Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

Consumo, dunque sono.

No description
by

Eleonora Frasson

on 7 April 2014

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of Consumo, dunque sono.

Consumo, dunque sono.
design by Dóri Sirály for Prezi
Rivoluzione consumistica
-
Nel passato
:
Qualsiasi forma di consumo = modificazione quantitativa di usanze del passato.

-
Oggi
:
Rivoluzione consumistica = punto di rottura --> passaggio dal consumo al consumismo come
attributo proprio della società.
- Cosa vogliamo?

- Come si modifica il nostro volere?
Produttori VS Consumatori
"Fondamenti" del consumismo
-
NEGATIVITA'
DELLA PRUDENZA = perdita di tempo/occasione
- "
LAVORO DI PULIZIA
" = necessità di scartare e sostituire
-
ECCESSO
E
SPRECO
PRODUTTIVI
- ECCESSO DI
INFORMAZIONI
= mancata separazione tra messaggi significativi e non, conconnessioni casuali
LA STRATEGIA DI VITA DEL CONSUMATORE ESPERTO E' FONDATA SULLA VISIONE DI "NUOVE ALBE" CHE SONO COME <<
FARFALLE ATTRATTE DALLA LUCE DELLE LANTERNE DELLE CASE ANZICHE' DAL BAGLIORE DEL SOLE UNIVERSALE, ORMAI SCOMPARSO DIETRO L'ORIZZONTE
>>.
cit. Karl Marx
Nella società di
produttori del XX sec
:
- Desiderio umano --> appropriazione e
posseso
di beni che
assicurino comodità
e prestigio
- Società orientata sul
RISPARMIO
= sicurezza futura
- "
Consumo vistoso
" (Thorstein Veblen)= ostentazione pubblica della propria ricchezza
Esempi
:
- Gioielli preziosi
- Fastosi palazzi
- Fabbriche e ferrovie
- Impianti di travellazione e miniere
- Robuste casseforti d'acciaio
- Tempo
ciclico
e
lineare

Nella società dei
consumatori di oggi
:
-
INSAZIABILITA'
DEI BISOGNI = costante
crescita di quantità e intensità dei desideri
- Società orientata al CONSUMO
IMMEDIATO
e non al risparmio
- Proprietà voluminose = fastidiosa zavorra
- Tempo
puntinista
--> rotura e discontinuità

NOWIST and BURRIED culture
(=dell'adesso) (=frettolosa)
(Stephen Bertman)

ATTEGGIAMENTO BLASE'
= irrilevanza delle differenze (George Simmel)
-
MALINCONIA
= confusione derivante dallo scontro tra obbligo di scelta e incapacità di compierla (Rolland Munro)
Ma il consumismo... ci rende felici??
NO !!!
Risultati delle indagini di
Richard Layard:
1) La felicità cresce
proporzionalmente al reddito
per i soli bisogni di sopravvivenza (piramide di
Maslow
)
2) Il consumismo presenta
sintomi
come
- stress
- depressione
- peggioramento dei rapporti umani
- scarsa autostima
- dubbi circa le proprie scelte

IL CONSUMISMO PROMUOVE IL
MALCONTENTO
E RAFFORZA L'
INSICUREZZA
!!!
I bisogni vengono realmente soddisfatti?
NO SODDISFAZIONE PERPETUA
= società consumistica funzionante solo se i desideri sono insoddisfatti/parzialmete insoddisfatti
ASSUEFAZIONE
= ogni apparente soddisfazione crea nuovi bisogni
Insoddisfazione mascherata dall
'ECCESSO DI PROMESSE

? Domande ?
Botnari Doina
Carta Anita
Frasson Eleonora
Popa Olga
Scalabrin Sara
IRRAZIONALITA'
= sintomo di buona salute del sistema consumistico
Sviluppo di emozioni consumistiche

VS
Razionalità
Egoismo consumistico
INDIVIDUALIZZAZIONE
= deregolamentazione e deproceduralizzazione del comportamento umano in relazione agli altri

Ricavare spazio personale = limitare spazi altrui

Hobbes
--> vita incentrata su se stessi, autoreferenziale ed egoista, tacitando la responsabilità per gli altri
Full transcript