Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

from Tim Burton to the Hatter

No description
by

vanessa fedele

on 28 June 2015

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of from Tim Burton to the Hatter

TIM BURTON
Timothy William Burton
nacque il 25 agosto 1958 a
Burbank
, California

foto di Burbank
ambientazione i Edward
mani di forbice
Vincent Price
Bella Lugosi
Tim Burton, Vincent Price, Johnny Depp in Edward mani di forbice
appassionato dallo
stile gotico
:
- letture horror, opere di
Edgar Allan Poe
-
B movies
, recitati da Vincent Price
- film
horror
(Nosferatu, Frankenstein...)

Il gabinetto del dottor Caligary, Robert Wiene, 1922
Vincent, 2012
Edward
Cesare
visibili influenze tratte da produzioni cinematografiche degli
anni '20
, fortemente
espressioniste
Edward
Cesare
Metropolis, Fritz Lang,
1927
Gotham City
Batman, 1989
la sua intera filmografia risulta carica di richiami ed immagini di
matrice espressionista
forme zigzaganti,
architetture distorte..
uso del
bianco e nero
in alcune
produzioni

personaggi molto
sottili
,
con volti sovrastati da
occhi grandissimi
e cerchiati
che richiamano la
pittura di Kirchner
..
possibile influenza nella costruzione delle scene dagli schizzi di
Edward G
ore
y,
ilustratore del '900
in Batman, Burton costruisce il personaggio di Joker e la sua follia estetica come fosse l'estremizzazione dell'opera di Bacon
"fare arte fino a che qualcuno muore"
Figure with meat, F. Bacon, 1954
visibile l'influenza e l'utilizzo dell'arte di Francis Bacon..
Tim Burton è conosciuto per l'utilizzo della particolare tecnica dello
stop motion
nella creazione di alcuni film

stop motion
(animazione a passuno uno): tecnica cinematografica e di animazione consistente nel far scorrere un fotogramma alla volta davanti ad una macchina da presa azionata dall'operatore.
questa tecnica
prevede l'utilizzo
di 24 fotogrammi
al secondo
(es. Nightmare before Christmas,
La sposa cadavere...)
si tratta di far muovere pupazzi
di plastilina con movimenti ripresi
un

fotogramma per volta,
all'in
terno di un ambiente costruito.
in seguito verrà affiancato
l'uso di meccanismi utili a migliorare l'espressione
facciale e l'uso stesso della tecnologia digitale
arrivo ed utilizzo della nuova
tecnica
di rappresentazione in
3D
, che, per Tim Burton, sembra avvalorare un senso di
antropocentrismo
, in cui il personaggio viene sempre messo al centro del piano prospettico.
Burton utilizza la rappresentazione in 3D come una componente aggiuntiva, egli infatti preferisce mantenere una visione frontale degli spazi che gli permetta di
sconvolgere alcune proporzioni.
un lungilineo cavaliere
la
Regina Rossa
, dalla testa enorme
una gigantesca Alic
e
rielaborazione della storia narrata nei romanzi di Lewis Carroll,

Le avventure di Alice nel Paese delle Meraviglie
e
Attraverso lo specchio e quel che Alice vi trovò.
Lewis Carro
ll (1832-1898),
pseudonimo
di
Charles Lutwidge
Dogson
, log
ico, matematico
, scrittore, fot
ografo britannico.
Con questo
secondo nome Dogson firmava i suoi romanzi.
doppia identità con cui nascondeva il suo lato artistico e creativo, soppresso sin dall'infanzia, mentre nella vita quotidiana rispettava il ruolo di matematico, logico e professore universitario.
Dogson riscoprì il suo animo artistico attraverso la fotografia. Egli scelse come modelle delle
bambine
, delle piccole fate dei boschi, libere dalla morale vittoriana, in pose sognanti. (Questa passione farà nascere dei dubbi nei confronti di questa passione, e lo farà
accusare di indecenza
).
vita su due binari paralleli:
-
Dogson
, il reverendo;
-
Carroll
, il geniale trasgressore
le origini di questo romanzo risalgono al 1862, durante una gita in barca. Alice, una delle bambine che Carroll intrattien
e con questa
storia, chiede di met
terla per
iscritto. Da
Alice' s

adventures

Under Ground
, 186
2; ad
Alice in
Wonderland
, 1865.

Alic
e Liddell
sessualità
in Tim Burton: personaggi principali quasi sempre maschili, ma ruolo importante attrabuito anche a quelli femminili, necessari per lo sviluppo dell'eroe.
innamorata, sempre
bionda
(simbolo di fecondità), con aspetto candido, angelico.
Wynona Ryder,
Edward mani di forbice
Chris
tina Ricci,
Il mistero di Sleepy Hollow
l'incontro avviene in modo puro; la storia amorosa passa in secondo piano senza esser mai dimenticata; il rapporto non viene mai consumato all'interno di un film...
si può notare la preferenza da parte del regista per lo svolgimento di una sorta di
Amor Cortese.
innamorata con gli attributi tipici dei racconti fantastici: figlia di un notabile, orfana di madre con accanto una matrigna...
ma...
sebbene ferita, l'eroina è sempre in grado di difendersi e combattere (in particolar modo in
Alice in Wonderland
*)
sessualità in Tim Burton, un tassello sempre in sospeso.
gli eroi sono capaci di sentimenti profondi ma...
Edward mani di forbice
Pee-Wee's Bid Adventure
in
Alice in Wonderland
, Alice, la protagonista, torna ormai cresciuta, dopo aver raggiunto la maturità sessuale, ma ancora una volta questo lato della narrazione passa in secondo piano.
IL CAPPELLAIO
MATTO

Il Cappellaio Matto è un personaggio di Lewis Carroll, apparso per la prima volta ne
Le avventure di Alice nel Paese delle Meraviglie
, e nel seguito
Attraverso lo Specchio e quel che Alice vi trovò.
nelle opere originali Carroll lo chiama semplicemente
Hatter
(Cappellaio). questo è privo di una precisa descrizione fisica, come tutti i personaggi citati dallo scrittore, che si sofferma prevalentemente sul suo comportamento e modo di relazionarsi
con Alice.
illustrazione di

John Tenniel
questa figura ha origine da un gioco di parole
"matto come un cappellaio"
(mad as a hatter).
associazione all'uso di
mercurio
nella lavorazione dei tessuti, sostanza che intaccava il
sistema ner
voso
di chi vi
entrava a contatto.
visibili le mani rovinate nel Cappellaio di Tim Burton
figura del Cappellaio da T. Carter, estroso i
nventore di orogologi
bizzarri, che usava portare un
cilindro
in testa
grande cappello a cilindro,
con etichetta
in this stile 10/6,
vecchio sistema di monetazione
il perso
naggio. nel primo libro è uno
dei
tanti
sudditi della Regina di
Cuor
i, d
edito a gozzovigliare,
accusat
o
di "
ammazzare il tempo"
, il
quale sc
else così di fermarsi alle
17.00, in
questa
incessante ora del tè
.
dimostra i suoi
squilibri mentali
nell'accogliere Alice, attraverso delle conversazioni poco gestibili.
appassionato di orologi, ne possiede uno che indica giorno e mese, ma
non l'ora
.
famoso l'indovinello
"Che differenza c'è tra un corvo ed uno scrittoio?"
"Why is a raven like a writing desk?". indovinello inventato dallo stesso autore e privo di reale risposta.
-perchè entambi producono alcune Note, anche se sempre Piatte e non sono mai disposti al contrario
"why is a raven like a desk?". Carroll himself wrote this questions without any answers.
-"because it can produce a few notes, thought they are very flat; and it is
nevar
put with the wrongend in front!"
in the
1st part,
he plays on the meaning of
"note",
as musical sound and as a paper where we can take some notes; and
"flat
" as a musical tone (b) and a simple adjective.
in the
2nd par
t he says that none of them is used in the wrong way, for example the writing desk is
nevar
put with the front facing to the wall, for example. Then, we can concentrate on the word "never" which has been chancing into the new word "
nevar" (w
hich is
raven
written from right to left) in the wronged way".
Il Cappell
aio Matto, in Alice in
Wonderla
nd di Tim Burton,
era il cappella
io di corte della
Regina Bi
anca, del
clan
Altocilind
ro
riprese unicamente in green screen
alcune scene girate utilizzando il
green screen
citazioni
riprese dal Cappellaio di Lewis Carroll:
-Twinkle twinkle little bat
-Il bigralace brando
-"perchè un corvo assomiglia ad una scrivania?"
-...
Cappellaio Matto
: "Sono di ventato matto?"
Alice
: "Temo di sì, sei assolutamente svitato. Ma ti rivelerò un segreto: ...

..tutti i migliori sono matti!"
Bibliografia
:
Volumi
Lewis Carrol,
Alice nel Paese delle Meraviglie e Attraverso lo specchio
, edizione integrale, 2010, Puntoweb s.r.l., Ariccia (RM), New Compton editori
Giulio Muratore,
From Gotham to Wonderland
, 2014, Digital Book s.r.l., Città di Castello, Associazione culturale Nero Cafè, Nero Press Edizioni
Mark Salisbury,
Burton racconta Burton
, 2010, L.E.G.O S.p.A., Stabilimento di Lavis (TN), Kowalski - Apogeo s.r.l

Sitografia
di riferimento:
http://www.moma.org/visit/calendar/exhibitions/313
http://it.wikipedia.org/wiki/Lewis_Carroll
http://it.wikipedia.org/wiki/Cappellaio_Matto
Da Tim Burton al Cappellaio Matto

tesina di
Vanessa Fedele,
classe
5^ AA
anno sc. 2014-2015
Marzella, Kirchner, 1910, olio su tela, medie dim., Stoccolma
nella 1^ parte dell'indovinello, Carroll gioca sul doppio significato di
"
note
", nota, intesa come nota musicale, o nota scritta, un foglio su cui prendere delle note;
"
flat
", piatto, come un tono musicale (significa anche bemolle in italiano), e un semplice aggettivo.

nella 2^ parte Carroll dice che nessuna delle due parole viene usata nel
verso sbagliato
, capovolte.
da notare: la parola "never" viene sostituita dallo scrittore dalla parole "
nevar"
, che letto al contrario divente raven, scritto nel verso sbagliato!
Full transcript