Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Michel angelo Creazione di Adamo

No description
by

susanne lenz

on 15 August 2015

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of Michel angelo Creazione di Adamo

Biografia
I
L'angelo che creò ...

-Nasce il 6 marzo 1475
-grande artista del Rinascimento
-scultore, pittore, architetto e poeta-
-1488 frequenta la bottega di Domenico Ghirlandaio.
-Lavora per la famiglia de Medici a Firenze.
-Muore a Roma il 18 febbraio nel 1564.

Museo Michelangiolesco
Carrara
-Michelangelo trascorre un anno a Carrara;
-individua il materiale migliore;
-cerca le pietre corrette per realizzare il mausoleo a Roma per Papa Giulio II.

Bologna
-l'Arca di San Domenico
-le statue di San Procolo, San Petronio
-realizza un'enorme statua in bronzo che lo raffigurano.

Firenze
Roma
-Roma è la massima espressione dell'arte e della pittura di Michelangelo.
-Affreschi della volta della Cappella Sistina,
concluse le sculture dello Schiavo Ribelle, dello Schiavo Morente e del Mosè di San Pietro in Vincoli.

Scultore
-Michelangelo è nato per la scultura:
-Pietà
-David
-il Mosè
-le tombe Medicee.

Pittore
Architetto
porta pia
La Creazione di Adamo
La Creazione di Adamo è un affresco (280x570 cm) di Michelangelo Buonarroti, databile al 1511 circa e facente parte della decorazione della volta della Cappella Sistina, nei Musei Vaticani a Roma, commissionata da Giulio II.

Furono necessarie 16 giornate di lavoro.
Materializzazione di uno dei più alti ideali della cultura rinascimentale
dignità umana, specchio "a immagine somiglianza" di Dio.
Sfondo Natural,
spoglio e poco caratterizzato.
Figura giovanile e atletica di Adamo.
L'eterno si avvicina in volo dentro un nimbo angelico.
Dio, con la veste purpurea, è circondato, da un gruppo di angeli
figure reali, impegnati in uno sforzo come per sollevare il nimbo.
Il gruppo divino è inserito in un grande manto violetto che abbraccia l'Eterno e gli angeli.
Indici alzati
metafora della scintilla vitale
irraggiungibilità della perfezione divina da parte dell'uomo.
Adamo: corpo definito con notevole perizia anatomica, solleva lentamente il corpo e alza il dito.
Volto di un adolescente.
Dio padre: maturo e carico di energia.
1990
neurologo statunitense Frank Lynn Meshberger
Journal of American Medical Association
Mantello e corte angelica
sezione trasversale di un cervello umano
Arco del braccio sinistro di Dio: giro del cingolo.
panneggiamento verde: corso dell'arteria vertebrale.
schiena dell'angelo che sorregge Iddio: ponte di Varolio.
Le ipotesi:
Molteplici stimoli durante il soggiorno presso la famiglia De' Medici.
Scuola rinascimentale neo platonica.
Cervello è il centro del pensiero e della coordinazione delle azioni umane.
Studi di sezionamento dei cadaveri.
Teorie neo platoniche.
Competenze e doti tecniche.
Interpretazione
Signore all'interno di un cervello umano: intelligenza come dono del creatore.
Scuola neo platonica: intelligenza e razionalità come risultato di un lungo percorso di sforzi.
Interpretazione più convincente: l'intera mole delle idee umane sono già espresse in Dio.
Platone e il cristianesimo forniscono una risposta all'uomo: le idee e Dio sono la matrice della realtà ed il nostro mezzo per modificarla.
Gambe: midollo spinale
Il contesto storico
Cinquecento periodo più famoso della storia dell'arte italiana, grandi maestri cambiano la condizione dell'artista
piena affermazione del loro ruolo progettuale rango di intellettuali.

Cambia la geografia dell'arte Roma, Parma, Venezia e Firenze

Contributo dei Papi che restaurarono la bellezza di Roma

La scoperta dell’America Età delle scoperte

In Italia Carlo V sacco di Roma del 1527

Pace di Cateau- Cabresis 1557

Ha sede presso il castello medievale di Caprese Michelangelo.
Costituito da tre edifici principali: il Palazzo del Podestà (casa natale di Michelangelo), Palazzo Clusini e la Corte Alta. Inoltre è presente un giardino con esposizione all'aperto.
Il museo propone diversi itinerari tematici
La storia della rocca;
Michelangelo e la Casa Natale;
la collezione di calchi in gesso delle sculture di Michelangelo;
la collezione di piccola scultura italiana del XIX-XX secolo;
la scultura del Novecento.
Museo Michelangiolesco
Città natale dell'artista.
Nel 1488 MIchelangelo comincia a frequentare la bottega di Domenico Ghirlandaio.
in questo periodo si forma e matura una propria creatività artistica, attraverso lo studio della cultura quattrocentesca fiorentina.
Nel 1501 nasce la sua prima grande opera: il
David
.
Dopo un periodo trascorso a Roma ritorna a Firenze nel 1515 su invito di Papa Leone X, per completare la facciata della chiesa di San Lorenzo.
Negli anni successivi lavora su commissione dei Medici.
Nel 1534 l'artista si trasferì in modo definitivo a Roma.
Nella Chiesa di Santa Croce a Firenze si trova la tomba dell'artista.
Impresa più difficile per Michelangelo: dipingere la Cappella Sistina nel Palazzo Vaticano.
Affresco su tutta la volta, nella quale rappresentò la storia del mondo.
Suggestive sono le figure dei profeti e delle sibille
il giudizio universale
A Firenze con i progetti della Libreria Laurenziana.
Nuova sagrestia, dove sono le tombe medicee.
Michelangelo occupa un posto eminente anche come architetto militare: come i bastioni di San Miniato.
Disegni per il Campidoglio, Porta Pia, S. Maria degli Angeli
(Mani che non si uniscono mai)
Full transcript