Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Longobardi, Bizantini e papato in Italia

No description
by

susanne lenz

on 18 April 2018

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of Longobardi, Bizantini e papato in Italia

Longobardi, Bizantini e papato in Italia
Prerequisiti
Modalità
Finalità educative
Obiettivi generali
OSA Fase 2
Longobardi e papato in Italia
Attività. Fase 1
Attività. Fase 2
Verifica
Saper collocare i fatti nel tempo e nello spazio;
Saper utilizzare termini specifici del linguaggio disciplinare;
Saper utilizzare i principali strumenti tecnologici (player, programmi di videoscrittura, di presentazione online come
Prezi
, social network, ecc.)
Conoscere le dinamiche dei movimenti migratori delle popolazioni barbariche durante la tarda età antica;
Possedere un quadro globale della situazione politica in Italia all'indomani della caduta dell'impero romano d'Occidente;
Saper individuare le principali caratteristiche sociali e politiche dello stanziamento e del governo ostrogoto in Italia.
Periodo di svolgimento: II quadrimestre;
N. di ore: 3 ore totali così articolate: Fase 1: 10 min. di brainstorming; 20 min. di lezione frontale e partecipata; Fase 2: 30 min. di lezione frontale e partecipata; Fase 3: 60 min. di
Cooperative Learning
in Aula Informatica. Verifica: 60 min.;
Spazi: aula con presenza della LIM; Aula Informatica;
Strumenti: la LIM, lavagna in ardesia,
Schoology
,
Prezi
, fotocopie fornite dal docente, atlante storico, carte geografiche online del periodo in analisi;
Metodologie: domande stimolo con feedback, lezione frontale e partecipata,
Cooperative Learning
.
Sviluppare la capacità di collocare i fatti nel tempo e nello spazio;
Favorire la formazione di uno "spirito critico" nell'analisi degli eventi;
Sviluppare la capacità di distinguere ricostruzioni storiografiche basate su criteri scientifici e interpretazioni non supportate dal metodo d’indagine storiografico;
Promuovere lo spirito di collaborazione tra compagni/colleghi in ambito di studio/lavoro.
Sviluppare una certa dimestichezza con il lavoro di ricerca attraverso il contatto diretto con le fonti.
Organizzare materiali e tempi di lavoro in classe e a casa in funzione di uno studio razionale e produttivo;
Seguire con adeguata concentrazione una spiegazione orale, un testo scritto, una presentazione multimediale;
Saper individuare i nodi problematici di una spiegazione;
Affrontare problemi e conflitti in modo razionale, parlando e discutendo con i compagni e gli insegnanti;
Accettare e valutare serenamente le osservazioni e le critiche;
Individuare gli elementi di continuità e di discontinuità nel
continuum
storico;
Distinguere le cause profonde da quelle superficiali nell'analisi dei fatti storici.
Avere consapevolezza del quadro politico generale in Europa e nel Mediterraneo all'inizio del VI secolo;
Individuare le tappe, i protagonisti, le vicende principali della guerra greco-gotica (535-553) che consegnò la penisola italica nelle mani dei Bizantini;
Riconoscere le principali caratteristiche dell'amministrazione bizantina in Italia, gli scopi politico-amministrativi della
Prammatica Sanzione
giustinianea del 554 e i motivi del fallimento del progetto bizantino di riforma generale dell'amministrazione civile e militare in Italia;
Avere consapevolezza del rapporto di concorrenza tra l'autorità papale e l'autorità imperiale bizantina in relazione al ducato romano e anche in materia dottrinale.
UDA di Storia

OSA Fase 1
Bizantini e papato in Italia
Attività
OSA
Avere consapevolezza dell'organizzazione sociale e militare dei Longobardi prima della migrazione in Italia;
Individuare le tappe e le aree dello stanziamento longobardo in Italia a danno dell'impero bizantino;
Riconoscere le principali caratteristiche della struttura politica del regno longobardo in Italia;
Avere consapevolezza delle politiche religiose dei sovrani longobardi, soprattutto in relazione all'azione della regina Teodolinda e ai suoi rapporti con papa Gregorio Magno;
Cogliere l'importanza sociale, culturale e politica dell'Editto di Rotari (643).
Avere consapevolezza dell'importanza politica e simbolica della cosiddetta "Donazione di Sutri" ad opera di re Liutprando (728);
Riconoscere la crescente pretesa da parte del papato, in questa fase storica, di assumere la guida del ducato di Roma;
Individuare i fatti e i protagonisti principali della guerra tra Franchi e Longobardi nella seconda metà dell'VIII secolo che portò alla fine del dominio longobardo in Italia e alla nascita dello Stato della Chiesa.
Oltre alle consuete verifiche orali in cui si valuterà sia il possesso dei contenuti sia la chiarezza e l'eleganza nell'esposizione, sarà somministrata una prova di verifica scritta con 8 domande a risposta multipla che possano accertare l'acquisizione delle conoscenze ritenute essenziali, e 6 domande a risposta aperta che possano testare anche le capacità argomentative e di analisi critica dello studente, indispensabili ai fini del raggiungimento degli obiettivi prestabiliti (
60 min.
).
Brainstorming
: attività preliminare finalizzata al recupero delle conoscenze pregresse utili allo sviluppo dell'UDA (10 min.);
I Bizantini e il papato in Italia nel VI secolo
: lezione frontale e partecipata in cui verranno trattati i contenuti utili al raggiungimento degli OSA relativi a questa fase, anche mediante l'uso di carte storiche da proiettare attraverso la LIM (20 min.).
I Longobardi e il papato in Italia tra il VI e l'VIII secolo
: lezione frontale e partecipata in cui verranno trattati i contenuti utili al raggiungimento degli OSA relativi a questa fase, anche mediante l'uso di carte storiche da proiettare attraverso la LIM (30 min.).
Fonti proposte
Competenze
sviluppabili attraverso l'uso delle fonti
Avere dimestichezza con il lavoro di ricerca con le fonti;
Analizzare e distinguere diversi tipi di fonte e di testo storiografico;
Riconoscere intenzioni (consapevoli e non) di chi ha prodotto la fonte/testo;
Individuare permanenze, mutamenti, cesure e rilevanze storiche avanzando ipotesi interpretative;
Organizzare una ricerca o un percorso di studio;
Cogliere la complessità del fatto storico come esito di una interazione sistemica di più variabili.
L'Italia longobarda tra il VI e l'VIII secolo
La nascita dello Stato della Chiesa
L'Impero bizantino all'indomani della morte di Giustiniano
(565)
L'Italia e l'Europa all'indomani della morte di Teodorico (498)
Bibliografia

A.a. V.v.
,
Storia medievale
, Donzelli, Roma 1998.
P. Bernardi-F. Monducci
,
Insegnare storia
, UTET, Torino 2012.
E. Cantarella-G. Guidorizzi
(a cura di C. Ghirga-R. Romussi),
Lo studio della storia. Laboratorio
, Einaudi, Torino 2002.
G. De Luca-M. Meriggi
,
Il segno della storia. Dall’XI secolo alla metà del Seicento
, Paravia, Torino 2012.
P. Diacono
(a cura di E. Bartolini),
Storia dei Longobardi
, TEA, Milano 1988.
M. Montanari
,
Storia medievale
, Laterza, Roma-Bari 2003.
Monumenta Germaniae Historica
, Epistolarum, Gregorii I Registri L. I-VII, Tomus I, München 1978.
Monumenta Germaniae Historica
, Epistolarum, Gregorii I Registri L. I-VII, Tomus II, München 1978.
W. Panciera-A. Zannini
,
Didattica della Storia. Manuale per la formazione degli insegnanti
, Le Monnier, Firenze 2009.
P. Renucci
,
La cultura
, in
Storia d’Italia
, Vol. II, Tomo II, Einaudi, Torino 1974.
G. Tabacco
,
La storia politica e sociale. Dal tramonto dell’Impero alle prime formazioni di Stati regionali
, in
Storia d’Italia
, Vol. II, Tomo I, Einaudi, Torino 1974.
S. Tramontana
,
Capire il Medioevo. Le fonti e i temi
, Carocci, Roma 2005.
S. Tramontana
,
Il Mezzogiorno medievale
, Carocci, Roma 2008.


Sitografia

Prezi
, https://prezi.com/.
Schoology
, https://www.schoology.com/.
Zanichelli. Dizionaripiù. Storia digitale
, http://dizionaripiu.zanichelli.it/storiadigitale/p/mappastorica/.
Italiabizantina
, http://pominifa.weebly.com/.
Attività. Fase 3

Mind mapping
su
Prezi
: attività di
Cooperative Learning
da svolgere in Aula Informatica durante la quale gli studenti elaboreranno in gruppi, servendosi dei pc, delle mappe mentali su
Prezi
sulla base delle conoscenze acquisite nel corso delle precedenti due fasi dell'UDA e soprattutto sulla base delle fonti fornite dal docente ai singoli gruppi di lavoro. I gruppi dovranno specificare quali informazioni rilevanti dal punto di vista storiografico possono essere ricavate da ciascuna fonte loro assegnata. Gli esiti finali di questa attività, cioè i vari file di presentazione
Prezi
, verranno in seguito caricati dagli studenti sulla classe virtuale appositamente creata sfruttando la piattaforma
Schoology
(60 min.).

Monumenta Germaniae Historica
, Epistolarum Gregorii I Registri L. I-VII, Tomus I, München 1978, pp.310-311.
Epistola 30 del V libro delle Epistole di Gregorio I:
Gregorio I papa ringrazia l’imperatore Maurizio che aveva inviato trecento libbre d’oro per pagare i soldati ed un magister militum.
(Sui rapporti tra papato e impero bizantino).


Monumenta Germaniae Historica
, Epistolarum Gregorii I Registri L. I-VII, Tomus I, München 1978, pp. 268-269.
Epistola 33 del IV libro delle Epistole di Gregorio I:
Gregorio I papa esorta Teodolinda, regina dei Longobardi, affinché approvi l’ordinazione e la comunione di Costanzo, vescovo di Milano.
(Sui rapporti tra Gregorio Magno e Teodolinda, quindi tra papato e Longobardi).


P. Diacono
,
Storia dei Longobardi
, Libro IV, Cap. VI, p. 151:
Delle buone azioni della regina Teodolinda.


P. Diacono
,
Storia dei Longobardi
, Libro IV, Cap. VIII, p. 153:
Del patrizio Romano che invase le città dei Longobardi, di Agilulfo che uccise il duca Maurissone e poi fece pace con papa Gregorio e con i Romani.
(Sui rapporti tra Bizantini, Longobardi e papato).


P. Diacono
,
Storia dei Longobardi
, Libro IV, Cap. IX, pp. 152-155:
Della lettera del beato Gregorio alla regina Teodolinda e di un’altra lettera del medesimo al re Agilulfo.
(Sui rapporti tra papato e Longobardi).


P. Diacono
,
Storia dei Longobardi
, Libro IV, Cap. XVIII, pp. 162-163:
Della morte di Zottone e del ducato di Arichi.
(Sulla gestione del ducato di Benevento).

P. Diacono
,
Storia dei Longobardi
, Libro IV, Cap. XXIX, pp. 170-171:
Della morte del beato Gregorio papa e della sua santità.
(Sull’immagine, proposta da Paolo Diacono, di origine longobarda, dei Longobardi come infedeli e devastatori)
.


P. Diacono
,
Storia dei Longobardi
, Libro IV, Cap. XLII, pp. 188-191:
Della morte di Arioaldo, del regno di Rotari e del duca Arichi che inviò suo figlio presso il re.
(Sui rapporti tra ariani e cattolici nelle città e sull’Editto di Rotari)
.


P. Diacono
,
Storia dei Longobardi
, Libro V, Cap. XI, pp. 220-223:
Del male che l’imperatore Costante fece ai Romani, dei saccheggi a cui si diede in tutte le regioni e come fu ammazzato.
(Sui rapporti tra Longobardi e Bizantini e sul modo di descrivere, da parte di Paolo Diacono, la condotta dei Bizantini in Italia)
.


P. Diacono
,
Storia dei Longobardi
, Libro VI, Cap. IV, pp. 260-263:
Del sinodo di Costantinopoli e di una lettera del vescovo Damiano.
(Sulla condanna dell’eresia monofisita)
.


P. Diacono
,
Storia dei Longobardi
, Libro VI, Cap. XXXIX, pp. 292-293:
Della morte di Gisulfo, duca di Benevento, e del ducato di suo figlio Romualdo.
(Sui meccanismi di successione e sull’autonomia del ducato di Benevento).


P. Diacono
,
Storia dei Longobardi
, Libro VI, Cap. XLIII, pp. 296-297:
Di Liutprando che conferma la donazione alla Chiesa romana e prende in moglie la figlia di Teodeberto.
(Sulla donazione delle Alpi Cozie alla Chiesa di Roma da parte di Liutprando).


P. Diacono
,
Storia dei Longobardi
, Libro VI, Cap. IL, pp. 302-303:
Delle città dei Romani occupate da Liutprando e delle pessime iniziative dell’imperatore Leone.
(Sulla donazione di Sutri e l’iconoclastia).
Fonti proposte
Rotari - re dei Longobardi
Giustiniano
Frammentazione dei poteri
Longobardi
Bizantini
Stato della Chiesa
Luitprando -
donazione di Sutri
Full transcript