Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

La questione palestinese

No description
by

Emanuela Romanò

on 2 May 2014

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of La questione palestinese

L'immigrazione non si ferma
Jihad
Le lotte continuano anche fuori dall'Europa
$1.25
3 Aprile, 2014
Vol XCIII, No. 311
La storia - inizio '800
La questione palestinese
Gli inglesi incoraggiano:

Immigrazione ebraica in
Terra Santa
.

Libertà di parola, religione e riunione per gli arabi di Palestina.


Diritti inesistenti durante il dominio turco
(arretratezza e niente identità nazionale palestinese).
Gli arabi dicono
stop
all'immigrazione ebraica, sfruttando la loro appena ritrovata libertà.
Immigration!
Gerusalemme è la prima ad essere attaccata nell'aprile del 1920 dagli arabi.

Il sindaco di Gerusalemme e altre figure importanti spingono la popolazione a iniziare una guerra santa contro i Giudei.
Inizia la
Jhihad
NOI BERREMO IL SANGUE DEGLI EBREI!
LA RELIGIONE DI MAOMETTO NACQUE CON LA SPADA!
La Jihad fu il
primo attacco
di questa guerra che
dura da più di 90 anni.
Volevano
invertire la Dichiarazione Balfour
.
Cosa successe?
Migliaia di palestinesi si riversarono nei quartieri ebrei,
saccheggiando

negozi
e
attaccando poliziotti
inglesi e arabi.

Dopo alcuni giorni:
6 ebrei morti, centinaia picchiati
distruzioni diffuse di proprietà private

Che cos'è la Jihad?
Però è un termine molto usato (anche a sproposito per obiettivi politici), per esempio:

Oggi è un
organizzazione islamista egiziana
, attiva dai tardi anni '70 -

elencata dalle Nazioni Unite come entità associata ad
al-Qua ida
ed è
illegale
in governi come la
federazione Russa.
La jihad rappresenta un
mezzo di difesa contro l'aggressione
e non e' mai sinonimo di "attacco offensivo".
Il termine jihad implica il concetto di
difesa del divino messaggio
dall'aggressione dei suoi nemici.
Britannia pone limitazioni a immigrazione ebraica
.
Fermate barche di immigranti ebrei, nel periodo della
Shoah
.
Immigrazione ebraica per
diffusione del Nazismo
in Europa.
Britannia affida compito di suddivisione all'
UN.
Fondata la
Commissione speciale per la Palestina.
Il territorio varierà molto da allora, ecco i vari passaggi:
Territorio nel 1945
Divisione decisa dall'UN nel 1947
(non accettata da arabi)

Territorio 1949 - 1967
Territorio 2000
Dopo la proposta dell'UN
Tra
1947
e
1948
cruente azioni di guerra civile da ambo le parti.
Dichiarano guerra agli ebrei il 15 maggio 1948 assieme a:

Egitto
Giordania
Siria
Iraq
Libano

Gli Arabi perdono nel 1949 e
villaggi
palestinesi distrutti.

711.000
profughi arabo-palestinesi.
600.000
profughi ebrei.
"Questa sarà una guerra di sterminio e un massacro di dimensioni epocali, che sarà ricordato come le crociate"

Cit. Segretario generale della Lega Araba

Area grande quanto la Siria.
Popolazione < 1 mln.
con 10 % Ebrei.
Immigrazione ebraica durante l'Impero ottomano.

La
Società delle nazioni
assegna all'
Inghilterra

il comando del territorio (mandato per la palestina).

Mandato per la Palestina - fine Prima guerra mondiale, comprende:

Israele
Cisgiordania
Striscia di Gaza
Regno di Giordania




Dichiarazione Balfour
-
Inghilterra
1917
Sostenere la creazione in Palestina di una patria nazionale per il popolo ebraico.


Nulla verrà fatto, che pregiudichi i diritti civili e religiosi delle comunità non ebraiche esistenti in palestina.
Ultimi accordi
Nel 2000 Camp David
Primo ministro israeliano Barak accetta confini offerti da Clinton:
Stato palestinese tra
Cisgiordania
e
Striscia di Gaza
;
Gerusalemme est
capitale.

Yasser Arafat non vuole negoziare. Nuova
guerra di 3 anni
, con anche attachi kamikaze.
Accordi del 2008
Settembre 2008
: ministro israeliano presenta possible risoluzione a Gerusalemme:

tornare ai territori diprima della guerra del luglio 1967. Non fu accettato.
Fu l'ultima volta che il presidente israeliano e quello palestinese (Abbas) si sono incontrati.
Lo stato palestinese da tempo trascurato.
16 maggio 2011
Il
New York Times
pubblica un articolo, scritto dal presidente palestinese Abbas.

Abbas chiede alle Nazioni unite di riconoscere uno
Stato palestinese
con i
confini del 1967
.

Agli inizi del 1990:

negoziati tra
Israele, l'Organizzazione per la Liberazione della Palestina (OLP)
e numerose dichiarazioni e risoluzioni delle
Nazioni Unite
sullo status politico dei territori
.

Scopo: raggiungere una colonizzazione pacifica, giusta, duratura e una riconciliazione storica.


I Negoziati
Pretesto
: odio degli ebrei contro l'islam.
Primo accordo
faccia a faccia tra il governo d'
Israele
e
l'OLP
(organizzazione per la liberazione della Palestina).

Questi Accordi hanno consentito la creazione dell'
Autorita' Nazionale Palestinese
(ANP).
Compito
:
amministrare i territori
sotto il suo diretto controllo.

L'Accordo ha inoltre chiesto il
ritiro
delle
Forze di Difesa Israeliane (FDI)
da alcune zone della Striscia di Gaza e della Cisgiordania.

Gli Accordi di Oslo hanno inoltre dato luogo ad una serie di accordi successivi.
Accordi di Oslo (Oslo I - 1993)
I più importanti
Aiuti finanziari dall'estero
Nel 2005 i
Territori palestinesi
hanno ricevuto
1.102 mln
US$ dai paesi esteri per l'
aiuto pubblico allo sviluppo
(Aps).

53%
- 584mln $ scambi diretti tra Palestinesi e nazione estera (aiuti bilaterali)

Per l'
instabilità
socio-politica in Palestina, l'UE dà aiuti finanziari su base annuale (non può stabilire piani a medio termine).

2006-2007
l'
UE
ha dato
890mln
di euro per aiuto pubblico allo sviluppo dei territori palestinesi.
L'Italia che aiuto ha dato?
Lunga cooperazione con i Territori Palestinesi, impegno con
Autorità Nazionale Palestinese
.

Dal
1985
ha dato
262.560 mln
per Aps.

Nell'agosto
2007 programma organico di

Cooperazione

con il Primo Ministro Palestinese,
Salam Fayyad.

Programma a Credito d'Aiuto:

Nuovo Programma di Emergenza
2.6 mln
di euro, per
assistenza poveri
a Gerusalemme-Est e in Cisgiordania.

Medici
in loco

27 dicembre 2008, dopo ripresa del conflitto per la Striscia di Gaza, due fasi di
aiuti in cibo
.
38 iniziative
25 milioni di euro per il Sostegno delle Piccole e Medie Imprese.
Gestito dalla Cooperazione italiana a Gerusalemme
Attualmente
sono attive 38

iniziative per un valore complessivo di
59,599mln
di euro.
Periodo della Seconda Guerra Mondiale
Risoluzione dell'UN
Stato Ebraico
: 56%
Stato Palestinese
:
42%
Gerusalemme
: 0,8% amministrazione dell'ONU

Gli
Arabi dicono NO
!

Non può esistere uno stato ebraico
Ebrei sono una minoranza (7% territorio)
Niente sbocchi sul Mar di Galilea, quindi niente acqua.

Gli Arabi propongono Stato federato a due governi.
1947
Gli scontri principali
Dopo il 1949
Gli arabi perdono la guerra nel 1949.
Transgiordania occupa Cisgiordania;
L'Egitto occupa la
Striscia
di Gaza
per 18 anni;
Gli Ebrei:
Galilea
e altri territori a maggioranza araba (hanno 78% della Palestina).
Guerra dei sei giorni
Egitto
,
Siria
,
Giordania
mobilitano le truppe.
Prima Intifada
lanci di

pietre
contro militari israeliani
disobbedienza
civile
boicottaggio merci
israeliane
esposizione
simboli e bandiere
palestinesi
Seconda Intifada
Causa
: leader israeliano
Sharon visita
"il monte del Tempio",
luogo sacro

anche per i
palestinesi

il 28 settembre
2000
, i palestinesi attaccano.
Iniziata a
Gaza
e espansa in
Cisgiordania
.
Re di Giordania abdica.
Proclamazione unilaterale dello
Stato palestinese
dall'OLP nel
1988
.
Morti
: 5000 palesinesi, 1000 ebrei, Sharon e Arafat
Transgiordania
Egitto
5 giugno
Israele gioca d'anticipo e distrugge flotta aerea egiziana a terra.
10 giugno l'
UN
:
CESSATE IL FUOCO!
Restituzione di parte dei territori conquistati.
Conquista:
Alture del
Golan
Cisgiordania

Città Vecchia di
Gerusalemme
Gaza
Penisola del Sinai

1967
1987-1993
La
repressione
israeliana
condannata
dalle Nazioni unite il 7 ottobre 2000.

Uso di
armi
da fuoco e attacchi
suicidi
contro obiettivi civili e militari (autobus, bar, centri commerciali, alberghi).

Campi profughi distrutti e assediati, come quello di
Jenin
.

Yasser

Arafat

(leader palestinese)
confinato
per poca democrazia interna e arrendevolezza contro israeliani.
La partizione e la

creazione di
tre Stati
:
33 voti a favore, 13 contro, 10 astensioni.
Termina il 31 gennaio 2007.
By:
Emanuela Romanò
Massimiliano Furlan
Federico Righi
Full transcript