Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

le cascate più belle del mondo

No description
by

gabriele fantato

on 20 July 2011

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of le cascate più belle del mondo

le cascate più belle del mondo 1) 1 2 3 4 5 6 7 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 2) 3) 4) 5) 6) 7) 8) 9) 10) 11) 13) 14) 16) 17) 18) 19) 20) IGUACU Le cascate dell'Iguazú
sono cascate
generate dal fiume
Iguazú situato
sul confine tra
lo stato brasiliano
del Paraná e la provincia
argentina di Misiones. Il sistema di cascate
consiste di 275 cascate,
con altezze fino a 70 m,
lungo 2,7 chilometri
del fiume
Iguazú. La Garganta
del Diablo ),
una gola a forma
di U profonda
150 metri e lunga 700
metri,
è la più imponente,
e segna il confine
tra Argentina e Brasile Il nome
Iguazú
viene
dalle parole
guaraní y
(acque)
e guasu
(grandi) Livingstone, esploratore scozzese,
fu il primo occidentale a visitare le cascate .
Diede loro il nome dell'allora
Regina Vittoria d'Inghilterra.
Esse tuttavia erano già note con il nome
di Mosi-oa-Tunya, il fumo che tuona.
Le cascate fanno parte di
due parchi nazionali, il Mosi-oa-Tunya
National Park in Zambia ed il Victoria
Falls National Park in Zimbabwe. Le cascate
Vittoria sono patrimonio dell'umanità protetto dall'UNESCO. Le Cascate Vittoria
sono tra le cascate più
spettacolari del mondo.
Si trovano lungo il fiume
Zambesi ,che demarca il
confine tra lo Zambia e lo Zimbabwe.
Il fronte delle cascate è molto lungo,
più di un chilometro e mezzo,
mentre la loro altezza è di 128 metri. VITTORIA La loro spettacolarità è dovuta
alla geografia particolare del luogo
nel quale sorgono,
una gola profonda e stretta,
che permette di ammirare
tutto il fronte dall'altra sponda,
davanti al salto. NILO AZZURRO . Ha un regime molto più irregolare del Nilo Bianco; da ciò derivano le piene annuali del Nilo. Ad aprile la portata può essere di poco superiore a 100 m3/sec , ma ad agosto e settembre può arrivare a 9000 m3/sec .
Giunto a Karthoum si unisce al Nilo Bianco, formando il Nilo. Il Nilo Azzurro è un fiume dell'Africa, chiamato anche Abbai o Abai. Ha origine dal monte Giesc in Etiopia, presso il lago Tana. Dopo aver attraversato gli altopiani etiopici, il fiume piega verso il Sudan, dove prende il nome di Bahr al Azraq MARMORE Per regolare il funzionamento della centrale la cascata viene fatta funzionare alla massima portata in alcuni momenti della giornata : un segnale acustico avvisa dell'apertura delle paratoie di regolazione, e in pochi minuti la portata aumenta fino al valore massimo. Normalmente, la cascata funziona un paio di ore al giorno. La Cascata delle Marmore è a flusso controllato, tra le più alte d'Europa, contando un dislivello complessivo di 165 m, suddiviso in tre salti.
Il nome deriva dai sali di calcio presenti sulle rocce simili a marmo. Le acque sono sfruttate per la produzione di energia elettrica, nella centrale di Galleto. Questo fa sì che la cascata vera e propria non sia continuamente funzionante, ma per la maggior parte del tempo si riduca alle dimensioni di un torrente. Il bacino del lago di Piediluco funge da serbatoio idrico per la centrale. NIAGARA - il dato riguarda infatti l'intero fiume Niagara e non il salto d'acqua, in quanto parte del flusso viene intercettato dalla centrale elettrica -, ma più realisticamente stimabile in oltre 168.000 m3 al minuto nel regime di piena e circa 110.000 m3 come media. Rappresentano ciononostante la più grande cascata dell'America settentrionale e la più conosciuta in tutto il mondo. Si tratta di un complesso di tre cascate distinte anche se originate dal medesimo fiume. Iniziano dal versante canadese con le horseshoe falls dette canadian fall, separate dalle american falls, sul lato statunitense, dalla Goat Island , e finiscono sempre nel suolo statunitense con le più piccole Bridal Veil Falls. Le cascate si trovano a cavallo tra il Canada e gli Stati Uniti D'America e, ubicate tra i laghi Ontario e Erie. Le cascate del Niagara, situate nel nord-est dell'America, a cavallo tra USA e Canada, sono per la loro vastità tra i più famosi salti d'acqua del mondo. Non si tratta di cascate particolarmente alte e la loro fama è certamente legata alla spettacolarità dello scenario, dovuto al loro vasto fronte d'acqua e all'imponente portata, indicata erroneamente da alcuni in 200.000 m3 al minuto RIBBON FALL La parte in cui l'acqua compie il salto più alto e che si trova fra i 440 e i 90 metri si chiama The Cascades.
Le Lower Falls sono il punto più basso, da circa 90 metri fino al suolo. Le Yosemite Falls sono le più alte cascate del Parco. Nel punto più alto raggiungono i 730 metri di altezza e il salto più alto che l'acqua compie è di 440 metri. Sono divise in tre parti, derivanti dalla altezza in cui si trovano:
Le Upper Falls sono la parte da 440m fino ad arrivare alla sorgente. GULFOSS . Fa parte assieme al Þingvellir e i vicini geyser al cosiddetto Golden Circle, ovvero l'insieme di attrazioni naturalistiche più note e visitate d'Islanda. Gullfoss è una delle più note cascate dell'Islanda sud-occidentale.la portata media è di circa 140 m³/s in estate e 80 m³/s in inverno. Le acque del fiume Hvítá compiono due salti di 11m e 21m di altezza, e proseguono poi in una stretta e profonda gola che si apre nell'altipiano. Gullfoss, soprannominata spesso "la regina di tutte le cascate islandesi" per la teatralità, la bellezza e i giochi di luce del suo doppio salto, è situata relativamente vicino alla capitale Reykjavík 8 Lì i cereali vengono macinati con macine di pietra mosse dall'acqua o i cesti e i mortai, meccanismi antichi per lavare tappeti, coperte, indumenti e stoffe. La grande cascata di Scardona, lo Skradinski buk (complesso di cascate alto circa 45 m), è una delle bellezze naturalistiche più note della Croazia: le acque della Cherca e della Cicola (Čikola) si uniscono e raggiungono il mare. Anche presso le Cascate di Scardona è presente una raccolta etnografica con vecchi mulini ad acqua. SKRADINSKI BUK RHINE FALLS Le cascate del Reno , note anche come cascate di Sciaffusa, sono le cascate più estese in Europa.
Sono situate nella parte superiore del corso del fiume Reno a poca distanza dalla città di Sciaffusa nel nord della Svizzera vicino al confine tedesco. Le cascate hanno un'ampiezza di 150 metri e un'altezza di 23 metri,una portata d'acqua media sui 750 m³/s, nel periodo estivo di 600 m³/s e quello invernale sui 250 m³/s. Circa 120.000 anni fa, il Reno cominciò a scorrere a sud di Sciaffusa e cominciò a formare dei piccoli corsi d'acqua. Il bacino idrografico attuale lascia ancora intravedere questi corsi d'acqua, che furono successivamente ricoperti. Dopo l'ultima glaciazione, la glaciazione Würm, il Reno formò una curva verso sud e incominciò a scavare il suo letto attuale nel calcare. Sulla zona di transizione tra il calcare e i sedimenti trasportati dai ghiacciai in fase di ritiro, di facile erosione, si formarono le cascate che hanno raggiunto la fisionomia attuale tra 17.000 e 14.000 anni fa. DEL SERIO Fino al 1931 esse erano visibili tutto l'anno.
Dal 1932, anno di apertura della diga del Barbellino, esse non furono più visibili, proprio perché il bacino della diga tratteneva le acque che le alimentavano.
Solo dal 1969 fu possibile ammirare nuovamente le cascate, grazie ad un accordo tra Enel, proprietaria della diga, e l'amministrazione di Valbondione, nel cui territorio sono situate. Le cascate tornarono ad essere permanentemente visibili tra il 1975 e il 1977, quando a causa di alcuni lavori di restauro della diga si svuotò completamente il bacino.
Attualmente, è possibile ammirare la cascata per cinque volte all'anno, solitamente una domenica al mese tra giugno e ottobre. In queste cinque date, viene aperto l'invaso del Barbellino per mezz'ora, lasciando defluire tra gli 8.000 e i 10.000 m³ di acqua. Queste acque, una volta percorso il salto, vanno ad aumentare la portata del Serio di 4,5 - 6 m³ di acqua al secondo. Le Cascate del Serio nascono dal fiume Serio. Sono situate ad una quota di circa 1.750 metri di altitudine , in un ambiente alpino di rara bellezza. Si trovano nel territorio di Valbondione, in alta Valle Seriana.
Alte complessivamente 315 metri, sono le cascate più alte in Italia, e sono formate da tre salti principali di 106, 74 e 75 metri. In realtà, i salti sono 6, ma di questi, tre sono praticamente invisibili una volta che l'acqua fluisce, coperti dal fragore dei salti maggiori. Le cascate di Huangguoshu si trovano sopra il fiume di Baishui, uno dei affluenti del fiume di Dabang nel sud-ovest autono-mo della contea di Zhenning Bouyei-Miao di Guizhou, ed è la cascata più grande della Cina, con un'altezza pari a 74 metri. Definite la "Via lattea in terra", le cascate si trovano nella provincia del Guizhou, nella Cina sud-occidentale; ampie 81 m costituiscono le prime in assoluto della Cina, e al tempo stesso sono fra le più grandi e magnifiche del mondo.Le cascate di Huangguoshu sono anche chiamate "Le cascate dell'albero dai frutti gialli". Le cascate di Huangguoshu sono diverse secondo le stagioni. Quando è inverno, l'acqua è scarsa, sono molto eleganti e il flusso è piuttosto lento, invece, d'estate e d'autunno, le acque sono abbondanti, e il suo aspetto è impressionante". HUANGGUOSHU DUDHSAGAR Essendo situate nelle montagne Ghat occidentali le cascate sono circondate dalla giungla, che pullula di animali e insetti. Uno delle più ovvie sono le scimmie che vivono alla base delle cascate a dardo intorno agli alberi e le rocce alla ricerca di cibo. Il Dudhsagar sono uno dei luoghi Goas più belli da visitare. Esse sono formate presso le sorgenti del fiume Mandovi, dove il ramo impetuoso delle acque in 3 cascate a precipitare attraverso 4 livelli di cascate. Alla base ci sono grandi vasche di acqua cristallina che sono l’ideale per il nuoto in tutto l’anno, rendendolo un luogo ideale per vedere ogni volta che si visita. KEGON A 97 m di altezza, è una delle cascate del Giappone tre le più alte.Le cascate di Kegon sono tristemente famose per i suicidi, soprattutto tra i giovani giapponesi. Le cascate di Kegon si trovano vicino il lago Chuzenji nel Parco Nazionale di Nikko, nella città di Nikko, Prefettura di Tochigi, in Giappone.
Le cascate si sono formate quando il fiume Daiya fu deviato da flussi di lava. Circa dodici piccole cascate si trovano alle spalle e ai lati delle cascate di Kegon, filtrate tra le molte fessure tra la montagna e le colate di lava. Sutherland Falls è quello che viene chiamato un 'tuffo tiered' come l'acqua fa tre salti diversi durante il suo dignitoso percorso. Prende il nome da Donald Sutherland, un esploratore che ha trovato le cascate..
Per visitare le cascate, si deve escursione lungo il Milford Track, uno dei sentieri che percorrono l'impressionante paesaggio vario-cross della Nuova Zelanda. Con un elevazione di 580 metri, questa è la cascata più alta della Nuova Zelanda, anche se le cifre sono state contestate. Le acque provengono da un bacino roccioso chiamato Lago Quill che direttamente traboccare la parete rocciosa quasi verticale. SUTHERLAND Opaeka'a Falls è una cascata situata sul fiume Wailua a Wailua River State Park sul lato orientale dell'isola hawaiana di Kauai. Si tratta di una cascata alta 45 m che scorre in un terreno di basalto creato da eruzioni vulcaniche di milioni di anni fa. Sotto la cresta dove l'acqua cade,si possono vedere le dighe verticali di basalto che tagliano le colate di lava orizzontalmente. Il nome OPAEKA'A Visivamente, questa è una cascata spettacolare ed è una delle poche cascate dell'isola che può essere vista dalla strada. Scorre tutto l'anno e quindi non è stagionale. Il più delle volte cade in una cascata doppia, ma le due parti possono diventare una dopo una forte pioggia. Le cascate sono larghe 40 piedi (12 m) e cadono nella valle sottostante. Il momento migliore della giornata per vedere le cascate è in pieno sole quando l'acqua brilla di più. Se il giorno è nuvoloso la vista è meno spettacolare . "Opaeka'a" significa gambero al rotolamento, "'opae" è hawaiano e significa "gambero" e "ka'a" "rotolamento". Il nome risale ai giorni in cui i gamberetti d'acqua dolce erano abbondanti nel flusso e sono stati visti rotolare e crollare nelle acque agitate alla base della cascata. KAIETEUR Le cascate Kaieteur si trovano sul fiume Potaro, all'interno del Kaieteur National Park, nella regione centrale della Guyana. Si tratta di cascate spettacolari, in quanto il loro salto complessivo misura circa 250 metri. Secondo una leggenda Patamona, un gruppo di indigeni amerindi del posto, il nome delle cascate Kaieteur, deriverebbe da una parola, Kai o Toshao, che starebbe ad indicare un loro capotribù che avrebbe pagaiato in cima alle cascate come atto di sacrificio per il suo popolo nei confronti del grande spirito Makonaima. La quantità d'acqua che lo effettua è notevole, più di 650 metri cubi al secondo, creando come colonna sonora di questo spettacolo della natura un rumore assordante. Pur non essendo le cascate più alte del mondo, unica di queste cascate è la combinazione tra altezza ragguardevole del salto e quantità d'acqua massiccia che cade, soprattutto se si considera il fatto che si tratta di un getto di acqua unico. SALTO ANGEL La cascata si trova nel cuore della foresta amazzonica dello Stato di Bolívar, nel sud del Venezuela e per vederla si deve fare un'escursione di due giorni attraverso il fiume o sorvolare la zona con piccoli aerei. Il Salto Angel è la cascata più alta del mondo (979 metri) si trova in Venezuela, con una tratto di caduta ininterrotta dell'acqua di 807 metri. Si trova lungo il corso del torrente Carrao e precipita dall'altopiano della montagna Auyantepui. Il fiume che si trova alla fine del salto è il Kerepakupay, nel Parque Nacional de Canaima, in Venezuela.
Il nome viene dal suo scopritore, il pilota americano, Jimmy Angel. Gli indigeni la chiamavano "Parakupa-vena" o "Kerepakupai merú" ed era considerata insieme alla montagna un luogo sacro. Un parco che domina la cascata è posseduto e gestito dal Comune di Twin Falls.La visualizzazione ottimale della cascata di Shoshone Falls si ottiene in primavera e a causa della deviazione del fiume Snake per l'irrigazione spesso diminuiscono in modo significativo i livelli di acqua in estate e autunno. Shoshone Falls, Snake River, Idaho
Vista sulla cima del Shoshone Falls, Snake River, Idaho è stata scoperta da Timothy H. O'Sullivan, nel 1874. Shoshone Falls è una cascata sul fiume Snake trova a circa cinque miglia a est di Twin Falls, Idaho. A volte chiamato il "Niagara d'Occidente", Shoshone Falls è alta 212 piedi (64,7 m) e larga 45 piedi (14 m) è superiore alle cascate del Niagara e scorre sopra un orlo 1.000 piedi (305 m). SHOSHONE DUNN'S RIVER Le cascate sono circondati da una rigogliosa vegetazione che ombreggia l'area dal sole. Questo aiuta a mantenere l'area fresca e la gente cerca di scalare la cascata. Le cascate possono essere percorse a piedi con relativa facilità. Dunn River Falls è una famosa cascata vicino a Ocho Rios, Giamaica e una grande attrazione turistica dei Caraibi, che attira migliaia di visitatori ogni anno. Circa 1.000 piedi (300 m) di altezza, le cascate sono a schiera, come scalini giganti di cui alcuni sono di origine antropica . Diverse piccole lagune si alternano tra le sezioni verticali delle cascate. SKOGAFOSS .
È larga 25 metri e cade per 60 metri. A destra del salto si inerpica una scalinata di circa 700 gradini che porta al culmine della cascata e a pochi passi dall'inizio del salto. La cascata islandese Skógafoss è situata nel sud dell'isola presso la località Skógar, è originata dal fiume Skógaá, proveniente dal ghiacciaio Eyjafjallajökull su un salto che in altri tempi era una scogliera (adesso il mare dista diverse decine di km) Contende a Gullfoss (la cascata d'oro) il titolo di cascata più fotogenica d'Islanda anche per la facilità impressionante con cui il sole, colpendo le goccioline d'acqua sollevate dalla caduta, dà origine a splendidi arcobaleni. 12) Il nome "Opaeka'a" significa gambero al rotolamento, "'opae" è hawaiano e significa "gambero" e "ka'a" "rotolamento". Il nome risale ai giorni in cui dei gamberetti d'acqua dolce erano abbondanti nel flusso e sono stati visti rotolare e crollare cascate. Opaeka'a Falls è una cascata situata sul fiume Wailua a Wailua River State Park sul lato orientale dell'isola hawaiana di Kauai. Si tratta di una cascata alta 50m che si muove sul basalto formato da eruzioni vulcaniche di milioni di anni fa.Sotto la cresta nel burrone attraverso cui l'acqua cade, si possono vedere le dighe verticali di basalto che tagliano le colate di lava Koloa orizzontale. . Scorre tutto l'anno e quindi non è stagionale. Il più delle volte cade in una cascata doppia, ma le due parti possono diventare una dopo una forte pioggia. OPAEKA'A 15) LE CASCATE PIù BELLE DEL MONDO
Full transcript