Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

Energia eolica by shawn amin

Presentazione d'esame di terza media
by

shawn amin

on 28 May 2013

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of Energia eolica by shawn amin

SHAWN AMIN PRESENTA ENERGIA EOLICA ENERGIA EOLICA FUNZIONAMENTO Generatore eolico Parco eolico Un parco eolico, o wind farm(fattoria del vento), è una piattaforma di territorio con decine di torri
che sostengono i generatori muniti di eliche.
Le pale iniziano a girare con un vento di circa 4 m/s e forniscono la potenza standard a 12-14 m/s. L’energia di ogni generatore viene trasferita a terra lungo i cavi e portata fino al luogo di utilizzo. STORIA Negli anni settanta l'aumento dei costi energetici ha ridestato l'interesse per le macchine che utilizzano la forza del vento; così, molte nazioni hanno aumentato i fondi per la ricerca e lo sviluppo dell'energia eolica.
Per quanto riguarda la propulsione a vela, essa continua a trovare applicazione nelle imbarcazioni di piccola taglia (barche a vela) ma sono stati compiuti anche alcuni esperimenti di moderne navi a vela di grandi dimensioni (p.es. Skysails. Anche la tecnologia degli alianti ha molto perfezionato lo sfruttamento dell'energia del vento, in particolare delle correnti ascensionali.
Tuttavia, a parte queste applicazioni specifiche, l'interesse generale si è concentrato sullo sfruttamento dell'energia eolica per mezzo di giranti e, quasi sempre, nella sua immediata trasformazione in energia elettrica. Le apparecchiature che combinano questi due aspetti vengono chiamate aerogeneratori. IL VENTO Il vento è una massa d’aria in movimento orizzontale. Il
vento è generato dal calore del sole, che crea una differenza
di pressione tra le varie zone della Terra: enormi
masse d’aria calda salgono negli strati alti dell’atmosfera
e il vuoto che lasciano richiama enormi masse d’aria
fredda e si generano così gli spostamenti orizzontali d’aria
che sono i venti.
Il vento è energia cinetica che si manifesta abbastanza regolare
solo in certe regioni, a una certa altezza da terra e nelle
zone sgombre da ostacoli. Per sfruttarla si usano generatori
elettrici sollevati per aria a circa 50 m (o più) dal suolo,
collegati con un’elica solitamente a due o tre pale. Il suo sfruttamento, relativamente semplice e poco costoso,è attuato tramite macchine eoliche divisibili in due gruppi distinti in funzione del tipo di modulo base adoperato senza fonti definito generatore eolico o aerogeneratore: È una torre d’acciaio alta 50-100 m che reca alla sommità
una navicella con un rotore formato da due o tre
pale. Centrali in Italia Acquaspruzza (IS) Dal 1994 produce con otto torri 2,7 MW.
Montearci (OR) Composto da 34 torri per un totale di 10 MW.
Sclafani Bagni (PA) Dal 2001 produce 7 MW con 11 torri.
Tarsia (CS) Produce 30 MW mediante 16 aerogeneratori. Generatori eolici ad asse verticale, indipendenti dalla direzione di provenienza del vento; Navicella La navicella contiene il generatore (alternatore)
e gli ingranaggi che moltiplicano i giri, e il cuscinetto
di appoggio alla torre. Dimensioni delle pale La taglia media da 600 kW (0,6 MW) è la più comune,
con torre alta 50 m e pale di 20 m di diametro.
La taglia grande da 2MW ha una torre alta 100 m e pale
di 60 m di diametro. Distanze tra i pali Le macchine sono distanziate tra loro per evitare interferenzereciproche: in genere si calcola uno spazio di dieci volte il diametro delle pale. Per esempioin un parco terrestre (on shore) con generatori di taglia media e pale di diametro di 20 m si pone unatorre ogni 200 m circa. In pratica serve 1 km2 di territorio per ottenere circa 25 MW di potenza. Generatori eolici ad asse orizzontale, in cui il rotore va orientato (attivamente o passivamente) parallelamente alla direzione di provenienza del vento.
Full transcript