così via.
Egli stesso contribuì da allora a tali ricerche che portarono all'installazione di un barometro, di un parafulmini e di un apparecchio per la radiotelegrafia.
Non sarebbe stato solo un oggetto di curiosità per il pubblico, sia durante l'esposizione che dopo, ma avrebbe reso ancora servirgli alla scienza e alla difesa nazionale. Proprio la difesa nazionale, infatti, salvò la torre dalla distruzione cui era stata destinata dopo solo un ventennio di vita.
Dal 1898 Eiffel aveva consentito a Eugène Ducretet di realizzare esperimenti di telegrafia senza fili fra la Torre ed il Panthéon, e offerto alla direzione dello scienziato di finanziarli egli stesso. Il generale Ferrié, che divenne poi amico di Eiffel, riuscì nelle prime comunicazioni di questo tipo sostenendo la causa della torre contro la demolizione.

La Francia è la seconda potenza industriale in Europa e quinta a livello modiale.
L'industria è ben rappresentata in tutti i campi: i principali sono quelli automobilistici, tessili, chimici, della gomma e delle costruzioni aeronautiche e ferroviarie. Particolarmente forte nell'area di Parigi è l'industria di articoli di lusso. In campo nucleare detiene il primato europeo: il 75% di energia è prodotto dalle centrali nucleari.

La solidità e il grande equilibrio tra i settori produttivi costituiscono le 2 principali caratteristiche dell'economia francese.
Il settore primario è molto efficiente e l'agricoltura produce molto di più del fabbisogno nazionale. La Francia è la principale potenza agricola d'Europa.
Le principali coltivazioni sono: cereali, barbabietole da zucchero e vite. A queste seguono ortaggi e frutta. L'allevamento, soprattutto bovino, è un'altra attività essenziale del primario. Importanti sono la pesca lungo l'Atlantico e l'allevamento di ostriche.
I prodotti alimentari francesi godono di fama mondiale:
paté de foie gras
(paté di fegato d'oca), alcuni formaggi e i vini.
Il settore terziario occupa la maggior parte della popolazione attiva e contribuisce più di ogni altro alla formazione del reddito nazionale. Comprende una gamma completa di servizi tra i quali quelli più qualificati (come la ricerca scientifica) sono sostenuti dallo stato. Enorme è poi il contributo del turismo: la Francia è il paese che accoglie il maggiior numero di visitatori stranieri. Le mete più frequentate sono Parigi, la Costa Azzurra e le Alpi.
Il sistema delle telecomunicazoni è molto avanzato e dispone di una buona rete stradale e di un sistema di ferrovie ad alta velocità (TGV).
Parigi è un centro finanziario a livello mondiale.
Full transcript