Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

Untitled Prezi

No description
by

erica costantino

on 3 March 2013

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of Untitled Prezi

Dai Normanni ai Borboni Le conquiste normanne in Calabria. Le conquiste dei Normanni furono dalla Puglia fino alla Calabria.Cominciarono in particolare dai fratelli Altavilla.Roberto d'Altavilla cominciò a conquistare i territori della Sila e altre provincie e città di tutto il territorio calabrese. Roberto d'Altavilla(detto il Guiscardo) Roberto d'Altavilla, detto il Guiscardo (l'Astuto), in latino Robertus Guiscardus o Viscardus,nacque ad Hauteville-la-Guichard nel 1025 e morì a Cefalonia il 17 luglio 1085.Figlio di Trancredi conte di Hauteville-la-Guichard e primo genito della sua seconda moglie Fresenda e divenne duca di Puglia,Calabria e Sicilia dopo la morte del fratello Umfredo e dopo la nomina di papa Niccolò II.Verso il 1051 si sposò con Alberada di Buonalbergo da cui ebbe Emma,Beomondo,Olimpia ed Hèira.Nel 1058 si risposò con Sichelgaita di Salerno da cui ebbero:Matilde,Ruggero Borsa,Guido,Sibilla,Mabilia e Roberto. La sottomissione della Calabria. Roberto il Guiscardo fu impegnato nella conquista del Sud d'Italia,particolarmente la Calabria per poi dominare,insieme al fratello Ruggero I,le terre siciliane.La prima campagna di conquista fu nel giugno del 1059,quando ci fu il Concilio di Melfi.Arrivato a Melfi per ricevere l'investitura locale del Mezzogiorno,fece rapidamente ritorno in Calabria,dove i suoi soldati tenevano sotto assedio Cariati.Al suo arrivò in inverno conquistò le città di Rossano e Gerace.L'unica città che rimaneva ai Bizantini era Reggio che,grazie al fratello Ruggero I,la conquistò insieme a Scilla e varie terre siciliane. I castelli di origine normanna in Calabria. In Calabria i Normanni costruirono 8 castelli tra cui: Edificato da Roberto il Guiscardo nella seconda metà del XI secolo, il castello di Corigliano faceva parte della fitta rete di castelli, torri e fortificazioni con cui il re normanno controllava le popolazioni della Calabria. Castello normanno di Corigliano. Voluto da Ruggiero il Normanno, il castello di Gerace andò incontro a continui terremoti che ne deturparono l'architettura, oggi ne restano alcuni possenti ruderi, ma era tra i più belli e famosi castelli normanni della Calabria. Castello normanno di Gerace Edificato dai normanni intorno all'anno 1050, il castello di Santa Severina si estende per un'area di circa 10.000 mq. Restaurato di recente è tra i castelli più belli della Calabria e del meridione d'Italia. Castello normanno di Santa Severina Castello normanno di Squillace. Edificato tra il 1070 ed il 1074 per volere di Ruggero il Normanno, all’inizio era probabilmente una semplice fortificazione bizantina. tra i castelli normanni della Calabria, quello di Squillace è stato forse il più importante. Castello normanno di Stilo Edificato a scopo puramente difensivo e guardiania del litorale ionico calabrese, il castello di Stilo, oggi ridotto allo stato di rudere dai frequenti terremoti, ha conservato nel tempo il suo austero stile normanno. Castello normanno di Vibo Valentia Edificato tra il 1070 ed il 1074 per volere di Ruggero il Normanno, all’inizio era probabilmente una semplice fortificazione, costituita da una sola torre triangolare al centro d’altre tre circolari, in parte edificate con materiali dell'acropoli. Torre normanna del Drogone Edificata nel 1048 circa sui resti di una precedente fortezza romana per volere di Roberto il Guiscardo, la torre cilindrica del drogone è alta 22 metri e porta una corona di 66 mensoloni lapidei, tipico dei castelli normanni. Torre normanna del Pallotta Edificata dai normanni nell'anno 1052 sotto il dominio di Roberto il Guiscardo, la Torre di Altomonte, apparteneva al primo sistema di difesa territoriale normanno. Venne potenziata da Guglielmo Pallotta nel XIII secolo.
Full transcript