Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Untitled Prezi

No description
by

Antonio Palladino

on 28 September 2016

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of Untitled Prezi

JHON VON NEUMANN
LA VITA
John von Neumann nasce il 28 dicembre 1903 a Budapest.Fin dall'età di sei anni sviluppa capacità al di fuori dalla norma, studiando diverse lingue, leggendo l'intera enciclopedia storica, ed eccelle negli studi presso il Ginnasio Luterano, ove si diploma nel 1921.Frequenta quindi contemporaneamente due università: quella di Budapest e Berlino e l'ETH di Zurigo: a 23 anni è già laureato in ingegneria chimica ed ha conseguito un dottorato in matematica.Nel 1930 von Neumann emigra negli Stati Uniti, dove diventa professore invitato di statistica quantistica presso l'università di Princeton, dove forma una comunità di matematici negli Stati Uniti.
Acquisisce nel 1937 la cittadinanza negli Stati Uniti,continua la sua attività di docente e, pochi mesi dopo, nel 1940 diventa membro del "Comitato di consulenza scientifica" (Scientific Advisory Committee), presso il Laboratorio di ricerca balistica di Aberdeen, Md., lavorando così per la ricerca dell'esercito; poco dopo diventa anche consulente presso "Los Alamos Scientific Laboratory" (Los Alamos, New Mexico), dove partecipa al "Progetto Manhattan" insieme ad Enrico Fermi; svolge e sovraintende allo studio dei processi di automatizzazione dei laboratori, che saranno i primi istituti a potersi avvalere dei primi esempi di computer, alla fine degli anni della guerra.Nel frattempo un nuovo modello di computer, l'EDVAC (Electronic Discrete Variable Computer), era in cantiere, e von Neumann ne assume la direzione. Prosegue dopo la guerra la sua collaborazione nella realizzazione del calcolatore EDVAC, delle sue copie in giro per il mondo e in altri sviluppi della tecnologia informatica.
LA BOMBA ATOMICA
Von Neumann viene coinvolto nel Progetto Manhattan per la costruzione della bomba atomica; è un coinvolgimento alimentato da un profondo odio verso i nazisti, i giapponesi e successivamente verso i sovietici. È lui a suggerire come deve essere lanciata la bomba atomica per creare il maggior numero di danni e di morti, è lui che interviene nella costruzione della bomba al plutonio realizzando la cosiddetta "lente al plutonio", ed è ancora lui a incentivare la costruzione di ordigni nucleari sempre più potenti. Per questo suo forte impegno nelle tristi vicende belliche della seconda guerra mondiale e del nucleare militare che hanno segnato l'immaginario collettivo e l'opinione pubblica mondiale è da taluni visto come figura piuttosto controversa fino a spingersi ad etichettarlo come genio del male.
Lo schema si basa su cinque componenti fondamentali:

1) CPU (o unità di lavoro) che si divide a sua volta in:
a.Unità operativa, nella quale uno dei sottosistemi più rilevanti è l'unità aritmetica e logica (o ALU)
b.Unità di controllo
2) Unità di memoria, intesa come memoria di lavoro o memoria principale (RAM, Random Access Memory);
3)Unità di input, tramite la quale i dati vengono inseriti nel calcolatore per essere elaborati;
4)Unità di output, necessaria affinché i dati elaborati possano essere restituiti all'operatore;
5)Bus, un canale che collega tutti i componenti fra loro.
All'interno dell'ALU è presente un registro detto accumulatore, che fa da ponte tra input e output grazie a una speciale istruzione che carica una parola dalla memoria all'accumulatore e viceversa.

È importante sottolineare che tale architettura, a differenza di altre, si distingue per la caratteristica di immagazzinare all'interno dell'unità di memoria, sia i dati dei programmi in esecuzione che il codice di questi ultimi.
EDVAC
L'Electronic Discrete Variable Automatic Computer è uno dei primi computer elettronici digitali della storia, uno dei primi computer a programma memorizzato della storia e uno dei primi computer della storia basato sull'architettura di von Neumann.
L'architettura di von Neumann è una tipologia di architettura hardware per computer digitali programmabili a programma memorizzato la quale condivide i dati del programma e le istruzioni del programma nello stesso spazio di memoria.La sua importanzaè notevole in quanto è l'architettura hardware su cui è basata la maggior parte dei moderni computer programmabili.
Full transcript