Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

Copia di lezione simulata Paolo Vivonello

No description
by

paolone vivonellone

on 27 July 2016

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of Copia di lezione simulata Paolo Vivonello

il lavoro domestico
Attraverso la piattaforma Edmodo l'insegnante può interagire con gli allievi. Tutto ciò che la classe ha visto durante la lezione è disponibile in cloud
Esame orale concorso docenti
13 luglio 2016

Di cosa abbiamo bisogno?
la chiave è il lavoro di squadra
Per quale motivo?
Unità di apprendimento
Il riso
La lezione dimostrativa
L'insegnante mostra le differenze tra le varie tipologie di riso soffermandosi successivamente sui diversi tipi di cottura in relazione alla tipologia.
perchè ogni allievo, secondo il suo stile di apprendimento e in base al suo tipo di intelligenza
Deve aver la possibilitàdi sfruttare le risorse di cui dispone per poter risolvere un problema complesso e sconosciuto nella vita reale
in questo modo
acquisisce competenze!
un buon insegnante, durante una lezione, non si pone l'obiettivo di terminare il capitolo
fa invece un'analisi dei fabbisogni della classe per cercare di raggiungere tutti secondo le loro possibilità
la classe è una comunità di apprendmento
composta da tante persone
uniche! ognuno con il proprio vissuto
lezione 1
2 ore di laboratoro di enogastronomia dimostrative
tipologie di riso
metodi di cottura
focus sul risotto
lezione 2
1 ora
Scienze degli alimenti
classificazione dei cereali
il glutine e la maglia glutinica
la trasformazione mediante calore
il golden rice e il beta carotene
lezione 3
1 ora
lettere
storia della Paniccia
la commedia dell'arte e le differenze con le maschere locali
la fame atavica dello Zanni
lezione 4
4 ore di enogastronomia in laboratorio
cooperative learning
somministrazione del problema complesso
autovalutazione
Lavoro
domestico
utilizzo della piattaforma Edmodo
durata 8 ore
e 1 ora di lavoro domestico
al vapore
Pilaf
per affogatura
come farina
Per ebollizione
Il pane nella cucina orientale
Cuocere il riso al vapore, potrebbe sembrare molto semplicema in realtà bisogna fare attenzione ad alcuni particolari. Prima di procedere alla cottura nella vaporiera in bamboo, occorre mettere il riso a bagno per almeno 6 0re. Si consiglia di usare risi con chicco allungato come il basmati
Tipica della cucina indiana
la cottura Pilaf, o Pillaw, o Pillau ecc. prevede che il riso, dopa una veloce tostatura, cuocia in forno sommerso dal da una quantità doppia (rispetto al riso) di fondo bianco. il tegame o la teglia utilizzata deve essere coperta. Il tutto è aromatizzato da una cipolla steccata con chiodi di garofano. Si consiglia di utilizzare riso basmati abbondantemente lavato.
Cottura all'inglese
la cottura del riso per ebollizione non differisce
dalla cottura della pasta. Il riso viene immerso in acqua salata e bollente. Si consiglia per questo tipo di cottura un riso della categoria semifino come il Rosa Marchetti o il vialone nano. Se non si consuma immediatamente, tende a scuocere rapidamente
Per dolci ma non solo
Ridotto in farina, il riso può essere impiegato in pasticceria in diverse preparazioni. Anche in cucina, la farina di riso assume una grande importanza. Basti pensare agli gnocchi, alle crespelle, alla tempura fino ad arrivare alla besciamella.
a cura di Paolo Vivonello
Le diverse cotture del Riso
Lezione facente parte di ...
un'Unità di Apprendimento multidisciplinare
Per costruire un'Uda occorre tenere in considerazione
Il piano triennale dell'offerta formativa
P.T.O.F
basti pensare all'organico della'autonomia
Linee guida per gli istituti professionali
Il sistema nazionale di Valutazione
La valutazione delle Istituzioni scolastiche in questi primi anni è finalizzata al miglioramento della qualità dell’offerta formativa, con particolare attenzione agli esiti educativi e formativi degli studenti. Le prove invalsi vengono annoverate tra i criteri per l'autovalutazione
Attraverso il RAV la scuola pianifica delle azioni di miglioramento che si concretizzano con le modiche al PTOF
Il docente e la sua piattaforma di comprensione
il docente diventa mediatore.
Non è più un dispensatore di conoscenze ma ha il compito di far convivere l'apprendimento formale e l'apprendimento informale (esperienziale) attraverso la sua interpretazione
La scuola del futuro non dispensa
conoscenze ma si pone l'obbietivo di creare competenze cercando di arrivare alle diverse intelligenze
non dobbiamo più
limitarci a programmare lezioni fine a se stesse
dobbiamo progettare assieme a livello interdisciplinare
introduzione alla Uda
fase 1: Soffritto
Fase iniziale della costruzione del risotto in cui si fa imbiondire a fuoco basso uno o più elementi apartenenti alla famiglia delle liliacee
Faese 2: Tostatura
procedimento utile a sigillare i chicchi in modo che tengano meglio la cottura. Va fatto direttamente nel soffritto a fuoco vivo avendo cura di non abrustolire il riso
Fase 3: Sfumatura
In questa fase si bagna con del vino, generalmente bianco. Ha lo scopo di aggiungere acidità al piatto, che ha l'effetto di contrastare la tendenza dolce dell'amido, conferendo maggior equilibrio al piatto, e di 'sgrassare... il palato perché favorisce la salivazione.
Fase 4: Cottura
E la fase più lunga della preparazione e prevede che si esegua la cottura del riso mediante l'aggiunta di fondo bianco coerente con la tipologia di guarnizione. Il fondo deve essere bollente e coprire il riso come prevede la cottura per affogatura.
Fase 5: Mantecatura
Ultima fase della preparazione. si aggiungono dei grassi, generalmente burro e parmigiano grattugiato al fine di legare e rendere più cremosa la preparazione. in questa fase si tende a saltare il riso per incorporare aria
Le cinque fasi del risotto
Gli allievi possono scambiarsi informazioni e pareri e collaborare. Il docente può sommnistrare loro delle verifiche sulle lezioni appena svolte che assumono carattere formativo.
la piattaforma si dimostra molto comoda, gli allievi possono accedervi anche tramite App, disponibile su Android e iOS. Inoltre i genitori hanno anch'essi accesso mediante l'app "edmodo for parents."
classe di
riferimento: II° biennio
comune

22 allievi suddivisi in due gruppi.
Nel gruppo A sono presenti un allievo con disabilità motoria leggera e difficoltà di coordinazione ed un allievo straniero (Bes)
Obbiettivi: conoscere le diverse tipologie di riso in relazione ai tipi di cottura. conoscere le preparazioni tradizionali del territorio
La somministrazione del problema complesso in cucina e la suddivisione in piccoli gruppi
in questa fase, per garantire un apprendimento attraverso il tutouraggio tra pari, si chiede al gruppo coinvolto (A) di risolvere il seguente problema complesso:
Nel ristorante in cui stai svolgendo un periodo di stage nel settore cucina, lo chef ormai anziano e, a suo dire, privo di fantasia è in difficoltà con la stesura del nuovo menu. Il direttore del ristorante vorrebbe inserire tra le proposte della “carta” un nuovo tipo di risotto. Deve essere originale, mai visto in nessun’altro ristorante e spiccare sul menu per il suo nome accattivante. In base alle tue conoscenze, frugando tra gli ingredienti presenti in cucina e tra le attrezzature disponibili, cimentati nella realizzazione di un risotto di tua invenzione che corrisponda ai requisiti richiesti dal direttore.
● Trova e scegli gli ingredienti e le attrezzature a disposizione.
● Inventa, organizza e progetta la ricetta per 2 persone
● Realizza la ricetta sapendo che verrà valutata dall’insegnante nei panni del direttore.

Le differenze tra panissa








paniscia



e paniccia!


Il feedback degli allievi.

Per ottenere un riscontro riguardo la prova effettuata onesto e sincero. Si somministra un sondaggio attraverso il sito surveymonkey.it Il link viene condiviso con gli allievi attraverso la piattaforma Edmodo.com a cui tutta la classe è iscritta. Essi possono rispondere in forma anonima e in modo volontario.
grazie dell'attenzione!
Full transcript