Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

BIODIVERSITA' del giardino scolastico: a.s. 2013/2016

"L. Pirandello" plesso secondaria "F. Barocci" di Mombaroccio
by

Michele Alexis

on 15 October 2016

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of BIODIVERSITA' del giardino scolastico: a.s. 2013/2016

BIODIVERSITA' DEL GIARDINO SCOLASTICO
LE FOGLIE
Percorso didattico delle scienze autocostruito
a.s. 2013/14 - 2014/15 - 2015/16
IC "L. Pirandello" Pesaro - plesso secondaria di I grado "F. Barocci" Mombaroccio
Il glossario della BIODIVERSITA'
Classificazione di una foglia
SPECIE
la specie è rappresentata da quegli individui che incrociandosi tra loro generano potenzialmente una prole illimitatamente feconda
La modalità con cui si classificano i viventi si chiama TASSONOMIA.
La tassonomia segue un criterio gerarchico, nel senso che si raggruppano viventi seguendo criteri sempre più specifici partendo dal REGNO che è molto generico fino ad arrivare alla specie.

Noi degli alberi che studieremo indicheremo:
FAMIGLIA,
GENERE,
SPECIE
MELO COTOGNO
FAMIGLIA:PINACEAE
GENERE:PINUS
SPECIE:SYLVESTRIS

Appartiene alla famiglia delle pinacee E'una pianta sempre
verde ed un aghiforme
Originario dell'europa centro-settentrionale.
I suoi mazzetti sono raggruppati a due a due, ed è l'unica specie in italia ad avere la corteccia rossastra e produce pigne molto piccole.
L'albero che abbiamo nel nostro giardino è alto 10 metri con una circonferenza di 1,068 m.
Una pianta che non ritiene necessario l'innafiamento.
ciliegio
Famiglia:Rosaceae
Genere:Sorbus
Specie:domestica
Descrizione foglia:le foglie sono composte, impari pennate, spesso di forma da ellittica con apice acuto e margini irregolarmente seghettati. Hanno la pagina superiore color verde scuro, quella inferiore grigio argentato.
Notizie sulla specie:Comprende oltre 200 specie tra cui:
Sorbus aria
Sorbus aucuparia
Sorbus chamaemespilus
Sorbus domestica
Sorbus torminalis....
Notizie sulla pianta: E' una specie originaria dell'Europa Meridionale, dalla Spagna alla Crimea e all'Asia Minore, spesso coltivata per i frutti anche fuori dal proprio areale.
L'albero del nostro giardino è alto 2,70m e ha un diametro della chioma di 90cm.

Abete Rosso


fa dei frutti a forma di cono dondeggiante verdastro, a maturita diventano marroni e si aprono lasciando cadere piccoli semi.
i nostri esemplari sono alti 9 metri.



Il cotogno
può arrivare anche a 2 o a 3 metri di altezza infatti
quello che noi abbiamo in giardino arriva ai 2,25 metri di altezza. Il cotogno fa i frutti non lisci come gli altri e di forme sempre diverse, le foglie sono lunghe dai 6 ai 11 centimetri e le nostre sono 7,20 cm. La forma della foglia è ovoidale allungata.

cipresso
La fogliolina è di forma lanceolata,
il suo apice è appuntito,
Il suo margine è continuo e non sinuoso,
mentre le nervature sono penninervie.

Le foglioline hanno una consistenza tenera e
la lamina al tatto è liscia.

Ornielli
Nespolo
L' albero è un "Nespolo comune", è alto 3 m e la sua chioma ha un diametro di 1,20 m. La sua foglia misura 13,5 cm di lunghezza e 5,5 cm di larghezza è semplice, tenera e vellutata, il margine è seghettato e l' apice appuntito. Il Nespolo ha una forma lanceolata e una nervatura penninervia.
Biancospino

Azzeruolo

Famiglia: Ericaceae
Genere:Arbutus
Specie:A.Unendo
I frutti sono delle bacche , che durante la maturazione assumono un colore giallo fino a diventare rossi la maturazione del crobezzolo avviene nel mese di novembre , la pianta si trova a ospitare contemporaneamente fiori e frutti maturi, cosa che la rende particolarmente ornamentale, per la presenza sull'albero di tre vivaci colori: il rosso dei frutti, il bianco dei fiori e il verde delle foglie


La sua altezza è di 2,50m, mentre la sua circonferenza è di 11,75m


Famiglia : Rosaceae.
Genere: Crataegus.
Specie: C.Monogyna

Le foglie, di color verde brillante, sono di forma ovale e cuneiforme e la base è profondamente dividisa in tre o cinque lobi interi o dentati , le foglie sono caduche ed ingialliscono prima della caduta.
I fiori sono bianco-rosati, lunghi ognuno tra i 5 e 6 millimetri, si dispongono in infiorescenze di 5-25. La fioritura avviene da aprile a maggio.
Il frutto, il biancospino, di forma globosa varia da 1 a 2 cm di diametro ed è di color rosso amaranto, bianco o giallo alla maturazione (a seconda delle tipologie), e contiene una polpa carnosa commestibile dal sapore agrodolce con un nocciolo che contiene il seme. La maturazione si estende dal periodo di novembre fino a dicemre.
Il biancospino viene usato anche per scopi medici.
Terebinto
Pianta rustica e assai resistente alla siccità, dotata di un apparato
radicale sviluppato e profondo che resiste anche molto bene al gelo. Le bacche molto piccole sono commestibili ed il seme ricorda il gusto e il colore del pistacchio. Presente in quasi tutte le regioni, più raro nell' Italia Settentrionale ; mancante nelle montagne elevate e nelle pianure alluvionali. Il nostro esemplare è alto 4,60 m.
Pera volpina
E' diffuso in tutto l' Appennino Centro settentrionale ed ha origine in Europa Orientale. Viene coltivato nelle zone di alta collina e raccolta a novembre dopo le prime brinate. Il frutto è piccolo e questa pera ha una forma rotondeggiante e appiattita; la buccia è molto spessa e ruvida al tatto



SORBO DOMESTICO
CORBEZZOLO
ciliegio
Roverella
CORBEZZOLO
Aceri minori
famiglia: rosacee
genere: Pyrus
specie: communis
Il pero ha un origine incerta ,ma è coltivato fin dall' antichità.Può raggiungere anche i 15 metri d' altezza.Il nostro albero misura 2,15 metri e la foglia in media misura 8,8 centimetri. La varietà del nostro esemplare si chiama pera ruggine. La sua foglia è di tipologia semplice,di forma lanceolata,di apice appuntito,di margine continuo,di nervatura penninervia,consistenza rigida e di lamina liscia.
La pera ruggine maturisce dalla fine di settembre a metà ottobre, ma delle volte potrebbe arrivare anche fino agli inizi di novembre.

Pera Ruggine di Pennabilli
alloro
cipresso
Albicocco
ULIVO
ULIVO
ULIVO
L'ALBCOCCO E' STATO PIANTATO 3 ANNI FA E ADESSO A AGGIUNTO L'ALTEZZA DI 4,5m
Susino tardivo di San Donato
PINO SILVESTRE
L'ALBCOCCO APPARTIENE ALLA FAMIGLIA DELLE ROSACEE
IL SUO GENERE E'PUNUS
LA SUA SPECE E'ARMENIAUCUM E' STATO PIANTATO 3 ANNI FA E ADESSO A AGGIUNTO L'ALTEZZA DI 4,5m
Famiglia: Rosacee
Genere: Prunus
Specie: Domestica
famiglia: oleacee
genere: Olea
specie: europea
tipologia:squamiforme,
embricata persistente lunghe meno di un millimetro
consistenza: rigida

Famiglia:Ericaceae
Genere: Arbutus
Specie:A.unendo
FAMIGLIA :
Anacardiacee
GENERE :
Pistacia
SPECIE :

terebinthus
FAMIGLIA:

Rosacee
GENERE:
Pyrus
SPECIE :
Communis
L'olivo è originario del bacino del Mediterraneo , in Italia è presente in quasi tutte le regioni , spingedosi fino a 800m di quota con clima favorevole. Tronco molto caratteristico , molto contorto ed iregolare.Nel giardino della scuola ci sono tre ulivi
il primo misura all'in circa 3m, gli altri due poco più di 1m.La foglia dell' ulivo misura in media 7cm.
TIPOLOGIA:
famiglia:rosacee
genere:prunus
specie:avium
la foglia è semplice
la forma è lanceolata
l'apice è appuntito
il margine è continuo
la nervatura è penninervia
la consistenza è tenera
la lamina è liscia.
Famiglia: Fagaceae
Genere: Quercus
Specie: Pubescens

Descrizione foglia: Tipologia semplice, Forma lobata, Apice tondeggiante, Margine continuo, Nervatura palminervia, Consistenza rigida e Lamina liscia.

Notizie sulla pianta: è la specie di quercia più diffusa in Italia, tanto che in molte località è chiamata semplicemente quercia. Resistente all'aridità, e capace di adattarsi anche a climi relativamente freddi. È facilmente riconoscibile d'inverno in quanto mantiene le foglie secche attaccate ai rami a differenza delle altre specie di querce.

La roverella di solito è alta 20-25 m di altezza, mentre quella del nostro giardinoè alta circa 11m e la sua circonferenza misura 95 cm
Famiglia: Fagaceae
Genere: Quercus
Specie: Pubescens

La sua corteccia è molto rugosa,ed è piena di Licheni(ass. di alghe e funghi)e questo è un buon segno ,perché significa che vive bene in questo ambiente.
La Roverella è un albero che di rado arriva a raggiungere i 20-25 m di altezza, mentre la nostra è alta circa 11m e la sua circonferenza misura 95cm.
La ghianda ha come un cappellino che le serve per attaccarsi alla pelliccia di un animale,che quando si scuote la lascia cadere e così questa può far crescere una roverella e non vicino alla madre,perché altrimenti non le arriverebbero i raggi solari,di cui lei necessita .
La foglia ha una tipologia semplice,una forma lobata,l’apice tondeggiante,il margine continuo,la nervatura palminervia la consistenza è rigida e la lamina è liscia.

L' Orniello è un tipo di albero molto diffuso,appartiene alla famiglia delle oleacee.Le sue foglie sono composte solitamente,come nel nostro giardino, da 7 foglioline.L'orniello è un tipo di albero termofilo cioè che ama climi caldi.Nel nostro giardino ci sono 6 ornielli,il più alto misura 3,50m il più basso miura 2,81m
Famiglia: Oleacee
Genere:Fraxinus
Specie:ornus
La foglia
Il tronco
semi
Le Samare.

Famiglia: rosacee
Genere: Cydonia
Specie: oblunga
LENTISCO
Famiglia:

anacardiaceae
Genere:

Pistacia
Specie:

lentiscus

Arbusto sempre verde,tipico della macchia mediterraneama presente anche sulle montagne calcare fino a 700 m di altitudine. La foglia è composta da 2-5 coppie di foglioline di colore verde chiaro e lucido. l' albero del nostro giardino ha la chioma di 5 m di diametro.

Viburno
FAMIGLIA: Caprifoliaceae
SPECIE: Viburnum
GENERE: Tinus

Laurotino o Lentaggine.
Arbusto sempreverde, alto oltre i 3 m,
con foglie di colore verde-scuro, ovali e arrotondate, consistenti, fiori bianchi con boccioli rosa, che in alcune zone sbocciano dall'autunno al pieno inverno.

Qui c'è un altro giovane corbezzolo piantato nel marzo 2011
FAMIGLIA: piceae
GENERE: pices
SPECIE:abies
E' alto 17m e la sua circonferenza misura 1,30 cm, è il classico albero di Natale ma ha una particolarità: ha le foglie pendule, e aghiformi
Le samare sono dei tipi di semi che sono caraterrizati da una membrana esterna molto leggera ed è alata,che serve per far volare i semi.
FAMIGLIA: Pinaceae
GENERE: Picea
SPECIE: Abies

Il nostro albero è alto 17 m e la sua circonferenza misura 1,30 cm, è il classico albero di Natale, ma ha una particolarità: le sue foglie sono pendule.
E' un albero tipico della montagna, ma nel nostro giardino pare trovarsi bene.

Galla
PRIMAVERA 2012.
I nostri tre ulivi sono state molto danneggiate durante la nevicata del febbraio 2012.
Sotto il peso della neve si sono piegati e spezzati tutti i rami.
Ora sono rimasti solo i tronchi principali i quali sono stati tagliati al loro vertice.
Il taglio è obliquo, in modo da evitare ristagni d'acqua, ideali per l'instaurarsi di funghi e batteri che possono causare carie e marciumi. In alcune zone è stata applicata una cera cicatrizzante per isolare la parte e favorire la ricrescita della corteccia.
è una pianta resistente al freddo
e in italia è presete dalle zone altocollinari
a quelle montuose al confine della zona delle latifoglie.
Pronus avium è una delle due specie di ciliegio selvatico.


Mirto
Dario
Dopo l'abbondante nevicata del
10 febbraio 2012 la nostra pianta di mirto
ha subito gravi danni. I tronchi principali si sono spezzati sotto il peso della neve.
Siamo così intervenuti legando le parti danneggiate con dello spago
Biancospino
Biancospino
SCOTANO
Zona della macchia mediterranea
Tipologia semplice
Forma palmato - lobata
Apice appuntito
Margine seghettata
Nervatura palminervia
Consistenza tenera
Lamina vellutata
La galla è una formazione scomposta,un pò spinosa,che la pianta produce quando un insetto punge una gemma per deporvi un uovo,da cui si sviluppa una larva che ci vive dentro,protetta e nutrita,poi fa la metamorfosi e vola via.
Famiglia: Rosacee
Genere: Mespilus
Specie: Germanica
fam.rosaceae
gen.prunus
spec.armeniaca

albero da frutto originario dell'estremo oriente presente nel nostro paese da moltissimi secoli con numerose varietà.
Il nostro albicocco è stato piantato tre anni fa ed era alto 1,5m, oggi ha raggiunto un'altezza di 2,5m
MELA ROSA DEL MONTEFELTRO
NOCCIOLO
Famiglia: Corylaceae
Genere: Corylus
Specie: Avellana
Il nocciolo si trova nelle regioni asiatiche e in europa, in Italia si trova in quasi tutte le regioni, dal piano fino a 1.300 metr di altitudine. L'altezza non è superiore ai 6 metri, portamento arbustile.
La foglia è semplice, con apice acuto, penninervia, margine con doppia seghettatura. Impollinazione anemofila.Il nostro esemplare è alto 4,30 metri
famiglia: cupressaceae
Genere:Cupressus
Specie:sempervirens

originario dell regioni mediterranee europee
ormai diffuso in tutto il mondo come pianta ornamentale, puo raggiungere i 30-40 metri dall'tezza. albero molto rustico, non sopporta bene il gelo
foglia
Abete di Spagna
FAMIGLIA: PINACEAE
GENERE:ABIES
SPECIE:PINSAPO

ORIGINARIO DELLE REGIONI MERIDIONALI DELLA SPAGNA, DIFFUSO IN ALTRI PAESI D' EUROPA COME ORNAMENTALE PER RIMBOSCHIMENTO.
RAGGIUNGE ALTEZZE DI VENTI TRENTA METRI.

FOGLIE: PERSISTENTI AGHIFORMI, MOLTO RIGIDE, INSERITE TUTTO ATTORNO ALLA CIRCONFERENZA DEI RAMETTI COME UNA SPAZZOLA. SULLA PAGINA INFERIORE PRESENTANO DUE RIGHE BIANCHE

IL NOSTRO ALBERO E' ALTO 18 m E HA UNA CIRCONFERENZA DI 2,24 m
Famiglia: Rosaceae
Genere: Prunus
Specie: domestica
informazioni sul susino in generale
Il susino è originario dell'Asia occidentale, coltivato in tutta Europa da moltissimi secoli. Arriva fino ai mille metri di altitudine ed è un piccolo albero che raggiunge i 7-8 metri di altezza. Esistono molte varietà di susini coltivati. L'impollinazione è entomofila.
informazioni sulla specie
L'albero del pruno ha la tipica forma ad ombrello o ad alberello. Talvolta nodoso, presenta fiori solitamente bianchi che sorgono già all'inizio della primavera. I frutti di forma ovale o sferica possono giungere sino a 8 cm di grandezza e sono di sapore dolce. Il frutto contiene al suo interno un seme di notevoli dimensioni.
informazioni sul nostro albero
Il nostro albero è alto 3,20 m circa.

LA FOGLIA
Tipologia= Semplice
Forma= Obovale-Lanceolata
Apice= Ottuso
Margine= Finemente dentato o seghettato
Nervatura= Penninervia
Consistenza= Tenera
Lamina (al tatto)= Liscia

Il ciliegio è originario dell'Asia occidentale,
ormai diffuso in tutta Europa ,coltivato per il frutto e per il legno.In Italia è presente dalla pianura fino a 1500m.Raggiunge i 20m d' altezza ,molto rustico,eliofilo,resistente al freddo. Al mondo ne esistono tantissime varietà.

Susino
(volg. Laurotino)
IL SEME
EMBRIONE
settembre/ottobre 2015
foglia:
TIPOLOGIA composta, imparippenata
FORMA ellittica
APICE tondeggiante
MARGINE continuo
NERVATURA penninervia
CONSISTENZA tenera
LAMINA (AL TATTO) liscia
I LICHENI: sono formati da una simbiosi tra un'alga e un fungo. La simbiosi è una coesistenza tra organismi differenti ed è vantaggioso per entrambi.
Nel caso dei licheni il fungo fornisce acqua e sali minerali all'alga, mentre quest'ultimo procura al fungo le molecole organiche di cui ha bisogno.
I licheni si trovano solo i ambienti non inquinati, infatti, nelle città industrializzate non riescono a sopravvivere.
Altezza albero: 3,80 m circa
DIametro a terra: 35 cm
Diametro a 50 cm d'altezza: 10, 9 cm
Crescita piante:
22 aprile 2015
- Gramigna: 38 cm
- Veronica 15 cm
- Cicoria : 4 cm
9 maggio 2015
- Gramigna: 46,5 cm
- Veronica 22 cm
- Cicoria : 7 cm
12 maggio 2015
- Gramigna: 48 cm
- Veronica 27 cm
- Cicoria : 7 cm
22 aprile 2015
- Gramigna: cm
- Veronica 30 cm
- Cicoria : 8 cm
IL FIORE
la tipologia della foglia è semplice ha una forma lanceolata con l'apice appuntito . Il margine è seghettato, la nervatura è penninervia che dona alla foglia una consistenza rigida. Al tatto la lamina è liscia

Nel mese di ottobre e novembre avviene limpollinazione della'albero
Autunno
Inverno
Fine Inverno
Lo sviluppo dell' albero
Fine primavera 2014
25 ottobre 2015
Le foglie e i semi sono quasi totalmente secchi
Le foglie sono
totalmente verdi
Lichene giallo
Lichene bianco
Autunno
Primavera
Come notiamo nel disegno delle foglie di settembre/ottobre (2015) quelle più in basso cascano prima e possiamo accorgerci che questo accade anche nell'insieme dell'albero, in pratica le foglie in cima sono molte ancora verdi e, invece quelle inferiori sono pochissime e secche.

Dopo aver fatto una piccola ricerca
ho scoperto che il terebinto può avere
fiori solo maschili o solo femminili e il nostro albero è composto da fiori giallo verdi, cioè maschili.
famiglia:anacardiaceae
genere:continus
specie:carrazae
chiangii
coggygria
kanaka
nanus
obovatus
szechuanensis
Qualche notizia sullo scotano:
Le sue foglie sono ovali, ottuse, di colore verde chiaro, ed in autunno, prima di cadere, assumono colori vivaci.
Nel nostro giardino sembra trovarsi bene, ma ultimamente le sue foglie sono tutte rovinate forse a causa di una malattia oppure le sue foglie sono state mangiucchiate da degli insetti.
Questa pianta può raggiungere i 2,50 m di altezza.
Difficilmente il cotinus viene attaccato da parassiti o da malattie, anche se può capitare che gli afidi rovinino i nuovi germogli. Con l'arrivo della primavera, prima dello sviluppo dei germogli sarebbe opportuno intervenire con un trattamento insetticida ad ampio spettro che prevenga i possibili attacchi dei parassiti e anche con un intervento con sostanze fungicide che contrastino gli effetti che possono essere causati dalla presenza di funghi che si sviluppano quando c'è molto umidità.




Nel mese di maggio nel metro quadrato
le piante che sono cresciute
di più sono la piantaggine e
il trifoglio.

Questo albero é stato piantato a Marzo 2011 ora vediamo la sua trasformazione nel corso degli anni
Maggio 2016
03-04
12-04
18-04
ottobre 2015
21-03-2011
Malus Fiorentina
Percorso dell'albero:
percorso dell'albero:
18 aprile
2011-2012
27 aprile
2011-2012
=2011-2012
=2014-2015
Metro quadrato

Foglie Autunno 2015
29 maggio
2011-2012
29 maggio
2011-2012
danni 7 marzo
2011-2012
ottobre 2015
ottobre 2015
famiglia:rosaceae
genere:Malus
specie:M.fiorentina

Foglie, a differenza delle piante appartenenti allo stesso genere, il Malus fiorentina ha foglie lobate, seghettate, con base troncata. Sono foglie caduche, con un piccolo picciolo, di color verde, la foglia è verde e bianco con peli sulla superficie. Sono anche più piccole delle foglie degli altri meli e le profonde lobature le rendono molto più simili a quelle del biancospino.

In primavera i nuovi germogli hanno sfumature dal rosso cupo al verde scuro che poi virano al verde intenso nell’estate. In autunno assumono un colore tra il giallo ed il viola vinaccia, passando per il rosa e il rosso.

I fiori, hanno un diametro di 1-2 cm e sono riuniti in infiorescenze a corimbo, inserite sotto le foglie. La corolla ha splendidi petali bianchi di 7-8 mm resa ancor più bella dal giallo dorato dei numerosi stami.

Il frutto è di forma ovato-rotonda di 1 o 2 cm di diametro, verde , poi giallo con aree rosse quando si matura, verso ottobre. La buccia presenta le tipiche punteggiature bianche.

Il seme è piccolo, ovato-ricurvo su un lato e acuminato, appiattito, di color rosso-nerastro. E’ un frutto dal buon sapore profumato, ma solo dopo ammezzimento, cioè quando il suo colore vira al bruno e la sua consistenza, da croccante, passa a molle.



ad ottobre le foglie iniziano ad ingiallirsi
Aurora
Marzo 2011
Il nostro scotano in autunno
22/04/2015
11:15
12/10/2015
11:56
100% delle foglie
24/10/2015
11:15
22/04/2015
11:15
31/10/2015
inverno 2011
AUTUNNO
INVERNO
PRIMAVERA
NELLE STAGIONI
PASSATE
a.s. 2015-2016:
(evoluzione della pianta osservata da me
con disegni,foto, osservazioni e considerazioni)
ERBE SPONTANEE:
18/04/15
malva: 5 cm
gramigna: 27 cm
margherita: 6 cm

22/04/15
malva: 6,5 cm
gramigna: 28,5 cm
margherita: 8,5 cm

12/05/15
malva: 19 cm
gramigna: 45 cm
margherita: 18 cm
cicoria: 30 cm
SEME
PRIMAVERA
AUTUNNO
in autunno il seme si
secca e poi cade
INVERNO
Famiglia: Aceracee
Genere: Acer
Specie: monspessulanum

L’Acero Minore è un albero che può arrivare fino ai 10 metri. Richiede temperature non troppo rigide e può arrivare fino ai mille metri di altitudine. I suoi semi sono molto particolari perché, anche se sono simili a quelli dell’acero campestre, le membrane dei semi sono unite e sono molto belle. Nel nostro cortile ci sono 9 aceri minori, di altezza variabile tra i 4 e i 5 metri.



TIPOLOGIA= Semplice
FORMA= Palmata
APICE = Tondeggiante
MARGINE= Continuo
NERVATURA= Palminervia
CONSISTENZA= Rigida
LAMINA(AL TATTO)= Liscia


AUTUNNO
novembre 2015
ottobre 2015
ottobre 2015
inverno 2014-15
primavera 2015
autunno 2015
METRO QUADRO
Tra aprile e maggio la forza del vento è aumentata perchè possiamo notare che il numero di aghi, pigne, pezzi di corteccia e foglie di corbezzolo sono aumentate.
Erbe spontanee
aprle 2015
L'albero...
come lo vedo io
Dicembre 2011
Aprile 2012
Giugno 2012
Novembre 2015
a.s. 2015-2016
20 novembre:
quasi la meta delle foglie è cascata,
ma quelle rimaste sull'albero sono solo
alcune appena gialle.
MIRTO
inverno 2011
i fiori
le sue gemme
Il Nespolo della nostrn Nespolo comune che oggi è diffuso soprattutto nell'Europa meridionale, ma anche in tutta l'Italia.
Il Nespolo della nostra scuola misura 3m di altezza e ha il diametro di 1,20m
I suoi frutti hanno una forma sferica e sono ottimi per il consumo fresco e per le marmellate. Il frutto matura in Novembre
Famiglia: Cupressaceae
Genere: Cupressus
Specie: Sempervirens
Aprile 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Maggio 2015
foglie
le foglie sono alternate,semplici,
hanno un margine serrato una punta acuminata
con un picciolo che produce delle ghiandoline rosse.
anche la punta delle foglie porta delle
ghiandoline rosse. in autunno le foglie diventano arancioni,rosa e rosse prima di cadare.
18 aprile
2011-2012
21 marzo
2011-2012
poco tempo fa abbiamo scoperto che di fianco al nostro azzeruolo è stato inne stato per sbaglio un biancospino, ora stiamo cercando di capire come abbia fatto ad arrivare fin lì.
LA FOGLIA
Roverella
Il Mirto

1) Classificazione pianta (Famiglia, genere, specie)
Mirtaceae - Myrtus Communis. E’ una pianta arbustiva della famiglia delle Myrtacee, .

2) Descrizione foglia
Le foglie sono . opposte, ovali , acute, coriacee, lucide, di colore verde-scuro superiormente e più chiare nel retro con il bordo liscio , a margine intero, con molti punti traslucidi in corrispondenza delle glandole aromatiche.

3) Notizie sulla specie
Arbusto sempreverde tipico della macchia mediterranea (tipico della Sardegna).

4) Notizie sulla/e pianta/e del giardino
La nostra pianta si trova in posizione soleggiata (Sud) e riparata dal vento, così come predilige tale specie. E’ alta 1,5 m. e larga circa 1 m. I frutti sono delle bacche ovoidali di colore nero-azzurrastro, rosso-scuro. Maturano da novembre a gennaio persistendo per un lungo periodo sulla pianta

5) Descrizione erbe spontanee nel mq
Il terreno sottostante presenta delle piccole piante spontanee.

6) Evoluzione pianta autunno-inverno-primavera (tre foto; disegni; considerazioni; osservazioni)

https://padlet.com/micale40/9uiim316f90s
vai alle infografiche:
http://prezi.com/a0u9bwmqx94c/?utm_campaign=share&utm_medium=copy&rc=ex0share
https://www.thinglink.com/scene/776108647053787137
https://drive.google.com/file/d/0B8gZwOH9CDctd2I5d1A2TGNjcWc/view?usp=sharing
https://prezi.com/_ppwc_jhztps/le-piante-del-nostro-giardino/
https://prezi.com/yax_aumqx1bv/copia-di-current-event/
https://www.thinglink.com/scene/791985866242260992
classificazione foglia:
Corteccia
La corteccia è sottile e rossastra ,con l'età diviene bruno-grigiastra e si divide in placche rotondeggianti o quasi rettangolari (di circa 1-2 cm). Inoltre sulla superficie della corteccia ho notato molti licheni,che sono organismi simbioti derivanti dall'associazione di due individui: un organismo autotrofo, un cianobatterio o un'alga.
Muschio
Licheni
I licheni sono organismi simbioti derivanti dall'associazione di due individui: un organismo autotrofo, un cianobatterio o un'alga e un fungo.
Foglia
La foglia è costituita da aghi appuntiti di colore verde scuro, hanno una sezione quadriangolare e possono essere lunghi fino a 2,5 cm
Metro quadro
ANALISI DELLO SVILUPPO DEL FRUTTO:
http://prezi.com/i5umnpbuk9rn/?utm_campaign=share&utm_medium=copy&rc=ex0share
Vai alla descrizione delle piante aromatiche:
http://prezi.com/dxlafxlzk7lo/?utm_campaign=share&utm_medium=copy
CLASSIFICAZIONE
DEI VIVENTI:

REGNO

PHYLUM

CLASSE

ORDINE

Famiglie

Genere

Specie

novembre 2015
dopo la neve del febbraio 2012
Dopo le cure effettuate nel 2015 i nostri tre ulivi hanno di nuovo dato ottimi frutti, ma nel 2016...
Il Frutto
I frutti sono ovali e rossi e hanno un nocciolo che contiene il seme.

Sono commestibili, ma molto spesso si usano per fare marmellate, gelatine e sciroppi.

Vengono utilizzati anche per scopi fisioterapeutici.
Full transcript