Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

nazismo

No description
by

simone orrera

on 7 July 2011

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of nazismo

ideologia nazista e sue conseguenze sono diverse le motivazioni
per le azioni dei nazisti e
Hitler in particolare il nazismo si richiamò alle dottrine razziali dello scirittore e filosofo inglese Houston Stewart Chamberlain il concetto di razza ariana: secondo Chamberlain la razza ariana trovava i suoi più autentici rappresentanti nei popoli di etinia germanica, essa deteneva un primato biologico e culturale su tutte le altre razze e culture. In base a queste supposizioni la Germania doveva governare su gli altri popoli. per parecchio tempo si è pensato che il nazismo fosse una conseguenza delle idee di
FRIEDRICH NIETZSCHE. Ma in realtà fu la sorella Elisabeth a manipolare i suoi
scritti con ideologie naziste alcuni dei punti cardine dell'ideologia nazista sono: conseguenze dell' ideologia nazista deportazione degli ebrei
campi di sterminio
genocidio
arte degenerata le azioni del nazismo segnano nella storia
un evento indimenticabile Se questo è un uomo

Voi che vivete sicuri
Nelle vostre tiepide case,
voi che trovate tornando a sera
Il cibo caldo e visi amici:
Considerate se questo è un uomo
Che lavora nel fango
Che non conosce pace
Che lotta per mezzo pane
Che muore per un sì o per un no.
Considerate se questa è una donna,
Senza capelli e senza nome
Senza più forza di ricordare
Vuoti gli occhi e freddo il grembo
Come una rana d'inverno.
Meditate che questo è stato:
Vi comando queste parole.
Scolpitele nel vostro cuore
Stando in casa andando per via,
Coricandovi alzandovi;
Ripetetele ai vostri figli.
O vi si sfaccia la casa,
La malattia vi impedisca,
I vostri nati torcano il viso da voi. arte degenerata con l'avvento del nuovo regime, i nazisti attuarono un
programma di pulizia etnica anche nell'ambito dell'arte,
purificando i musei tedeschi da tutte le opere che non
rispecchiavano il pensiero hitleriano. nel 1937 i nazisti organizzarono un esibizione chiamata
"arte degenerata". Queste opere non sono accettate dalla razza superiore in quanto ebraica bolshevica o comunque di razza
inferiore. "il superuomo" è colui che riesce a superare la morte di Dio,
come si legge nel passo "il grande annuncio" viandante che annuncia la morte di Dio é la personificazione di Niezsche
il popolo che deride il viandante sono gli atei per Niezsche dire che Dio è morto equivale a dire che non è mai esistito
ma è solo il frutto delle fantasie degli uomini un' altro dei suoi scritti che parla del superuomo è
"Così parlò Zarathursta" nel quale dice che l'uomo per superare l'uomo stesso deve accettare la ciclicità del tempo,
il ritornare delle cose in eterno, che per Nietzsche
è una cosa terribile. quindi per diventare un superuomo
si deve accettare l'eterno ritorno come qualcosa della vita il razzismo è esistente ancora
oggi, alcuni esempi sono le fosse comuni trovate in serbia
i cori antisemiti delle curve negli stadi
le aggressioni e le parate neonazistenelle strade si può dire che il neonazismo nei giovani si incarna
nelle bande dei cosìddetti "naziskin" we could compare the jewish's persecution to Warhol's paintings
for example "Atomic Bomb" and "Death and Disaster" the catastrophic image of the nuclear mushroom cloud is underminedby a repetition which renders it almost banal and everyday.
The work was made with a blotted ink-link techniques.
The picture produces astonishment in the looker's eye , that images of death and catastrophe can be widespread and can be acceptable.
Andy Warhol's painting is recalled by media's images and advertising. Warhol made himself an artist-machine that doesn't invent but reproduces, that doesn't interpret but repeats to infinity. this is the same thing
that is happening
nowaday; the people
consider the tragedy
like persecution of
jewish,a common
news of everyday. Andy Wahrol 1965 the autor Andy Warhol whose painted copied comic strips and things of his childhood such as campbell's soup, and also some famous people like Elvis Presley, Elisabeth taylor and Marilyn Monroe.


the character of Marilyn Monroe is one of the most used to make a portrait. in the way it's written in the newspapers,Warhol said that the media killed Marilyn's memory.
The adoption of photographs as the basic of the starting point lets them enter into Warhol's works.
Warhol used the same image of marilyn for all portraits; the reason was that Warhol liked to use the frontal view as in identification card. Another reason was that Marilyn was dead and he wanted to create an eternal mask with all particular exagerations such as: make up, skin colour, lips and hair.
We can compare the image of marilyn that Warhol created with the icon of Elisabeth I (the Queen of England) she also wanted to become an eternal icon. anche Giorgio De Chirico è ossesionato dal tema
dell'eterno ritorno, dal superuomo e dall'enigma Giorgio De Chirico viene descritto come l'artista che ha dipinto "ciò che non si vede", che ha sposato la grande intuizione di Charles Baudelaire, che "tutti i veri disegnatori dipingono dall'immagine scritta nel loro cervello e non dalla natura" gli artisti germanici e non solo diedero sfogo al loro
attegiamento denigratorio verso i nazisti e soprattutto
verso Hitler alcuni di questi sono: Hausmann,
Grozs e Heartfield come l'arte di Jhon Heartfield (dal nome anglicizzato, in dispregio al mitalirismo germanico, così come Grosz, cambiò il nome da Georg a George egli usa la tecnica nata nel movimento dadaista del fotomontaggio
per condurre la lotta politica, raggiungendo straoridinari risultati nato a Tolos in Grecia,
si trasferisce in Italia per
motivi familiari.
Da quel momento in poi si
sente come Ulisse,
lontano dalla sua terra e
incapace di tornarci.
Nel suo pensiero questo è
uno dei suoi temi principali la filosofia di De Chirico
si può paragonare a
quella di Cesare Pavese una delle sue tematiche fondamentali è: il ritorno dell'espatriato; dello sradicato
che tenta di recuperare le proprie radici e di tornare ad un mondo ormai perso ad esempio la figura di Hitler che è
sovrapposta ad altre immagini, questo
risultato da una chiara lettura dell'immagine
e cosa si cela dietro le parole del dittatore nazista.
Quindi da quest'immagine si può
capire che la colonna
vertebrale del nazismo è il capitalismo Jhon Heartfield 1932, l'anno
prima della salita al potere di Hitler oppure un'altro esempio dell'arte critica di heartfield é: "questa è la vittoria e questo è ciò che essi portano", come quello precendente, anche questo è un fotomontaggio.
Esso rappresenta lo scheletro di un avambraccio da cui partono al posto delle dita, il fumo di cinque aerei (sono le pattuglie acrobatiche esaltate nelle parate militari), mentre in basso c'è un atmosfera di morte provocata da cadaveri e macerie. Il romanzo di Primo Levi è una delle testimonanze più strugenti della tragedia del più grande genocidio mai avvenuto. In esso viene descritta l'intera odissea,
nei singoli particolari: dalla sua cattura a Torino fino ai dettagli delle sistematiche forme di tortura e di denigrazione.
I campi di concentramento non erano finalizzati solo allo sterminio degli ebrei ma soprattutto al lavoro forzato, per conseguire la produzione di armamenti. il romanzo è preceduto da una poesia che è rivolta a tutti
quelli che hanno la coscienza tranquilla, che vivono quasi senza prendere posizione su nulla: l'aggettivo tiepida esprime bene questa situazione intermedia, ne caldo ne freddo.
Levi utilizza un verbo particolare "considerate": invita a
guardare il più oggettivamente possibile la realtà, ma non dell'uomo in generale ma , di quell' individuo che è costretto a lavorare duramente. "il lavoro rende liberi" questo è il motto di Auschwitz.
Dopo la descrizione dell'uomo ecco quella della donna, privata della sua bellezza e della sua memoria, annichilita nel suo nome e nell'istinto materno, ridotta a scheletro di rana.
In fine rimane solo un imperativo: è giunto il momento del ricordo. Il comando è quello di conservare nella memoria il ricordo della degenerazione umana. questo comando sfocia in una maledizione per quelli che non ne sentono la necessità. Nel dopoguerra l’arte diventò un modo per rappresentare la persecuzione, per reagire ad essa e per commemorarla: divenne, cioè, una delle eredità dell’Olocausto.

E’ così che sulla questione della distruzione degli ebrei sono state realizzate numerose opere che testimoniano e nello stesso tempo meditano sulla memoria dell’evento.
Purtoppo non si trova nessun dipinto che rappresenta questa tragedia, tranne che nei musei commemorativi visto il basso potenziale di vendita CROCIFISSIONE BIANCA” di MARC CHAGALL "Atomic Bomb" is same to a series of pictures called "Death and Disaster" he rappresented in a work the newspaper's first page dedicated to a plane disaster that caused the death of hundreds of people. The artist Transformed all newspaper's first page in a work and put it near price (5 cent) and a little weather news.
The picture talked about death, but the death filters in through mass media and became a simplistic news.
Nowadays the people tend to consider the Jews persecution a simplistic news, so the intent of Primo Levi has failed. Warhol favourite idea is that the richest consumer
buys the same thing as the poorest consumer.
for he "one coke is a coke", this means that all cokes are the same and all cokes are good. therefor, Coca Cola becomes a symbol of the U.S.A. , but ther's also a bad side to this: there's also a lot of consumption in all aspects of life. The "brand name" of coca cola painted in this picture was also painted by "Mario Schifano" he is a contemporary artist like Warhol he's a graphic artist and we can describe him as Warhol's successor. un'altra testimonianza da parte di uno dei sopravvisuti "Imre Kertész" è
"essere senza destino".
racconta l'esperienza di un ragazzo ungherese di quinidici anni nei campi di concentramento di Auschwitz, Buchenwald e Zeitz lo scrittore, filosofo e saggistafrancese Alain Finkielkraut
(figlio di un deportato) afferma che al giorno d'oggi
il mondo sta incominciando a dimenticare la tragedia
della Shoah, questo forse è dovuto al fatto che non le
viviamo personalmente oppure perché leggendole sui
giornali e vedendole in televisione le consideriamo
semplici notizie.
Ora Finkielkraut si chiede cosa ne sarà della memoria della
Shoah quando saranno scomparsi tutti i sopravvisuti? in Germania la crisi del primo dopoguerra raggiunse una radicalizzazione estrema. Fu proclamata la repubblica di Weimer che affermò l'egemonia della socialdemocrazia.
Ma all'interno del movimento operaio si affermarono tendenze rivoluzionarie.
nel 1919 la sinistra fece una grande manifestazione a Berlino, ma fu stroncata nel sangue, questa diede inizio ad altre rivoluzioni legate ai circoli militari. Una di queste a Monaco era capeggiata da Adolf Hitler che tentò un colpo di stato. il tentativo fallì e Hitler fu arrestato nel 1932, l'anno più duro della crisi, i nazisti ottennero un alta percentuale di voti
elettorali, diventando il partito di maggioranza relativa. L'anno successivo il presidente della repubblica conferì ad Hitler la nomina di Cancelliere di un governo di coalizione. Un atto terroristico sconosciuto, fornì ai nazisti un pretesto per scatenare una sanguinosa repressione delle opposizioni.
Così i nazisti instaurarono un clima di autentico terrore, con lo scopo di ottenere il plebiscito dei voti. Hitler ebbe così il via per mettere in atto i suoi programmi dittatoriali. il mito dell'eroismo
il culto per la potenza e la razza ariana, ossia superiorità genetica ed intellettuale
il mito del "superuomo" Hitler proclamava la necessità di assicurare al "volk" (popolo) i territori che gli spettavano, con un rigoroso espansionismo ad oriente al fine di conquistare il "lebensraum" (spazio vitale) questo espansionismo iniziò con la conquista di Danzica, precedentemente ceduta alla Polonia per permetterle uno sbocco sul Mar Baltico, oppure la conquista della Prussia, sottratta alla Russia, poiché in quella zona si trovavano molte miniere, indispensabili per la costruzione di armamenti. oppure si potrebbe paragonare alla poesia "Ne più mai toccherò le sache sponde" comunemente conosciuta
"A Zacinto" Né più mai toccherò le sacre sponde
ove il mio corpo fanciulletto giacque,
Zacinto mia, che te specchi nell'onde
del greco mar da cui vergine nacque

Venere, e fea quelle isole feconde
col suo primo sorriso, onde non tacque
le tue limpide nubi e le tue fronde
l'inclito verso di colui che l'acque

cantò fatali, ed il diverso esiglio
per cui bello di fama e di sventura
baciò la sua petrosa Itaca Ulisse.

Tu non altro che il canto avrai del figlio,
o materna mia terra; a noi prescrisse
il fato illacrimata sepoltura. il sonetto fu composto nel
periodo in cui si trovava
nella condizione di esule enjambements o alliterazioni:
è una frattura a fine verso
Full transcript