Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

Il Ratto di Persefone

Il mito di Persefone, adattato a bambini di scuola primaria con fini didattici interdisciplinari.
by

Celeste Mariotti

on 24 June 2013

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of Il Ratto di Persefone

Questa storia si svolge in un tempo prima del nostro tempo, quando gli dei ancora percorrevano le stesse strade dei Greci...
... Gli Antichi Greci.
"Io sono
Demetra
, sono sorella di
Zeus
e dea del grano e dell'agricoltura. Faccio sbocciare i fiori e maturare i frutti. Ho una figlia bellissima di nome Persefone."
"Io sono
Persefone
, non ti racconto la mia storia perché la scoprirai presto."
Mentre raccoglie dei fiori,
Persefone
viene vista da
Ade
, che sta sfrecciando nel cielo sul suo carro.
"Sono
Ade
, il signore dell'oltretomba. Il più tremendo di tutti gli dei!
Ade
si innamora di
Persefone
e decide di rapirla per portarla nella sua buia casa.
"Buonasera io sono
Ecate
, la dea della notte. Poiché sto sveglia fino al mattino e mi posso trasformare in ciò che voglio, scopro i segreti di tutti!"
"Buongiorno sono
Helios
il dio del Sole; lo faccio sorgere all'alba e do inzio al giorno. Viaggio su un magnifico carro trainato da cavalli lucenti."
Demetra, disperata,
vaga per i campi cercando sua figlia. Incontra
Ecate
che le dice di aver sentito il su grido.
Interviene
Helios
: "Demetra maestosa,
so che è stato Ade a rapire tua figlia per
farne la sua sposa, la
sovrana dell'Aldilà."
"Sono
Iride
, messaggera degli dei. Quando vedi l'arcobaleno, è perché io sto viaggiando per portare un messaggio. Ho due grandi ali d'oro e un vestito di gocce di rugiada. Lo sapevi che quel cerchiolino colorato che hai negli occhi ha preso il mio nome?"
"Sono
Zeus
, padre degli dei e sovrano dell'Olimpo. Sono il dio del cielo e del tuono."
Zeus
manda Iride da Demetra per consolarla...

Ma ogni sforzo è vano.
Zeus
chiama allora un altro messaggero,
Hermes
, e lo manda da
Ade
per convincerlo a liberare
Persefone
.
"Sono
Hermes
, messaggero degli dei. Ho le ali ai piedi e uno scettro alato attorno al quale sono avvolti due serpenti."
Ade
si rassegna a liberare la sua sposa, vedendola tanto triste e malinconica. Prima di lasciarla andare organizza per lei una cena d'addio.
Persefone
non ha molta fame,
infatti mangia solo
sei chicchi di melograno.
Persefone riabbraccia finalmente sua
madre.
Demetra
è gioiosa e così ritorna l'estate.

C'è un piccolo problema!
I sei semi mangiati da
Persefone
hanno il potere di tenerla legata ad
Ade
. Così, da sempre, la fanciulla trascorre sei mesi sulla terra con la madre, la quale è felice e permette a primavera ed estate di trascorrere rigogliose, e i restanti sei con Ade. In questo periodo,
Demetra
è triste e sulla terra scendono autunno e inverno.
Inverno
Primavera
Estate
Autunno
Demetra
è molto triste senza sua figlia; non si occupa più dei fiori e dei frutti. Senza il suo aiuto gli alberi non producono più nulla.
Un eterno inverno è sceso sugli uomini.

Non sono molto carino, diciamo che ho un fascino un po' tenebroso, tant'è che ho un cane con tre teste, Cerbero.
Sono il re dei morti, il mio regno è un luogo buio e pauroso sotto terra."
Full transcript