Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Ogni studente suona il suo strumento, non c'è niente da fare

No description
by

Francesca Aprile

on 24 February 2017

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of Ogni studente suona il suo strumento, non c'è niente da fare

L’esplorazione del passato: introduzione alla preistoria tramite l’uscita al cinema (visione dell’era glaciale5) e l’allestimento di un plastico nello spazio comune situato tra le aule.
Due mammut, un bradipo una tigre: siamo un strana famiglia!
Attività volte a sensibilizzare all’idea di famiglia non convenzionale, Realizzazione di un elaborato da presentare per il concorso «Adozione sui banchi di scuola» dell’Associazione Italiaadozioni http://www.italiaadozioni.it/?p=17775
Workshop presso Il Museo Degli Innocenti (FI)
http://www.istitutodeglinnocenti.it/?q=content/la-bottega-dei-ragazzi

Impariamo ad imparare
Nelle classi sono presenti alcuni bambini che hanno una scarsa tenuta attentiva. Inoltre, tenuto conto che in terza vengono introdotte le materie di studio (storia, geografia, scienze), si ritiene opportuno fornire a tutti gli alunni delle strategie per IMPARARE AD IMPARARE. Nasce infatti l’esigenza di un progetto che aiuti i bambini a trovare un metodo di studio efficace, a sviluppare la memoria e l’attenzione, a riflettere su tali capacità cognitive e sulle strategie che potrebbero incrementarle

AdottiAMO un libro. Le classi ricevono in prestito dalla biblioteca T.Terzani un pacchetto di libri a tema e ne promuovono la circolazione tra i coetanei.
“la scuola in biblioteca” , http://www.comune.campi-bisenzio.fi.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/1942


• Flipped Classroom
Il metodo della classe capovolta, vista l’età dello sviluppo dei bambini, verrà attuato integrando la tecnologia e gli strumenti consueti, prevedendo, oltre alla lettura di contenuti digitali e stesura di testi rielaborati con app, anche attività da realizzare con libri e quaderni, realizzazione di mappe, schemi, sintesi, testi, cartelloni.
Utilizzando questa metodologia i bambini potranno studiare un argomento autonomamente, con un video o con un lavoro preparato dai docenti prima della “lezione”. Gli alunni potranno visionare l’argomento a casa (in gruppo o individualmente) o a scuola nel pomeriggio, secondo le necessità. In classe, a gruppi o a coppie, rielaboreranno l’argomento o si eserciteranno sullo stesso. L’insegnante in questa fase potrà seguire i bambini in difficoltà e le attività di gruppo potranno essere diversificate per livelli di apprendimento.

Una valigia piena di …..riflessione sulle aspettative per il nuovo anno.
Costruzione di un bagaglio personalizzato attraverso giochi linguistici e attività grafiche.

Alla ricerca del futuro: Programma il futuro. L’ora del codice https://code.org/
Ogni studente suona il suo strumento, non c'è niente da fare. La cosa difficile è conoscere bene i nostri musicisti e trovare l'armonia. Una buona classe non è un reggimento che marcia al passo, è un'orchestra che prova la stessa sinfonia.
Daniel Pennac, Diario di scuola, 2007

L’arte di imparare
Il metodo insegna con semplici e veloci esercizi a disegnare osservando la realtà con l'uso appunto della parte creativa del cervello, imparando a bypassare le convinzioni e le credenze che standardizzano le percezioni, tipiche del pensiero razionale che deriva dall'emisfero sinistro.
Il viaggio nel tempo: esperienza in palestra con il paracadute e giochi cooperativi per la costruzione del senso di appartenenza.
• Cooperative Learning
Sono previsti lavori in gruppi cooperativi con ruoli chiari e complementari.

• Didattica per competenze
Le competenze alle quali gli insegnanti faranno riferimento nella programmazione del proprio lavoro saranno sia quelle previste per i traguardi della classe terza della scuola primaria, sia quelle europee (con particolare riferimento a Competenza digitale, Imparare ad imparare, Competenze sociali e civiche, Consapevolezza ed espressione culturale).

• Attività a classi aperte
Proseguirà il lavoro dell’anno scolastico appena concluso e, visto i buoni risultati ottenuti, le classi verranno aperte, in maniera sistematica, il mercoledì pomeriggio ed il giovedì mattina. Si prevedono inoltre attività a gruppi misti in concomitanza con eventi particolari (festa solidarietà, progetto adozione) o in relazione alle necessità emergenti.


Autori del proprio futuro.
La scrittura creativa: laboratori di gruppo con giochi e attività per la produzione di testi.
Iscrizione al concorso http://www.insiemeperlascuola.it/atpc/insiemeperlascuola/j/home

Obiettivo autonomia e competenza#

https://noidelleterze.blogspot.com.
Full transcript