Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

LE BEVANDE

No description
by

Tecnologia Online

on 5 November 2016

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of LE BEVANDE

LE BEVANDE
L’
acqua è indispensabile alla vita
. In condizioni
normali una persona adulta
elimina più di 2
litri d’acqua il giorno
: questa perdita giornaliera
deve essere
compensata
introducendo acqua
nell’organismo come
bevanda
e
come acqua
contenuta nei cibi
.
Un
metodo molto semplice
per la
sterilizzazione
dell’acqua è quello dell’
ebollizione
: in
questo modo vengono uccisi i germi delle più comuni malattie intestinali
LE ACQUE MINERALI
Sono acque di
sorgente
, imbottigliate all’inizio del proprio percorso.
Le sorgenti sgorgano in
zone nelle quali non sono presenti insediamenti umani, agricoli o industriali
, e per questo motivo sono considerate
immuni da ogni forma d’inquinamento.
L’acqua, perché
possa essere bevuta
, deve presentare particolari requisiti, deve cioè essere
potabile
: fresca, senza odore, di sapore gradevole, limpida, senza sostanze chimiche nocive, senza germi portatori di malattie.
Certe acque sono
di per sé potabili
, altre lo diventano solo dopo aver subìto un
trattamento specifico
.
Secondo le
direttive europee
, l’acqua minerale naturale deve essere:
● - d’origine sotterranea e protetta;
● - batteriologicamente pura all’origine;
● - con composizione chimica caratteristica e costante;
● - con effetti favorevoli alla salute;
● - imbottigliata all’origine in contenitori sicuri e controllati.
Sono considerate acque minerali naturali anche quelle alle quali viene
aggiunto del gas anidride carbonica (CO2)
in fase di imbottigliamento; tale aggiunta deve essere
specificata sull’etichetta.
CLASSIFICAZIONE delle ACQUE MINERALI
Si classificano secondo
due criteri:
Il
primo criterio
è in base alla quantità di
sali minerali
presenti in un litro d'acqua: questo valore chiamato
residuo fisso
è la quantità di
sostanza solida,
perfettamente secca, che rimane dopo aver fatto
evaporare a 180'C
un litro di acqua. Il residuo fisso si
misura in mg/l.
Il
secondo criterio di classificazione
è in base all’
uso
:
● - acque minerali da
tavola
, le più comuni, quelle che beviamo normalmente durante la giornata;
● - acque minerali
terapeutiche
, indicate nella cura di malattie specifiche, grazie alle proprietà
diuretiche
, oppure
digestive
, o ancora
purgative
, ecc.
LA POTABILIZZAZIONE DELL'ACQUA
L'ACQUA
LA BIRRA
La birra è un
infuso fermentato
di un
cerale
, il
malto
(orzo germinato) e di una
pianta

erbacea
, il
luppolo
.
È una bevanda
rinfrescante
dal sapore
amaro
, che contiene dal
3 al 4% di alcol
.
Le birre chiare vengono preparate con il
malto chiaro
, meno aromatico, le birre scure con il
malto scuro
, molto aromatico.
IL VINO
Il vino è una bevanda
alcolica
ottenuta per
fermentazione del succo d'uva o mosto
. È costituito per l'80-90% da acqua, il
5-15% da alcol,
e da acidi, glicerine, minerali e sostanze coloranti.
Le qualità dei vini sono molto variabili, secondo il tipo di
uva
, la composizione del
terreno
, il metodo di
coltivazione
, l'
esposizione
della vigna, le
condizioni climatiche
dell'annata.
I vini possono essere classificati in base a:
-
COLORE
: bianchi, rosati, rossi
-
SAPORE
: secchi, amabili, dolci
-
USO
: da pasto, da dessert, spumanti
Alcuni vini hanno avuto dei
riconoscimenti ufficiali
dallo Stato:
- vini DOS: Denominazione di Origine Semplice
- vini VQPRD: Vino di Qualità Prodotto in Regione Delimitata
- vini DOC: Denominazione di Origine Controllata
- vini DOCG: Denominazione di Origine Controllata e Garantita
- vini IGT: a Indicazione Geografica Tipica
LA PREPARAZIONE
DEL VINO
La VENDEMMIA
LE BEVANDE NERVINE
Le bevande nervine sono caratterizzate dalla presenza di particolari
componenti chimici
che svolgono un’azione stimolante o calmante.
- Le bevande nervine ad azione
stimolante
sono il
caffè
, il

e la
cioccolata
(bevanda derivata dal cacao)
● - Le bevande nervine ad azione
calmante
sono la
camomilla
e le altre
tisane
La bevanda caffè si ottiene per
infusione a caldo
di
polvere
di caffè
tostato
.
In
commercio
il caffè si può trovare in diverse modalità:

La bevanda tè si ottiene per
infusione a caldo
delle
foglie della pianta del tè
.
Si distinguono fondamentalmente due qualità di tè:
●- il
tè verde
, non fermentato, utilizzato soprattutto in
Oriente
, dal gusto
aspro e amaro
;
●- il
tè nero
, fermentato, diffuso soprattutto in
Occidente
, dal colore
bruno-rossastro
, leggermente
aromatico
.
Una tazza di tè contiene dai
40 ai 100 mg di caffeina
(detta anche
teina
).
BIBITE e SUCCHI di FRUTTA
Il caffè crudo è sottoposto a
tostatura
ad una temperatura di
200-220'C
(
torrefazione
).
Gli effetti caratteristici del caffè, che ne fanno una bevanda nervina stimolante, dipendono dalla
caffeina
.
● - caffè in
grani
: torrefatto intero;
● - caffè in
polvere
: torrefatto e macinato;
● - caffè in
cialde o in capsule
: con polvere di caffè;
● - caffè
solubile
: polvere di caffè ottenuta con l’eliminazione dell’acqua dalla bevanda “caffè”;
● - caffè
decaffeinato
: si estrae la caffeina prima della torrefazione; la caffeina non deve superare lo 0,10%.
CAFFÈ
CACAO
Il cacao si ottiene dai
semi
di una
pianta
originaria dell’
America centrale.
I semi estratti dal frutto, leggermente
fermentati, essiccati, torrefatti e macinati
danno origine alla
polvere di cacao.
Dalla polvere di cacao si ottiene il
cacao solubile
, adatto per preparare bevande.
Mescolando polvere di cacao con
zucchero
e con altre sostanze aromatizzanti si produce il
cioccolato
.

CACAO
Le bibite hanno un discreto
potere calorico
, perché contengono
zucchero
: una lattina d’aranciata, o di cola, fornisce circa 130 Kcal.
Quelle a base di
cola
inoltre
contengono caffeina
e sono quindi
stimolanti
.
Si classificano in:
● - bibite che derivano
da frutti a succo
, come le aranciate e le limonate che devono contenere
almeno il 12% del succo del frutto
cui si riferiscono;
I succhi di frutta sono ottenuti per
estrazione
o
spremitura
della
frutta da succo
.
Sono un’
ottima fonte
di
zuccheri semplici
, di
vitamine
e di
sali minerali
.
SUCCHI DI FRUTTA
BIBITE
I prodotti più commercializzati hanno la denominazione
“Succo e polpa di …”
e contengono, in media, il
50% di frutta
.
- bibite
fantasia
, come il bitter, l’acqua tonica, la cola (aroma delle noci dell'omonimo albero tropicale);
● - bibite che derivano
da frutta non a succo
, come
il chinotto e le cedrate con
meno del 12%
del succo;
-
gassose
, preparate con acqua, essenza di limone, acido citrico, anidride carbonica.
Il caffè è una
pianta
coltivata in tutte le zone
subtropicali a clima caldo e umido.
Le specie di caffè più diffuse sono l’
Arabica
, la più pregiata, e la
Robusta
.
Abbiamo così acque:
● -
minimamente mineralizzate
, con residuo fisso
inferiore a 50 mg/l;
● -
oligominerali
, con residuo fisso
tra 50 e 500 mg/l;
● -
medio-minerali,
con residuo fisso è
tra 500 e 1500 mg/l;
● -
minerali o fortemente mineralizzate
, con residuo fisso è
superiore a 1500 mg/l.
PRENDIAMO ORA LE NOSTRE
BOTTIGLIE
E DIAMO UN'OCCHIATA
ALLE
ETICHETTE
...
CHE
RESIDUO FISSO

HA LA NOSTRA ACQUA?
È UN'ACQUA
OLIGOMINERALE
?
È
LISCIA
,
EFFERVESCENTE NATURALE
O
FRIZZANTE
?
QUANTO
CALCIO
CONTIENE?
QUANTO
SODIO
?
Full transcript