Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

DII @ AGRIPOLIS 2016

Presentazione del Dipartimento di Ingegneria Industriale - Università di Padova
by

Andrea B

on 8 March 2016

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of DII @ AGRIPOLIS 2016

Dove trovare il contributo
dell'
ingegnere industriale?
Ovunque!
Ecco un esempio ...
MISSION
Il
DII
è il

principale polo tecnologico
universitario del Nordest.

Il
DII raggruppa
le competenze dell’
ingegneria chimica e dei materiali, meccanica e aerospaziale, elettrica e dell’energia
.

Il
DII promuove la ricerca, la formazione ed il trasferimento tecnologico
in tutti i settori dell'ingegneria industriale.

Il
DII conta
su
oltre 400 persone
: il 50% è formato da giovani ricercatori.
RICERCA
Le attività di ricerca mirano a raggiungere livelli di
eccellenza internazionale
attraverso
un
approccio multidisciplinare.
FORMAZIONE
Da più di cento anni
progettiamo il futuro!

La prima valutazione nazionale della qualità della ricerca (VQR) colloca l’area dell’
Ingegneria industriale
e dell’informazione di Padova al
primo posto tra tutti gli atenei italiani.
Ha lo scopo principale di iniziare un percorso formativo di base finalizzato alla
conoscenza, progettazione, gestione e collaudo

di veicoli e vettori spaziali
e dei relativi sottosistemi per le più svariate applicazioni nei
settori civile, industriale e scientifico.


Tale percorso trova il suo compimento più naturale nel corso di Laurea magistrale in Ingegneria aerospaziale.
La formazione in ingegneria aerospaziale è orientata alla
progettazione, gestione e collaudo

di veicoli e vettori spaziali
e dei relativi sottosistemi.
Vengono fornite competenze in dinamica del volo spaziale, aerodinamica, costruzioni aerospaziali, impianti e sistemi aerospaziali.
L'
ingegnere aerospaziale
deve sapere
progettare
,
gestire
e
collaudare
sottosistemi, unità e componenti di un sistema spaziale.
L'
ingegnere aerospaziale
potrà operare in
centri di ricerca
,
industrie del settore
ed
enti spaziali
grazie a conoscenze idonee a svolgere ogni tipo di
attività professionale
in ambito spaziale.
Ingegneria Aerospaziale
www.ias.dii.unipd.it

Ha come obiettivo formare un ingegnere che sappia
progettare e gestire i processi di trasformazione industriali
(tipici dell’
industria chimica, metallurgica, farmaceutica, alimentare, biotecnologica
),
scegliere materiali
adeguati in specifiche condizioni di impiego, nonché mettere a punto
materiali innovativi.

Prosegue nei due Corsi di Laurea magistrale in Ingegneria chimica e dei processi industriali e in Ingegneria dei materiali
L'
ingegnere chimico e dei materiali
è

una figura chiave nella
ricerca & sviluppo
industriale, nella
progettazione
sia dei processi di trasformazione che di nuovi prodotti e materiali, nella
gestione del rischio
industriale e ambientale.

Trova lavoro:
- aziende di produzione
(chimiche e petrolchimiche, automobilistiche, farmaceutiche, alimentari, dei materiali ceramici e del vetro, energetiche, metallurgiche)
- aziende di servizi
(progettazione e costruzione, ambiente e sicurezza
)
- libero professionista.
Ingegneria Chimica
e dei Materiali
www.icm.dii.unipd.it

L'
ingegnere chimico
progetta e gestisce processi per trasformare molecole in prodotti di largo consumo realizzati industrialmente.
L'
approccio alla progettazione è universale
: vale per la benzina come per il cioccolato, per il nylon come per la crema struccante, per il detersivo come per l’aspirina.
L'
ingegnere dei materiali
controlla, ottimizza, innova i processi di trasformazione e lavorazione dei
materiali tradizionali e innovativi
.

Seleziona ed eventualmente progetta, realizza o modifica i materiali per una specifica richiesta.

Prepara le figure professionali più adatte a operare nell'ambito della
produzione, distribuzione e utilizzo dell'energia
nelle sue diverse forme (meccanica, elettrica, termica, chimica), valutandone le
interazioni con gli aspetti ambientali, economici e normativi.


Permette inoltre di acquisire uno spettro di competenze sia sulle
tecnologie tradizionali
che su quelle
innovative
relative alle
risorse rinnovabili.

Prosegue nei Corsi di Laurea magistrale in Ingegneria energetica ed Ingegneria dell’energia elettrica.
Ingegneria dell'Energia
www.ienie.dii.unipd.it

L'
ingegnere dell’energia
trova impiego in aziende produttrici di
apparecchiature e sistemi elettrici
,
impianti e macchine
,
in aziende che operano nel campo dell’
energia da fonti rinnovabili
,
produzione e distribuzione dell’energia
,
e in
studi professionali
per impiantistica civile e industriale.
La formazione in
ingegneria dell’energia
è orientata alle funzioni di progettazione, applicazione e gestione di
tecnologie ad alto contenuto di innovazione
nel settore della
produzione di energia
, ottimizzazione e
gestione degli impianti elettrici ed energetici.
Vengono fornite competenze nella
progettazione
e
gestione
di
macchine
e
impianti
elettrici, termici, combinati e cogenerativi.
Produzione di
energia a basso impatto ambientale
, anche da fonti rinnovabili (solare, eolico).
Il
curriculum industriale
, ideato per un
impiego immediato
nel mercato del lavoro, offre una formazione orientata alle funzioni di
progettazione, produzione e gestione
in ambito industriale di componenti, macchine e sistemi meccanici.

Il
curriculum formativo
, che prosegue nella Laurea magistrale in ingegneria meccanica, ha lo scopo di preparare
solide basi teoriche per la progettazione e produzione di prodotti e sistemi meccanici
ad alto contenuto tecnologico e d’innovazione.
Ingegneria Meccanica
www.im.dii.unipd.it

L’
ingegnere meccanico
si troverà ad operare nei settori delle
macchine e degli impianti per la conversione di energia
, dei
mezzi di trasporto
, della
produzione
, della
termotecnica
, dell'
automazione
.
Vengono fornite competenze nella
progettazione meccanica sia strutturale che funzionale
, di macchinari e impianti, e nella loro
produzione
e
gestione
.
La formazione dell'
ingegnere meccanico
è orientata alle funzioni di progettazione, applicazione e gestione di
tecnologie ad alto contenuto di innovazione.
L'
ingegnere meccanico
deve saper
progettare e gestire l’innovazione tecnologica
nei diversi settori della meccanica.
Ingegneria: una scelta
per progettare il futuro!

La laurea in ingegneria:
offre pari prospettive occupazionali
per i due sessi
garantisce, tra tutte le lauree,
il più rapido accesso al mondo del lavoro

TEST DI INGRESSO
Per l'immatricolazione è necessario superare un test d'ingresso (Test CISIA) centrato su
conoscenze di matematica, scienze e logica
e sulla
conoscenza della lingua inglese.

Il test è previsto nei giorni:

10 e 11 maggio
18 e 19 luglio
1 e 2 settembre

Chi supera il test di maggio/luglio non deve effettuare il test di settembre.

Lo studente deve sostenere entrambe le prove anche se è in possesso di una certificazione di conoscenza della lingua inglese a livello (almeno) B1: tale certificazione verrà poi riconosciuta all’atto della formale immatricolazione.
SCUOLA GALILEIANA
DI STUDI SUPERIORI
5 anni di formazione di eccellenza
1 classe di Scienze Morali
1 classe di Scienze Naturali
1 classe di Scienze Sociali
30 allievi ammessi ogni anno
aperta a tutti coloro che si iscrivono a qualsiasi corso di laurea dell’Ateneo di Padova

Per informazioni recarsi all’edificio Cà Gialla, piano terra, aula 6



La Scuola Galileiana di Studi Superiori è sostenuta da
www.dii.unipd.it/corsi
STUDIARE AL DII
50 laboratori didattici e di ricerca
6 aule informatiche
Ingegnere industriale: ambiti lavorativi

Progettazione di impianti e apparecchiature
Gestione di processi e impianti
Consulenza tecnica e gestionale
Ricerca e sviluppo
Qualità Sicurezza Ambiente
Marketing e acquisti
Impresa in proprio
L'accesso ai Corsi di Laurea del DII
non prevede
numero programmato
(numero chiuso)

ESPERIENZE ALL'ESTERO
COMPETIZIONI STUDENTESCHE
Formula SAE
R3 Project
Formula Electric
& Hybrid Italy
www.cisiaonline.it
www.unipd.it
www.ingegneria.unipd.it
SYLLABUS
E' lo strumento che consente agli studenti delle scuole superiori di valutare quali siano le
conoscenze di matematica e fisica
e quali
le abilità di base
richieste per seguire con successo i corsi del primo anno.
Il test CISIA è un
test individuale
, diverso da studente a studente.

Le domande sono a risposta multipla e si articolano nelle seguenti sezioni:

Matematica
(20 domande in 60 minuti)
Logica
(5 domande in 15 minuti)
Scienze
(10 domande in 20 minuti)
Comprensione verbale
(5 domande in 10 minuti)

TEST DI INGRESSO
ALTRE INIZIATIVE STUDENTESCHE
LEDS - L'Energia Degli Studenti
ledspadova.eu
COMPETIZIONI STUDENTESCHE
Esteco Design Competion
Euspen Challenge
International Future Energy Challenge
REXUS/BEXUS
Zero Robotics
www.dii.unipd.it
Visitate il nostro info-point!
Ingegneria Industriale Università di Padova
TEST DI INGRESSO
Il risultato del TOLC (matematica) è determinato dal numero di risposte esatte, sbagliate e non date che determinano un punteggio assoluto:

1 punto per ogni risposta corretta
0 punti per ogni risposta non data
penalizzazione di 0,25 punti per ogni risposta errata.

Il candidato potrà visualizzare immediatamente sul proprio monitor il punteggio ottenuto.
GUADAGNO NETTO
Guadagno mensile netto 2012 per i laureati di 2° livello
(a uno e a cinque anni dalla laurea)
Maggiori informazioni
sulle modalità
di svolgimento dei
test di ingresso
saranno disponibili sul sito
della Scuola di Ingegneria
DOTTORATO DI RICERCA
Al dottorato di ricerca si accede dopo la laurea magistrale e con il superamento di un esame di ammissione.
Ha durata di 3 anni, al termine dei quali si consegue la qualifica accademica di "dottore di ricerca".
Ha per obiettivo l'acquisizione di una corretta metodologia per la ricerca scientifica avanzata, che può essere esercitata presso università, enti pubblici o soggetti privati, o l'acquisizione di professionalità di elevatissimo livello.
Ingegneria è una disciplina che può offrirvi grandissime soddisfazioni culturali e professionali, ma è un percorso impegnativo, in cui
motivazione, qualità e capacità di studio
sono fondamentali per poter riuscire!
Non sottovalutate i risultati del test d’ingresso!
se non lo superate, riflettete sulla vostra preparazione e motivazione (oltre il 50% degli studenti che non supera il test non riesce a laurearsi)

Fate il test d’ingresso quanto prima (a maggio o a luglio): non aspettate settembre per avere un riscontro sulla vostra preparazione!
se fate prima il test, avrete del tempo per cercare di rimediare e comunque per riflettere sulle vostre scelte
TEST DI INGRESSO
Chi dovesse sostenere una seconda volta il test CISIA deve comunque risostenere entrambi i test e viene considerato l’ultimo punteggio conseguito per entrambi i test.

Se il test d'ingresso o il test d'inglese non vengono superati, lo studente può comunque immatricolarsi, ma dovrà soddisfare un
obbligo formativo aggiuntivo (OFA) entro settembre 2017
, pena l’espulsione dai Corsi.
TEST DI INGRESSO
Punteggio non inferiore a 20:
la prova TOLC è riconosciuta valida e ci si può immatricolare senza Obblighi Formativi Aggiuntivi (OFA) in matematica

Punteggio inferiore a 20:
la prova TOLC è riconosciuta valida per l'immatricolazione ma comporta l’attribuzione di Obblighi Formativi Aggiuntivi (OFA), che possono essere sanati o partecipando al test (TOLC) in altra data o seguendo i corsi di recupero di matematica e superando la relativa prova prevista per la fine di settembre.
TEST DI INGRESSO
Il risultato del
TOLC di inglese
è determinato dal numero di risposte esatte, sbagliate e non date che determinano un punteggio assoluto:

1 punto per ogni risposta corretta
0 punti per ogni risposta non data o per ogni risposta errata.

Il candidato potrà visualizzare immediatamente sul proprio monitor il punteggio ottenuto.
TEST DI INGRESSO
Punteggio non inferiore a 24:
la prova TOLC è riconosciuta valida e ci si può immatricolare senza Obblighi Formativi Aggiuntivi (OFA) in inglese

Punteggio inferiore a 24:
la prova TOLC è riconosciuta valida per l'immatricolazione ma comporta l’attribuzione di Obblighi Formativi Aggiuntivi (OFA), che possono essere sanati o partecipando al test (TOLC) in altra data o presentando certificato riconosciuto di conoscenza della lingua inglese a livello (almeno) B1 o superando una delle prove di inglese previste durante AA.
Full transcript