Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

SCUOLA NEL GABON

Storia e sviluppo: Dal 1472 ad oggi
by

beyeme david

on 16 April 2010

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of SCUOLA NEL GABON

1. PRESENTAZIONE DEL PAESE 2. BREVE CRONOLOGIA STORICA 3. EDUCAZIONE E FORMAZIONE
NELLA TRADIZIONE LOCALE 4. SCUOLA NEL GABON
NEL PERIODO COLONIALE 5. SCUOLA GABONESE NEL
PERIODO POST-COLONIALE SCUOLA NEL GABON:
STORIA E SVILUPPO CAPITALE: Libreville 
POPOLAZIONE: 1,4 millioni (nel 2005)
LINGUA UFFICIALE: francese 
SUPERFICIA: 267 667 km2.
E il paese conta 9 provincie.
GRUPPI LINGUISTICI: una cinquantina di lingue:
fang (32 %), le mpongwè (15 %), le mbédé (14 %),
le punu (12 %), etc.
LINGUA COLONIALE: francese
SISTEMA POLITICO: republica Attraversato dall'equatore, il paese è limitato al Nord dal Camerun e la Guinea Equatoriale, all'Est e al Sud dal Congo Braza., e all'Ovest per l'oceano atlantico. L'educazione si da dovunque; si da sempre;
È data da tutti (padre, madre, zio, zia, grandi fratelli e sorelle...);
È strettamente legata all'ambiente;
È imperniata direttamente sui bisogni del gruppo;
L'integrazione alla produzione si fa molto presto;
La formazione insiste sullo spirito comunitario; La religione, il sacro è presente in tutti gli atti della vita;
I genitori prendono una parte importante nell'educazione dei bambini;
La vecchiaia è percepita come un valore positivo;
I rapporti tra gli esseri sono rapporti personali;
I modelli sono elaborati dal gruppo riguardato-lingua popolare;
Le conoscenze sono trasmesse oralmente. L'iniziazione: una tapa fondamentale d'ingresso dei giovani all'età adulta (la società tradizionale africana non conosceva i problema dell'età adolescenza)
L'imitazione: un tipo di aprendistato. Due modo di educare
e di formare i giovani L'educazione ha una
dimensione sociale Il quadro che usciva dalla scuola coloniale lavorava per l'aministrazione coloniale acquistando cosi un statuto sociale privilegiato. Questo tipo di formazione, elitario per la sua natura, ha impostato nel paese un sistema occidentale di formazione, il quale a distrutto progressivamente i valori autentici dell'educazione tradizionale. Sarà soltanto dopo il periodo coloniale che il paese tentera di ricuperare e integrare le proprie valori e tradizione nella formazione e l'insegnamento. Una revisione dei programmi e dei metodi di insegnamento è realizzata.
Molti Stati africani, infatti, pensano che l'universalizzazione dell'educazione di base sarebbe un obbietivo facile da raggiungere. È cosi che il sistema educativo gabonese cerca di rifondarsi e di sviluppare un curriculo più nazionalizzato. Fino agli anni 70 non esistono molti scuole all'interiore del paese. La magiore parte delle scuole si trovano nei capi luoghi delle province. Nei vilaggi, i giovani devono andare fino alla città per poter studiare. Verso la fine degli anni 70 il Gabon raggiunge un tasso di scolarizzazione di 90% (mettendolo cosi tra i primi paesi dell'africa centrale con migliore tasso di scolarizzazione). Creazione di una Università nazionale
Nel 1970 viene fondata la prima Università nazionale gabonese a Libreville. Il problema della sovraccarica delle classe e della deperdita scolastica sono i due primi problemi maggiori che conosce la scuola gabonese nel periodo post-coloniale (problema che persiste fino ad oggi): il numero di alunni per classe è di 120-150 per classe. Presto si fa sentire il bisogno di una diagnosi del sistema scolastico nazionale, che condurra il paese a una riforma del suo sistema educativo. 1983: I primi stati generali sull'educazione
Al riguado delle difficoltà che attraversa il sistema scolastico nazionale, nel 1983 viene tenuti i primi stati generali sull'educazione e la fromazione, che precaunizzato la prima riforma del sistema scolastico. Questa riforma condurra tra 1985 - 2002 alla: Creazione dell'intituto nazionale delle scienze di gestione;
Istituto superiore di tecnologia;
Scuola Normale Superiora di segretaria;
Scuola Normale Superiora dell'insegnamento tecnico;
Scuola Normale Superiore;
1985: Creazione dell'Università delle scienze e politecnica a franceville, e dell'università delle scienze della santità à Libreville. Creazione della facoltà di medecine (UOB),
Creazione delle facoltà di Diritto e Scienze Economiche e di Lettere e Scienze Umane. La riforma scolastica del 1983 Grandi assi delLa riforma del 1983 1. Revalorizzazione della fonzione insegnante ;
2. Insegnamento prescolare ;
3. Introduzione delle lingue materne ;
4. Il concorso d’amissione in prima media (6eme);
5. Tronco commune di studio ;
6. Secondo ciclo secondare ;
7. Mappa scolare ;
8. Il diploma di maturità: riorganizzazione e revalorizzazione;
9. Nuove finalità dell’Università ;
10. Equivalenza negociato dei diplomi e titoli universitari ;
11. Formazione professionale ;
12. Infrastrutture ;
13. Mezzi pedagogici ;
14. Ricomandazioni diversi. La scuola gabonese oggi 2010: I secondi stati generali sull'educazione
Gennaio 2010, 27 anni dopo (1983-2010) sono stati tenuti a Libreville, i secondi stati generali sul sistema educativo nazionale. Il bilancio è negativo. I risultati non si fanno vedere, il sistema scolastico gabonese rimane amalato degli stessi problemi. conclusione Dopo il periodo della colonizzazione, la nazionalizzazione della scuola gabonese ha favorito la diminuzione del tasso d'analfabetizzazione nel paese. Tutta via, la mancanza di volontà politica, lo scarso sviluppo degli infrastutturi scolastici, la mancanza di visione strategica, una mappa scolare mal organizzato, una centralizzazione al livello istituzionale che diminuisce l'autonimia delle singole scuole, sono elementi che rendono ancora debole il sistema scolastico nazionale.

Pero il governo sta introducendo un certo numero di riforme mirando a redinamizzare il sistema scolastico nazionale tutto intero, dalle scuole primarie alle università e grandi scuole. GRAZIE
Full transcript