Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

EXPO DI MILANO

No description
by

Manuela Spada

on 10 September 2016

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of EXPO DI MILANO

EXPO MILANO 2015
I 10 padiglioni più belli

Abbiamo svolto una ricerca sui padiglioni che i visitatori di EXPO 2015 hanno giudicato come "
i migliori
". Le opinioni sono contrastanti, ma ecco quelli che noi abbiamo reputato i più belli:

il padiglione dell'
Austria
;
il padiglione della
Svizzera
;
il padiglione del
Marocco
;
il padiglione del
Giappone
;
il padiglione dell'
Ecuador
;
il padiglione della
Corea del Sud
;
il padiglione del
Brasile
;
il padiglione degli
Emirati Arabi Uniti
;
il padiglione dell'
Angola
;
il padiglione
Zero
;

Il padiglione zero è stato progettato per
introdurre la visita all'Expo
. Esso parla di quanto l'uomo ha prodotto fino a oggi. Nel padiglione è anche presente l'ONU.
AUSTRIA
SVIZZERA
Questo padiglione è ritenuto uno dei più belli non per la sua struttura, ma più per il significato delle sue
quattro

torri
:
da esse ogni visitatore può prendere del
cibo
(sale, caffè, mele e acqua) gratuitamente. Però, chiunque fosse intenzionato a prendere qualcosa dalle quattro torri, è invitato a pensare se prendendo la
quantità
scelta di cibo, ce ne sarà abbastanza anche per gli altri visitatori.
La Svizzera ha così centrando in pieno il significato di Expo 2015.
Expo 2015 è l'esposizione universale, alla quale partecipano
147
paesi, che quest'anno viene ospitata da
Milano
. Il tema dell'esposizione è il
cibo
, partendo dalla domanda:

CON L'AUMENTO DELLA POPOLAZIONE, IL CIBO BASTERA' PER SFAMARE TUTTI I POPOLI DEL PIANETA?
MAROCCO
GIAPPONE
COREA DEL SUD
BRASILE
EMIRATI ARABI UNITI
ANGOLA
PADIGLIONE ZERO
IL PADIGLIONE ZERO
Il Padiglione Zero è una delle aree tematiche di Expo 2015 e si trova all'estremo ovest del decumano. Il padiglione fa da
introduzione
al tema dell'intera esposizione.

Sulla facciata principale si legge una frase in latino, che tradotta significa
"il respiro divino della terra"
.
La struttura copre una superficie di circa 9.000 metri quadrati e costituita da nove grandi spazi tematici.

Il percorso riproduce nella successione di questi spazi un
viaggio attraverso la storia dell'uomo
, dal punto di vista dell'alimentazione e dell'agricoltura.
INTERVISTA AD UN "VISITATORE DI EXPO 2015"...
Il Cardo e il Decumano
Decumano
Il Decumano è la
via principale
su cui si sviluppa la struttura, e attraversa l’intera esposizione da est a ovest per un chilometro e mezzo; ospita su entrambi i lati i padiglioni nazionali dei Paesi partecipanti. Simbolicamente l’asse unisce il luogo del consumo di
cibo
(la città) a quello della sua
produzione
(la campagna).

Cardo
L’asse del
Decumano si incrocia con l’asse del Cardo
, lungo 350 metri, che collega il nord e il sud dell'esposizione.

Piazza Italia si trova nell'incrocio tra il Cardo e il Decumano, luogo in cui simbolicamente l'Italia incontra il mondo.
Expo 2020
Expo 2020 si terrà a
Dubai
a partire dal 20 ottobre 2020 al 10 aprile 2021. Il tema previsto per l'Esposizione è
Connecting

Minds, Creating the Future
(collegare le menti, creare il futuro)

I cluster dell'Expo 2015 sono nove
padiglioni collettivi
dedicati a Paesi che hanno in comune una caratteristica agricola o geografica, e che sviluppano in un unico spazio espositivo, seppur autonomamente, un tema comune. I temi selezionati per i nove cluster sono pensati anche per essere espansi ad ulteriori padiglioni nazionali, creando veri e propri percorsi tematici.
CLUSTER
È un
bosco
, di fatto: si percepisce il cambio di temperatura rispetto al Decumano (ci sono circa 5 gradi in meno), grazie al naturale effetto rinfrescante delle piante, che producono ossigeno. È un modo perfetto per
allontanarsi dal caos
di Expo e rilassarsi tra le piante.
Il padiglione del Marocco è suddiviso in varie
parti
, ognuna dedicata a una delle zone del Paese, basate sugli odori delle
spezie
e le
temperature
delle varie regioni
Il padiglione del Giappone è uno dei più
tecnologici
di Expo 2015, ma non dimentica la tradizione del Paese, ricreando l'atmosfera delle
risaie
giapponesi.
ECUADOR
L' Ecuador è il primo anno che partecipa a un'esposizione universale con il proprio padiglione. Il padiglione offre al piano terra uno spazio
ristorazione

per i visitatori e un negozio dove si vendono prodotti caratteristici del paese. Il primo piano invece è dedicato al
viaggio virtuale
tra i paesaggi, la natura, l’agricoltura, la gastronomia e i profumi dell’Ecuador, mentre l’ultimo piano è occupato da uffici commerciali.
Questo padiglione è basato sulle nostre abitudini alimentari
sbagliate
e ha un'intera parete ricoperta dai nomi dei piatti più famosi del mondo. Ci sono due robot che mostrano su due schermi verdure e alimenti sani, che dovremmo consumare per
stare bene
.
Grazie alla trovata della
rete
, capace di attrarre anche i più piccoli, il Padiglione del Brasile risulta tra i più visitati di Expo Milano 2015, con 15.000 presenze al giorno. Cuore del percorso è appunto l’enorme rete elastica, divertente attrazione sulla quale si può passeggiare osservando sotto i propri piedi una piccola rappresentanza delle
coltivazioni brasiliane
.
Il padiglione è costruito da imponenti mura alte 12 metri che formano un suggestivo e seducente ingresso: la costruzione è ispirata alle sinuose
dune di sabbia

della Penisola araba.
L'albero della vita è il
simbolo
del padiglione Italia. E' alto 37metri ed è costruito in acciaio e legno. Si trova vicino al padiglione Italia al centro della
Lake arena
. E' stato realizzato dal Consorzio Orgoglio Brescia e progettato dallo studio Giòforma. La struttura rappresenta in un'unica opera scultura, installazione, edificio e monumento, con riferimenti al
Rinascimento Italiano
e alla struttura pavimentale di piazza del Campidoglio a Roma creata da Michelangelo nel XVI secolo.
IL PADIGLIONE ITALIA
Il Padiglione dell’Angola si caratterizza per la forma stilizzata di un
baobab
africano posta al centro della struttura. Inoltre all'interno si trovano degli spazi verdi coltivati con piante, ortaggi e frutta tipici del Paese.
Il padiglione Italia mette in mostra le
eccellenze italiane
: la cultura e le tradizioni nazionali legate al cibo e all'alimentazione. Esso si compone del palazzo Italia, dei quattro edifici sul cardo e della lake arena.
Il padiglione
rimarrà

anche

dopo
la fine dell'expo.
Il Parco della Biodivesità
Il Parco della Biodiversità è l’Area Tematica di Expo Milano 2015 dedicata alla
biodiversità
.
Al suo interno hanno sede anche un teatro e due padiglioni.
Il parco si divide in
tre sezioni
:
l'area esterna;
la mostra ''Storie di Biodiversità'';
il padiglione del biologico e del naturale.
f
i
n
e
La biodiversità è la varietà di organismi di una singola specie
EXPO FINO... A NATALE?
Giuseppe Sala, amministratore di Expo 2015, ha deciso di prolungare il suo impegno tra i padiglioni fino a Natale solo per
avviarne lo smontaggio
. Expo 2015 terminerà quindi per i turisti il 31 ottobre.

La mascotte di Expo 2015
La mascotte di Expo Milano 2015 è Foody: sincero, saggio, rispettoso e amante della sana e buona cucina, rappresenta la comunità, la diversità e per questo è costituito da una famiglia di undici elementi, ognuno con un nome e caratteristiche differenti.
Alice M.
Valentina
Matteo
Emanuela
Full transcript