Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

Writing workshop

No description
by

Jenny Poletti

on 15 August 2015

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of Writing workshop

Grazie per l'attenzione!
Writing e Reading Workshop

Per iniziare

Aggiungi questa strategia al tuo elenco (cassetta degli attrezzi) e cerca di usarla il più spesso possibile
L'organizzazione del Workshop
“It is crucial for students to have frequent, predictable time set aside for them to write.”
Ralph Fletcher
Cosa si fa di solito a scuola?
Cosa ne pensate?
Mini - Lesson
Come si insegnano la lettura e la scrittura?
Leggi questo libro o questo brano!
Domande di comprensione
Schede libri
Poco divertimento
La lettura è solo lettura
Poco tempo in classe
Scelta
Reading Workshop
Writing Workshop
Perché leggiamo?
Scelta dei libri (Proprio Giusti)
Tempo per la lettura autonoma in classe e a casa
Leggere è pensare
Lettere e conversazioni sui libri
Blog? Facebook?
La Rivoluzione

Il Reading e Writing Workshop

Ideato da Teacher's College of Columbia University - New York City
Lettura
Scrittura
Attenzione al prodotto finale (tema)
Accento sull'ortografia
Tracce fornite dal docente
Non personale
Tecniche di scrittura?
Insegnante interviene solo a testi finiti
Gli studenti scelgono l'argomento
Quello che conta è il processo
Gli studenti sono scrittori
Taccuini o smartphone degli scrittori
Tempo per scrivere
Strategie esplicite e pratiche di scrittura
Celebrare i successi
Insegnare nel Workshop
La ricerca afferma...
- che in un periodo di tempo di 50 minuti tendiamo a ricordare meglio ciò che sentiamo all'inizio e subito dopo ciò che viene alla fine.
Quindi...



La prima parte del workshop
Durano 10-20 minuti
Focalizzazione su un solo punto
Esempio: identikit di un titolo efficace
Tipologie: procedure del laboratorio, strategie e tecniche di scrittura, analisi di testi e generi letterari, convenzioni grammaticali.
Mini Lessons
Share Time (insegnante)
Alla fine del workshop (1 minuto)
Ripetere in sintesi il concetto della ML
Oppure condividere qualcosa che uno studente è riuscito a fare bene
Esempio: "Ragazzi, oggi ho notato che Marco si è impegnato molto per trovare un titolo efficace (e si mostra la bozza)
La ricerca afferma poi che...
Avere la possibilità di mettere subito in pratica su un concetto appena ascoltato aumenta la possibilità di un apprendimento duraturo e significativo.
Quindi...
Dopo la Mini-Lesson, gli studenti si mettono a scrivere per conto proprio
Possono esercitarsi con le nuove strategie
Possono esercitarsi con strategie insegnate in precedenza
Possono lavorare sui propri obiettivi individuali
Ora tocca a voi!
La ricerca mostra che...
Chi verbalizza o spiega impara!
Quindi...
Parliamo!
E' il momento di girarsi e parlare con un compagno su ciò che si è appreso nella ML o nella pratica della scrittura
Gli studenti mentre scrivono possono consultarsi anche con i compagni nello spazio apposito dopo la compilazione del modulo apposito.
E ancora la ricerca mostra che...
L'insegnamento più efficace ha luogo in piccoli gruppi o nel rapporto 1:1.
Quindi...
Mentre i ragazzi scrivono...
Il docente insegna specifiche strategie a piccoli gruppi
Oppure colloquia individualmente con gli studenti (Writing Conference)
Quindi, davvero, parliamo!
Show Vs. Tell
Gli scrittori pensano a ciò che il personaggio dice, pensa e fa per mostrare il suo stato d'animo. Quindi non:

Oggi vi insegnerò come mostrare le sensazioni di un personaggio invece di elencarle.

Mostrare:
Il ragazzo pestava i piedi e strizzava gli occhi.Il suo volto stava diventando paonazzo.
Il ragazzo era felice.
Il ragazzo saltellava su e giù. Improvvisamente si mise ad urlare: "Urrà, urrà!". Il suo cuore rimbombava come un tamburo.
Trasformate queste frasi:
1. Il cane era agitato.
2. Il bambino era triste.
3. La ragazza era ansiosa.
4. I genitori erano preoccupati.
Ricorda:
dice, pensa, fa
Com'è diverso questo tipo di apprendimento da quello che avete sperimentato?
C'è qualcosa in particolare che pensate di portare nella vostra pratica di insegnamento?
Mini Lesson (10-20 minuti)
Scrittura autonoma (40 Minuti)
Tempo per fare pratica
Istruzioni in piccolo gruppo
Writing Conferences 1:1
Share Time sulla scrittura
Giratevi e commentate a piacere
Cosa state pensando?
Qualcosa è rimasto impresso finora?
Cosa vi porterete a casa??
You have
a choice.
Oh!
Pianificazione
Stesura bozza e revisione
Pubblicazione
Editing
Il Processo
Dire:
Il ragazzo era arrabbiato.
Show, don't tell!
Writing workshop: cos'è?
Nel Writing Workshop si insegna a scrivere attraverso un metodo, appunto, laboratoriale che fa nascere la passione per la scrittura o la favorisce. Gli studenti hanno l'opportunità di esplorare generi diversi e non percepiscono più la scrittura come un mero esercizio scolastico.
L'insegnamento è personalizzato e ogni alunno può seguire il proprio percorso con i propri ritmi, con l'aiuto di strumenti appositamente creati e con la guida dell'insegnante che lo segue in tutte le fasi.
Il tempo
I ragazzi devono poter scrivere almeno per due ore alla settimana in classe.
Gli spazi
Da dove si parte?
Writing Territories
Il taccuino o smartphone dello scrittore
If people cannot write well, they cannot think well, and if they cannot think well, others will do their thinking for them.

George Orwell
E' focalizzata: si riferisce a debolezze o punti di forza specifici osservati dal docente
E' mirata: studiata per rispondere ai bisogni degli studenti.
Il docente si chiede sempre: "Quale singola cosa posso suggerire o spiegare in modo da poter aiutare al meglio questo gruppo di scrittori?"

Minilesson
Tipologie ed esempi di minilesson
Procedure:
- Regole del writing workshop
- I materiali e la loro organizzazione
Strategie e abilità
- Come aggiungere dettagli
- Come restringere il campo
- Come eliminare le informazioni non necessarie
- Come usare una serie di virgole
Tecniche di scrittura
- Come scrivere un incipit coinvolgente
- Come mostrare senza dire
- Come usare verbi forti
Writing Conference
Rappresentano uno dei principali punti di forza del laboratorio perchè l'insegnante offre individualmente il proprio aiuto: queste consulenze hanno un impatto molto forte sull'apprendimento.
Sono conversazioni 1:1: non lezioni ma dialoghi
Si affronta una sola tecnica/regola ogni volta (metodo socratico)
Durano pochi minuti.
Si parte da una domanda aperta.
Non si corregge il lavoro dello studente, ma si trasmette una strategia che potrà utilizzare anche da solo in seguito
il focus può essere su struttura, strategie, convenzioni
Writing Conference
Si parla con lo scrittore, facendosi raccontare cosa sta facendo.
Si evitano domande chiuse.
Si rifrasa ciò che ha detto lo studente, eventualmente approfondendo la riflessione.
Si mantiene un tono positivo: si sottolinea ciò che il ragazzo è riuscito a fare bene.
In base a ciò che si è detto e a ciò che sappiamo del ragazzo si decide il teaching point a partire da una competenza già acquisita dallo scrittore.
Poi si insegna facendo riferimento ad un Mentor text.
Infine si dà indicazione per procedere con il lavoro.
Share time
Dopo i 40 minuti di scrittura autonoma l'insegnante lascia spazio ad un autore: si fa leggere allo studente per intero o in parte ciò che ha scritto per dare esempi vivi di ciò che si è insegnato nella ML o di una tecnica che si vuole introdurre (basandosi su ciò che si è osservato nelle Conference).
Sarebbe meglio potersi disporre in cerchio e far sedere lo scrittore in un posto d'onore.
E' un momento molto importante del Workshop. Non solo i ragazzi che diventano Mentor ricevono una grande gratificazione ma si generano idee e spesso nascono dei veri e propri dialoghi a suon di pezzi.
L'aula dovrebbe essere riorganizzata. La disposizione migliore è ad isole di banchi per permettere al docente di accostarsi ad uno o all'altro studente nelle Conference.
Si deve stabilire lo spazio per le Peer Conference.
Ci dovrebbe essere un angolo con portadocumenti dove gli studenti trovano tutti i moduli e dove possono riporre le loro cartelline.
Si potrebbero mettere dei puff o angoli morbidi per la lettura o per la pianificazione.
Jenny Poletti Riz
poletti@karmaweb.it
Full transcript