Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

SERATA INFORMATIVA

No description
by

Fabio Garelli

on 3 May 2017

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of SERATA INFORMATIVA

QUAL E'
LA DIFFERENZA
TRA
HIV
E
AIDS?
A
CQUIRED

I
MMUNO
D
EFICIENCY

S
YNDROME

H
UMAN

I
MMUNODEFICIENCY

V
IRUS
SIEROPOSITIVITA'
LA STORIA DEL VIRUS

DIFFUSIONE DEL VIRUS IN ITALIA
(GRAFICO PERCENTUALE DIFFUSIONE
HIV
IN ITALIA NEL 2011)

"La
Lombardia
E' la regione con maggiore prevalenza di casi di
Aids
in Italia (seguita da Lazio ed Emilia Romagna) e, dei 4mila circa nuovi casi di HIV che si registrano in Italia ogni anno, il 50% sono lombardi.”
(tratto dall’articolo “Aids, in Lombardia contagi record” del giornale “Il secolo XIX” del 10 marzo 2012)
IL VIRUS
COME SI CONTRAE IL VIRUS DELL'HIV
SESSUALMENTE
TRASFUSIONI
VERTICALMENTE
-rapporti sessuali non protetti

anali vaginali orali


RAPPORTI ANALI
Sono i piu' rischiosi,
in quanto l'epitelio anale
poco lubrificato,
quindi piu' soggetto a
lacerazioni.
RAPPORTI VAGINALI
In un rapporto sessuale completo, la donna e' maggiormente predisposta a contrarre il virus, in quanto il liquido spermatico puo' sopravvivere diversi giorni all'interno della cavita' vaginale.
RAPPORTI ORALI
Il sesso orale non protetto e' considerato un comportamento a rischio in entrambi i sessi, anche se non sono mai stati riscontrati significativi casi di contagio.
Fino a qualche anno fa le sacche per le trasfusioni non venivano controllate, e quindi molte persone vennero contagiate in questo modo.

Oggi giorno la diffusione del virus tramite la trasfusione di sangue e' molto rara, inoltre lo scambio di siringhe infette, per esempio da parte dei tossici, difficilmente trasmette il virus, perche’ la quantita' di sangue presente in essa e’ minima.
Inoltre il virus dell’HIV
non resiste a contatto con l’aria e con gli agenti esterni!
GESTAZIONE
PASSAGGIO NELLA VAGINA
DURANTE IL PARTO
ALLATTAMENTO
Oggigiorno vengono eseguiti dei test prenatali per monitorare la salute del bambino di una donna portatrice di HIV. Inoltre gia' nella fase prenatale al bambino vengono somministrate dosi di antivirali per non incorrere nel rischio di presentare il virus alla nascita
Legenda:

Totale feti testati

Totale bambini HIV positivi alla nascita

Madri con HIV

COME PREVENIRE LA DIFFUSIONE PER VIA SESSUALE
SI POSSONO IMPIEGARE CONTRACCETTIVI "BArriera" CHE CREANO UNA BARRIERA E IMPEDISCONO IL PASSAGGIO DI FLUIDI CORPOREI DA UN INDIVIDUO ALL'ALTRO.
QUESTE PRATICHE VANNO APPLICATE A I TIPI DI RAPPORTI!
TUTTI
CONDOM
DENTALDAM
COME SCOPRIRE SE SI
E' PORTATORI DEL VIRUS?
FAI UN TEST!!!
TEST EMATICO!


- gratuito
- anonimo
- bisogna essere maggiorenni
.

COME FUNZIONA?
Il test prevede il prelievo di un campione di sangue che verra' successivamente analizzato in laboratorio.

(ELISA)
TEST SALIVARE
-esiti in 20 minuti
-gratuito

COME FUNZIONA?
- viene prelevato tampone di saliva
-analizzato
-esiti

SVANTAGGI
-non reperibile ovunque
-se positivo va fatto test ematico + wB
-costoso per la struttura!
MA LO POSSO FARE SUBITO DOPO UN RAPPORTO "A RISCHIO"?
Il test
non
puo' essere eseguito immediatamente dopo un rapporto sessuale, ma deve passare del tempo affinche' si creino gli anticorpi
gp120
e
gp41

Il tempo che deve passare prima di poter fare il test, chiamato
PERIODO FINESTRA
, va dai 3 ai 6 mesi di tempo.

-una persona affetta da HIV non è obbligata a comunicarlo al proprio partner o datore di lavoro.

-un individuo non ha il diritto di informarsi sullo stato sierologico di una persona! (legge 135/90)

LA LEGGE ITALIANA
S.I.V.
S
IMIAN
I
MMUNEDEFICENCY
V
IRUS
1 dicembre:

Giornata Mondiale per lotta all'AIDS
DOMANDE,
DUBBI
,
PERPLESSITA
',
ANGOSCE
?

3695

numero di persone che hanno scoperto di essere HIV+ nel corso dell'anno in Italia.
Sono circa
6,1
persone ogni
100mila
residenti
25-29
fascia di età maggiormente soggetta alla contrazione del virus.
da 20,5% a 71,5%

fascia di persone che hanno scoperto di avere il virus quando si era già manifestata la sindrome dell'AIDS.
120 mila
...DIAMO I NUMERI!
8 su 10
contagio tramite rapporti sessuali non sicuri
(dal 2006 al 2014)
stima del numero di sieropositivi noti in Italia
Nel mondo ci sono
18,2 mln
di persone hanno avuto accesso alle cure e
36,7 mln
di individui infetti

Glicoproteina
CD4
presente sui linfociti T
<200 Unità per millilitro
anni'50 nell'Africa Subsahariana
5 GIUGNO 1981
... E se fosse positivo??
Si esegue WESTERN BLOT
E NEL CASO IN CUI
FOSSI MINORENNE?
IL TEST è NOMINALE?
AIDS
dal 1982
67mila
casi di cui
43mila
vittime
40 mila
stima di sieropositivi non noti in Italia
(dato stabile dal 2009)
"L’infezione da Hiv non si arresta e la Lombardia .una delle regioni piu' colpite, con un totale di 20mila casi."
(Tratto da "la stampa" dell' 8/6/2016)
(dati UNAIDS 1dic'16)
Full transcript