Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

Presentazione TFA - Calorimetri e calorimetria

Università degli Studi di Torino - TFA A049 - Matematica e Fisica
by

Fulvio Di Sciullo

on 19 May 2014

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of Presentazione TFA - Calorimetri e calorimetria

d
ove e con
c
hi
c
alorimetri

c
alorimetria

e
21 giugno 2013
Relatore: Marco Maggiora
Tirocinante: Fulvio Di Sciullo
Relazione Finale
Tirocinio Formativo Attivo A049
Liceo Monti di Chieri
1360
studenti
56
classi
- Scientifico
- Linguistico
- Classico
Tutor Accogliente
Tiziana Loforti
Classe
3B Liceo Scientifico
14 maschi
11 femmine
Situazione
Presenza di
ottimi
elementi
Curiosità
ed interesse ben distribuiti
Discreta e diffusa
vivacità
Grande disponibilità al
dialogo educativo
c
he cosa e
p
erché
Indicazioni nazionali
Lo studio dei
fenomeni termici
definirà le grandezze
temperatura
e quantità di
calore
da un punto di
vista macroscopico, introducendo
il concetto di
equilibrio termico
e trattando i passaggi di stato
Nodi concettuali
Temperatura
Calore
Energia

Equilibrio termico
potere calorifero
propagazione del calore
Obiettivi di apprendimento
1.
Errore
relativo ed assoluto
di una misura indiretta

2. Confrontare
scale termometriche
3. Definire il concetto di
calore
4. Cause
termiche
e
meccaniche
dell'aumento di temperatura
5. Capacità termica e
calore speficico
6.
Bilancio energetico
e problemi
7.
Potere calorifero
di un materiale
8.
Conduzione
e
convezione

9. Saper individuare
dati
e
incognite
c
ome
Modalità didattiche
Lezione
frontale
Lezione
interattiva
Discussione
Lavoro di
gruppo
Strumenti
Laboratorio
di Fisica
scheda di laboratorio svolta in
gruppo
equilibrio termico e
calorimetri
misura
capacità termica specifica
relazione
di laboratorio

Oggetti di
vita

quotidiana
etichette dei cibi
accendini e termosifoni
a
nalisi della
v
alutazione
Risultati






6,4
media
6
moda
6
mediana
6
intervallo di variazione
1,35
deviazione standard
Obiettivi di apprendimento coinvolti
3. Definire il concetto di calore
5. Capacità termica e calore specifico
6. Bilancio energetico e problemi
9. Saper individuare dati e incognite
Esercizio 7
Dopo pranzo, Joe Bastianich prepara il caffè. In quel momento ci sono
18 °C
e in una tazza di
vetro
di
massa 100 g
vengono versati
50 g
di
caffè
; dopo poco, la temperatura si
stabilizza
a
30 °C
.
A) Quale era la
temperatura
alla quale è stato versato il caffè?
B) Quante
calorie
ha ceduto il caffè?
Supponiamo che la
capacità termica specifica
della tazza sia 800 J / (kg °C) e che quella del caffè sia la stessa dell'acqua.
c
onclusioni
Didattica
Opportunità di
eseguire
un'
esperienza
di laboratorio

gestione
del lavoro di
gruppo
e di classi
numerose

importanza del partire
da
fenomeni quotidiani
a
nalisi di un
i
tem
Tipologia mista
a risposta
aperta
a risposta
chiusa
completamenti
Osservazioni e difficoltà
quesiti a risposta
aperta
impostazione
problemi
(dati e incognite)
propagazione
errore
Punteggio (totale 10 punti)
Dati e incognite
: 2 punti (l'ordine viene valutato)
Impostazione
del bilancio: 3 punti
Calcolo
della temperatura iniziale: 2 punti
Calcolo
del calore ceduto: 2 punti
Conversione
in calorie: 1 punto
Progettazione
Pensare
gli
obiettivi
prima
della prova di valutazione

Consapevolezza
durante
l'
esecuzione
di quello che
verrà richiesto
Relazione
Cura dei rapporti tra
-
studente
-
docente
-
istituzione
(tutor)

Importanza della
comunicazione
e del
coinvolgimento
dell'allievo
Il buon insegnamento è per un quarto preparazione
e per tre quarti teatro
Galileo Galilei
s
cheda di
l
aboratorio
p
rova di
v
alutazione
Full transcript