Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

Copy of DANTE ALIGHIERI: LA DIVINA COMMEDIA

No description
by

Mycoll Ascari

on 13 November 2014

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of Copy of DANTE ALIGHIERI: LA DIVINA COMMEDIA

DANTE ALIGHIERI: LA DIVINA COMMEDIA
PARADISO
PURGATORIO
LA VITA DI DANTE
Dante nacque nel 1265 a Firenze da Alighiero di Bellincione e Bella degli Abati.

A nove anni, Dante conobbe Beatrice e la scelse come fonte di ispirazione nella vita e nell'arte,

anche se da adulto sposerà Gemma Donati.
Paolo e Francesca
REALISMO E ALLEGORIA
LAVORO SVOLTO DA:

Nella Divina Commedia Dante narra il viaggio che egli stesso immagina di aver compiuto. Egli è anche Simbolo di Tutta L' Umanità e scrive il suo poema per indicare ai suoi lettori la via della Salvezza Attraverso La Fede In Dio.
Dante è anche attento ai valori simbolici dei numeri.
Il numero 3 nel Medioevo è il numero perfetto, poichè simboleggia la santissima Trinità, e su di esso il poeta basa la struttura della sua opera :
3 sono le cantiche : Inferno, Purgatorio, Paradiso ;
33 sono i canti, più uno introduttivo (per un totale di 100 canti, altro numero magico);
3 sono i versi delle strofe (terzine) che compongono il poema;
9 i cerchi infernali;
9 le cornici in cui è diviso il Purgatorio;
9 i cieli del Paradiso;

Rebecchi Portugal
Ascari
De Blasio
INFERNO
Dante immagina che, sotto la città di Gerusalemme, si apra una voragine che scende fino al cuore della Terra: l' inferno, un profondo e oscuro imbuto diviso in nove cerchi, nei quali sono distribuite le anime dei peccatori. Più si scende e più gravi sono le colpe commesse in vita dalle anime e le relative punizioni, inflitte secondo la cosidetta legge del contrapasso che prevede una stretta corrispondenza tra colpa e castigo.
Divina Commedia
La Divina Commedia, l' opera forse più famosa della letteratura italiana, è un poema in versi in 100 canti, suddiviso in tre cantiche: Inferno,Purgatorio e Paradiso.
Nell' opera Dante racconta la sua straordinaria avventura: un viaggio nell' oltretomba, in cui è al tempo stesso narratore e protagonista. Dopo essersi perso in un bosco oscuro e misterioso (simbolo del peccato), per uscire e ritrovare la strada compie un lungo cammino, che lo porta ad attraversare i 3 regni dell' aldilà: Inferno, Purgatorio, Paradiso.
Comedìa (commedia) perchè inizia in modo drammatico ma si conclude con un lieto fine;
Divina perchè Boccaccio la definisce divina . E così il titolo del poema diviene Divina Commedia.
Dante diventa amico di molti poeti fiorentini e con loro crea la corrente del 'Dolce Stil Novo'.
Tuttavia Dante era anche un politico e nel 1300 divenne priore.

In seguito fu condannato all'esilio poichè era un esponente del partito sconfitto da Carlo di Valos.

Il poeta iniziò dunque a vagare per l'Italia e durante il suo viaggio compose la 'Divina Commedia'.
Morì in esilio nel settembre del 1321, a Ravenna
LE ALTRE OPERE DI DANTE
LA
VITA
NOVA
un romanzo
autobiografico
in volgare che
mescola prosa
e versi.
IL
CONVIVIO

un trattato di filosofia in volgare.
IL
DE
MONARCHIA
('Sulla Monarchia'), in latino, di argomento politico.
LE
RIME

in volgare di argomento vario: amoroso,comico e filosofico.
IL
DE VULGARI ELOQUENTIA
('Sulla lingua volgare'), anch'esso in latino e rivolto ai dotti.

I
I
I
I
I
I
I
I
I
I
I
I
I
I
I
I
I
I
I
I
I
I
I
I
I
I
I
I
I
I
I
I
I
I
I
I
I
I
I
I
DANTE ALIGHIERI
FIRENZE
CARLO DI VALOS
DIVINA COMMEDIA
RAVENNA
Lucifero, l' angelo precipitato in quella posizione dopo essersi ribellato a Dio.
Antinferno
Primo cerchio
Secondo cerchio
Terzo cerchio
Quarto cerchio
Quinto cerchio
Sesto cerchio
Settimo cerchio
Ottavo cerchio
Nono cerchio
La caduta di Lucifero ha generato, dall' altro della superficie terrestre, una montagna, il Purgatorio. Questo è il regno delle anime che hanno peccato, ma che si sono pentite prima della morte. Le anime che hanno tardato a pentirsi rimangono in una zona più bassa del monte, l' Antipurgatorio. Le anime purganti sono distribuite in 7 cornici (come i sette capitali). Sulla cima del monte vi è il Paradiso Terrestre, una selva incantevole, in cui Adamo ed Eva vivevano felici prima di commettere il peccato originale.
Il Paradiso è descritto come una serie di nove sfere concentriche e trasparenti che ruotano intorno alla Terra. Intorno a questi nove cieli, è l' Empireo, in cui tutti i beati risiedono al cospetto di Dio.
Caronte, traghettatore di anime
Bruto
Cassio
Giuda
Lucifero, come viene rapprestato da Dante
Virgilio, guida di Dante nell' Inferno
Beatrice, guida di Dante nel Purgatorio

Full transcript