Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

The Hunger Games

No description
by

Cristina Maddie Resmini

on 26 June 2014

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of The Hunger Games

THE HUNGER GAMES:
Analisi dell'IO dei "dominati" nelle fasi della sottomissione e della ribellione al
regime del terrore

Contesto e ambientazione della storia narrata negli Hunger Games
DOMINANTI E DOMInati
"La forza rende chiunque le è sottomesso pari a una cosa"

Iliade o il poema della forza, S. Weil
Il regime degli
Hunger Games
Panem et Circenses
: intrattenimento e plagio delle menti degli abitanti della
Capitale
Depersonalizzazione
:
tacitamento delle coscienze e lotta per la sopravvivenza degli abitanti dei
distretti
Cosa fanno tutto il giorno queste persone della Capitale, oltre a decorare i propri corpi e aspettare che una nuova spedizione di "tributi" si aggiunga all'elenco e muoia per il loro divertimento?

The Hunger Games, S. Collins
DIVERTISSEMENT
"Continuo a sperare di poter trovare un modo per mostrare alla Capitale che non sono un loro possesso. Che sono più che semplicemente una pedina nei loro Giochi."

"Ma non lo sei. Nessuno di noi lo è. Così funzionano i Giochi."

The Hunger Games
, S. Collins
Controllo mediatico
"Le necessità della propaganda sono sempre dettate dal mondo esterno e i movimenti di per sé non propagano, ma indottrinano. [...] La propaganda è soltanto uno strumento, anche se forse il più importante, nei rapporti col mondo esterno; il terrore è invece la vera essenza del regime totalitario. Esso prescinde dall'esistenza di avversari o da fattori psicologici nella stessa misura in cui in un paese retto costituzionalmente le leggi non dipendono dalle persone che le violano."
Le origini del totalitarismo
, H. Arendt
ANESTETIZZAZIONE

Processo per cui, anche in seguito a una sovraesposizine al mezzo televisivo, un soggetto può diventare totalmente indifferente alla sofferenza altrui.

Intervistatore
: La spettacolarizzazione quotidiana della violenza e della giustizia a mezzo televisivo collocano l’uomo in una posizione di spettatore distaccato.
C’è, secondo lei, il rischio che l’uomo ne risulti anestetizzato e confonda pericolosamente realtà e finzione?

Paolo Crepet
: La frizione fra realtà e finzione è uno dei temi più noti e interessanti.
Dobbiamo, credo, occuparcene… nel senso che la televisione può confondere le acque, ma sta alla maturità dei cittadini comprendere e spiegare, per esempio ai propri figli, cosa è vero e cosa non lo è.

PAURA e SPERANZA
RUOLO DELL'EROE
"Gli eroi servono lo Stato anche con la propria coscienza, e dunque per la maggior parte necessariamente gli si oppongono; e sono trattati da esso come nemici"

Disobbedienza civile
, H. Thoreau
"Qualsiasi cosa tu faccia nella vita sarà insignificante, ma è molto importante che tu la faccia."

M.K. Gandhi
Andamento ciclico
VISIONE DELLA STORIA
Andamento prospettico
"Tutta la storia è una specie di aurora ripetuta ma non compiuta
,
dischiusa al futuro."
Persona e democrazia
, M. Zambrano
The Hunger Games
, G. Ross
"Vai avanti. Spara. Sono morto comunque.
Posso ancora farlo. Solo un'altra uccisione: è l'unica cosa che so fare. Portare onore al mio distretto."

The Hunger Games
, G. Ross
"Guerra. Terribile guerra. Con quegli orfani e bambini senza madri. Questa è stata la rivolta che ha coinvolto la nostra terra. Tredici distretti si ribellano al paese che li sfamava, li proteggeva, li amava. I fratelli si rivoltarono contro i fratelli, finchè non rimase nulla. Poi venne la pace. Duramente combattuta. Vinta aspramente. La gente sorse dalle ceneri ed una nuova epoca era nata. Ma la libertà ha un prezzo. Quando i traditori vennero sconfitti, giurammo, come nazione, che non avremmo mai più conosciuto un tradimento simile."
The Hunger Games
, G. Ross
"Questo è il modo in cui ricordiamo il nostro passato. Così salvaguardiamo il nostro futuro."
The Hunger Games
, G. Ross
Ogni momento che i "tributi" vivranno nell'arena sarà filmato e mandato in onda nell'intero paese, con l'obbligo per tutti gli abitanti di guardare quanto verrà trasmesso.
Dualismo ontologico tra concetto astratto e attuazione pratica del regime totalitario
Negli Hunger Games si riproducono i meccanismi tipici dei regimi totalitari
Viene meno la distinzione tra dominanti e dominati perchè entrambi soggetti al regime in sé
PEDINA
La sovversione del regime
348. "Distrazione. Gli uomini, non avendo potuto guarire la morte, la miseria, l'ignoranza, hanno risolto, per viver felici, di non pensarci."
Pensieri, B. Pascal
IMMEDESIMAZIONE

Intima partecipazione ai sentimenti e alla visione del mondo di un'altra persona che porta quasi a identificarsi con essa
"Perchè non lo uccidono e basta?"
"Lo sai perchè"
"Nessuno spettatore portebbe distogliere lo sguardo dallo show adesso. Dal punto di vista degli organizzatori dei giochi questo momento ha l'ultima parola in fatto di intrattenimento."
The Hunger Games
, S. Collins
"In qualche modo è una rivelazione scoprire che gli abitanti della Capitale provano qualcosa nei nostri confronti. Di sicuro non hanno problemi a vedere bambini uccisi ogni anno. Forse, però, sanno troppo dei vincitori per riuscire a
dimenticare che siamo esseri umani
."
Catching Fire
, S. Collins
"Fai il tifo per il tuo preferito, piangi quando viene ucciso."
The Hunger Games
, G. Ross
DEPERSONALIZZAZIONE nell'Istituzione Totale

"Condizione psicopatologica per cui l’individuo avverte un cambiamento che investe la propria persona e l’ambiente circostante. Egli ha l’impressione che le proprie azioni siano divenute automatiche, osserva come spettatore le proprie reazioni e avverte il mondo esterno come estraneo e privo di un carattere di realtà."
Enciclopedia Treccani, "Depersonalizzazione"
LOTTA PER LA SOPRAVVIVENZA

"Erano infatti della nostra stessa stoffa […], erano esseri umani medi […] non erano mostri […] avevano

un viso come il nostro"

Le vittime diventano carnefici:
"Corvi del crematorio"

I sommersi e i salvati
, Primo Levi
"Voglio morire rimanendo me stesso. Non voglio che mi cambino dentro, che mi trasformino in una qualche specie di mostro che non sono"
The Hunger Games
, S. Collins
"E improvvisamente ho paura per lui. Che cosa ha fatto? Qualcosa di terribilmente pericoloso. Un puro atto di ribellione. E l'ha fatto per me. Ricordo le sue parole...
Tengo sempre le emozioni fuori dal mio lavoro, così da ferire solo me stesso
. E temo che questa volta ne sarà ferito irrimediabilmente."
Catching Fire
, S. Collins
"Invece di eliminare l'intera popolazione della Capitale, è stato proposto di indire un'ultima, simbolica edizione degli Hunger Games, usando i bambini direttamente imparentati con coloro che detenevano il potere maggiore."
Tutte quelle persone che amavo, morte, e stiamo a discutere sui prossimi Hunger Games nel tentativo di evitare lo spreco di vite umane. Niente è cambiato. Niente cambierà mai
.
Mockingjay
, S. Collins
"Ora siamo nel dolce momento in cui tutti concordano sul fto che i recenti orrori non debbano più essere ripetuti. Ma il pensiero comune ha solitamente vita breve. Siamo volubili, stupidi esseri con poca memoria e un grande talento per l'autodistruzione. Anche se, chi lo sa? Magari questa sarà la volta in cui si manterrà così. Magari stiamo assistendo all'evoluzione della specie umana."
Mockingjay, S.Collins
"...Possono anche rendermi bella di nuovo..., ma non riusciranno mai più a indottrinarmi riguardo la necessità di usare armi. Non sento più alcun legame di lealtà con questi mostri chiamati esseri umani, se non per il fatto di esserlo anche io. Penso che avesse ragione quando parlava di distruggerci l'un l'altro e lasciare che una specie decente prendesse il sopravvento. Perchè c'è qualcosa di significativamente sbagliato in una creatura che sacrifica le vite dei suoi bambini per demarcare la divesità. Si può girare la questione come si vuole, ma la verità è che nessuno trae beneficio dal vivere in un mondo dove accadono questi orrori."
Mockingjay
, S. Collins
ISTITUZIONE TOTALE
"Luogo di residenza e di lavoro di gruppi di persone che - tagliate fuori dalla società per un considerevole periodo di tempo - si trovano a dividere una situazione comune, trascorrendo parte della loro vita in un regime chiuso e formalmente amministrato."
Asylums
, E. Goffman
"Alcuni dei Pacificatori sono nati nel Distretto Due?"
"Sì, è il modo che la gente ha per sfuggire alla povertà e a una vita nelle miniere. Sono allevati con una mentalità da guerrieri. Hai visto quanto i loro bambini sono entusiasti di offrirsi volontari come "tributi"."
Mockingjay
, S. Collins
Gli Hunger Games come strumento di intrattenimento e deterrente

Simpatizzanti = Abitanti della Capitale
Militanti = Presidente e
Gamemakers
Mondo esterno = Abitanti dei distretti
Le origini del totalitarismo
, H. Arendt
"...Ogni fine della storia contiene necessariamente un nuovo inizio; questo inizio è la promessa, l'unico "messaggio" che la fine possa presentare. L'inizio, prima di diventare avvenimento storico, è la suprema capacità dell'uomo; politicamente si identifica con la libertà umana. "Initium ut esset, creatus est homo", "affinchè ci fosse un inizio è stato creato l'uomo" dice Agostino. Questo inizio è garantito da ogni nuova nascita; è in verità ogni uomo.

Le origini del totalitarismo
, H. Arendt
Full transcript