Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

ConfiscatiBene Sardegna

No description
by

Elisa Mulas

on 7 June 2018

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of ConfiscatiBene Sardegna

Gergei
ottobre 2017-gennaio 2018
Quattro storie di riuso
ConfiscatiBene Sardegna
Strumenti utilizzati
Dataset Open Re.G.I.O
Modello Foia-pop
Richieste di riesame

Introduzione:
il progetto
Piano di comunicazione
Conoscere e comprendere le leggi
Impatto
Lula
Inadempienza
Adempienza totale/parziale

Sinnai
Immobile sito in via Asproni 4
Richiesta Foia
(Nessuna risposta)
Contattata l'amministrazione telefonicamente
(sollecito inserimento dei dati sul sito)
Inutilizzo del bene
Alla famiglia Piras vengono sequestrati beni per un totale di 3 milioni di lire, tra cui un terreno di 15 ettari nell'agro di Sinnai, famoso per la miniera d'argento
Dal Comune inizialmente rispondono di non avere beni confiscati;
poi ammettono non conoscere la situazione e prendono tempo per capire le sorti del terreno
Due casi particolari
Quattro beni immobili su cinque sono stati quì riutilizzati per fini sociali: nello specifico per aiutare persone in difficoltà.
I primi due: centro accoglienza Donna Ceteris e Caritas S.Saturnino (quest'ultimo con servizio di housing sociale - progetto "A.I.O." - aiuti immediati e organizzati "nè di fame nè di freddo").
IL terzo: centro di accoglienza San Vincenzo Onlus (case per genitori separati, con figli, e con problemi economici). Il quarto, un bene destinato per una famiglia disagiata.
SASSARI
I due beni confiscati alla mafia sono stati riutilizzati per uffici comunali.
Appartamento in Via Dalmazia n° 19: una delibera della giunta comunale affidava il bene, per un breve periodo, alla R.S.T. s.r.l., per ristrutturazione dello stabile, al primo piano di una palazzina. Ora vi è uno sportello per il pubblico, denominato P.E.E.P. (piani edilizia economica e popolare).
Appartamento in Viale Umberto n°68. Vi è presente l'avvocatura civica, che ha il bene in affido a lungo termine.
ARZACHENA
Nel 1998 fu sequestrato a Matilde Ciarlante un impero di quaranta miliardi di lire. Tra questi beni, otto ettari di terreno con fabbricato rurale, a Cannigione, frazione turistica di Arzachena.
La signora della mala incontra nella sua storia diverse realtà criminali, tra cui la banda della magliana. Viene definita da uno dei massimi esponenenti della camorra napoletana, la prima donna che partecipa alle rinioni della cosca.
Complesso immobiliare confiscato alla camorra
La storia dei banditi in uniforme
Dal 2004 questi beni andarono in gestione all'associazione "La Strada"
A Su Piroi lavorano giovani volontari impegnati in diverse attività di bonifica e pulizia del terreno
E!State Liberi
Cosa abbiamo imparato
Atti vandalici
Distrutte 900 piante di fichidindia
"Figumurisca day"
Su Piroi a Gergei:
esempio virtuoso di riutilizzo dei beni confiscati alle mafie
Rispetta la sua missione sociale
Studia il fenomeno mafioso per far sì che la memoria diventi impegno.
Tante le confische fatte a suo carico, tra cui la sede dell'odierna agenzia nazionale.
L'agenzia ha destinato il bene al comune, e l'idea era quella relativa alla costruzione di un cimitero e un parco per anziani e disabili.
Cosa sono i beni confiscati alla mafia?
Prima della confisca, però, la banca ha avviato la procedura per rivendicare i diritti su quel bene ipotecato. Nel 2010 la Corte d'Appello ha riconoscuto la validità della richiesta della banca. La conferma nel 2015. La banca in un secondo momento cambia idea, appoggia il piano per la costruzione del parco, e dona al comune il bene. Arrivati i finanziamenti: entro quest'anno sarà attivato il progetto esecutivo - sentieri pedonali e ciclabili - aree per didattica - recupero casolare storico.
3 step legislativi importanti
Legge Rognoni-La Torre 1982
Legge 109/96
Istituzione Anbsc
Confiscatibene Sardegna
ALGHERO
Divulgare tema confisca su 3 filoni:
Educativo
Produttivo
Occasione
Best Practice
incentivare al riuso
Il Comune usa il bene confiscato come casa popolare.
VIALE EUROPA N° 81
E' un appartamento al primo piano con ampia veranda e posto auto scoperto.
Bene affidato al comune e gestito dai servizi sociali: affidato a persone svantaggiate come alloggio ad edilizia pubblica residenziale.
Video beni confiscati alla mafia
Video interviste
YOUTUBE
Video presentazione progetto
INSTAGRAM
foto beni conficati (brevi racconti)
mini video e mini video fotografici
#confiscajo
TWITTER
FACEBOOK
Tweet che contengono foto e brevi storie dei beni conficati
Retweet dei post pubblicati da associazioni come ad es. Libera e di post che trattano il tema della confisca come ad es. articoli di giornale
Pubblicazione di almeno un post a settimana
Pubblicazione di foto dei beni immobili accompagnati da una breve storia di riutilizzo o eventuale non riutilizzo
Pubblicazione dei video da Youtube
Raggiungere più persone possibili per metterli a conoscenza che anche in Sardegna ci sono beni confiscati alla mafia
SCOPI
&
TARGET
è ampio:
cittadini per far sì che riacquisiscano la fiducia nella P.A.;
docenti e studenti delle scuole medie, superiori e università per incentivarli a creare nuove inchieste;
P.A. e giornalisti.
QUARTU SANT'ELENA
Associazioni
Servizi comunali
Edilizia popolare
Le banche ostacolano il riuso
1988: l'anonima sequestri, tra cui il bandito Mario Fortunato Piras, rapisce l'imprenditore Giulio De Angelis
2002: il Demanio affida al Comune il bene indindo il Parco Geominerario come destinazione
Richiesta Foia
(nessuna risposta)
Richiesta di riesame
Claudia Casu
Maria Roberta Orrù
Laura Dettori
Valeria Dettori
Giorgio Fois
Stefano Sanna
Mattia Serra
Sara D'Angelo
Elisa Mulas
Coordinamento di
Laura Iannelli e Andrea Nelson Mauro
Partner: Ondata, Libera, ConfiscatiBene
.Umbria .EmiliaRomagna .Sardegna
Duplice monitoraggio
Pubblicazione di almeno un tweet a settimana
DOLIANOVA

L'AMMINISTRAZIONE
Elenco completo dei beni confiscati: 5 beni su 5 compaiono sul sito istituzionale

Efficienza della PA

IL RIUSO
Don Ettore Cannavera e l'Associazione "Cooperazione e Confronto"

LA CRONACA
La casa di Mario Fortunato Piras

Lo scopo è quello di veicolare e diffondere contenuti
almeno un post a settimana
OLBIA

L'AMMINISTRAZIONE
Elenco incompleto dei beni confiscati: 5 beni su una ventina di beni ma sul sito ne compaiono solo 5

Inadempienza della PA

IL RIUSO
Alloggi destinati a famiglie in situazioni di disagio

LA CRONACA
Sette appartamenti di Ernesto Diotallevi per le vittime dell'alluvione
le fasi di lavoro
http://sardegna.confiscatibene.it/
Richieste FOIA e normativa sulla trasparenza
Abilità di monitoraggio e dialogo con le p.a.
Team working e problem solving
Strumenti tecnici: PEC, Dropbox, GitHub, Prezi
immagine By Gianni Careddu (Own work) [CC BY-SA 4.0 (https://creativecommons.org/licenses/by-sa/4.0)], via Wikimedia Commons
https://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/c/c3/Arzachena%2C_stagno_di_Cannigione_%2801%29.jpg
foto tratta da
http://www.sardegnasolidale.it/
Full transcript