Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Prevenire è meglio che curare - Auditorium

No description
by

marcello marcello

on 4 June 2016

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of Prevenire è meglio che curare - Auditorium

Premessa
Prevenire è

che curare
meglio
"Non possiamo pretendere di risolvere i problemi pensando allo stesso modo di quando li abbiamo creati"
Albert Einstein
LA VOLONTÀ DELL’UOMO DI RIMEDIARE: IL PROTOCOLLO DI KYOTO E COP VARIE
LA VIA PER KYOTO E IL ‘900 A MODENA
1992
UNFCCC
COP
COP3
Protocollo di Kyoto
riduzione minima delle emissioni del 5,2% dal 2008 al 2012
28 articoli
16 febbraio 2005
COP11-MOP1
IL MONDO ANTICO ERA MOLTO INQUINATO
IL PASSATO
Se continueremo a comportarci in questo modo, così irrispettoso verso la natura, la terra e il clima, immettendo continuamente gas nocivi per l’ambiente, forse, in un futuro, saremo costretti a cambiare casa, città, paese, continente…e forse, anche MONDO.
IL CLIMA CHE CAMBIA A MODENA
Andamento delle temperature a Modena dal 1860 al 2007
1871
1900
13,1°C
1971
2000
13,8°C
2007 = 15,9°C
CAMBIAMENTO CLIMATICO
Sistema climatico poco stabile
Scienziati temono
Sistema sempre più caldo
Aumento temperature
Superiore ai
3-4°C
Causa riscaldamento
Gas serra
CO2
Emessa dalle industrie
Aumento notevole nell'atmosfera negli ultimi anni
IL PRESENTE
IN MARCIA PER IL CLIMA: DA ROMA A PARIGI PER IL NOSTRO PIANETA... PASSANDO PER MODENA
COP21
Conferenza delle Parti
Contrastare i cambiamenti climatici
Obiettivo: ridurre le emissioni di CO2 nell'atmosfera
I TEMI PRINCIPALI E GLI OBIETTIVI STABILITI
La differenziazione
IL FUTURO DEL CLIMA
COSA SUCCEDERA' SE NON FACCIAMO NIENTE?
Se continuiamo così potremmo dire addio a:
-cioccolata
-sci, sport invernali e pupazzi di neve
-WI-FI e INTERNET
MA
Gnocco fritto, crescentine, lambrusco,
tortellini, aceto balsamico e parmigiano
RESISTERANNO
AI CAMBIAMENTI
CLIMATICI
COSA PROPONGONO GLI ESPERTI
Carta d'azioni in cui il meteorologo Luca Lombroso propone idee e obiettivi per migliorare le condizioni climatiche a Modena, entro il 2030
MA COME?
- compra bene
- usa meno energia
- muoviti senza inquinare
- DAI IL BUON ESEMPIO
PORTIAMO LA NOSTRA STELLA
MARINA NEL MARE
Per poter costruire i suoi villaggi, l'uomo ha modificato completamente l'ambiente
Foto aerea di un antico villaggio terramaricolo
Campi anticamente coltivati dalla popolazione terramaricola
Segno rimanente dell'antico terrapieno
Parigi
Sforzi economici da parte di tutti i paesi, essere più responsabili riguardo le emissioni di gas serra
Finanziamento della transizione
Passare alle rinnovabili, trasferimento di aiuti e tecnologie tra Nord e Sud
Gradi di riscaldamento
Obiettivo: riduzione di 2°
Se ognuno di noi facesse la sua parte, daremmo un enorme contributo nel migliorare le condizioni del mondo
Distretto MO;
57,70%
Distretto RE;
42,30%
Relatori: Consulenti:
Marcello Barchi Matteo Battilani
Silvia Giovanardi Matteo Mammi
Matilde Masoni Matteo Nannini
Marta Solmi Pasquale Ragosta

Informatico: Video:
Marcello Barchi Matteo Battilani
Durante un incendio nella foresta,
mentre tutti gli animali fuggivano,
un colibrì volava in senso contrario con una goccia d'acqua nel becco.
“Cosa credi di fare?” Gli chiese il leone.
“Vado a spegnere l'incendio!” Rispose il piccolo volatile.
“Con una goccia d'acqua?” Disse il leone, con un ghigno di irrisione.
Ed il colibrì, proseguendo il volo, rispose:
“Io faccio la mia parte!”
Favola Africana
COSA POSSIAMO FARE NOI PER RIMEDIARE
Full transcript